Guida alla pianificazione di SAP HANA

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Questa guida fornisce una panoramica di ciò che è necessario per eseguire SAP HANA su Google Cloud e fornisce dettagli che è possibile utilizzare quando si pianifica l'implementazione di un nuovo sistema SAP HANA.

Per informazioni dettagliate su come eseguire il deployment di SAP HANA su Google Cloud, vedi:

Informazioni su SAP HANA su Google Cloud

SAP HANA è un database relazionale in memoria, orientato alle colonne, che offre analisi ad alte prestazioni ed elaborazione dei dati in tempo reale. I clienti possono sfruttare la facilità di provisioning, la scalabilità elevata e le capacità dell'infrastruttura Google Cloud ridondanti per eseguire i carichi di lavoro aziendali critici. Google Cloud fornisce un insieme di asset fisici, come computer e dischi rigidi, e risorse virtuali, come le macchine virtuali Compute Engine, dislocate nei data center di Google in tutto il mondo.

Quando esegui il deployment di SAP HANA su Google Cloud, esegui il deployment su macchine virtuali in esecuzione su Compute Engine. Le VM di Compute Engine forniscono dischi permanenti, che funzionano in modo simile ai dischi fisici di un desktop o di un server, ma sono gestiti automaticamente da Compute Engine per garantire ridondanza dei dati e prestazioni ottimizzate.

Nozioni di base su Google Cloud

Google Cloud comprende molti prodotti e servizi basati su cloud. Quando esegui prodotti SAP su Google Cloud, utilizzi principalmente i servizi basati su IaaS offerti tramite Compute Engine e Cloud Storage, nonché alcune funzionalità a livello di piattaforma, come gli strumenti.

Consulta la panoramica di Google Cloud Platform per concetti e terminologia importanti. Questa guida duplica alcune informazioni della panoramica per praticità e contesto.

Per una panoramica delle considerazioni che le organizzazioni di livello aziendale dovrebbero tenere in considerazione quando vengono eseguite su Google Cloud, consulta il Framework dell'architettura di Google Cloud.

Interazione con Google Cloud

Google Cloud offre tre modi principali per interagire con la piattaforma e le tue risorse nel cloud:

  • La console Google Cloud, che è un'interfaccia utente basata sul Web.
  • Lo strumento a riga di comando gcloud, che offre un soprainsieme di funzionalità offerte da Google Cloud Console.
  • Librerie client, che forniscono API per l'accesso ai servizi e la gestione delle risorse. Le librerie client sono utili per la creazione di strumenti personalizzati.

Servizi Google Cloud

In genere, i deployment SAP utilizzano alcuni o tutti i seguenti servizi Google Cloud:

Servizio Descrizione
Networking VPC Connette le istanze VM tra loro e a Internet. Ogni istanza è membro di una rete legacy con un singolo intervallo IP globale o di una rete di subnet consigliata, dove l'istanza è membro di una singola subnet che è membro di una rete più grande. Tieni presente che una rete non può coprire i progetti Google Cloud, ma un progetto Google Cloud può avere più reti.
Compute Engine Crea e gestisce le VM con il sistema operativo e lo stack software che preferisci.
Dischi permanenti I dischi permanenti sono disponibili come unità disco rigido standard (HDD) o unità a stato solido (SSD).
Console Google Cloud Strumento basato su browser per la gestione delle risorse Compute Engine. Utilizza un modello per descrivere tutte le risorse e le istanze di Compute Engine necessarie. Non devi creare e configurare singolarmente le risorse o calcolare le dipendenze, perché Google Cloud Console lo fa per te.
Cloud Storage Puoi eseguire il backup dei backup del tuo database SAP in Cloud Storage per ottenere maggiore durabilità e affidabilità, con la replica.
Cloud Monitoring Offre visibilità su deployment, prestazioni, uptime e integrità di Compute Engine, rete e dischi permanenti.

Monitoring raccoglie metriche, eventi e metadati da Google Cloud e li utilizza per generare insight tramite dashboard, grafici e avvisi. Puoi monitorare le metriche di calcolo senza costi aggiuntivi tramite Monitoring.
IAM Fornisce un controllo unificato sulle autorizzazioni per le risorse Google Cloud. Controlla chi può eseguire operazioni del piano di controllo sulle tue VM, tra cui creazione, modifica ed eliminazione di VM e dischi permanenti e creazione e modifica delle reti.

Prezzi e quote

Per stimare i costi di utilizzo, puoi utilizzare il Calcolatore prezzi. Per ulteriori informazioni sui prezzi, consulta i prezzi di Compute Engine, i prezzi di Cloud Storage e i prezzi della suite operativa di Google Cloud.

Le risorse di Google Cloud sono soggette a quote. Se prevedi di utilizzare macchine con CPU o memoria elevata, potresti dover richiedere una quota aggiuntiva. Per ulteriori informazioni, consulta le quote delle risorse di Compute Engine.

Requisiti delle risorse

Tipi di macchina certificata per SAP HANA

Per SAP HANA, SAP certifica solo un sottoinsieme dei tipi di macchine disponibili da Google Cloud.

I tipi di macchina che SAP certifica per SAP HANA includono sia le macchine virtuali (VM) di Compute Engine che le macchine bare metal Barre Metal.

Le configurazioni personalizzate dei tipi di VM n1 e n2-highmem per uso generico sono anch'esse certificate da SAP. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina Tipi di VM personalizzati certificati per SAP HANA.

Per i sistemi operativi certificati per l'utilizzo con HANA su ciascun tipo di macchina, consulta l'articolo sui sistemi operativi certificati per SAP HANA.

Alcuni tipi di macchine non sono disponibili in tutte le regioni di Google Cloud. Per verificare la disponibilità a livello di area geografica di una macchina virtuale Compute Engine, consulta Aree geografiche e zone disponibili. Per le macchine Bare Metal Solution certificate per SAP HANA, consulta Disponibilità a livello regionale delle macchine Bare Metal Solution per SAP HANA.

SAP elenca i tipi di macchina certificata per SAP HANA nella directory hardware SAP HANA certificata e supportata.

Per ulteriori informazioni sui diversi tipi di VM di Compute Engine e sui relativi casi d'uso, consulta i tipi di macchine.

VM di Compute Engine certificate per SAP HANA

La seguente tabella mostra le VM di Compute Engine certificate da SAP per SAP HANA:

La tabella seguente mostra tutti i tipi di macchine Google Cloud certificate da SAP per l'uso in produzione di SAP HANA.

La tabella non include i tipi di macchina che SAP certifica per SAP Business One su SAP HANA. Per i tipi di macchina che SAP certifica per SAP HANA con SAP Business One, consulta Applicazioni SAP certificate su Google Cloud.

Per i numeri SAPS per ogni tipo di macchina nella tabella, vedi Tipi di macchine certificate per le applicazioni SAP.

Tipi di macchina vCPU Memoria Sistema operativo Piattaforma CPU Tipo di applicazione Note
Tipi di VM per uso generico con memoria elevata N1
n1-highmem-32 32 208 GB RHEL, SUSE
Intel Broadwell OLAP o OLTP Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o, solo per lo scale up, NetApp CVS-Performance.
n1-highmem-64 64 416 GB RHEL, SUSE Intel Broadwell OLAP o OLTP Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o, solo per lo scale up, NetApp CVS-Performance.
n1-highmem-96 96 624 GB RHEL, SUSE Intel Skylake OLAP o OLTP Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o, solo per lo scale up, NetApp CVS-Performance.
Tipi di VM per uso generico con memoria elevata N2
n2-highmem-32 32 256 GB RHEL, SUSE Lago Intel Ice,
Lago Intel Cascade
OLAP o OLTP Solo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o NetApp CVS-Performance.
n2-highmem-48 48 384 GB RHEL, SUSE Lago Intel Ice,
Lago Intel Cascade
OLAP o OLTP Solo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o NetApp CVS-Performance.
n2-highmem-64 64 512 GB RHEL, SUSE Lago Intel Ice,
Lago Intel Cascade
OLAP o OLTP Solo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o NetApp CVS-Performance.
n2-highmem-80 80 640 GB RHEL, SUSE Lago Intel Ice,
Lago Intel Cascade
OLAP o OLTP Solo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o NetApp CVS-Performance.
n2-highmem-96 96 768 GB RHEL, SUSE Lago di ghiaccio Intel OLAP o OLTP Solo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o NetApp CVS-Performance.
n2-highmem-128 128 864 GB RHEL, SUSE Lago di ghiaccio Intel OLAP o OLTP Solo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o NetApp CVS-Performance.
Tipi di VM con ottimizzazione per la memoria M1
m1-megamem-96 96 1.433 GB RHEL, SUSE Intel Skylake OLAP o OLTP OLAP: fai lo scale up o lo scale up fino a 16 nodi.
OLTP: solo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o, solo per lo scale up OLTP, NetApp CVS-Performance.
m1-ultramem-40 40 961 GB RHEL, SUSE Intel Broadwell Solo OLTP Solo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o NetApp CVS-Performance.
m1-ultramem-80 80 1.922 GB RHEL, SUSE Intel Broadwell Solo OLTP Solo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o NetApp CVS-Performance.
m1-ultramem-160 160 3844 GB RHEL, SUSE Intel Broadwell OLAP o OLTP Carichi di lavoro OLAP certificati per lo scale up e lo scale up fino a 16 nodi.
Carichi di lavoro OLTP certificati solo per lo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o, solo per lo scale up OLTP, NetApp CVS-Performance.
Tipi di VM con ottimizzazione per la memoria M2
m2-megamem-416 416 5888 GB RHEL, SUSE Lago Intel Cascade OLAP o OLTP Carichi di lavoro OLAP certificati per lo scale up e lo scale up fino a 16 nodi.
I carichi di lavoro OLTP sono certificati per lo scale up o lo scale up fino a 4 nodi.
La certificazione per lo scale out di OLTP include SAP S/4HANA.
Per lo scale out con S/4HANA, vedi SAP Note 2408419.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o, solo per lo scale up, NetApp CVS-Performance.
m2-ultramem-208 208 5888 GB RHEL, SUSE Lago Intel Cascade Solo OLTP Solo scale up.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o NetApp CVS-Performance.
m2-ultramem-416 416 11.776 GB RHEL, SUSE Intel Cascade Lake-SP OLAP o OLTP I carichi di lavoro OLAP sono certificati con ridimensionamento basato sul carico di lavoro per fare lo scale up o lo scale out fino a 16 nodi.
I carichi di lavoro OLTP sono certificati per lo scale up o lo scale up fino a 4 nodi.
La certificazione per lo scale out di OLTP include SAP S/4HANA.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o, solo per lo scale up, NetApp CVS-Performance.
Per lo scale out con S/4HANA, vedi SAP Note 2408419.
m2-hypermem-416 416 8.832 GB RHEL, SUSE Lago Intel Cascade Solo OLTP I carichi di lavoro OLTP sono certificati per lo scale up o lo scale out fino a 4 nodi.
La certificazione per lo scale out di OLTP include SAP S/4HANA.
Archiviazione a blocchi: dischi permanenti di Compute Engine o, solo per lo scale up, NetApp CVS-Performance.
Per lo scale out con S/4HANA, vedi SAP Note 2408419.

Macchine certificate per la soluzione Bare Metal per SAP HANA

La tabella seguente mostra le macchine Bare Metal Solution certificate da SAP per SAP HANA esclusivamente in un'architettura a tre livelli.

Per scoprire in quali aree geografiche sono disponibili questi tipi di macchine certificate, consulta la pagina Disponibilità a livello regionale delle macchine Bare Metal Solution per SAP HANA.

Tipo di macchina per soluzione Bare Metal Core CPU vCPU Socket Memoria Piattaforma CPU Sistema operativo Tipo di applicazione Note
Tipi di macchine per la soluzione Bare Metal ottimizzate per la memoria O2
o2-ultramem-672-metal 336 672 12 18 TB Lago Intel Cascade RHEL, SUSE Solo OLTP Fare lo scale up solo in un'architettura a tre livelli.
Ridimensionamento standard.
o2-ultramem-896-metal 448 896 16 24 TB Lago Intel Cascade RHEL, SUSE Solo OLTP Fai lo scale up solo in un'architettura a tre livelli.
Ridimensionamento standard.

Tipi di macchine personalizzate certificate per SAP HANA

La seguente tabella mostra i tipi di macchine personalizzate di Compute Engine certificate da SAP per l'uso in produzione di SAP HANA su Google Cloud.

SAP certifica solo un sottoinsieme dei tipi di macchine personalizzate disponibili da Compute Engine.

I tipi di macchina personalizzata sono soggetti a regole di personalizzazione definite da Compute Engine. Le regole variano a seconda del tipo di macchina che stai personalizzando. Per le regole di personalizzazione complete, consulta Creazione di un'istanza VM personalizzata.

Tipo di macchina di base vCPU Memoria (GB) Sistema operativo Piattaforme CPU
N1-highmem Un numero di vCPU da 32 a 64 distinguibile uniformemente da 2. 6,5 GB per ogni vCPU RHEL, SUSE Intel Broadwell
N2-highmem (solo scale up) Sul lago Intel Ice, un numero di vCPU da 32 a 80 che è uniformemente divisibile per 4.
Sul lago Intel Cascade, un numero di vCPU da 32 a 80 distinguibile uniformemente da 4.
Fino a 8 GB per vCPU RHEL, SUSE Lago Intel Ice,
Lago Intel Cascade

Disponibilità a livello regionale delle macchine per la soluzione Bare Metal per SAP HANA

La tabella seguente mostra le attuali aree geografiche Google Cloud che supportano SAP HANA su Bare Metal Solution.

Regione Posizione
europe-west3 Francoforte, Germania, Europa
europe-west4 Eemshaven, Paesi Bassi, Europa
us-central1 Council Bluffs, Iowa, Stati Uniti, Nord America
us-east4 Ashburn, Virginia, Stati Uniti, Nord America
us-west2 Los Angeles, California, Stati Uniti, Nord America

Se non vedi l'area geografica che ti serve nella tabella precedente, contatta il team di vendita Google Cloud.

Configurazione della memoria

Le opzioni di configurazione della memoria dipendono dal tipo di istanza VM di Compute Engine scelto. Per ulteriori informazioni, consulta la tabella Tipi di macchine certificate per SAP HANA.

Sistemi operativi certificati per SAP HANA

La tabella seguente mostra i sistemi operativi Red Hat Enterprise Linux (RHEL) e SUSE Linux Enterprise Server (SLES) certificati da SAP per l'uso in produzione con SAP HANA su Google Cloud.

Ad eccezione di quanto indicato nella tabella, ogni sistema operativo è supportato con SAP HANA su tutti i tipi di VM di Compute Engine certificati.

Per informazioni sullo stato di supporto attuale di ogni sistema operativo e su quali sistemi operativi sono disponibili da Google Cloud, consulta la pagina Assistenza per sistemi operativi per SAP HANA su GCP.

Per informazioni da SAP sui sistemi operativi supportati da SAP con SAP HANA su Google Cloud, vai a Directory Hardware SAP HANA certificato e supportato, fai clic sul tipo di macchina richiesto e quindi su Sistema operativo.

La tabella seguente non include:

  • Versioni certificate del sistema operativo che non sono più supportate dal grande pubblico.
  • Versioni del sistema operativo non specifiche di SAP.
Sistema operativo Versione Tipi di macchina non supportati
RHEL per SAP 8,6
8,4
8,2
8,1
7,9
7,7
7,6
SLES for SAP 15 SP3
15 SP2 o2-ultramem
15 SP1
15
12 SP5
12 SP4
12 SP3 m1-megamem
n1-highmem
o2-ultramem

Immagini personalizzate del sistema operativo

Puoi utilizzare un'immagine Linux fornita e gestita da Google Cloud (un'immagine pubblica) oppure fornire e gestire la tua immagine Linux (un'immagine personalizzata).

Utilizza un'immagine personalizzata se la versione del sistema operativo certificato SAP non è disponibile da Google Cloud come immagine pubblica. I seguenti passaggi, descritti in dettaglio nella sezione Importare immagini disco di avvio in Compute Engine, riassumono la procedura per l'utilizzo di un'immagine personalizzata:

  1. Prepara il disco di avvio in modo che possa essere eseguito nell'ambiente Google Cloud Compute Engine e potervi accedere dopo l'avvio.
  2. Crea e comprimi il file immagine del disco di avvio.
  3. Carica il file immagine in Cloud Storage e importa l'immagine in Compute Engine come nuova immagine personalizzata.
  4. Utilizza l'immagine importata per creare un'istanza di una macchina virtuale e assicurarti che venga avviata correttamente.
  5. Ottimizza l'immagine e installa l'ambiente Linux Linux in modo che l'immagine del sistema operativo importata possa comunicare con il server dei metadati e utilizzare funzionalità aggiuntive di Compute Engine.

Quando l'immagine personalizzata è pronta, puoi utilizzarla durante la creazione di VM per il sistema SAP SAP.

Se stai spostando un sistema operativo RHEL da un'installazione on-premise a Google Cloud, devi aggiungere Red Hat Cloud Access al tuo abbonamento Red Hat. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina relativa a Red Hat Cloud Access.

Per ulteriori informazioni sulle immagini di sistema operativo fornite da Google Cloud, consulta la sezione Immagini.

Per ulteriori informazioni sull'importazione di un sistema operativo in Google Cloud come immagine personalizzata, consulta la sezione Importazione delle immagini dei dischi di avvio in Compute Engine.

Per ulteriori informazioni sui sistemi operativi supportati da SAP HANA, consulta:

Origine del sistema operativo sulle VM di Compute Engine

Il valore predefinito dell'orologio del sistema operativo è kvm-clock per SLES e TSC per le immagini RHEL.

Non è necessario modificare l'origine dell'orologio del sistema operativo quando SAP HANA è in esecuzione su una VM di Compute Engine. Non ci sono differenze nelle prestazioni quando utilizzi kvm-clock o TSC come origine dell'orologio per le VM di Compute Engine con SAP HANA.

Se devi cambiare l'origine dell'orologio del sistema operativo in TSC, utilizza SSH per connetterti alla VM ed esegui i seguenti comandi:

echo "tsc" | sudo tee /sys/devices/system/clocksource/*/current_clocksource
sudo cp /etc/default/grub /etc/default/grub.backup
sudo sed -i '/GRUB_CMDLINE_LINUX/ s|"| clocksource=tsc"|2' /etc/default/grub
sudo grub2-mkconfig -o /boot/grub2/grub.cfg

Archiviazione su disco permanente

Per l'archiviazione a blocchi permanente, puoi collegare i dischi permanenti di Compute Engine quando crei le tue VM o aggiungerle alle tue VM in un secondo momento.

Compute Engine offre diversi tipi di dischi permanenti basati sulla tecnologia delle unità a stato solido (SSD) o della tecnologia delle unità disco rigido standard (HDD). Ogni tipo ha caratteristiche di rendimento diverse. Google Cloud gestisce l'hardware sottostante dei dischi permanenti per garantire la ridondanza dei dati e ottimizzare le prestazioni.

Per migliorare le prestazioni, i volumi /hana/data e /hana/log di SAP HANA richiedono dischi permanenti basati su SSD. I dischi permanenti basati su SSD includono i seguenti tipi:

  • SSD (pd-ssd)
    • Offre un'archiviazione a blocchi affidabile e ad alte prestazioni.
    • Utilizza pd-ssd come opzione di archiviazione a blocchi consigliata per i volumi /hana/log e /hana/data della maggior parte dei sistemi SAP HANA.
  • Bilanciata (pd-balanced)
    • Offre un'archiviazione a blocchi economica e affidabile.
    • Usa pd-balanced come soluzione consigliata per il volume /hana/shared e il disco di avvio.
  • Estrema (pd-extreme)
    • Fornisce opzioni di IOPS e velocità effettiva massime rispetto a pd-ssd.
    • Puoi selezionare le prestazioni necessarie eseguendo il provisioning di IOPS, che determina anche la velocità effettiva. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina sul provisioning di IOPS.
    • Nei tipi di macchina Compute Engine certificati più grandi, puoi utilizzare pd-extreme per i volumi /hana/log e /hana/data quando sono richieste le prestazioni più elevate. Per un elenco dei tipi di macchine che supportano pd-extreme, consulta la pagina Assistenza per le forme delle macchine.

Per il disco di avvio e altri volumi SAP HANA che non richiedono le stesse alte prestazioni dei volumi /hana/data e /hana/log, puoi utilizzare i seguenti tipi di disco in un'istanza di produzione di SAP HANA:

  • Per il volume /shared, puoi mapparlo allo stesso disco permanente basato su SSD dei volumi /hana/data e /hana/log oppure, se lo mappa in un proprio disco, puoi utilizzare un disco permanente di pd-balanced.
  • Se salvi i backup su un disco permanente, utilizza un disco permanente standard (pd-standard) per il volume /hanabackup.
  • Quando crei la VM host, utilizza un disco permanente di pd-balanced per il disco di avvio.
La figura seguente mostra le prestazioni approssimative dei diversi dischi permanenti nelle architetture suggerite per SAP HANA su Google Cloud. I numeri effettivi che potresti vedere in una configurazione simile possono differire per vari motivi, tra cui i miglioramenti apportati da Compute Engine nel tempo.

Sono mostrati due sistemi SAP HANA: quello a sinistra ha "/hana/shared" sul proprio disco permanente bilanciato e "/hana/data" e "/hana/log" su un disco permanente SSD. L'altro sistema utilizza `/hana/data`, `/hana/log` e
`/hana/shared` insieme su un singolo disco permanente SSD, ovvero l'architettura
consigliata.

Nella configurazione a sinistra nella figura precedente, i volumi /hana/data e /hana/log si trovano su un disco permanente SSD e il volume /hana/shared, che non richiede prestazioni elevate, è su un disco permanente bilanciato, che ha un costo inferiore rispetto a un disco permanente SSD.

Nella configurazione a destra, i volumi /hana/data, /hana/log e /hana/shared sono tutti su un unico disco SSD. In questo modo ottieni un disco in meno da gestire rispetto al modello suddiviso, dove il volume /hana/shared è di per sé su un disco permanente bilanciato.

I dischi permanenti si trovano in modo indipendente dalle VM, quindi puoi scollegare o spostare i dischi permanenti per conservare i dati, anche dopo aver eliminato le VM.

In Google Cloud Console, puoi vedere i dischi permanenti collegati alle tue istanze VM in Dischi aggiuntivi nella pagina Dettagli istanza VM di ciascuna istanza VM.

Per saperne di più sui diversi tipi di dischi permanenti di Compute Engine, sulle loro caratteristiche prestazionali e su come utilizzarli, consulta la documentazione di Compute Engine:

Dimensioni minime per i dischi permanenti SSD

Quando dimensioni determinati dischi permanenti basati su SSD di Compute Engine per SAP HANA, devi tenere conto non solo dei requisiti di archiviazione della tua istanza SAP HANA, ma anche delle prestazioni del disco permanente.

Entro i limiti, le prestazioni di un SSD o di un disco permanente bilanciato aumentano man mano che aumentano le dimensioni del disco e il numero di vCPU. Se un disco permanente SSD o bilanciato è troppo piccolo, potrebbe non fornire le prestazioni richieste da SAP HANA.

Le prestazioni dei dischi permanenti con carico estremo, che sono disponibili sui tipi di macchine certificate più grandi per le massime prestazioni, non sono interessate dalla dimensione del disco. Per informazioni sulle prestazioni dei dischi permanenti con carico estremo, consulta Dischi permanenti estremi.

Un SSD permanente da 834 GB o un disco permanente bilanciato da 1429 GB offre una velocità effettiva sostenuta di 400 MB al secondo per letture e scritture, che è il minimo. Per informazioni generali sulle prestazioni dei dischi permanenti, consulta Prestazioni di archiviazione a blocchi.

La tabella seguente mostra le dimensioni consigliate per SSD (pd-ssd) e dischi bilanciati (pd-balanced) persistenti nei requisiti di prestazioni SAP HANA in un ambiente di produzione per ogni tipo di macchina Compute Engine certificato per SAP HANA. Le dimensioni elencate forniscono le prestazioni di archiviazione a blocchi necessarie per la certificazione di quel tipo di macchina per SAP HANA.

Le dimensioni minime per i dischi permanenti con carico estremo (pd-extreme), che si basano esclusivamente sulla quantità di memoria, sono incluse nella tabella come riferimento.

Le dimensioni presuppongono che i volumi /hana/data, /hana/log e /hana/shared siano tutti mappati sullo stesso disco.

Tipo di VM di Compute Engine Dimensioni: pd-ssd (GB) Dimensioni: pd-balanced (GB) Dimensioni: pd-extreme (GB)
n1-highmem-32 834 1.430 Non applicabile (N/D)
n1-highmem-64 1.155 1.980 N/D
n1-highmem-96 1.716 2942 N/D
n2-highmem-32 834 1.430 N/D
n2-highmem-48 1.068 1.831 N/D
n2-highmem-64 1.414 2424 1.414
n2-highmem-80 1.760 3017 1.760
n2-highmem-96 2105 3609 N/D
n2-highmem-128 2364 4.053 N/D
m1-megamem-96 3287 4286 3287
m1-ultramem-40 2626 4286 N/D
m1-ultramem-80 3874 4286 N/D
m1-ultramem-160 6.180 6.180 N/D
m2-megamem-416 8.634 8.634 N/D
m2-ultramem-208 8.634 8.634 8.634
m2-ultramem-416 15.699 15.699 15.699
m2-hypermem-416 12.167 12.167 12.167

Determinazione della dimensione del disco permanente in corso...

Calcola la quantità di spazio di archiviazione su disco permanente che ti serve per i volumi SAP HANA in base alla quantità di memoria contenuta nel tipo di macchina Compute Engine selezionato.

Requisiti delle dimensioni dei dischi permanenti per i sistemi di scale up

Per i sistemi di scale up di SAP HANA, utilizza le seguenti formule per ogni volume:

  • /hana/data: 1,2 x memoria
  • /hana/log: 0,5 x memoria (modificata per essere un multiplo di 64, se necessario) o 512 GB, a seconda di quale delle due è più piccola
  • /hana/shared: 1 x memoria o 1024 GB, a seconda di quale delle due opzioni è più piccola
  • /usr/sap: 32 GB
  • /hanabackup: 2 volte la memoria, allocazione facoltativa
Requisiti delle dimensioni dei dischi permanenti per i sistemi con scale out

Per i sistemi con scale up di SAP HANA, utilizza la stessa formula dei sistemi di scale up di SAP HANA per i volumi /hana/data e /hana/log. Per il volume /hana/shared, calcola la dimensione del disco permanente in base al numero di host worker nel tuo deployment. Per ogni quattro host worker, aumenta la dimensione del disco di 1 x memoria. Ad esempio:

  • Da 1 a 4 host worker: 1 x memoria
  • Da 5 a 8 host worker: 2 x memoria
  • Da 9 a 12 host worker: 3 x memoria
  • Da 13 a 16 host worker: 4 x memoria

Per determinare i requisiti generali di quota di archiviazione per i sistemi con scale out di SAP HANA, devi sommare le dimensioni dei dischi per ogni tipo di disco utilizzato con tutti gli host nel sistema di scale out. Ad esempio, se hai inserito /hana/data e /hana/log su pd-ssddisco permanente, ma /hana/shared su pd-balanced disco permanente, hai bisogno di totali distinti per pd-ssd e pd-balanced per richiedere quote separate.

Per un sistema di scale out di SAP HANA con failover automatico dell'host, devi solo calcolare le dimensioni del disco permanente per gli host master e worker. Gli host in standby non hanno i propri volumi /hana/data, /hana/log e /user/sap. In caso di errore, il failover automatico di SAP HANA smonta i volumi /hana/data, /hana/log e /user/sap dall'host non riuscito e montali sull'host in standby. I volumi /hana/shared e /hanabackup per un host in standby vengono montati su una soluzione NFS di cui è stato eseguito il deployment separatamente.

Allocazione di spazio di archiviazione su disco permanente in eccesso

Seleziona una dimensione del disco permanente non inferiore alla dimensione minima elencata per il tipo di disco permanente in Dimensioni minime per SSD e dischi permanenti bilanciati.

Se utilizzi dischi permanenti pd-ssd o pd-balanced, la dimensione minima potrebbe essere determinata dai requisiti relativi alle prestazioni di SAP HANA piuttosto che da quelli di archiviazione SAP HANA.

Ad esempio, se esegui SAP HANA su un'istanza VM n2-highmem-32, con 256 GB di memoria, il requisito di archiviazione totale per i volumi SAP HANA è 723 GB. Tuttavia, se utilizzi un disco permanente SSD, la dimensione minima richiesta è 834 GB, quindi dovrai dimensionare il disco permanente a una dimensione pari o superiore a 834 GB.

Applica lo spazio di archiviazione su disco permanente in eccesso al volume /hana/data.

Per informazioni da SAP sul dimensionamento di SAP HANA, consulta Dimensionamento di SAP HANA.

Prestazioni del disco permanente con carico estremo

I dischi permanenti con carico estremo offrono opzioni di IOPS e velocità effettiva massima per i volumi /hana/log e /hana/data rispetto ai dischi permanenti SSD. Solo i tipi di macchine più grandi certificate per SAP HANA supportano dischi permanenti con carico estremo. Per ulteriori informazioni sul provisioning dei IOPS per i dischi permanenti con carico estremo, consulta la sezione Provisioning IOPS.

A differenza di altri dischi permanenti basati su SSD, quando utilizzi dischi permanenti con carico estremo con SAP HANA, non devi preoccuparti delle prestazioni quando dimensioni i dischi permanenti. Il dimensionamento dei dischi permanenti con carico estremo si basa esclusivamente sui requisiti di archiviazione di SAP HANA. Per ulteriori informazioni sul ridimensionamento dei dischi permanenti, consulta Determinazione delle dimensioni del disco permanente.

Il numero di IOPS di cui esegui il provisioning quando crei un disco permanente con carico estremo determina la velocità effettiva massima.

Per soddisfare i requisiti di prestazioni SAP HANA, quando crei un disco permanente con carico estremo, esegui il provisioning di un minimo di 20.000 IOPS, che fornisce 640 MB/s di velocità effettiva.

Il numero massimo di IOPS di cui puoi eseguire il provisioning può variare a seconda del tipo di macchina che stai utilizzando.

Per un elenco dei tipi di macchina che supportano i dischi permanenti con carico estremo, nonché le IOPS e la velocità effettiva massime che i dischi permanenti con carico estremo possono fornire con ciascun tipo di macchina, consulta il supporto per le forme di macchina.

Dischi permanenti di cui è stato eseguito il deployment dagli script di automazione del deployment

Quando esegui il deployment di un sistema SAP HANA utilizzando Terraform o Cloud Deployment Manager, gli script allocano due dischi permanenti per SAP HANA:

  • Un singolo disco permanente SSD per le directory /hana/data, /hana/log, /usr/sap e /hana/shared
  • Facoltativamente, un disco permanente HDD standard per la directory /hanabackup

Terraform o Deployment Manager mappano le directory SAP HANA /hana/data, /hana/log, /usr/sap e /hana/shared al proprio volume logico per il ridimensionamento facile e le mappa al disco permanente SSD in un singolo gruppo di volumi.

Terraform o Deployment Manager mappano la directory /hanabackup a un volume logico in un gruppo di volumi separato, che mappa quindi a un disco permanente HDD standard.

L'esempio seguente mostra come Terraform o Deployment Manager mappano i volumi per SAP HANA su una VM Compute Engine, n2-highmem-32 con 256 GB di memoria.

Nell'esempio, il gruppo di volumi vg_hana è mappato a un singolo disco permanente SSD da 834 GB, che è la dimensione minima richiesta. Con 256 GB di memoria, i volumi SAP HANA richiedono solo circa 723 GB di spazio di archiviazione in totale. Per utilizzare tutto lo spazio di archiviazione sul disco permanente, Terraform e Deployment Manager hanno allocato lo spazio su disco in eccesso al volume dei dati. Terraform o Deployment Manager hanno ridimensionato il volume di backup a 512 GB, raddoppiano la memoria e lo mappano su un disco permanente standard della stessa dimensione.

hana-ssd-example:~ # lvs
  LV     VG            Attr       LSize   Pool Origin Data%  Meta%  Move Log Cpy%Sync Convert
  data   vg_hana       -wi-ao---- 426.00g
  log    vg_hana       -wi-ao---- 125.00g
  sap    vg_hana       -wi-ao----  32.00g
  shared vg_hana       -wi-ao---- 251.00g
  backup vg_hanabackup -wi-ao---- 512.00g

Le dimensioni dei volumi per lo stesso tipo di macchina potrebbero differire leggermente da quanto indicato nell'esempio.

Archiviazione su disco permanente facoltativa per i backup

Quando archivi i backup SAP HANA su un disco permanente, utilizza i dischi permanenti HDD standard. I dischi permanenti standard HDD sono efficienti ed economici per la gestione di operazioni di lettura/scrittura sequenziali, ma non sono ottimizzati per gestire velocità elevate di operazioni di input-output casuali al secondo (IOPS). SAP HANA utilizza IO sequenziale con blocchi di grandi dimensioni per il backup del database. I dischi permanenti standard HDD offrono un'opzione economica e ad alte prestazioni per questo scenario.

Le dimensioni del volume del backup SAP HANA sono progettate per fornire una velocità effettiva di base e di burst ottimale, nonché per la capacità di contenere diversi set di backup. Tenere più set di backup nel volume di backup semplifica il recupero del database, se necessario.

Per rendere i backup SAP HANA disponibili come risorsa di area geografica per il ripristino di emergenza, puoi utilizzare gli snapshot dei dischi permanenti di Compute Engine. Puoi pianificare gli snapshot per eseguire il backup del disco permanente in modo regolare e automatico. Per saperne di più, consulta Snapshot dei dischi permanenti.

Se utilizzi il livello dinamico SAP HANA, lo spazio di archiviazione di backup deve essere abbastanza grande da contenere sia i dati in memoria sia i dati gestiti su disco dal server del livello dinamico.

Puoi utilizzare altri meccanismi per archiviare i backup SAP HANA. Se utilizzi l'agente Backint Cloud Storage per SAP HANA, puoi eseguire il backup di SAP HANA direttamente su un bucket Cloud Storage, utilizzando un disco permanente per l'archiviazione dei backup.

Tiering dinamico SAP HANA

Il livello dinamico SAP HANA è certificato da SAP per l'uso in ambienti di produzione su Google Cloud. Il livello dinamico SAP HANA estende l'archiviazione dati SAP HANA memorizzando dati a cui si accede raramente su disco anziché in memoria.

Per saperne di più, consulta SAP HANA Dynamic Tiering on Google Cloud.

Opzione di riavvio rapido SAP HANA

Per SAP HANA 2.0 SP04 e versioni successive, Google Cloud consiglia vivamente l'opzione Riavvio rapido SAP HANA.

Il riavvio rapido di SAP HANA riduce il tempo di riavvio nel caso in cui SAP HANA venga terminato, ma il sistema operativo rimane in esecuzione. Per ridurre i tempi di riavvio, SAP HANA sfrutta la funzionalità di memoria permanente SAP HANA per preservare i frammenti di dati PRINCIPALI delle tabelle di archivi di colonne nella DRAM mappata al file system tmpfs.

Inoltre, sulle VM della famiglia M2 dei tipi di macchine ottimizzate per la memoria di Compute Engine, il riavvio rapido di SAP HANA migliora i tempi di ripristino se si verificano errori non corretti in memoria. Per ulteriori informazioni, consulta Recupero degli errori di memoria con il riavvio rapido sulle VM di Compute Engine.

Per informazioni sulla configurazione di SAP HANA Fast Riavvia, consulta le informazioni di configurazione nella guida al deployment per il tuo scenario di deployment SAP HANA. Ad esempio, per uno scale up o scale out senza nodi per il deployment in standby, consulta Configurazione di SAP HANA Fast Riavvia.

Impostazioni del sistema operativo richieste per il riavvio rapido di SAP HANA

Per utilizzare il riavvio rapido di SAP HANA, il tuo sistema operativo deve essere ottimizzato come richiesto da SAP.

Se utilizzi i file di configurazione Terraform o i modelli Deployment Manager forniti da Google Cloud, le impostazioni del kernel sono configurate per te.

Se non utilizzi i file di deployment offerti da Google Cloud, SAP fornisce indicazioni per la configurazione dei sistemi operativi RHEL e SLES per SAP HANA. Per il riavvio rapido di SAP HANA, presta particolare attenzione alla configurazione corretta di numa_balancing e transparent_hugepage.

Se usi RHEL, usa il profilo ottimizzato sap-hana, se disponibile. Per i passaggi di configurazione, consulta:

Se utilizzi SLES, usa lo strumento saptune di SUSE per applicare la configurazione richiesta. Per applicare tutte le impostazioni SAP HANA consigliate, inclusi entrambi i precedenti parametri del kernel, specifica il seguente comando saptune:

saptune solution apply HANA

Per ulteriori informazioni sulla configurazione di SLES per SAP HANA, vedi:

Recupero degli errori di memoria con riavvio rapido sulle VM di Compute Engine

L'abilitazione del riavvio rapido SAP HANA sulle VM della famiglia M2 dei tipi di macchina ottimizzata per la memoria di Compute Engine riduce il tempo necessario per il ripristino di SAP HANA da errori di memoria non corretti.

Sfruttando le capacità del processore Intel, i tipi di macchina M2 possono continuare a essere eseguiti quando si verificano errori non corretti nel sottosistema di memoria. Se il riavvio rapido di SAP HANA è abilitato quando si verifica un errore di memoria, il processo SAP HANA interessato viene riavviato, ma l'intero database non deve essere ricaricato, solo il blocco di file interessato.

Tipi di macchina che supportano il recupero in seguito a errori della memoria

Attualmente, i seguenti tipi di macchine Compute Engine supportano il recupero degli errori di memoria:

  • m2-megamem-416
  • m2-ultramem-208
  • m2-ultramem-416
  • m2-hypermem-416
Sistemi operativi richiesti per il ripristino dall'errore di memoria

Con le patch del kernel richieste, i seguenti sistemi operativi supportano il ripristino degli errori di memoria con SAP HANA Fast Riavvia:

  • SUSE Linux Enterprise Server (SLES) per SAP, 12 SP3 o versioni successive.
    • Inclusa nelle immagini pubbliche di Compute Engine con data di build 202103* o successiva.
    • Se devi applicare le patch del kernel più recenti a un deployment esistente, segui la procedura di aggiornamento standard. Ad esempio, esegui i seguenti comandi:
      • aggiornamento sudo zypper
      • aggiornamento sudo zypper
  • Red Hat Enterprise Linux (RHEL) per SAP, 8.4 o versioni successive.

Opzioni del file server

Le opzioni dei file server per SAP HANA su Google Cloud includono Filestore e NetApp Cloud Volumes Service for Google Cloud.

Per ulteriori informazioni su tutte le opzioni del file server per SAP su Google Cloud, consulta Soluzioni di condivisione file per SAP su Google Cloud.

Filestore

Per il volume /hana/shared in una configurazione con scale out in una singola zona, ti suggeriamo di utilizzare il livello di servizio di Filestore di base in quanto è destinato alle risorse di zona. Per scenari in cui è richiesta una resilienza aggiuntiva, puoi utilizzare Filestore Enterprise. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina Componenti in un sistema di scale out di SAP HANA su Google Cloud.

Servizio NetApp Cloud Volumes per Google Cloud

NetApp Cloud Volumes Service for Google Cloud è una piattaforma di servizi dati cloud-native completamente gestita che puoi utilizzare per creare un file system NFS per i sistemi di scale up SAP SAP HANA su tutti i tipi di istanza Compute Engine certificati per SAP HANA.

Il servizio NetApp Cloud Volumes offre due tipi di servizio: CVS e CVS-Performance. Il tipo di servizio CVS_Performance offre livelli di servizio diversi. Devi utilizzare il tipo di servizio NetApp Cloud Volumes Service CVS-Performance (NetApp CVS-Performance) e il livello di servizio Extreme con SAP HANA.

Il supporto per NetApp CVS-Performance nei deployment con scale out è limitato a tipi di istanze Compute Engine specifici, come indicato nella tabella in Tipi di macchine certificate per SAP HANA.

Con NetApp CVS-Performance, puoi inserire tutte le directory SAP HANA, inclusi /hana/data e /hana/logs, nello spazio di archiviazione condiviso, invece di utilizzare i dischi permanenti di Compute Engine. Con la maggior parte degli altri sistemi di archiviazione condivisi, puoi posizionare solo la directory /hana/shared nello spazio di archiviazione condiviso.

Il supporto SAP per NetApp CVS-Performance su Google Cloud è elencato nella directory hardware SAP HANA certificata e supportata.

Disponibilità regionale di NetApp CVS-Performance per SAP HANA

I volumi NetApp CVS-Performance devono essere nella stessa regione delle istanze VM host.

Il supporto per SAP HANA di NetApp CVS-Performance non è disponibile in tutte le aree geografiche in cui è disponibile NetApp CVS-Performance.

Puoi utilizzare NetApp CVS-Performance con SAP HANA nelle seguenti regioni in Google Cloud:

Regione Posizione
europe-west4 Eemshaven, Paesi Bassi, Europa
us-east4 Ashburn, Virginia del Nord, USA
us-west2 Los Angeles, California, USA

Se vuoi eseguire SAP HANA con NetApp CVS-Performance in un'area geografica di Google Cloud non elencata sopra, contatta il team di vendita.

Supporto del protocollo NFS

NetApp CVS-Performance supporta i protocolli NFSv3 e NFSv4.1 con SAP HANA su Google Cloud.

NFSv3 è consigliato per i volumi configurati per consentire più connessioni TCP. NFSv4.1 non è ancora supportato con più connessioni TCP.

Requisiti di volume per il servizio NetApp Cloud Volumes con SAP HANA

I volumi NetApp CVS-Performance devono essere nella stessa regione delle istanze VM host.

Per i volumi /hana/data e /hana/log, è necessario il livello di servizio estremo di NetApp CVS-Performance. Puoi utilizzare il livello di servizio Premium per la directory /hana/shared se si trova in un volume separato dalle directory /hana/data e /hana/log.

Per ottenere le migliori prestazioni con i sistemi SAP HANA di dimensioni superiori a 1 TB, crea volumi separati per /hana/data, /hana/log e /hana/shared.

Per soddisfare i requisiti delle prestazioni di SAP HANA, le seguenti dimensioni minime del volume sono necessarie quando si esegue SAP HANA con NetApp CVS-Performance:

Directory Dimensioni minime
/hana/shared 1 TB
/hana/log 2,5 TB
/hana/data 4 TB

Regola le dimensioni dei tuoi volumi per soddisfare i requisiti di velocità effettiva. La velocità effettiva minima per il livello di servizio estremo è di 128 MB al secondo per ogni TB, quindi la velocità effettiva di 4 TB di spazio su disco è di 512 MB al secondo. Eseguire il provisioning di più spazio su disco per il volume /hana/data può ridurre i tempi di avvio. Per il volume /hana/data, consigliamo una dimensione pari a 1,5 volte la dimensione della memoria o 4 TB, a seconda di quale delle due opzioni è maggiore.

La dimensione minima del volume /hanabackup è determinata dalla strategia di backup. Puoi anche utilizzare l'agente Cloud Storage Backint per SAP HANA per eseguire il backup del database direttamente in Cloud Storage.

Deployment di un sistema SAP HANA con NetApp CVS-Performance

Per eseguire il deployment di NetApp CVS-Performance con SAP HANA su Google Cloud, devi prima eseguire il deployment delle tue VM e installare SAP HANA. Puoi utilizzare i file di configurazione Terraform o i modelli Deployment Manager forniti da Google Cloud per eseguire il deployment delle VM e SAP HANA o puoi creare le istanze VM e installare SAP HANA manualmente.

Se utilizzi i file di configurazione o i modelli di Deployment Manager Terraform, il deployment delle VM viene eseguito con il volume /hana/data e /hana/log mappato a dischi permanenti. Dopo aver montato i volumi NetApp CVS-Performance sulle VM, devi copiare il contenuto dei dischi permanenti, come descritto nei passaggi seguenti.

Per eseguire il deployment di SAP HANA con NetApp CVS-Performance utilizzando i file di deployment offerti da Google Cloud:

  1. Esegui il deployment di SAP HANA con dischi permanenti seguendo le istruzioni che preferisci:

  2. Crea i volumi NetApp CVS-Performance. Per istruzioni complete su NetApp, consulta la documentazione relativa al servizio NetApp Cloud Volumes for Google Cloud.

  3. Monta NetApp CVS-Performance su un punto di montaggio temporaneo utilizzando il comando mount con le seguenti impostazioni:

    mount -t nfs -o options server:path mountpoint

    Per options, utilizza le seguenti impostazioni:

    rw,bg,hard,rsize=1048576,wsize=1048576,vers=3,tcp,nconnect=16,noatime,nolock

    L'opzione vers=3 indica NFSv3. L'opzione nconnect=16 specifica il supporto per più connessioni TCP.

  4. Interrompi SAP HANA e tutti i servizi correlati che utilizzano i volumi di dischi permanenti collegati.

  5. Copia il contenuto dei volumi del disco permanente nei corrispondenti volumi NetApp CVS-Performance.

  6. Scollega i dischi permanenti.

  7. Rimonta i volumi CVS NetApp ai punti di montaggio permanenti aggiornando il valore /etc/fstab con le seguenti impostazioni:

    server:path   /mountpoint   nfs   options   0 0

    Per options, utilizza le seguenti impostazioni:

    rw,bg,hard,rsize=1048576,wsize=1048576,vers=3,tcp,nconnect=16,noatime,nolock

    Per ulteriori informazioni sull'aggiornamento del file /etc/fstab, consulta la pagina nfs nel manuale Formati file Linux.

  8. Per ottenere le migliori prestazioni, aggiorna la categoria fileio nel file SAP HANA global.ini con le seguenti impostazioni suggerite:

    Parametro Valore
    async_read_submit on
    async_write_submit_active on
    async_write_submit_blocks all
    max_parallel_io_requests 128
    max_parallel_io_requests[data] 128
    max_parallel_io_requests[log] 128
    num_completion_queues 4
    num_completion_queues[data] 4
    num_completion_queues[log] 4
    num_submit_queues 8
    num_submit_queues[data] 8
    num_submit_queues[log] 8
  9. Riavvia SAP HANA.

  10. Dopo aver confermato che tutto funziona come previsto, elimina i dischi permanenti per evitare che vengano addebitati.

Identificazione utente e accesso alle risorse

Quando pianifichi la sicurezza per un deployment SAP su Google Cloud, devi identificare:

  • Gli account utente e le applicazioni che hanno bisogno di accedere alle risorse Google Cloud nel tuo progetto Google Cloud
  • Le risorse Google Cloud specifiche del tuo progetto a cui ogni utente deve accedere

Devi aggiungere ogni utente al progetto aggiungendo il relativo ID account Google al progetto come entità. Per un programma di applicazioni che utilizza le risorse di Google Cloud, crea un account di servizio, che fornisce un'identità utente per il programma all'interno del progetto.

Le VM di Compute Engine hanno un proprio account di servizio. Tutti i programmi che vengono eseguiti su una VM possono utilizzare l'account di servizio VM, purché l'account di servizio VM disponga delle autorizzazioni per le risorse necessarie.

Dopo aver identificato le risorse Google Cloud che ogni utente deve utilizzare, concedi a ciascun utente l'autorizzazione a utilizzare ogni risorsa assegnando ruoli specifici all'utente. Rivedi i ruoli predefiniti che IAM fornisce per ogni risorsa, e assegna i ruoli a ciascun utente che fornisce solo un numero di autorizzazioni sufficiente per completare le attività o le funzioni dell'utente e non più.

Se hai bisogno di un controllo più granulare o restrittivo sulle autorizzazioni rispetto ai ruoli IAM predefiniti, puoi creare ruoli personalizzati.

Per ulteriori informazioni sui ruoli IAM necessari per i programmi SAP su Google Cloud, consulta Gestione di identità e accessi per i programmi SAP su Google Cloud.

Per una panoramica della gestione di identità e accessi per SAP su Google Cloud, consulta la panoramica sulla gestione di identità e accessi per SAP su Google Cloud.

Considerazioni sui prezzi e sulle quote per SAP HANA

Sei responsabile dei costi sostenuti per l'utilizzo delle risorse create seguendo questa guida al deployment. Usa il Calcolatore prezzi per avere una stima dei costi effettivi.

Quote

SAP HANA richiede più CPU e memoria rispetto a molti carichi di lavoro su Google Cloud. Se hai un nuovo account Google Cloud o se non hai richiesto una quota maggiore, dovrai farlo per eseguire il deployment di SAP HANA.

La tabella seguente mostra i valori delle quote per i sistemi SAP HANA a scale up host singolo per tipo di istanza VM.

Per un sistema SAP HANA con scale out o più sistemi per lo scale up, devi includere la quantità totale di risorse per tutti i sistemi. Per indicazioni su come determinare i requisiti di archiviazione per i sistemi con scale out, vedi Determinazione delle dimensioni del disco permanente.

Visualizza la tua quota esistente e confronta i tuoi requisiti di risorse (CPU, memoria e archiviazione) per vedere quali aumenti. Successivamente, potrai richiedere un aumento del limite di quota.

Tipo di istanza CPU Memoria DP standard DP SSD DP bilanciato DP estremi
n1-highmem-32 32 208 GB 448 GB 834 GB 1.430 GB Non applicabile (N/D)
n1-highmem-64 64 416 GB 864 GB 1.155 GB 1980 GB N/D
n1-highmem-96 96 624 GB 1280 GB 1.716 GB 2942 GB N/D
n2-highmem-32 32 256 GB 544 GB 834 GB 1.429 GB N/D
n2-highmem-48 48 384 GB 800 GB 1068 GB 1.831 GB N/D
n2-highmem-64 64 512 GB 1056 GB 1.414 GB 2424 GB 1.414 GB
n2-highmem-80 80 640 GB 1.312 GB 1760 GB 3017 GB 1760 GB
n2-highmem-96 96 768 GB 1.568 GB 2105 GB 3609 GB N/D
n2-highmem-128 128 864 GB 1760 GB 2364 GB 4053 GB N/D
m1-megamem-96 96 1.433 GB 2898 GB 3287 GB 4286 GB 3287 GB
m1-ultramem-40 40 961 GB 1.954 GB 2626 GB 4286 GB N/D
m1-ultramem-80 80 1.922 GB 3876 GB 3874 GB 4286 GB N/D
m1-ultramem-160 160 3844 GB 7.720 GB 6.180 GB 6.180 GB N/D
m2-megamem-416 416 5888 GB 11.832 GB 8.667 GB 8.667 GB N/D
m2-ultramem-208 208 5888 GB 11.832 GB 8.634 GB 8.634 GB 8.634 GB
m2-ultramem-416 416 11.766 GB 23.564 GB 15.699 GB 15.699 GB 15.699 GB
m2-hypermem-416 416 8.832 GB 17.696 GB 12.167 GB 12.167 GB 12.167 GB

Licenze

Per eseguire SAP HANA su Google Cloud è necessario portare la propria licenza (BYOL).

Per ulteriori informazioni da SAP sulla gestione delle licenze SAP HANA, consulta Chiavi di licenza per il database SAP HANA.

Architetture di deployment

SAP HANA su Google Cloud supporta architetture di scale up e scale out.

Architettura di scale up

Il seguente diagramma mostra l'architettura di scale up. Nel diagramma, osserva sia il deployment su Google Cloud che il layout del disco. Puoi utilizzare Cloud Storage per eseguire il backup dei tuoi backup locali disponibili in /hanabackup. Le dimensioni di questo supporto devono essere pari o superiori a quelle del supporto dati.

Architettura di scale up

Su Google Cloud, un'architettura di scale up host host SAP HANA può includere i seguenti componenti:

  • Un'istanza Compute Engine per il database SAP HANA con una larghezza di banda di rete fino a 16 Gbps.

  • I seguenti dischi permanenti di Compute Engine:

    • Per i volumi /hana/data e /hana/log, uno o più dischi permanenti supportati dall'archiviazione a stato solido (basata su SSD) e configurati in uno dei seguenti modi:

    • Un disco permanente basato su SSD partizionato per entrambi i volumi.

    • Due dischi permanenti basati su SSD, uno per ogni volume.

    I tipi di disco permanente basati su SSD includono i tipi di disco SSD, bilanciati ed estremi. Per prestazioni ottimali, i dischi permanenti bilanciati e SSD devono essere dimensionati in base alla tabella riportata nella sezione Dimensioni minime per SSD e dischi permanenti bilanciati.

    • Un disco permanente bilanciato per il disco di avvio.

    • Facoltativamente, un disco permanente standard per il backup del database SAP HANA.

  • Regole firewall di Compute Engine che limitano l'accesso alle istanze.

  • Una subnet facoltativa, ma consigliata, con una topologia personalizzata e intervalli IP nell'area geografica di Google Cloud che preferisci. Il database SAP HANA e le altre istanze Compute Engine vengono avviate all'interno di questa subnet. Puoi utilizzare una subnet esistente per SAP HANA.

  • Componenti facoltativi:

Se esegui il provisioning del tuo sistema SAP HANA senza IP pubblico, non potrai connetterti direttamente alle risorse tramite la rete Internet pubblica, quindi dovrai fornire un metodo indiretto per l'accesso.

  • Configura l'accesso privato Google in modo che la tua VM possa accedere alle API Google Cloud.

  • Utilizza Cloud NAT o configura una VM come gateway NAT per accedere alla rete Internet pubblica.

  • A scopo amministrativo, puoi utilizzare l'inoltro TCP per connetterti ai sistemi. Per informazioni sull'utilizzo di Identity-Aware Proxy per l'inoltro TCP, vedi Utilizzare IAP per l'inoltro TCP.

  • Utilizza la VM di Compute Engine configurata come un bastion host per accedere alla rete Internet pubblica.

Architetture scale out

L'architettura di scale out consiste di un host master, un numero di host worker e, facoltativamente, uno o più host standby. Gli host sono interconnessi tramite una rete che supporta l'invio di dati tra host con velocità fino a 16 Gbps.

Con l'aumento della domanda del carico di lavoro, in particolare quando si utilizza OLAP, un'architettura multi-host e scalabile può distribuire il carico su tutti gli host.

Il seguente diagramma mostra un'architettura scale out su Google Cloud.

Diagramma dell'architettura con scale out.

Gli host di standby supportano la soluzione di recupero automatico degli errori dell'host SAP HANA. Per ulteriori informazioni sul failover automatico dell'host su Google Cloud, consulta failover automatico dell'host SAP su Google Cloud.

Il seguente diagramma mostra un'architettura di scale out con failover automatico dell'host in Google Cloud.

Scale out con diagramma di architettura di failover automatico dell'host.

Strutture su disco per sistemi di scale out SAP HANA su Google Cloud

Ad eccezione degli host in standby, ogni host ha i propri volumi /hana/data, /hana/log e, di solito, /usr/sap su dischi permanenti basati su SSD, che forniscono servizi IOPS e IO elevati e coerenti. L'host master funge anche da master NFS per i volumi /hana/shared e /hanabackup, che viene montato su ogni host e host in standby.

Per un host in standby, i volumi /hana/data e /hana/log non vengono montati finché non si verifica un takeover.

Alta disponibilità per i sistemi con scale out di SAP HANA su Google Cloud

Le seguenti funzionalità contribuiscono a garantire l'alta disponibilità di un sistema di scale out di SAP HANA:

  • Migrazione live di Compute Engine
  • Riavvio automatico dell'istanza di Compute Engine
  • Failover automatico dell'host SAP HANA con un massimo di tre host standby SAP HANA

Per ulteriori informazioni sulle opzioni ad alta disponibilità su Google Cloud, consulta la guida alla pianificazione dell'alta disponibilità di SAP HANA.

In caso di evento di migrazione live o di riavvio automatico dell'istanza, i volumi /hana/shared e /hanabackup protetti a livello di archiviazione permanente possono essere riattivati non appena un'istanza è attiva.

Se utilizzi un host standby, in caso di errore, il failover automatico di SAP HANA smonta i volumi /hana/data e /hana/log dall'host non riuscito e monta su di essi l'host standby.

Componenti in un sistema di scale out SAP HANA su Google Cloud

Un'architettura di scale out multi-host SAP HANA su Google Cloud contiene i seguenti componenti:

  • 1 istanza VM di Compute Engine per ogni host SAP HANA nel sistema, inclusi 1 host master, fino a 15 host worker e fino a 3 host facoltativi in standby.

    Ogni VM utilizza lo stesso tipo di macchina Compute Engine. Per i tipi di macchine supportati da SAP HANA, consulta Tipi di macchine certificate per SAP HANA.

  • I seguenti dischi permanenti di Compute Engine:

    • Ogni VM deve includere un disco permanente SSD, montato nella posizione corretta.
    • Facoltativamente, se non esegui il deployment di un sistema di failover automatico dell'host SAP HANA, un disco permanente standard per il volume locale /hanabackup per VM.
  • Una soluzione NFS di cui è stato eseguito il deployment separatamente per la condivisione dei volumi /hana/shared e /hanabackup con gli host worker e standby. Puoi utilizzare Filestore o un'altra soluzione NFS.

  • Le regole firewall di Compute Engine o altri controlli di accesso di rete che limitano l'accesso alle istanze di Compute Engine consentendo la comunicazione tra le istanze e qualsiasi altra risorsa distribuita o remota richiesta dal tuo sistema SAP HANA.

  • Una subnet facoltativa, ma consigliata, con una topologia personalizzata e intervalli IP nell'area geografica di Google Cloud che preferisci. Il database SAP HANA e le altre istanze Compute Engine vengono avviate all'interno di questa subnet. Se preferisci, puoi utilizzare una subnet esistente.

  • Componenti facoltativi:

Se esegui il provisioning del tuo sistema SAP HANA senza IP pubblico, non potrai connetterti direttamente alle risorse tramite la rete Internet pubblica, quindi dovrai fornire un metodo indiretto per l'accesso.

  • Configura l'accesso privato Google per consentire alla tua VM di accedere alle API Google Cloud.

  • Utilizza Cloud NAT o configura una VM come gateway NAT per accedere alla rete Internet pubblica.

  • A scopo amministrativo, puoi utilizzare l'inoltro TCP per connetterti ai sistemi. Per informazioni sull'utilizzo di Identity-Aware Proxy per l'inoltro TCP, vedi Utilizzare IAP per l'inoltro TCP.

  • Utilizza la VM di Compute Engine configurata come un bastion host per accedere alla rete Internet pubblica.

Automazione per i deployment SAP HANA

Google Cloud fornisce i file di configurazione Terraform e i modelli Deployment Manager che puoi utilizzare per automatizzare il deployment dell'infrastruttura Google Cloud e, facoltativamente, di SAP HANA.

Le opzioni di automazione del deployment fornite da Google Cloud supportano i seguenti scenari di deployment SAP HANA:

  • Scale up
  • Fai lo scale up in un cluster ad alta disponibilità a due nodi
  • Scale out
  • Scale out con nodi di standby automatico SAP HANA host

Per saperne di più sull'automazione per gli scenari di deployment con scale up o scale out, consulta:

Automazione del deployment dell'istanza SAP HANA

Facoltativamente, puoi includere l'installazione di SAP HANA con il deployment automatico dell'infrastruttura Google Cloud.

Gli script di installazione forniti da Google Cloud dopo l'installazione dell'infrastruttura.

In caso di problemi che impediscono l'installazione di un'istanza SAP HANA, di solito l'infrastruttura viene comunque sottoposta a deployment e configurata. Puoi quindi utilizzare l'infrastruttura di cui hai eseguito il deployment e installare SAP HANA manualmente o eliminare l'infrastruttura, correggere il problema ed eseguire nuovamente l'automazione del deployment finché l'istanza di SAP HANA non è installata correttamente.

Quando utilizzi gli script di installazione utilizzati da Google Cloud per installare SAP HANA, devi fornire valori per alcuni parametri. Se ometti questi parametri o non specifichi valori validi per tutti, lo script di installazione non riesce a installare l'istanza SAP HANA sull'infrastruttura di cui è stato eseguito il deployment.

  • Quando utilizzi i file di configurazione Terraform forniti da Google Cloud per installare SAP HANA, devi fornire valori validi per i seguenti argomenti: sap_hana_deployment_bucket, sap_hana_sid, sap_hana_sidadm_uid, sap_hana_sidadm_password e sap_hana_system_password. Per ulteriori informazioni sugli argomenti di Terraform, consulta la guida al deployment per lo scale up di SAP HANA.

  • Quando utilizzi i modelli di Deployment Manager forniti da Google Cloud per installare SAP HANA, devi fornire valori validi per i seguenti parametri di configurazione: sap_hana_deployment_bucket, sap_hana_sid, sap_hana_instance_number, sap_hana_sidadm_password, sap_hana_system_password e sap_hana_scaleout_nodes. Per ulteriori informazioni sulle proprietà Deployment Manager, consulta la guida al deployment per lo scale up di SAP HANA Manager.

VM personalizzate e deployment automatici

I file di configurazione Terraform e i modelli Deployment Manager non supportano la specifica delle VM personalizzate di Compute Engine.

Se devi utilizzare un tipo di VM personalizzato, devi prima eseguire il deployment di un piccolo tipo di VM predefinita e, al termine, personalizzare la VM in base alle tue esigenze.

Per ulteriori informazioni sulla modifica delle VM, consulta la sezione Modifica delle configurazioni delle VM per i sistemi SAP.

Automazione del deployment per i sistemi di scale up

Google Cloud fornisce i file di configurazione Terraform e i modelli di configurazione Deployment Manager che puoi utilizzare per automatizzare il deployment dei sistemi di scale up host host SAP SAP.

Gli script Terraform o Deployment Manager possono essere utilizzati per i seguenti scenari:

  • Un sistema SAP HANA autonomo e scalabile.

    Consulta la guida al deployment di Terraform o Deployment Manager.

  • Un sistema SAP HANA con scale up attivo e in standby su un cluster ad alta disponibilità Linux.

    Consulta la guida al deployment di Terraform o Deployment Manager.

Gli script Terraform o Deployment Manager possono eseguire il deployment di VM, dischi permanenti, SAP HANA e, nel caso del cluster ad alta disponibilità Linux, dei componenti ad alta disponibilità richiesti.

Gli script di Deployment Manager non eseguono il deployment dei seguenti componenti di sistema:

  • Rete e subnet
  • Regole del firewall
  • gateway NAT, bastion host o VM
  • SAP HANA Studio o relativa VM

Ad eccezione di SAP HANA Studio o della sua VM, puoi utilizzare Terraform per eseguire il deployment di tutti questi componenti di sistema.

Per informazioni sulla creazione di questi componenti, consulta la sezione Prerequisiti nelle seguenti guide:

Automazione del deployment per i sistemi con scale out

Google Cloud fornisce i file di configurazione Terraform e i modelli di configurazione Deployment Manager che puoi utilizzare per automatizzare il deployment dei sistemi di scale out multi-host SAP HANA.

Gli script Terraform o Deployment Manager possono eseguire il deployment di VM, dischi permanenti e SAP HANA. Lo script monta anche la soluzione NFS sulle VM.

Gli script di Deployment Manager non eseguono il deployment dei seguenti componenti di sistema:

  • Rete e subnet
  • La soluzione NFS
  • Regole del firewall
  • gateway NAT, bastion host o VM
  • SAP HANA Studio o relativa VM

Ad eccezione di NFS e di SAP HANA Studio o della sua VM, puoi utilizzare Terraform per eseguire il deployment di tutti questi componenti di sistema.

Assistenza

Per problemi con l'infrastruttura o i servizi Google Cloud, contatta l'assistenza clienti. Puoi trovare le informazioni di contatto nella pagina della panoramica dell'assistenza in Google Cloud Console. Se l'assistenza clienti determina che un problema si trova nei tuoi sistemi SAP, ti verrà presentato il supporto SAP.

Per i problemi relativi ai prodotti SAP, registra la tua richiesta di assistenza con l'assistenza SAP. SAP valuta il ticket di assistenza e, se sembra essere un problema di infrastruttura di Google Cloud, trasferisce il ticket al componente Google Cloud BC-OP-LNX-GOOGLE o BC-OP-NT-GOOGLE.

Requisiti per l'assistenza

Prima di poter ricevere assistenza per i sistemi SAP e l'infrastruttura e i servizi Google Cloud che utilizzano, devi soddisfare i requisiti minimi del piano di assistenza.

Per ulteriori informazioni sui requisiti minimi di supporto per SAP su Google Cloud, consulta:

Passaggi successivi