Architettura di riferimento: SAP S/4HANA su Google Cloud Platform

Panoramica

Questo documento è rivolto a persone che stanno valutando Google Cloud come piattaforma per il deployment di SAP S/4HANA, in particolare per persone nei seguenti tipi di prestazioni:

  • Architetto tecnico SAP
  • Cloud Architect
  • Amministratore di SAP
  • Architetto aziendale

Questo documento elenca anche i problemi da considerare prima dell'installazione, oltre al collegamento a SAP Notes e ad altra documentazione per facilitare il deployment.

Google Cloud offre un'infrastruttura certificata SAP economica, affidabile, sicura e ad alte prestazioni per l'esecuzione di SAP S/4HANA su SAP. Per un elenco completo delle soluzioni SAP supportate su Google Cloud, consulta SAP su Google Cloud.

Concessione delle licenze

Se sei un cliente SAP, puoi utilizzare la tua licenza esistente per eseguire il deployment di SAP Business Suite su Google Cloud con un modello BYOL (Bring Your Own License). Google Cloud supporta il modello BYOL per casi d'uso di produzione e non di produzione. Le licenze del sistema operativo sono incluse nei prezzi di Compute Engine; in alternativa, puoi anche utilizzare un'immagine e le licenze del tuo sistema operativo.

Dimensioni

Sono disponibili diverse opzioni di dimensione in base al tipo di implementazione. Per le implementazioni greenfield, ti consigliamo di utilizzare lo strumento SAP Quick Speedr. Per informazioni dettagliate, consulta la pagina relativa al ridimensionamento di SAP. SAP fornisce anche guide alle magliette per soluzioni e strumenti specifici per la migrazione delle soluzioni on-premise in corso a Google Cloud. Ad esempio, consulta le sezioni relative alla directory dell'hardware SAP HANA certificata e supportata e le applicazioni SAP su Google Cloud: prodotti supportati e tipi di VM Google. SAP e Google Cloud utilizzano unità diverse per misurare le IOPS (operazioni di input/output al secondo); consulta il tuo partner SI (Systems Integrator) per convertire i requisiti delle dimensioni di SAP in un'infrastruttura Google Cloud di dimensioni adeguate.

Prima di eseguire la migrazione dei sistemi esistenti da SAP ECC a S/4HANA, SAP consiglia di eseguire il rapporto /SDF/HDB_SIZING, come descritto nella nota SAP 1872170, rapporto sulle dimensioni di Business Suite su HANA e S/4HANA. Questo report sulle dimensioni analizza le esigenze di memoria e di elaborazione attuali del sistema di origine e fornisce informazioni sui requisiti per il passaggio a S/4HANA.

Tipi di macchine supportati

Google Cloud offre tipi di istanze Compute Engine certificati da SAP per soddisfare i requisiti di ridimensionamento durante il deployment di S/4HANA. Per ulteriori informazioni sulle dimensioni in Google Cloud e sui tipi di macchine supportati, consulta le seguenti pagine:

Anche i tipi di macchine personalizzate per SAP HANA su Google Cloud sono certificati da SAP. Puoi eseguire istanze SAP HANA con meno di 64 vCPU purché il rapporto di vCPU/memoria sia almeno 6,5.

Per visualizzare i numeri SAPS per le macchine virtuali Compute Engine certificate per le applicazioni SAP, consulta i tipi di macchine certificate Compute Engine

SAP offre un elenco certificato di configurazioni Google Cloud per SAP HANA anche sul suo sito web. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Directory hardware SAP HANA certificata e supportata.

Dischi e file system per S/4HANA

Google Cloud offre i seguenti tipi di archiviazione:

  • Dischi permanenti per archiviazione a blocchi
    • Standard (pd-standard): archiviazione a blocchi efficiente ed economica supportata da unità disco rigido standard (HDD) per la gestione di operazioni di lettura-scrittura sequenziali, ma non ottimizzata per la gestione di velocità elevate delle operazioni di input-output casuali al secondo (IOPS).
    • SSD (pd-ssd): fornisce archiviazione a blocchi affidabile e ad alte prestazioni, supportata da unità a stato solido (SSD).
    • Bilanciata (pd-balanced): fornisce uno spazio di archiviazione a blocchi SSD affidabile e conveniente.
    • Estrema (pd-extreme): basata su SSD, fornisce opzioni massime di IOPS e velocità effettiva superiori a pd-ssd per i tipi di macchine Compute Engine più grandi. Per ulteriori informazioni, consulta l'articolo Dischi permanenti estremi.
    • SSD locali: archiviazione a blocchi locale ad alte prestazioni.
  • Bucket di Cloud Storage: archiviazione di oggetti a prezzi accessibili.
  • Istanze Filestore: file server NFS completamente gestiti su Google Cloud.

Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Opzioni di archiviazione.

I dischi permanenti di Google Cloud sono progettati per un'elevata durabilità. Archiviano i dati in modo ridondante per garantirne l'integrità. Ogni disco permanente può archiviare fino a 64 TB, quindi puoi creare volumi logici di grandi dimensioni senza gestire array di dischi. Una funzionalità fondamentale è che i dischi permanenti vengono criptati automaticamente per proteggere i dati.

Al momento della creazione, un'istanza di Compute Engine alloca per impostazione predefinita un singolo disco permanente che contiene il sistema operativo. Se necessario, puoi aggiungere altre opzioni di archiviazione all'istanza. Per le implementazioni SAP, consigliamo di utilizzare dischi permanenti, perché sono progettati per un'elevata durabilità e le istanze di calcolo possono accedervi come dischi fisici su una macchina locale.

Le seguenti tabelle descrivono le strutture di directory Linux per SAP HANA e ABAP su Google Cloud.

Struttura della directory SAP HANA Tipo di archiviazione
/usr/sap Disco permanente basato su SSD
/hana/data Disco permanente basato su SSD
/hana/log Disco permanente basato su SSD
/hana/shared Disco permanente basato su SSD
/hanabackup Disco permanente standard (HDD)
Struttura di directory ABAP Tipo di archiviazione
/sapmnt Disco permanente standard (HDD)
/usr/sap/ Disco permanente standard (HDD)

Deployment

SAP S/4HANA è costituito dai seguenti componenti tecnici:

  • SAP HANA
  • PAS: server di applicazioni principale.
    • Il primo o l'unico server di applicazioni per il sistema SAP.
  • AAS: server di applicazioni aggiuntivo.
    • Di solito implementato per il bilanciamento del carico a livello di applicazione. Puoi installare più AAS per ottenere una maggiore disponibilità anche da un punto di vista del livello dell'applicazione. Se uno dei server delle applicazioni non è disponibile, tutte le sessioni utente collegate a tale server delle applicazioni vengono terminate, ma gli utenti possono accedere nuovamente all'altro AAS associato nell'ambiente.
  • Gateway SAP NetWeaver.
  • Frontend Fiori.
  • WD: Web Dispenser (facoltativo).
    • Bilanciatore del carico software intelligente che distribuisce richieste HTTP e HTTPS, in base al tipo di applicazione, a PAS e AAS.

Modelli di deployment

Puoi eseguire il deployment di S/4HANA su Google Cloud in uno dei due modelli: deployment centralizzato o deployment distribuito.

Per installare SAP HANA in un deployment centralizzato o distribuito, utilizza lo script di deployment. Per ulteriori informazioni, consulta la guida al deployment di SAP HANA.

Deployment centralizzato

In un deployment centralizzato, puoi installare S/4HANA e il database SAP HANA sulla stessa istanza Compute Engine. Questo approccio è consigliato per gli ambienti di non produzione come gli ambienti sandbox e di sviluppo.

Il seguente diagramma mostra un'architettura di riferimento per S/4HANA in un modello di deployment centralizzato. Tieni presente che SAP ASCS, PAS, WD e HANA sono tutti installati sulla stessa istanza.

Il diagramma mostra ASCS, PAS, Distributore web e HANA su una singola VM

Deployment distribuito

In un deployment distribuito, puoi installare i diversi componenti su diverse istanze di Compute Engine. Consigliamo questo approccio per gli ambienti di produzione o per gli ambienti che richiedono molta potenza di calcolo per gestire un carico di transazioni elevato.

Il seguente diagramma mostra un'architettura di riferimento per S/4HANA in un modello di deployment distribuito. Tieni presente che SAP ASCS, PAS, WD e HANA sono tutti installati su istanze diverse.

Diagramma mostra Web Dispatcher, Fiori, S/4 PAS, ASCS e HANA, tutte su VM separate

Nota sul bilanciamento del carico

In un ambiente S/4 HANA distribuito, il bilanciamento del carico è obbligatorio. Puoi configurare il bilanciamento del carico delle applicazioni utilizzando il livello delle applicazioni SAP.

Alta disponibilità e ripristino di emergenza

L'alta disponibilità (HA) e il ripristino di emergenza sono insiemi di tecniche, pratiche di progettazione e principi di progettazione per garantire la continuità aziendale in caso di errori. Questi approcci funzionano eliminando i singoli punti di errore e offrendo la possibilità di riprendere le operazioni rapidamente dopo un'interruzione del sistema o dei componenti con un'interruzione minima dell'attività. Il ripristino da errori è il processo di ripristino e ripristino delle operazioni dopo un'interruzione dovuta a un componente in errore.

Ad esempio, di seguito sono riportati alcuni strumenti ad alta disponibilità e RE:

Alcuni dettagli su alcuni di questi elementi:

Clustering di Linux tra zone: la configurazione del cluster Linux in più zone aiuta a proteggere dagli errori dei componenti in una determinata area geografica. Puoi eseguire il deployment di un cluster Linux tra zone utilizzando una configurazione attiva/passiva o una configurazione attiva/attiva. In entrambi i casi, devi iniziare configurando due istanze di Compute Engine in zone distinte, ciascuna con il proprio database SAP HANA.

  • Configurazione attiva/passiva: configura un'istanza come nodo principale del cluster (attivo) e l'altra come nodo secondario (passivo). Usare SAP HANA System Replication (SR) per configurare il nodo secondario da assumere come principale se si verifica un errore principale, come mostrato nel diagramma seguente. Per ulteriori informazioni su come configurare e impostare HANA SR, consulta la replica di sistema HANA.

Un cluster SAP HANA si trova in un'area geografica GCP. La replica asincrona mantiene aggiornato un
singolo sistema HANA in un'altra area geografica

Migrazione live: Compute Engine offre la migrazione live per mantenere attive le istanze di Compute Engine anche quando si verifica un evento del sistema host, ad esempio un aggiornamento software o hardware. In questa situazione, Compute Engine esegue la migrazione live dell'istanza in esecuzione a un altro host nella stessa zona, anziché richiedere il riavvio dell'istanza in esecuzione. Il meccanismo replica lo stato VM originale dell'istanza, quindi quando è disponibile la nuova istanza ha già precaricato la memoria dell'istanza originale.

Nel raro caso in cui la migrazione live non si verifichi, la macchina virtuale non riuscita viene riavviata automaticamente sul nuovo hardware all'interno della stessa zona.

Per maggiori dettagli, consulta la sezione Migrazione live.

Backup e ripristino

Esegui regolarmente i backup del server delle applicazioni e del database in modo da poterli recuperare in caso di arresto anomalo del sistema, danneggiamento dei dati o altri problemi.

Backup

Hai a disposizione diverse opzioni per il backup dei tuoi dati SAP HANA su Google Cloud, tra cui:

  • Backup diretto su Cloud Storage utilizzando l'agente Backint di Cloud Storage certificato SAP per SAP HANA (agente Backint).
  • Backup su disco permanente e caricamento dei backup su Cloud Storage.
  • Acquisisci snapshot dell'intero disco contenente la directory /hanabackup utilizzando la funzione snapshot di Compute Engine.

L'agente di Cloud Storage per Backint per SAP HANA

L'agente Backint si integra con le funzioni di backup e ripristino native di SAP HANA per consentirti di eseguire direttamente il backup e il ripristino da Cloud Storage senza dover utilizzare spazio di archiviazione su disco permanente per i backup. Per ulteriori informazioni, consulta la guida alle operazioni di SAP HANA.

Per informazioni sulla certificazione SAP dell'agente Cloud Storage Backint per SAP HANA, consulta Nota SAP 2031547.

Il seguente diagramma mostra il flusso dei backup quando utilizzi l'agente Backint.

Il diagramma mostra SAP HANA con l'agente Backint che esegue il backup direttamente in
Cloud Storage

Backup su dischi permanenti

Puoi utilizzare la funzione di backup e ripristino nativa SAP HANA con i dischi permanenti di Compute Engine e un bucket Cloud Storage per l'archiviazione a lungo termine dei backup.

Durante il normale funzionamento, SAP HANA salva automaticamente i dati dalla memoria al disco in normali punti di salvataggio. Inoltre, tutte le modifiche ai dati vengono acquisite nelle voci di log di ripetizione. Viene scritta su disco una voce di log di ripetizione dopo ogni transazione di database impegnata.

Da SAP HANA 2.0 in poi, utilizza il pannello di controllo SAP HANA per eseguire il backup di SAP HANA.

Il seguente diagramma mostra il flusso della funzionalità di backup per SAP HANA.

I backup vengono creati su disco permanente e poi archiviati su Cloud Storage

Backup dei dischi permanenti tramite snapshot

Un'altra opzione che puoi aggiungere alla strategia di backup è acquisire snapshot di interi dischi utilizzando la funzionalità istantanea a disco permanente di Compute Engine. Ad esempio, puoi acquisire snapshot pianificati del disco della directory di backup per utilizzarli in scenari di ripristino di emergenza. Per garantire la coerenza delle applicazioni, acquisisci snapshot quando non vengono apportate modifiche al volume target. Gli snapshot si verificano a livello di blocco.

Dopo il primo snapshot, ogni snapshot successivo è incrementale e memorizza solo le modifiche di blocco incrementali, come mostrato nel diagramma seguente.

Il diagramma mostra snapshot completi e incrementali di dati HANA su un disco permanente

Recupero

Gli strumenti di ripristino in SAP HANA possono recuperare i dati nel momento più recente o in un momento specifico e possono essere utilizzati per ripristinare un nuovo sistema o creare una copia del database. A differenza dei backup, che possono essere eseguiti durante l'operatività del database, puoi utilizzare gli strumenti di ripristino solo durante l'arresto del database. Le opzioni di recupero sono elencate di seguito; scegline una adatta alla tua situazione.

  • Ripristina lo stato più recente, utilizzando una delle seguenti risorse:
    • Backup o snapshot completi.
    • Backup dei log.
    • Ripeti le voci di log ancora disponibili.
  • Ripristina un momento passato.
  • Ripristina un backup completo specificato.

Informazioni importanti su SAP Notes prima del deployment

Leggi le seguenti note SAP prima di iniziare il deployment di SAP S/4HANA su Google Cloud. Prima di procedere con l'implementazione di qualsiasi prodotto SAP, consulta sempre SAP Marketplace per visualizzare guide e note aggiornate sull'installazione dei prodotti.