Stimare il costo della profilazione dei dati per un singolo progetto

Questa pagina descrive come stimare il costo della profilazione dei dati BigQuery in un progetto. Se vuoi creare una stima per un'organizzazione o una cartella, consulta Stimare il costo della profilazione dei dati per un'organizzazione o una cartella.

Per saperne di più sulla profilazione dei dati BigQuery, consulta Profili di dati per i dati BigQuery.

Panoramica

Prima di iniziare a generare profili di dati, puoi eseguire una stima per capire quanti dati BigQuery hai e quanto potrebbe costare profilarli. Per eseguire una stima, ne crei una.

Quando crei una stima, specifichi la risorsa (organizzazione, cartella o progetto) contenente i dati che vuoi profilare. Puoi impostare filtri per perfezionare la selezione dei dati. Puoi anche impostare le condizioni che devono essere soddisfatte prima che Sensitive Data Protection profili una tabella. Sensitive Data Protection basa la stima sulla forma, sulle dimensioni e sul tipo dei dati al momento della creazione.

Ogni stima include dettagli come il numero di tabelle corrispondenti trovate nella risorsa, la dimensione totale di tutte le tabelle e il costo stimato per la profilazione della risorsa una volta e su base mensile.

Per ulteriori informazioni su come vengono calcolati i prezzi, consulta Prezzi della profilazione dei dati.

Prezzi delle stime

La creazione di una stima è senza costi aggiuntivi.

Conservazione

Ogni stima viene eliminata automaticamente dopo 28 giorni.

Prima di iniziare

Per ottenere le autorizzazioni necessarie per creare e gestire le stime dei costi della profilazione dei dati, chiedi all'amministratore di concederti il ruolo IAM Amministratore DLP (roles/dlp.admin) per il progetto. Per saperne di più sulla concessione dei ruoli, consulta Gestire l'accesso.

Potresti anche essere in grado di ottenere le autorizzazioni richieste tramite i ruoli personalizzati o altri ruoli predefiniti.

  1. Assicurati che l'API Cloud Data Loss Prevention sia abilitata nel tuo progetto:

    1. Accedi al tuo account Google Cloud. Se non conosci Google Cloud, crea un account per valutare le prestazioni dei nostri prodotti in scenari reali. I nuovi clienti ricevono anche 300 $di crediti gratuiti per l'esecuzione, il test e il deployment dei carichi di lavoro.
    2. Nella pagina del selettore di progetti della console Google Cloud, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

      Vai al selettore progetti

    3. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Google Cloud.

    4. Attiva l'API richiesta.

      Abilita l'API

    5. Nella pagina del selettore di progetti della console Google Cloud, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

      Vai al selettore progetti

    6. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Google Cloud.

    7. Attiva l'API richiesta.

      Abilita l'API

  2. Per ottenere le autorizzazioni necessarie per creare e gestire le stime dei costi della profilazione dei dati, chiedi all'amministratore di concederti il ruolo IAM Amministratore DLP (roles/dlp.admin) per il progetto. Per saperne di più sulla concessione dei ruoli, consulta Gestire l'accesso.

    Potresti anche essere in grado di ottenere le autorizzazioni richieste tramite i ruoli personalizzati o altri ruoli predefiniti.

Crea una stima

  1. Vai alla pagina Crea stima del profilo dati.

    Vai a Crea stima del profilo dati

  2. Seleziona il progetto.

Le sezioni seguenti forniscono ulteriori informazioni sui passaggi nella pagina Crea stima del profilo di dati. Alla fine di ogni sezione, fai clic su Continua.

Seleziona risorsa da scansionare

Assicurati che l'opzione Analizza tutto il progetto sia selezionata.

Filtri e condizioni di input

Puoi saltare questa sezione se vuoi includere tutte le tabelle BigQuery nel progetto nella stima.

In questa sezione puoi creare filtri per specificare determinati sottoinsiemi di dati che vuoi includere nella stima, o da cui escludere. Per i sottoinsiemi che includi nella stima, devi specificare anche le eventuali condizioni che una tabella del sottoinsieme deve soddisfare per essere inclusa nella stima.

Per impostare filtri e condizioni:

  1. Fai clic su Aggiungi filtri e condizioni.
  2. Nella sezione Filtri, definisci uno o più filtri che specificano quali tabelle sono nell'ambito della stima.

    Specifica almeno una delle seguenti opzioni:

    • Un ID progetto o un'espressione regolare che specifica uno o più progetti.
    • Un ID set di dati o un'espressione regolare che specifica uno o più set di dati.
    • Un ID tabella o un'espressione regolare che specifica una o più tabelle.

    Le espressioni regolari devono seguire la sintassi RE2.

    Ad esempio, se vuoi che tutte le tabelle di un set di dati siano incluse nel filtro, specifica l'ID di quel set di dati e lascia vuoti gli altri due campi.

    Se vuoi aggiungere altri filtri, fai clic su Aggiungi filtro e ripeti questo passaggio.

  3. Se i sottoinsiemi di dati definiti dai filtri devono essere esclusi dalla stima, disattiva Includi le tabelle corrispondenti nella stima. Se disattivi questa opzione, le condizioni descritte nel resto di questa sezione vengono nascoste.

  4. (Facoltativo) Nella sezione Condizioni, specifica le eventuali condizioni che le tabelle corrispondenti devono soddisfare per essere incluse nella stima. Se ignori questo passaggio, Sensitive Data Protection include tutte le tabelle supportate che corrispondono ai filtri indipendentemente dalle dimensioni e dall'età.

    Configura le seguenti opzioni:

    • Condizioni minime: per escludere tabelle nuove o piccole dalla stima, imposta un numero minimo di righe o un'età della tabella.

    • Condizione temporale: per escludere le tabelle precedenti, attiva la condizione temporale. Poi, scegli una data e un'ora. Qualsiasi tabella creata in questa data o prima di questa data è esclusa dalla stima.

      Ad esempio, se imposti la condizione temporale su 04/05/22, 23:59, Sensitive Data Protection esclude dalla stima tutte le tabelle create a partire dal 4 maggio 2022 alle 23:59.

    • Tabelle da profilare: per specificare i tipi di tabelle da includere nella stima, seleziona Includi solo le tabelle di uno o più tipi specificati. Poi seleziona i tipi di tabelle che vuoi includere.

      Se non attivi questa condizione o se non selezioni alcun tipo di tabella, Sensitive Data Protection include tutte le tabelle supportate nella stima.

    Supponi di avere la seguente configurazione:

    • Condizioni minime

      • Numero minimo di righe: 10 righe
      • Durata minima: 24 ore
    • Condizione temporale

      • Timestamp: 4/5/22, 23:59
    • Tabelle da profilare

      L'opzione Includi solo le tabelle di uno o più tipi specificati è selezionata. Nell'elenco dei tipi di tabella, è selezionata solo le tabelle BigLake del profilo.

    In questo caso, Sensitive Data Protection esclude tutte le tabelle create a partire dal 4 maggio 2022 alle ore 23:59. Tra le tabelle create dopo questa data e ora, Sensitive Data Protection profila solo le tabelle BigLake che hanno 10 righe o hanno almeno 24 ore.

  5. Fai clic su Fine.

  6. Se vuoi aggiungere altri filtri e condizioni, fai clic su Aggiungi filtri e condizioni e ripeti i passaggi precedenti.

    L'ultimo elemento nell'elenco di filtri e condizioni è sempre quello con l'etichetta Filtri e condizioni predefiniti. Questa impostazione predefinita viene applicata alle tabelle nel progetto che non corrispondono a nessuno dei filtri e delle condizioni che hai creato.

    Filtri e condizioni predefiniti
  7. Se vuoi regolare i filtri e le condizioni predefiniti, fai clic su Modifica filtri e condizioni e regola le impostazioni in base alle tue esigenze.

Imposta la località in cui archiviare la stima

  1. Nell'elenco Località della risorsa, seleziona la regione in cui vuoi archiviare questa stima.

    La posizione in cui scegli di archiviare la stima non influisce sui dati da scansionare. Inoltre, non influisce sulla posizione in cui verranno archiviati i profili dati. I dati vengono analizzati nella stessa regione in cui sono archiviati (come impostato in BigQuery). Per ulteriori informazioni, consulta Considerazioni sulla residenza dei dati.

  2. Rivedi le impostazioni e fai clic su Crea.

Sensitive Data Protection crea la stima e la aggiunge all'elenco delle stime. Quindi, esegue la stima.

A seconda della quantità di dati contenuti nella risorsa, il completamento della stima può richiedere fino a 24 ore. Nel frattempo, puoi chiudere la pagina Sensitive Data Protection e ricontrollare più tardi. Quando la stima è pronta, viene visualizzata una notifica nella console Google Cloud.

Visualizza una stima

  1. Vai all'elenco delle stime.

    Vai ai preventivi

  2. Fai clic sulla stima che vuoi visualizzare. La stima contiene quanto segue:

    • Il numero di tabelle nella risorsa, meno eventuali tabelle escluse tramite filtri e condizioni.
    • La quantità totale di dati paragonabili alle tabelle.
    • Il numero di unità di abbonamento necessarie per profilare questa quantità di dati ogni mese.
    • Il costo del rilevamento iniziale, ovvero il costo approssimativo per la profilazione delle tabelle trovate. Questa stima si basa solo su un'istantanea dei dati attuali e non prende in considerazione la crescita dei dati in un determinato periodo di tempo.
    • Stime dei costi aggiuntive per la profilazione solo delle tabelle che risalgono a meno di 6, 12 o 24 mesi. Queste stime aggiuntive vengono fornite per mostrarti in che modo limitare ulteriormente la copertura dei dati può aiutarti a controllare i costi della profilazione dei dati.
    • Il costo mensile stimato della profilazione dei dati, supponendo che l'utilizzo di BigQuery ogni mese sia lo stesso di quello di questo mese.
    • Grafico che mostra la crescita di BigQuery nel tempo.
    • I dettagli di configurazione che hai impostato.

Grafico della stima

Ogni stima include un grafico che mostra la crescita storica dei tuoi dati di BigQuery. Puoi utilizzare queste informazioni per stimare il costo mensile della profilazione dei dati.

Un grafico che mostra la crescita dei dati BigQuery

Passaggi successivi