Google Cloud IoT Core verrà ritirato il 16 agosto 2023. Per saperne di più, contatta il team dedicato al tuo account Google Cloud.

Requisiti

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

In questa pagina sono elencati i requisiti di Cloud IoT Core e le informazioni correlate.

Aree geografiche e versioni

Aree geografiche cloud

Sono disponibili solo queste aree geografiche cloud: us-central1, europe-west1 e asia-east1.

Interfaccia a riga di comando gcloud

Cloud IoT Core richiede la versione 173.0.0 o successiva dell'interfaccia a riga di comando gcloud.

Transport Layer Security (TLS)

Cloud IoT Core richiede TLS 1.2 o versioni successive. Per ulteriori indicazioni su TLS, consulta la sezione "Standard minimi per i client TLS" del documento Disattivazione di SSLv3 e RC4 sul Google Security Blog.

Bridge MQTT

È richiesta la versione 3T.1.1 di MQTT.

Le seguenti funzionalità non sono supportate:

  • MQTT QoS 2
  • Argomenti e abbonamenti MQTT arbitrari. Per i requisiti degli argomenti, consulta la sezione sulla connessione dei dispositivi tramite MQTT.
  • LWT (Last Will and Testament)
  • Messaggi conservati
  • Sessioni persistenti

Bridge HTTP

La comunicazione sicura (HTTPS) è obbligatoria.

Cloud IoT Core supporta solo HTTP 1.1 (non 2.0).

Requisiti di caratteri e dimensioni consentiti

I registry e gli identificatori di dispositivo e i relativi campi associati sono limitati a determinati caratteri. Le dimensioni di questi campi sono limitate (lunghezza o byte).

La tabella riportata di seguito elenca i caratteri e le dimensioni consentiti per ogni risorsa:

Risorsa Limitazioni
ID registro
  • Caratteri consentiti: [a-zA-Z][-a-zA-Z0-9._+~%]+
  • Il primo carattere deve essere una lettera ([a-zA-Z])
  • Non può iniziare con "goog"
  • Lunghezza minima: 3 caratteri
  • Lunghezza massima: 255 caratteri
    ID dispositivo
    • Deve essere univoco all'interno del registro dei dispositivi principali.
    • Caratteri consentiti: [a-zA-Z][-a-zA-Z0-9._+~%]+
    • Il primo carattere deve essere una lettera ([a-zA-Z])
    • Non può iniziare con "goog"
    • Lunghezza minima: 3 caratteri
    • Lunghezza massima: 255 caratteri
    Chiavi metadati del dispositivo
    • Caratteri consentiti: [a-zA-Z][-a-zA-Z0-9._+~%]+
    • Il primo carattere deve essere una lettera ([a-zA-Z])
    • Lunghezza minima: 1 carattere
    • Lunghezza massima: 128 caratteri
    • Dimensione totale massima combinata di tutte le coppie chiave-valore dei metadati del dispositivo: 256 kB
    Valori dei metadati del dispositivo
    • Dimensioni minime: 0 kB
    • Dimensione massima: 32 kB
    • Dimensione totale massima combinata di tutte le coppie chiave-valore dei metadati del dispositivo: 256 kB
    Sottocartelle*
    • Caratteri consentiti: [a-zA-Z][-a-zA-Z0-9._+~%]+
    • Il primo carattere deve essere una lettera ([a-zA-Z])
    • Dimensione massima: 256 byte

    "Sottocartelle" si riferisce al campo eventNotificationConfigs.subfolderMatches nel Registro di sistema del dispositivo, che viene utilizzato per abbinare le sottocartelle HTTP o MQTT a un argomento Cloud Pub/Sub. Per ulteriori informazioni, consulta Creazione di un registro dispositivi con più argomenti Pub/Sub.