Licenze Microsoft


Quando utilizzi il software Microsoft, sei responsabile della comprensione e del rispetto di qualsiasi accordo di licenza che potresti avere con Microsoft. Google fornisce questa documentazione solo per descrivere le opzioni di licenza disponibili per te su Google Cloud. Per informazioni dettagliate sui diritti di licenza o software, collabora con il team legale, il fornitore della licenza o consulta la Guida alle licenze Microsoft per Google Cloud (download PDF).

In questo documento viene descritto in che modo Compute Engine supporta le seguenti opzioni di licenza per il software Microsoft:

Questo documento fornisce inoltre un grafico di flusso per aiutarti a scegliere un'opzione per le licenze.

Acquistare licenze Windows Server o SQL Server on demand da Google

Le licenze on demand per il software Microsoft sono nuove licenze fornite da Google che non richiedono un investimento iniziale né un impegno a lungo termine. Con le licenze on demand, paghi solo per il costo di esecuzione delle VM a cui sono associate le licenze e il costo dichiarato della VM include il costo delle licenze.

Utilizza le licenze on demand per Windows Server o SQL Server creando un'istanza da un'immagine premium predefinita nel catalogo delle immagini di Compute Engine o da Google Cloud Marketplace. Quando utilizzi una di queste immagini, Google fornisce una licenza on demand e la allega all'immagine, che conserva per te l'immagine.

Immagini personalizzate

Licenze di accesso client (CAL)

  • Il costo di due sessioni desktop remote simultanee è incluso nell'immagine SQL Server o SQL Server on demand. Se hai bisogno di più di due sessioni desktop remote simultanee, devi acquistare licenze di accesso client (RDS) Remote Desktop Session. Per scoprire di più, consulta Licenze di deployment di RDS con licenze di accesso client (CAL).

  • Le VM del controller di dominio Active Directory in esecuzione in un dominio Microsoft Active Directory gestito o in qualsiasi VM Windows che fa parte di un dominio non richiedono alcuna CAL aggiuntiva. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di Managed Service for Microsoft Active Directory.

Conformità

  • Se utilizzi licenze on demand da Google, Google garantisce la conformità ai requisiti relativi alle licenze e alla gestione dei report sull'utilizzo delle licenze.

Assistenza

Integra le tue licenze nei nodi single-tenant

Se disponi di investimenti esistenti in licenze Microsoft perpetui che richiedono hardware dedicato, puoi portare queste licenze su Google Cloud utilizzando i nodi single-tenant di Compute Engine, ovvero i server fisici che prenoti e ospitano solo VM del tuo progetto. Per informazioni sulle licenze per immagini sistema operativo che puoi trasferire ai nodi single-tenant, consulta i dettagli del sistema operativo.

L'utilizzo di queste licenze sui nodi single-tenant potrebbe essere più conveniente rispetto all'uso di licenze Microsoft on demand. Ad esempio, alcuni contratti di licenza consentono una virtualizzazione illimitata con le licenze di base fisiche. In questo caso, puoi portare le tue licenze sui nodi single-tenant e poi superare le CPU sulle tue VM single-tenant. Quando porti le licenze esistenti, non ti sarà addebitato di nuovo nulla, ma ti verranno addebitati solo i costi relativi ai nodi single-tenant che hai prenotato.

Nella maggior parte dei casi, i nodi single-tenant supportano completamente le licenze per core e CPU e possono ospitare Windows Server, SQL Server e server di applicazioni Microsoft. I nodi single-tenant supportano anche le licenze SQL Server idonee per la mobilità delle licenze tramite Software Assurance.

Requisiti

Utilizzo della mobilità delle licenze con le applicazioni server Microsoft

La mobilità delle licenze consente ai clienti esistenti di Software Assurance che eseguono server delle applicazioni Microsoft di passare a Google Cloud e ti consente di continuare ad acquistare licenze perpetui. Compute Engine consente di importare le immagini Microsoft, applicare le licenze delle applicazioni esistenti alle immagini importate e quindi eseguire il deployment delle applicazioni Microsoft Server su Google Cloud senza pagare tariffe di licenza aggiuntive a Microsoft per tali applicazioni.

Con la mobilità delle licenze, sei responsabile della gestione di veri e propri aggiornamenti e rinnovi in base ai tuoi contratti. Per mantenere le licenze valide, devi mantenere il piano Software Assurance tramite Microsoft.

Puoi utilizzare le licenze coperte da Microsoft Software Assurance su nodi single-tenant o host multi-tenant. Per le licenze per core o per processore con requisiti hardware dedicati, devi utilizzare i nodi single-tenant per portare con te le licenze esistenti.

Idoneità

  • Devi essere un cliente di Microsoft Volume Licensing esistente con applicazioni di server idonee coperte da contratti di Software Assurance attivi con la mobilità delle licenze.

  • Devi mantenere le Licenze di accesso client (CAL) appropriate con Software Assurance nel contratto di licenza dei volumi.

  • Dopo aver eseguito il deployment di una licenza all'interno di un'area geografica, non potrai più spostarla in un'altra area geografica per 90 giorni. Per ulteriori informazioni, consulta il sito dei Termini dei prodotti Microsoft.

Limitazioni

Requisiti per la mobilità delle licenze per SQL Server

Il numero di licenze necessarie per eseguire SQL Server su un'istanza Windows di Compute Engine dipende dalla versione di SQL Server e dal tipo di macchina dell'istanza.

In base ai diritti di utilizzo del fornitore di servizi (SPUR) di Microsoft, devi assegnare una licenza per ogni Virtual Core in ogni ambiente operativo del sistema operativo, con un minimo di quattro licenze per OSE. In Compute Engine, un'istanza VM è l'equivalente di un sistema operativo virtuale e una vCPU di Compute Engine equivale a un core virtuale. Pertanto:

  • Se prevedi di eseguire SQL Server su un'istanza Compute Engine con almeno 4 vCPU, devi assegnare una licenza per ciascuna vCPU.

  • Se esegui un'istanza con un massimo di 2 vCPU, devi comunque assegnare 4 licenze Virtual Core.

Se utilizzi SQL Server Enterprise Edition, potresti avere diritti di utilizzo aggiuntivi. Per informazioni dettagliate sui requisiti di mobilità delle licenze per SQL Server, consulta la sezione Diritti di utilizzo dei fornitori di servizi Microsoft o la guida alle licenze per SQL Server.

Invece di utilizzare la mobilità delle licenze, puoi acquistare licenze on demand utilizzando un'istanza di SQL Server, che è un'istanza di Windows Server che include un'installazione di SQL Server. Con questa immagine, Google gestisce le licenze sia di Windows Server che di SQL Server e paghi in base al consumo.

Verifica della mobilità delle licenze

Per utilizzare la mobilità delle licenze, è necessario completare la procedura di verifica delle licenze, durante la quale Microsoft garantisce che le proprie licenze siano idonee per la mobilità delle licenze. Puoi inviare le informazioni sulla mobilità delle licenze per la verifica tramite Google o direttamente a Microsoft. Microsoft fornirà conferma a te e a Google una volta completata la verifica.

Per informazioni specifiche sul contratto di licenza, incluso come determinare il numero di identificazione del contratto Microsoft, consulta le domande frequenti sul riepilogo delle licenze.

Inviare informazioni sulla mobilità delle licenze tramite Google

Utilizza il Modulo di verifica della licenza per la mobilità per inviare le informazioni sulla mobilità delle licenze tramite Google. Puoi accedere a questo modulo direttamente o durante la creazione di una VM in Google Cloud Console.

Inviare informazioni sulla mobilità delle licenze direttamente a Microsoft

  1. Visita il Centro licenze per volumi Microsoft.

  2. Leggi la Guida alla mobilità delle licenze tramite Software Assurance per i clienti (download PDF).

  3. Specifica Google come partner per la mobilità autorizzato utilizzando le seguenti informazioni:

    • Nome del partner per la mobilità autorizzato: Google LLC
    • URL del sito web partner di mobilità autorizzato: https://cloud.google.com
    • Indirizzo email del partner per la mobilità autorizzato: google-ms-License-mobility@google.com

Scegliere tra licenze on demand e portare le licenze esistenti

Il seguente diagramma di flusso può aiutarti a determinare se acquistare nuove licenze on demand da Google o per portare le tue licenze esistenti su Google Cloud.

Scegliere tra licenze on demand e portare le licenze esistenti.

Passaggi successivi