Metadati del bucket

Vai agli esempi

Questa pagina illustra i campi di metadati archiviati insieme ai bucket in Cloud Storage.

Introduzione

Ai bucket creati in Cloud Storage sono associati metadati. I metadati identificano le proprietà del bucket e specificano come deve essere gestito il bucket al momento dell'accesso.

Alcuni metadati esistono come coppie key: value. Ad esempio, il nome di un bucket è rappresentato dalla voce di metadati name: my-bucket-name per l'API JSON. L'API XML presenta metadati come <elements></elements>, ad esempio<LocationConstraint>US</LocationConstraint> per la posizione del bucket.

Altri metadati possono essere associati a un array di dati. Ad esempio, i metadati di gestione del ciclo di vita possono contenere un insieme di regole che si applicano agli oggetti attuali e futuri di un bucket.

La mutabilità dei metadati varia:

  • Alcuni possono essere visualizzati solo da te.

  • Alcune di queste opzioni possono essere impostate solo quando il bucket viene creato per la prima volta e non possono essere modificate o rimosse.

  • Puoi aggiungere e modificare alcuni elementi, ma non rimuoverli.

  • Alcune persone possono essere aggiunte, modificate e rimosse in qualsiasi momento.

Metadati non modificabili

I seguenti metadati vengono impostati durante la creazione del bucket e non possono essere modificati o rimossi:

  • Nome bucket

  • Località del bucket

  • Il progetto del bucket di cui fa parte

  • Numero di metagenerazione

    • Il numero di metagenerazione di un bucket identifica in modo univoco lo stato dei metadati del bucket. Il numero di metagenerazione è 1 al momento della creazione del bucket e aumenta ogni volta che modifichi i metadati del bucket.

Metadati modificabili

I metadati dei bucket modificabili sono metadati di cui solitamente puoi modificare i valori in qualsiasi momento. In alcuni casi, ad esempio in caso di bucket soggetto a un vincolo dei criteri dell'organizzazione, esistono limitazioni alla modifica di determinati valori dei metadati.

Panoramica dei metadati Link alla guida Note
Elenchi di controllo di accesso (ACL) Creazione e gestione degli ACL Opzione consigliata solo per gli utenti XML.
ACL predefiniti Impostazione di ACL di oggetti predefiniti
Criteri di Identity and Access Management (IAM)1 Utilizzo delle autorizzazioni IAM
Fatturazione (Pagamenti a carico del richiedente) Utilizzo dei pagamenti a carico del richiedente
Configurazione CORS (Cross-Origin Resource Sharing) Configurazione di CORS
Classe di archiviazione predefinita Modificare la classe di archiviazione predefinita Impostato durante la creazione del bucket, può essere modificato, ma non rimosso.
Chiave di crittografia Cloud KMS predefinita Utilizzo delle chiavi Cloud KMS predefinite
Conservazioni predefinite basate sugli eventi1 Lavorare con la proprietà di blocco predefinita basata sugli eventi
Accesso uniforme a livello di bucket1 Utilizzo dell'accesso uniforme a livello di bucket Può essere modificato solo per i primi 90 giorni dopo aver abilitato un accesso uniforme a livello di bucket in un bucket.
Criterio di configurazione del ciclo di vita Gestione dei cicli di vita degli oggetti
Log di utilizzo e log di archiviazione Configurazione dei log di utilizzo
Criterio di conservazione2 Utilizzare e bloccare i criteri di conservazione Modificabile solo se non blocchi il criterio di conservazione.
Configurazione del controllo delle versioni degli oggetti Utilizzo del controllo delle versioni degli oggetti
Etichette dei bucket Utilizzo delle etichette dei bucket
Configurazione del sito web Assegnare pagine specializzate per i siti web statici

1 Questi metadati non possono essere visualizzati o gestiti utilizzando l'API XML.

2 Puoi utilizzare l'API XML per impostare questi metadati durante la creazione del bucket, ma non per visualizzare o gestire questi metadati.

Passaggi successivi