Raccogli i dati DHCP di Microsoft Windows

Questo documento:

  • Descrive l'architettura di deployment e i passaggi di installazione, oltre a qualsiasi configurazione richiesta che produca log supportati dall'analizzatore sintattico Chronicle per gli eventi DHCP di Microsoft Windows. Per una panoramica dell'importazione dei dati Chronicle, consulta Importazione dei dati in Chronicle.
  • Include informazioni su come l'analizzatore sintattico mappa i campi nel log originale ai campi del modello di dati unificati Chronicle.

Le informazioni contenute in questo documento si applicano all'analizzatore sintattico con l'etichetta di importazione WINDOWS_DHCP. L'etichetta di importazione identifica quale analizzatore sintattico normalizza i dati di log non elaborati nel formato UDM strutturato.

Prima di iniziare

Questo diagramma rappresenta i componenti di base consigliati in un'architettura di deployment per raccogliere e inviare eventi DHCP di Microsoft Windows a Chronicle. Confronta queste informazioni con il tuo ambiente per assicurarti che questi componenti siano installati. Il deployment di ciascun cliente sarà diverso da quello indicato e potrebbe essere più complesso. È obbligatorio:

  • Server Microsoft Windows con il ruolo server DHCP.
  • Tutti i sistemi configurati con il fuso orario UTC
  • NXLog viene installato sui server Microsoft Windows in cluster per raccogliere e inoltrare i log per i canali di notifica operativa, di amministrazione e di filtro.
  • L'inoltro Chronicle è installato sul server centrale di Microsoft Windows o Linux.

    Architettura di deployment

Esamina le versioni e i dispositivi supportati

L'analizzatore sintattico di Chronicle supporta i log generati dalle seguenti versioni e protocolli di Microsoft Windows Server. Microsoft Windows Server è disponibile con le seguenti versioni: Foundation, Essentials, Standard e Datacenter. Lo schema di eventi dei log generati da ogni edizione non cambia.

Versione server Protocollo supportato
Microsoft Windows Server 2019 DHCPv4
Microsoft Windows Server 2016 DHCPv4
Microsoft Windows Server 2012 DHCPv4

L'analizzatore sintattico di Chronicle supporta i log raccolti da NXLog Enterprise Edition o dalla Community Edition.

Esamina i tipi di log supportati

L'analizzatore sintattico di Chronicle supporta i seguenti tipi di log generati dai server DHCP di Microsoft Windows. Per ulteriori informazioni su questi tipi di log, consulta la documentazione del server Microsoft DHCP di Microsoft. Supporta i log generati con testo in inglese e non sono supportati con i log generati in lingue diverse dall'inglese.

Tipo Formato dei dati Descrizione
Audit logging CSV Sono incluse le attività di avvio e arresto e di leasing.
Eventi operativi Formato evento Microsoft Windows Fornisce il logging della configurazione DHCP.
Eventi amministrativi Formato evento Microsoft Windows Fornisce il logging degli eventi amministrativi del server DHCP.
Filtra eventi di notifica Formato evento Microsoft Windows Fornisce un logging degli eventi a livello di link del server DHCP.

Configurare il server DHCP di Microsoft Windows

Passaggi per configurare i server DHCP di Microsoft Windows nel cluster:

  1. Installa e configura i server DHCP di Microsoft Windows. Per saperne di più, consulta la documentazione di Microsoft Windows.
  2. Configura i sistemi con il fuso orario UTC.
  3. Installa NXLog su ogni server Microsoft DHCP. Consulta la documentazione di NXLog, incluse le informazioni sulla configurazione di NXLog per Microsoft Windows DHCP.
  4. Crea un file di configurazione per ogni istanza NXLog. Utilizza i moduli im_file e im_msvistalog.

    Di seguito è riportata una configurazione di esempio di NXLog. Segui queste indicazioni sulla raccolta dei log da Microsoft Windows a 64 bit utilizzando un agente NXLog a 32 bit.

    • Sostituisci i valori <hostname> e <port> con informazioni sul server Microsoft Windows centrale di destinazione. Per saperne di più, consulta la documentazione di NXLog sul modulo om_tcp.

    • Modifica il percorso del file di log nella sezione <Input audit_logs_csv> della proprietà del file contenente i log di controllo DHCP. Consulta la documentazione di NXLog sul modulo di input im_file.

    define ROOT C:\Program Files\nxlog
    define WINDHCP_OUTPUT_DESTINATION_ADDRESS <hostname>
    define WINDHCP_OUTPUT_DESTINATION_PORT <port>
    
    Moduledir   %ROOT%\modules
    CacheDir    %ROOT%\data
    Pidfile     %ROOT%\data\nxlog.pid
    SpoolDir    %ROOT%\data
    LogFile     %ROOT%\data\nxlog.log
    
    <Extension _json>
        Module  xm_json
    </Extension>
    
    <Input dhcp_server_eventlog>
       Module      im_msvistalog
       <QueryXML>
            <QueryList>
                <Query Id="0" Path="System">
                    <Select Path="System">*[System[Provider[@Name='Microsoft-Windows-DHCP-Server']]]</Select>
                </Query>
                <Query Id="0">
                    <Select Path="DhcpAdminEvents">*</Select>
                    <Select Path="Microsoft-Windows-Dhcp-Server/FilterNotifications">*</Select>
                    <Select Path="Microsoft-Windows-Dhcp-Server/Operational">*</Select>
                </Query>
           </QueryList>
        </QueryXML>
        Exec        $EventTime = integer($EventTime) / 1000;
        Exec        $EventReceivedTime = integer($EventReceivedTime) /     1000;
        Exec        to_json();
    </Input>
    
    <Input audit_logs_csv>
        Module      im_file
        File        "c:\dhcp\-*.log"
        SavePos     TRUE
        InputType   LineBased
        Exec        $Message = $raw_event;
    </Input>
    
    <Output out_chronicle_forwarder>
        Module      om_tcp
        Host        %WINDHCP_OUTPUT_DESTINATION_ADDRESS%
        Port        %WINDHCP_OUTPUT_DESTINATION_PORT%
    </Output>
    
    <Route dhcp_events_to_chronicle_forwarder>
        Path     dhcp_server_eventlog,audit_logs_csv => out_chronicle_forwarder
    </Route>
    
  5. Avvia il servizio NXLog.

Configurare il server centrale di Microsoft Windows o Linux

Per informazioni su come installare e configurare l'inoltro, consulta Installare e configurare l'inoltro su Linux o Installare e configurare l'inoltro su Microsoft Windows.

  1. Configura il sistema utilizzando il fuso orario UTC.
  2. Installa lo strumento di inoltro Chronicle sul server centrale di Microsoft Windows o Linux.
  3. Configura lo strumento di inoltro di Chronicle per inviare i log a Chronicle. Ecco una configurazione di esempio.

      - syslog:
          common:
            enabled: true
            data_type: WINDOWS_DHCP
            batch_n_seconds: 10
            batch_n_bytes: 1048576
          tcp_address: 0.0.0.0:10518
          connection_timeout_sec: 60
    

Riferimento per la mappatura dei campi: campi dei log del dispositivo nei campi UDM

In questa sezione viene descritto in che modo l'analizzatore sintattico mappa i campi di log originali ai campi del modello di dati unificati (UDM).

Audit log

Campo del log originale Campo UDM
ID security_result.rule_name è impostato su "EventID: %{EventID}"

Il valore dhcp.type è impostato in base all'ID evento:
Per gli ID evento 10, 11, 20, 21, il valore è impostato su ACK.
Per il valore EventID 12, il valore è impostato su RELEASE.
Per gli ID evento 13, 14, 15, 22, il valore è impostato su NAK.
Per gli ID evento 16, il valore 23 è impostato su WIN_DELETED.
Per gli ID evento 17, il valore 18 è impostato su WIN_EXPIRED.
In data metadata.event_timestamp
Momento metadata.event_timestamp
Descrizione metadata.description
Indirizzo IP entità.ip

Se l'intestazione syslog contiene un indirizzo IP, è mappata a "principal.ip", altrimenti se l'intestazione syslog contiene un nome host, è mappata a "principal.hostname".

Nome host network.dhcp.client_hostname
Indirizzo MAC Se event_type è NETWORK_DHCP, viene impostato network.dhcp.chaddr. Altrimenti, il target.mac è impostato.
Nome utente entità.user.id
ID transazione network.dhcp.transaction_id
Risultato Q Il valore è mappato a security_result.action
Se il valore è 0:Noquarantine, impostato su ALLOW
Se il valore è 1:quarantine, impostato su QUARANTINE
Se il valore è 2:Drop Packet, impostato su BLOCK
Se il valore è 3:Probation, impostato su ALLOW
Se il valore è 6:No quarantine Information, impostato su UNKNOWN_ACTION
Dhcid network.dhcp.client_identifier

Campi comuni per gli eventi di notifica operativa, di amministrazione e di filtro

Campo del log originale Campo UDM
OraEvento metadata.event_timestamp
Canale Se il campo Category non è vuoto, metadata.product_event_type impostato su "%{Category} [%{EventID}]"

Se il campo Category è vuoto, metadata.product_event_type impostato su "%{Channel} [%{EventID}]"
SourceName metadata.vendor = "Microsoft"
metadata.product_name = "Server DHCP di Windows"
Nome host nome.entità
ID evento security_result.rule_name [nome_regola_di_sicurezza]
Gravità

security_result.severity

Valori originali mappati a valori del campo UDM come segue:

  • 0 (Nessuno) - UNKNOWN_SEVERITY
  • 1 (Critico).
  • 2 (Errore) - ERROR
  • 3 (Avviso) - ERROR
  • 4 (informativo) - INFORMAZIONI
  • 5 (dettagliato) - INFORMAZIONI
ID utente entità.user.windows_sid
ExecutionProcessID entità.process.pid
ID processo entità.process.pid

Eventi operativi

Campo del log originale Campo UDM
Indirizzo fisico entità.mac
NomeCliente entità.user.id
Tipo HW dhcp.htype
NomeOpzione dhcp.option.code
Messaggio metadata.description
Categoria metadata.product_event_type [categoria]
Nome prenotazione target.resource.name
Il valore memorizzato varia a seconda dell'ID evento dell'evento originale.
NomeRelazione target.resource.name
Il valore memorizzato varia a seconda dell'ID evento dell'evento originale.
Nome_ambito_IP target.resource.name
Il valore memorizzato varia a seconda dell'ID evento dell'evento originale.
PolicyName target.resource.name
Il valore memorizzato varia a seconda dell'ID evento dell'evento originale.
Nome_IP target.resource.name
Il valore memorizzato varia a seconda dell'ID evento dell'evento originale.
NomeServer2 nome host.target
Server A seconda del valore, archiviato in target.ip o target.hostname.

Filtra eventi di notifica

Campo del log originale Campo UDM
Indirizzo MAC entità.mac
Messaggio metadata.description

Eventi amministrativi

Campo del log originale Campo UDM
operazione security_result.description
NomeFQDN nome host.target
Messaggio metadata.description
Categoria metadata.product_event_type [categoria]
Server target.ip / target.Hostname
Nome relazione target.resource.name. Il valore memorizzato varia a seconda dell'ID evento dell'evento originale.
PartnerServer nome host.target
Nome_IP target.resource.name Il valore memorizzato varia a seconda dell'ID evento dell'evento originale.
Indirizzo IP target.ip

Riferimento per la mappatura dei campi: da evento ID a tipo di evento UDM

Questa sezione descrive come l'analizzatore sintattico mappa gli ID evento a event_type UDM.

ID evento Testo dell'evento Tipo di evento UDM Commenti
0 Il log è stato avviato. EVENTO GENERICO
1 Il log è stato arrestato. EVENTO GENERICO
2 Il log è stato temporaneamente messo in pausa a causa dello spazio su disco insufficiente. EVENTO GENERICO
10 Un nuovo indirizzo IP è stato affittato a un client. NETWORK_DHCP
11 Il lease è stato rinnovato da un cliente. NETWORK_DHCP
12 Il lease è stato rilasciato da un client. NETWORK_DHCP
13 È stato rilevato che un indirizzo IP è in uso nella rete. NETWORK_DHCP
14 Non è stato possibile soddisfare una richiesta di leasing perché il pool di indirizzi dell'ambito era esaurito. NETWORK_DHCP
15 È stato negato il leasing. NETWORK_DHCP
16 È stato eliminato il leasing. NETWORK_DHCP
17 Il lease è scaduto e i record DNS per un lease scaduto non sono stati eliminati. NETWORK_DHCP
18 Il lease è scaduto e i record DNS sono stati eliminati. NETWORK_DHCP
20 Un indirizzo BOOTP è stato affittato a un cliente. NETWORK_DHCP
21 Un indirizzo BOOTP dinamico è stato preso in affitto a un cliente. NETWORK_DHCP
22 Non è stato possibile soddisfare una richiesta BOOTP perché il pool di indirizzi dell'ambito per BOOTP era esaurito. NETWORK_DHCP
23 Dopo aver verificato che non era in uso, è stato eliminato un indirizzo IP BOOTP. NETWORK_DHCP
24 È iniziata l'operazione di pulizia dell'indirizzo IP. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
25 Statistiche di pulizia dell'indirizzo IP. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
30 Richiesta di aggiornamento del DNS al server DNS denominato. EVENTO GENERICO
31 Aggiornamento del DNS non riuscito. EVENTO GENERICO Il campo UDM is_alert è impostato su true.
32 Aggiornamento del DNS riuscito. EVENTO GENERICO
33 Pacchetto diminuito a causa del criterio NAP. EVENTO GENERICO Il campo UDM is_alert è impostato su true.
34 Richiesta di aggiornamento DNS non riuscita.Il limite di coda della richiesta di aggiornamento DNS è stato superato. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
35 Richiesta di aggiornamento DNS non riuscita. EVENTO GENERICO Il campo UDM is_alert è impostato su true.
36 Pacchetto interrotto perché il server è nel ruolo di standby di failover o perché l'hash dell'ID client non corrisponde. EVENTO GENERICO
50 Dominio non raggiungibile SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
51 Autorizzazione eseguita SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
53 Autorizzazione memorizzata nella cache SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
54 Autorizzazione negata EVENTO GENERICO Il campo UDM is_alert è impostato su true.
55 Autorizzazione (servizio) SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
56 Autorizzazione non riuscita, operazione interrotta EVENTO GENERICO Il campo UDM is_alert è impostato su true.
57 Server trovato nel dominio SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
58 Il server non è riuscito a trovare il dominio SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
59 Errore di rete EVENTO GENERICO Il campo UDM is_alert è impostato su true.
60 Nessun controller di dominio è abilitato per DS SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
61 Server che appartiene al dominio DS SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
62 È stato trovato un altro server SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
63 Riavvio rilevamento non consentito SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
64 Nessuna interfaccia DHCP abilitata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
70 Ambito: %1 per IPv4, configurato da %2. impostazione_CREAZIONE
71 Ambito: %1 per IPv4 modificato da %2 impostazione_MODIFICA
72 Ambito: %1 per IPv4 eliminato da %2 impostazione_DELETION
73 Ambito: %1 per IPv4 è attivato da %2 impostazione_MODIFICA
74 Ambito: %1 per IPv4 è disattivato da %2 impostazione_MODIFICA
75 Ambito: %1 per IPv4 aggiornato con durata lease: %2 secondi per %3. La durata del lease configurata precedente era: %4 secondi impostazione_MODIFICA
76 Ambito: %1 per IPv4 aggiornato con le impostazioni delle opzioni: %2 per %3 impostazione_MODIFICA
77 Ambito: %1 per IPv4 abilitato per aggiornamenti dinamici del DNS di %2 impostazione_MODIFICA
78 Ambito: %1 per IPv4 disabilitato per aggiornamenti dinamici DNS di %2 impostazione_MODIFICA
79 Ambito: %1 per IPv4 viene aggiornato con le impostazioni DNS di %2: per aggiornare in modo dinamico i record DNS A e PTR su richiesta dei client DHCP impostazione_MODIFICA
80 Ambito: %1 per IPv4 viene aggiornato con le impostazioni DNS di %2: per aggiornare sempre in modo dinamico i record DNS A e PTR impostazione_MODIFICA
81 Ambito: %1 per IPv4 abilitato per le impostazioni DNS da %2: per eliminare i record DNS A e PTR quando viene eliminato il lease impostazione_MODIFICA
82 Ambito: %1 per IPv4 disabilitato per le impostazioni DNS da %2: per eliminare i record DNS A e PTR quando viene eliminato il lease impostazione_MODIFICA
83 Ambito: %1 per IPv4 abilitato per le impostazioni DNS di %2: per aggiornare in modo dinamico i record DNS A e PTR per i client DHCP che non richiedono aggiornamenti impostazione_MODIFICA
84 Ambito: %1 per IPv4 disabilitato per le impostazioni DNS da %2: per aggiornare dinamicamente i record DNS A e PTR per i client DHCP che non richiedono aggiornamenti impostazione_MODIFICA
85 L'assegnazione basata su criteri è stata disabilitata per l'ambito %1 impostazione_MODIFICA
86 L'assegnazione basata su criteri è stata abilitata per l'ambito %1 impostazione_MODIFICA
87 L'impostazione di protezione del nome è abilitata nell'ambito: %1 per IPv4 di %2 impostazione_MODIFICA
88 L'impostazione di protezione del nome è disabilitata sull'ambito: %1 per IPv4 di %2 impostazione_MODIFICA
89 Ambito: %1 per IPv4 aggiornato con il tipo di supporto: %2 per %3 impostazione_MODIFICA
90 Applicazione forzata ANP attivata nell'ambito: %1 per IPv4 di %2 impostazione_MODIFICA
91 Applicazione forzata NAP disabilitata sull'ambito: %1 per IPv4 di %2 impostazione_MODIFICA
92 Il profilo NAP è configurato nell'ambito: %1 per IPv4 con il seguente profilo NAP: %2 per %3 impostazione_CREAZIONE
93 Profilo NAP aggiornato nell'ambito: %1 per IPv4 con il seguente profilo NAP: %2 per %3. Il profilo NAP configurato in precedenza era: %4 impostazione_MODIFICA
94 Il seguente profilo NAP: %1 è stato eliminato nell'ambito: %2 per %4 impostazione_DELETION
95 Ambito: %1 per l'IPv4 multicast è configurato da %2 impostazione_CREAZIONE
96 Ambito: %1 per l'IPv4 multicast eliminato da %2 impostazione_DELETION
97 Ambito: %1 per IPv4 è stato aggiunto in Superscope: %2 per %3 impostazione_CREAZIONE
98 SuperScope: %1 per IPv4 è configurato da %2 impostazione_CREAZIONE
99 SuperScope: %1 per IPv4 è eliminato da %2 impostazione_DELETION
100 Ambito: %1 all'interno di SuperScope: %2 per IPv4 è attivato da %3 impostazione_MODIFICA
101 Ambito: %1 all'interno di SuperScope: %2 per IPv4 è disattivato da %3 impostazione_MODIFICA
102 Ambito: %1 per IPv4 rimosso dal Superscopio: %2 per %3. Tuttavia, l'ambito esiste al di fuori del Superscope impostazione_DELETION
103 Ambito: %1 per l'IPv4 è eliminato in Superscope: %2 ed eliminazione definitiva per %3 impostazione_DELETION
104 Tempo di ritardo: %1 millisecondi per il messaggio OFFER inviato dai server secondari aggiornato in ambito: %2 per IPv4 di %4. Data di configurazione ritardata precedente: %3 millisecondi impostazione_MODIFICA
105 L'opzione a livello di server %1 per IPv4 è stata aggiornata da %2 impostazione_MODIFICA
106 Prenotazione: %1 per IPv4 è configurata nell'ambito %2 per %3 impostazione_CREAZIONE
107 Prenotazione: %1 per IPv4 è eliminata nell'ambito %2 da %3 impostazione_DELETION
108 Prenotazione: %1 per IPv4 nell'ambito: %2 è abilitata per gli aggiornamenti dinamici del DNS per %3 impostazione_MODIFICA
109 Prenotazione: %1 per IPv4 nell'ambito: %2 è disabilitata per gli aggiornamenti dinamici DNS di %3 impostazione_MODIFICA
110 Prenotazione: %1 per IPv4 nell'ambito: %2 viene aggiornato con le impostazioni DNS di %3: per aggiornare in modo dinamico i record DNS A e PTR su richiesta dei client DHCP impostazione_MODIFICA
111 Prenotazione: %1 per IPv4 nell'ambito: %2 viene aggiornata con le impostazioni DNS di %3: per aggiornare sempre in modo dinamico i record DNS A e PTR impostazione_MODIFICA
112 Prenotazione: %1 per IPv4 nell'ambito: %2 è abilitato per le impostazioni DNS di %3: per eliminare i record DNS A e PTR quando viene eliminato il lease impostazione_MODIFICA
113 Prenotazione: %1 per IPv4 nell'ambito: %2 è disabilitato per le impostazioni DNS di %3: per eliminare i record DNS A e PTR quando viene eliminato il lease impostazione_MODIFICA
114 Prenotazione: %1 per IPv4 nell'ambito: %2 è abilitato per le impostazioni DNS di %3: per aggiornare in modo dinamico i record DNS A e PTR per i client DHCP che non richiedono aggiornamenti impostazione_MODIFICA
115 Prenotazione: %1 per IPv4 nell'ambito: %2 è disabilitato per le impostazioni DNS di %3: per aggiornare in modo dinamico i record DNS A e PTR per i client DHCP che non richiedono aggiornamenti impostazione_MODIFICA
116 Prenotazione: %1 per IPv4 nell'ambito: %2 viene aggiornata con l'impostazione opzione: %3 per %4 impostazione_MODIFICA
117 L'assegnazione basata su criteri è stata disabilitata a livello di server impostazione_MODIFICA
118 L'assegnazione basata su criteri è stata abilitata a livello di server impostazione_MODIFICA
119 Aggiunto intervallo di indirizzi IP di esclusione %1 nel pool di indirizzi per IPv4 in Ambito: %2 per %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
120 Eliminazione dell'intervallo di indirizzi IP di esclusione %1 nel pool di indirizzi per IPv4 nell'ambito di: %2 per %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
121 Il filtro basato sul livello link è abilitato nella lista consentita di IPv4 per %1 impostazione_MODIFICA
122 Il filtro basato sul livello link è disabilitato nella lista consentita di IPv4 per %1 impostazione_MODIFICA
123 Filtro per indirizzo fisico: %1, tipo hardware: %3 aggiunto alla lista consentita di IPv4 da %2 impostazione_CREAZIONE
124 Filtro per indirizzo fisico: %1, tipo hardware: %3 rimosso dalla lista consentita IPv4 da %2 impostazione_DELETION
125 Il filtro basato sul livello link è abilitato nell'elenco degli elementi negati di IPv4 da %1 impostazione_MODIFICA
126 Il filtro basato sul livello link è disabilitato nell'elenco degli elementi negati di IPv4 (%1) impostazione_MODIFICA
127 Filtro per indirizzo fisico: %1, tipo hardware: %3 aggiunto all'elenco degli elementi negati IPv4 da %2 impostazione_CREAZIONE
128 Filtro per indirizzo fisico: %1, tipo hardware: %3 rimosso dall'elenco IPv4 %2 impostazione_DELETION
129 Ambito: %1 per IPv6 configurato da %2 impostazione_CREAZIONE
130 Ambito: %1 per IPv6 eliminato da %2 impostazione_DELETION
131 Ambito: %1 per IPv6 è attivato da %2 impostazione_MODIFICA
132 Ambito: %1 per IPv6 è disattivato da %2 impostazione_MODIFICA
133 Ambito: %1 per IPv6 viene aggiornato con la durata preferita di Lease: %2 per %3. La durata preferita per il lease configurata in precedenza era: %4 impostazione_MODIFICA
134 Ambito: %1 per IPv6 aggiornato con lease durata valida: %2 per %3. La durata valida per il lease configurato precedente era: %4 impostazione_MODIFICA
135 Ambito: %1 per IPv6 aggiornato con l'impostazione delle opzioni: %2 per %3 impostazione_MODIFICA
136 Ambito: %1 per IPv6 abilitato per aggiornamenti dinamici del DNS di %2 impostazione_MODIFICA
137 Ambito: %1 per IPv6 disabilitato per gli aggiornamenti dinamici DNS di %2 impostazione_MODIFICA
138 Ambito: %1 per IPv6 aggiornato con le impostazioni DNS da %2: per aggiornare in modo dinamico i record DNS AAAA e PTR su richiesta dei client DHCP impostazione_MODIFICA
139 Ambito: %1 per IPv6 viene aggiornato con le impostazioni DNS di %2: per aggiornare sempre in modo dinamico i record DNS AAAA e PTR impostazione_MODIFICA
140 Ambito: %1 per IPv6 abilitato per le impostazioni DNS di %2: per eliminare i record DNS AAAA e PTR quando viene eliminato il lease impostazione_MODIFICA
141 Ambito: %1 per IPv6 disabilitato per le impostazioni DNS da %2: per eliminare i record DNS AAAA e PTR quando viene eliminato il lease. impostazione_MODIFICA
142 L'impostazione di protezione del nome è abilitata nell'ambito: %1 per IPv6 di %2 impostazione_MODIFICA
143 L'impostazione di protezione del nome è disabilitata sull'ambito: %1 per IPv6 di %2 impostazione_MODIFICA
145 Prenotazione: %1 per IPv6 è configurata nell'ambito %2 per %3 impostazione_CREAZIONE
147 Prenotazione: %1 per IPv6 è eliminata nell'ambito %2 da %3 impostazione_DELETION
148 Prenotazione: %1 per IPv6 nell'ambito: %2 è abilitata per gli aggiornamenti dinamici del DNS per %3 impostazione_MODIFICA
149 Prenotazione: %1 per IPv6 nell'ambito: %2 è disabilitata per gli aggiornamenti dinamici DNS di %3 impostazione_MODIFICA
150 Prenotazione: %1 per IPv6 nell'ambito: %2 viene aggiornata con le impostazioni DNS entro il giorno %3: per aggiornare in modo dinamico i record DNS AAAA e PTR su richiesta dei client DHCP impostazione_MODIFICA
151 Prenotazione: %1 per IPv6 nell'ambito: %2 viene aggiornata con le impostazioni DNS entro il giorno %3: per aggiornare sempre in modo dinamico i record DNS AAAA e PTR impostazione_MODIFICA
152 Prenotazione: %1 per IPv6 nell'ambito: %2 è abilitato per le impostazioni DNS di %3: per eliminare i record DNS AAAA e PTR quando viene eliminato il lease impostazione_MODIFICA
153 Prenotazione: %1 per IPv6 nell'ambito: %2 è disabilitato per le impostazioni DNS di %3: per eliminare i record DNS AAAA e PTR quando viene eliminato il lease impostazione_MODIFICA
154 Prenotazione: %1 per IPv6 nell'ambito: %2 viene aggiornata con l'impostazione opzione: %3 per %4 impostazione_MODIFICA
155 Aggiunto intervallo di indirizzi IP di esclusione %1 nel pool di indirizzi per IPv6 nell'ambito: %2 per %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
156 Eliminazione dell'intervallo di indirizzi IP di esclusione %1 nel pool di indirizzi per IPv6 nell'ambito: %2 per %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
157 Ambito: %1 per IPv6 modificato da %2 impostazione_MODIFICA
158 L'inventario client stateless DHCPv6 è stato abilitato per l'ambito %1 impostazione_MODIFICA
159 L'inventario client stateless DHCPv6 è stato disabilitato per l'ambito %1 impostazione_MODIFICA
160 L'inventario client stateless DHCPv6 è stato abilitato per il server impostazione_MODIFICA
161 L'inventario client stateless DHCPv6 è stato disabilitato per il server impostazione_MODIFICA
162 L'intervallo di tempo di eliminazione per l'inventario client stateless DHCPv6 per l'ambito %1 è stato impostato su %2 ore impostazione_MODIFICA
163 L'intervallo di tempo di eliminazione per l'inventario client stateless DHCPv6 è stato impostato su %1 ora impostazione_MODIFICA
164 Ambito: %1 per IPv4 abilitato per le impostazioni DNS di %2: per disabilitare gli aggiornamenti dinamici per i record PTR DNS impostazione_MODIFICA
165 Ambito: %1 per IPv4 disabilitato per le impostazioni DNS da %2: per disabilitare gli aggiornamenti dinamici per i record PTR DNS impostazione_MODIFICA
166 L'opzione a livello di server %1 per IPv6 è stata aggiornata da %2 impostazione_MODIFICA
167 L'opzione a livello di server %1 per IPv4 è stata rimossa da %2 impostazione_DELETION
168 Impostazione dell'opzione: %2 è stata rimossa dall'ambito IPv4: %1 per %3 impostazione_DELETION
169 Impostazione dell'opzione: %3 è stata rimossa dalla prenotazione: %1 nell'ambito IPv4: %2 per %4 impostazione_DELETION
170 L'opzione a livello di server %1 per IPv6 è stata rimossa da %2 impostazione_DELETION
171 Impostazione dell'opzione: %2 è stata rimossa dall'ambito IPv6: %1 per %3 impostazione_DELETION
172 Impostazione dell'opzione: %3 è stata rimossa dalla prenotazione: %1 nell'ambito IPv6: %2 per %4 impostazione_DELETION
1000 Il servizio DHCP ha ricevuto l'opzione sconosciuta %1, con una lunghezza di %2. Di seguito sono riportati i dati non elaborati dell'opzione SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1001 Il servizio DHCP non è riuscito a registrarsi con Service Controller. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1002 Il servizio DHCP non è riuscito ad inizializzare i suoi parametri globali. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1003 Il servizio DHCP non è riuscito a inizializzare i relativi parametri del Registro di sistema. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1004 Il servizio DHCP non è riuscito a inizializzare il database. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1005 Il servizio DHCP non è riuscito ad inizializzare l'avvio di Winsock. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1006 Il servizio DHCP non è stato avviato come server RPC. Si è verificato il seguente errore : %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1007 Il servizio DHCP non è riuscito ad inizializzare i dati di Winsock. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1008 L'arresto del servizio DHCP è dovuto al seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1009 Il servizio DHCP ha riscontrato il seguente errore durante la pulizia dei record client in attesa: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1010 Il servizio DHCP ha riscontrato il seguente errore durante la pulizia del database: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1011 Il servizio DHCP ha emesso un NACK (messaggio di accettazione negativo) al client, %2, per l'indirizzo, %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1012 Il client DHCP, %2, ha rifiutato l'indirizzo %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1013 Il client DHCP, %2, ha rilasciato l'indirizzo %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1016 Il servizio DHCP ha riscontrato il seguente errore durante il backup del database: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1017 Il servizio DHCP ha riscontrato il seguente errore durante il backup della configurazione del Registro di sistema: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1018 Il servizio DHCP non è riuscito a ripristinare il database. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1019 Il servizio DHCP non è riuscito a ripristinare la configurazione del Registro di sistema DHCP. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1020 L'ambito, %1 è pieno al %2%, con solo %3 indirizzi IP rimanenti SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1021 Il servizio DHCP non è riuscito a caricare la libreria di database JET SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1022 Il servizio DHCP non può utilizzare il database. Se questo servizio è stato avviato per la prima volta dopo l'upgrade da NT 3.51 o versioni precedenti, devi eseguire l'utilità, upg351db.exe, nel database DHCP per convertirlo nel nuovo formato di database JET. Riavvia il servizio DHCP dopo aver eseguito l'upgrade del database SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1023 Il servizio DHCP terminerà ora perché il database esistente richiede la conversione nel formato Windows 2000. La conversione tramite il processo jetconv è iniziata. Non riavviare o interrompere la procedura di getto. La conversione può richiedere fino a 10 minuti, a seconda delle dimensioni del database. Termina ora il protocollo DHCP facendo clic su OK. Questo passaggio è obbligatorio affinché la conversione del database abbia esito positivo. NOTA: il servizio DHCP verrà riavviato automaticamente al termine della conversione. Per controllare lo stato della conversione, cerca il log eventi dell'applicazione per il processo jetconv. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1024 Il servizio DHCP è stato inizializzato ed è pronto SERVICE_START
1025 Il servizio DHCP non è riuscito a leggere la tabella dei file BOOTP dal registro. Il servizio DHCP non è in grado di rispondere alle richieste BOOTP che specificano il nome del file di avvio SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1026 Il servizio DHCP non è riuscito a leggere il nome del file BOOTP globale dal registro SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1027 Impossibile aggiungere il file di log di controllo SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1028 Il servizio DHCP non è riuscito a inizializzare il log di controllo. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1029 Il servizio DHCP non è riuscito a inviare un ping per un nuovo indirizzo IP. L'indirizzo è stato preso in affitto al cliente SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1030 Non è stato possibile eseguire il backup del file del log di controllo. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1031 Il file .dll callout del server installato ha causato un'eccezione. L'eccezione è stata: %1. Il server ha ignorato questa eccezione. Tutte le altre eccezioni verranno ignorate SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1032 Il file .dll callout del server installato ha causato un'eccezione. L'eccezione è stata: %1. Il server ha ignorato questa eccezione e non è stato possibile caricare il file .dll SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1033 Il servizio DHCP ha caricato una o più DLL di callout SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1034 Il servizio DHCP non è riuscito a caricare una o più DLL dei callout. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1035 Il servizio DHCP non è riuscito a creare o cercare il gruppo locale Utenti DHCP su questo computer. Il codice di errore è nei dati SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1036 Il server DHCP non è riuscito a creare o cercare il gruppo locale di amministratori DHCP su questo computer. Il codice di errore è nei dati SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1037 Il servizio DHCP ha avviato la pulizia del database SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1038 Il servizio DHCP ha ripulito il database per gli indirizzi IP unicast: %1 lease sono stati recuperati e %2 record sono stati rimossi dal database SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1039 Il servizio DHCP ha ripulito il database per gli indirizzi IP multicast: %1 lease sono scaduti (contrassegnati per l'eliminazione) e %2 record sono stati rimossi dal database SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1040 Il servizio DHCP ha ripristinato correttamente il database SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1041 Il servizio DHCP non gestisce alcun client DHCPv4 perché nessuna delle interfacce di rete attiva ha indirizzi IPv4 configurati in modo statico o non ci sono interfacce attive SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1042 Il servizio DHCP/BINL in esecuzione su questa macchina ha rilevato un server sulla rete. Se il server non appartiene ad alcun dominio, il dominio è indicato come vuoto. L'indirizzo IP del server è racchiuso tra parentesi. %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1043 Il servizio DHCP/BINL sulla macchina locale ha stabilito che è autorizzato ad avviarsi. Adesso fornisce assistenza ai clienti SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1044 Il servizio DHCP/BINL sulla macchina locale, appartenente al dominio amministrativo di Windows %2, ha stabilito che è autorizzato ad avviare la configurazione. Al momento, gestisce i clienti SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1045 Il servizio DHCP/BINL sulla macchina locale ha stabilito che non è autorizzato ad avviare. Ha interrotto la manutenzione dei client. Ecco alcuni possibili motivi: questo computer appartiene a un gruppo di lavoro e si è verificato un altro server DHCP (che appartiene a un dominio amministrativo di Windows) che gestisce la stessa rete. Si è verificato un errore di rete imprevisto SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1046 Il servizio DHCP/BINL sulla macchina locale, appartenente al dominio amministrativo di Windows %2, ha stabilito che non è autorizzato ad avviare. Ha interrotto la manutenzione dei client. Ecco alcuni possibili motivi: questo computer fa parte di un'azienda di servizi di directory e non è autorizzato nello stesso dominio. Per ulteriori informazioni, consulta la guida sullo strumento di gestione dei servizi DHCP. Questa macchina non riesce a raggiungere l'azienda di servizi di directory e ha rilevato un altro servizio DHCP sulla rete appartenente a un'azienda di servizi di directory per cui non è autorizzata la macchina locale. Si è verificato un errore di rete imprevisto. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1047 Il servizio DHCP/BINL sulla macchina locale ha stabilito che è autorizzato ad avviarsi. che serve i clienti al momento. Il servizio DHCP/BINL ha determinato che la macchina è stata aggiornata di recente. Se la macchina è destinata a appartenere a un'azienda di servizi di directory, il servizio DHCP deve essere autorizzato in tale servizio per avviare la manutenzione dei client. Per informazioni sull'autorizzazione del server, consulta la guida sullo strumento di gestione dei servizi DHCP. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1048 Il servizio DHCP/BINL sulla macchina locale, appartenente al dominio Windows %2, ha stabilito che è autorizzato ad avviare la configurazione. che serve i clienti al momento. e ha stabilito che di recente è stato eseguito l'upgrade del computer. Inoltre, ha determinato che non esiste un servizio di directory aziendale per il dominio o che il computer non è autorizzato a utilizzare il servizio di directory. Tutti i servizi DHCP che appartengono a un'azienda di servizi di directory devono essere autorizzati nel servizio di directory per i client di servizio. Consulta la guida sullo strumento di gestione del servizio DHCP per autorizzare un servizio DHCP nel servizio di directory. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1049 Il servizio DHCP/BINL sulla macchina locale ha riscontrato un errore durante il tentativo di trovare il dominio della macchina locale. L'errore era: %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1050 Il servizio DHCP/BINL sulla macchina locale ha riscontrato un errore di rete. L'errore era: %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1051 Il servizio DHCP/BINL ha stabilito che non è autorizzato ai client di servizio su questa rete per il dominio Windows: %2. Tutti i servizi DHCP che appartengono a un'azienda di servizi di directory devono essere autorizzati nel servizio di directory per i client di servizio. Consulta la guida sullo strumento di gestione del servizio DHCP per autorizzare un server DHCP nel servizio di directory SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1052 Il servizio DHCP/BINL su questo server di gruppo di lavoro ha riscontrato un altro server con indirizzo IP, %1, appartenente al dominio %2 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1053 Il servizio DHCP/BINL ha rilevato un altro server su questa rete con indirizzo IP, %1, appartenente al dominio: %2 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1054 Il servizio DHCP/BINL su questo computer è in fase di arresto. Vedi i messaggi di log eventi precedenti per i motivi SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1055 Il servizio DHCP non è riuscito a impersonare le credenziali necessarie per le registrazioni DNS: %1. Vengono utilizzate le credenziali di sistema locali SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1056 Il servizio DHCP ha rilevato che è in esecuzione su un DC e non ha credenziali configurate per l'uso con registrazioni DNS dinamiche avviate dal servizio DHCP. Questa non è una configurazione di sicurezza consigliata. Le credenziali per le registrazioni DNS dinamiche possono essere configurate utilizzando la riga di comando "netsh dhcp server set dnscredentials" o tramite lo strumento di amministrazione DHCP SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1057 Il servizio DHCP non è riuscito a convertire il database temporaneo nel formato ESE: %1. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1058 Il servizio DHCP non è riuscito a inizializzare i relativi parametri di configurazione. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1059 Il servizio DHCP non è riuscito a visualizzare un server di directory per l'autorizzazione SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
1060 Il servizio DHCP non è riuscito ad accedere al percorso specificato per il log di controllo SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1061 Il servizio DHCP non è riuscito ad accedere al percorso specificato per i backup del database SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1062 Il servizio DHCP non è riuscito ad accedere al percorso specificato per il database SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1063 Non sono disponibili indirizzi IP per il lease nell'ambito o nel superscopio "%1" SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1064 Non sono disponibili indirizzi IP per i client BOOTP nell'ambito o nel superscopio "%1" SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1065 Sono state eliminate alcune voci orfane nella configurazione a causa dell'eliminazione di una classe o della definizione di un'opzione. Ricontrolla la configurazione del server SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1144 A questo computer è stato assegnato almeno un indirizzo IP assegnato in modo dinamico. Per un funzionamento affidabile del server DHCP, devi utilizzare solo indirizzi IP statici SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1338 Il numero di messaggi DHCPOFFER in attesa per la trasmissione ritardata al client ha superato la capacità di 1000 messaggi in attesa da parte del server. Il server DHCP elimina tutti i messaggi DHCPDISCOVER successivi per i quali la risposta dei messaggi DHCPOFFER deve essere ritardata in base alla configurazione del server. Il server DHCP continuerà a elaborare i messaggi DHCPDISCOVER per i quali non è necessario ritardare le risposte dei messaggi DHCPOFFER. Il server DHCP riprenderà l'elaborazione di tutti i messaggi DHCPDISCOVER quando il numero di messaggi DHCPOFFER in attesa per la trasmissione ritardata al client risulta inferiore alla capacità del server SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1339 Il numero di messaggi DHCPOFFER in attesa per la trasmissione ritardata al client è ora inferiore alla capacità di 1000 server. Il server DHCP riprenderà a elaborare tutti i messaggi DHCPDISCOVER SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1340 La registrazione DNS per l'indirizzo IP client DHCPv4 %1 , FQDN %2 e DHCID %3 è stata negata poiché è probabile che sia già presente un client esistente con lo stesso FQDN registrato con DNS SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1341 Non sono disponibili indirizzi IP per il lease in intervalli di indirizzi IP del criterio %1 nell'ambito %2 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1342 L'intervallo di indirizzi IP dell'ambito %1 è fuori dagli indirizzi IP SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1343 Gli intervalli di indirizzi IP per l'ambito del criterio %1 %2 sono interi %3% con solo %4 indirizzi IP disponibili SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1344 L'indirizzo IP DNS %1 non è un indirizzo server DNS valido SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1376 L'intervallo di indirizzi IP dell'ambito %1 è pieno al %2% con solo %3 indirizzi IP disponibili SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
1377 Il valore di SuperScope, %1 è pieno al %2%, con solo %3 di indirizzi IP rimanenti. Questo superscopio ha i seguenti ambiti %4 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10000 La conferma DHCPv6 è stata rifiutata perché l'indirizzo non era appropriato al link o la richiesta di rinnovo DHCPv6 ha una durata pari a zero per l'indirizzo client %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10001 Rinnova, associa o conferma la ricezione di indirizzi IPv6 %1 per i quali non è disponibile un lease attivo SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10002 Il servizio DHCPv6 ha ricevuto l'opzione sconosciuta %1, con una lunghezza di %2. Di seguito sono riportati i dati non elaborati dell'opzione SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10003 Non sono disponibili indirizzi IPv6 da leasing nell'ambito che gestisce la rete con il prefisso %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10004 Il client DHCPv6, %2, ha rifiutato l'indirizzo %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10005 L'ambito DHCPv6 gestisce la rete con il prefisso %1, è pieno al %2% con solo %3 indirizzi IP rimanenti SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10006 Un client DHCPV6 %1 è stato eliminato dal database DHCPV6. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10007 Un messaggio DHCPV6 in coda da più di 30 secondi è stato eliminato perché è troppo vecchio per essere elaborato SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10008 Un messaggio DHCPV6 non valido è stato eliminato SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10009 Un messaggio DHCPV6 non destinato a questo server è stato eliminato SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10010 Il messaggio DHCV6 è stato eliminato perché è stato ricevuto su un indirizzo Uni-cast e il supporto unicast è disabilitato sul server SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10011 Impossibile aggiungere il file di log di controllo DHCPV6. Il codice di errore ha restituito %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
10012 Un messaggio DHCPV6 è stato eliminato perché il server non è autorizzato a elaborare il messaggio SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10013 Il servizio DHCPv6 non è riuscito a inizializzare il log di controllo. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
10014 Impossibile eseguire il backup del file di log di controllo DHCPv6. Codice di errore %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
10015 Il servizio DHCPv6 non è riuscito ad accedere al percorso specificato per il log di controllo SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10016 Il servizio DHCPv6 non è riuscito ad inizializzare l'avvio di Winsock. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
10017 Il servizio DHCPv6 ha rilevato che è in esecuzione su un DC e non dispone di credenziali configurate per l'utilizzo con le registrazioni DNS dinamiche avviate dal servizio DHCPv6. Questa non è una configurazione di sicurezza consigliata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10018 Il server DHCPv6 non è riuscito a ricevere una notifica delle modifiche dell'elenco di interfacce. Alcune interfacce non saranno abilitate nel servizio DHCPv6 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
10019 Il servizio DHCPv6 non è riuscito a inizializzare i relativi parametri di configurazione. Si è verificato il seguente errore: %1. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
10020 Questo computer ha almeno un indirizzo IPv6 assegnato in modo dinamico.Per un funzionamento affidabile del server DHCPv6, devi utilizzare solo indirizzi IPv6 statici SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10021 Il servizio DHCPv6 non è riuscito a inizializzare il database. Si è verificato il seguente errore: %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
10022 Il servizio DHCPv6 è stato inizializzato ed è pronto per essere pubblicato SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10023 Il server DHCPv6 non è in grado di associarsi alla porta UDP %1, poiché viene utilizzata da un'altra applicazione. Questa porta deve essere resa disponibile al server DHCPv6 per iniziare a gestire i client SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
10024 ERROR_LAST_DHCPV6_SERVER_ERROR EVENTO GENERICO Il campo UDM is_alert è impostato su true.
10025 La registrazione DNS per l'indirizzo IPv6 del client DHCPv6 %1 , FQDN %2 e DHCID %3 è stata negata perché è probabile che esista un client esistente con lo stesso FQDN già registrato. SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20090 Il server DHCP non è in grado di associarsi al numero di porta UDP %1 poiché è utilizzato da un'altra applicazione. Questa porta deve essere resa disponibile al server DHCP per iniziare a gestire i client SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20096 I servizi DHCP sono stati negati per la macchina con indirizzo hardware %1, tipo hardware %4 e FQDN/nome host %2 perché corrispondono alla voce %3 nell'elenco degli elementi negati SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20097 Ai servizi DHCP è stata negata la macchina con indirizzo hardware %1, tipo hardware %3 e FQDN/nome host %2 perché non corrispondeva ad alcuna voce nell'elenco Consenti SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20098 Non vengono gestiti client DHCP, poiché la lista consentita è vuota e il server è stato configurato per fornire servizi DHCP, ai client i cui indirizzi hardware sono presenti nella lista consentita. EVENTO GENERICO
20099 I servizi DHCP sono stati rifiutati di macchinare con indirizzo hardware %1, tipo hardware %4 e FQDN/nome host%2 non specificati perché corrispondeva alla voce %3 nell'elenco degli elementi negati SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20100 I servizi DHCP sono stati negati per la macchina con indirizzo hardware %1, tipo hardware %3 e FQDN/nome host%2 non specificati perché non corrispondeva ad alcuna voce nella lista consentita SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20162 Il truffatore ha iniziato a eliminare definitivamente le voci stateless SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20220 Il criterio %2 per il server è %1 impostazione_CREAZIONE
20221 Il criterio %2 per l'ambito %3 è %1 impostazione_CREAZIONE
20222 Le condizioni per il criterio del server %3 sono state impostate su %1. Le condizioni sono raggruppate per operatore logico %2 impostazione_MODIFICA
20223 Le condizioni per il criterio %4 dell'ambito sono state impostate su %1. Le condizioni sono raggruppate per operatore logico %2 impostazione_MODIFICA
20224 È stato creato un nuovo criterio IPv4 a livello di server %1. L'ordine di elaborazione del criterio è %2 impostazione_CREAZIONE
20225 È stato creato un nuovo criterio dell'ambito %1 nell'ambito %3. L'ordine di elaborazione del criterio è %2 impostazione_CREAZIONE
20226 Il criterio %1 è stato eliminato dal server impostazione_DELETION
20227 Il criterio %1 è stato eliminato dall'ambito %2 impostazione_DELETION
20228 L'intervallo di indirizzi IP da %1 è stato impostato per l'ambito del criterio %3 %2 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20229 L'intervallo di indirizzi IP da %1 è stato rimosso dall'ambito del criterio %3 %2 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20230 Il valore %2 è stato impostato per l'opzione %1 per il criterio del server %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20231 Il valore %2 è stato impostato per l'opzione %1 per l'ambito %4 criterio %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20232 Il valore %2 è stato rimosso dall'opzione %1 per il criterio server %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20233 Il valore %2 è stato rimosso dall'opzione %1 per l'ambito %4 criterio %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20234 Il criterio del server %2 è stato rinominato in %1 impostazione_MODIFICA
20235 Il criterio %3 dell'ambito %2 è stato rinominato in %1 impostazione_MODIFICA
20236 La descrizione del criterio del server %2 è stata impostata su %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20237 Descrizione dell'ambito del criterio %3 %2 impostata su %1 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20238 Ordine di elaborazione del criterio server %3 modificato da %1 a %2 impostazione_MODIFICA
20239 Ordine di elaborazione dell'ambito %4 criterio %3 modificato in %1 da %2 impostazione_MODIFICA
20240 È stata creata una relazione di failover tra i server %1 e %2 con i seguenti parametri di configurazione: nome: %3, modalità: bilanciamento del carico, tempo di risposta massimo del client: %4 secondi, percentuale del saldo del carico su questo server: %5, intervallo di passaggio automatico dello stato: %6 secondi impostazione_CREAZIONE
20241 È stata creata una relazione di failover tra i server %1 e %2 con i seguenti parametri di configurazione: nome: %3, modalità: hot standby, tempo di risposta massimo del client: %4 secondi, percentuale dell'indirizzo di riserva sul server standby: %5, intervallo di passaggio automatico dello stato: %6 secondi, server standby: %7 impostazione_CREAZIONE
20242 La relazione di failover %1 tra %2 e %3 è stata eliminata impostazione_DELETION
20243 L'ambito %1 è stato aggiunto alla relazione di failover %2 con il server %3 impostazione_MODIFICA
20244 L'ambito %1 è stato rimosso dalla relazione di failover %2 con il server %3 impostazione_MODIFICA
20245 Il parametro di configurazione del failover MCLT per la relazione di failover %1 con il server %2 è stato modificato da %3 secondi a %4 secondi impostazione_MODIFICA
20246 L'intervallo di commutazione automatica del parametro di configurazione per il failover per la relazione di failover %1 con il server %2 è stato modificato da %3 a %4 secondi impostazione_MODIFICA
20247 La percentuale di indirizzi della riserva del parametro di configurazione per il failover per la relazione di failover %1 con il server %2 è stata modificata da %3 a %4 impostazione_MODIFICA
20248 La percentuale di bilanciamento del carico del parametro di configurazione del failover per la relazione di failover %1 con il server %2 è stata modificata da %3 a %4 su questo server impostazione_MODIFICA
20249 La modalità dei parametri di configurazione del failover per la relazione di failover %1 con il server %2 è stata modificata da standby a bilanciamento del carico impostazione_MODIFICA
20250 La modalità dei parametri di configurazione del failover per la relazione di failover %1 con il server %2 è stata modificata da bilanciamento del carico a hot standby impostazione_MODIFICA
20251 Stato di failover del server: %1 per la relazione di failover: %2 modificato da %3 a %4 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20252 Stato di failover del server: %1 per la relazione di failover: %2 modificato da %3 a %4 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20253 Il server ha rilevato che la sincronizzazione è scaduta con il server partner: %1 per la relazione di failover: %2. Il tempo non è sincronizzato di: %3 secondi SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20254 Il server ha stabilito un contatto con il server del partner di failover %1 per la relazione %2 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20255 Il server ha perso il contatto con il server del partner di failover %1 per la relazione %2 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20256 Il messaggio di protocollo di failover BINDING-UPDATE dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché non è stato possibile confrontare il digest di messaggi SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20257 Il messaggio di protocollo di failover BINDING-UPDATE dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non è stata configurata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20258 Messaggio di protocollo di failover BINDING-UPDATE dal server %1 per la relazione di failover %2 rifiutato perché non è presente la sintesi del messaggio SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20259 Stato di failover del server: %1 per la relazione di failover: %2 modificato in: %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20260 Stato di failover del server: %1 per la relazione di failover: %2 modificato in: %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20261 Messaggio di protocollo BINDING-ACK del server %1 di failover per la relazione di failover %2 rifiutato perché il digest del messaggio non è stato confrontato SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20262 Il messaggio di protocollo di failover BINDING-ACK del server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non è stata configurata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20263 Il messaggio di protocollo di failover BINDING-ACK del server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non era presente SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20264 Il messaggio di protocollo di failover CONNECT dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché il digest del messaggio non è stato confrontato SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20265 Messaggio di protocollo di failover CONNECT dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non è stata configurata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20266 Messaggio di protocollo di failover CONNECT dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non era presente SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20267 Il messaggio di protocollo di failover CONNECTACK del server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché non è stato possibile confrontare il digest di messaggi SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20268 Il messaggio di protocollo di failover CONNECTACK del server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non è stata configurata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20269 Il messaggio di protocollo di failover CONNECTACK dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non era presente SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20270 Il messaggio di protocollo di failover UPDREQALL del server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché non è stato possibile confrontare il digest di messaggi SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20271 Il messaggio di protocollo di failover UPDREQALL del server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non è stata configurata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20272 Il messaggio di protocollo di failover UPDREQALL del server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non era presente SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20273 Il messaggio di protocollo di failover UPDDONE dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché non è stato possibile confrontare il digest di messaggi SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20274 Il messaggio di protocollo di failover UPDDONE dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non è stata configurata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20275 Il messaggio di protocollo di failover UPDDONE dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non era presente SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20276 Il protocollo di failover UPDREQ del server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché non è stato possibile confrontare il digest di messaggi SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20277 Il protocollo di failover UPDREQ del server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi dei messaggi non è stata configurata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20278 Il protocollo di failover UPDREQ del server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non era presente SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20279 Il messaggio di protocollo di failover STATE dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché il confronto tra il messaggio digest non è riuscito SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20280 Il messaggio di protocollo di failover STATE dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non è stata configurata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20281 Il messaggio di protocollo di failover STATE dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non era presente SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20282 Messaggio di protocollo di failover CONTACT dal server %1 per la relazione di failover %2 rifiutato perché il digest del messaggio non è stato confrontato SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20283 Messaggio di protocollo di failover CONTACT dal server %1 per la relazione di failover %2 rifiutato perché la sintesi del messaggio non è stata configurata SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20284 Messaggio di protocollo di failover CONTACT dal server %1 per la relazione di failover %2 è stato rifiutato perché la sintesi del messaggio non era presente SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20285 È stato specificato un algoritmo crittografico %1 non valido per l'autenticazione dei messaggi di failover in FailoverCryptoAlgorithm, nella chiave di registro HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\DHCPServer\Parameters\Failover. L'operazione è stata interrotta SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20286 Impossibile replicare il messaggio AGGIORNAMENTO BINDING per l'indirizzo IP %1 al server partner %2 della relazione di failover %3 perché la coda interna di AGGIORNAMENTO BINDING è piena SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20287 La richiesta del client DHCP da %1 è stata eliminata poiché gli intervalli di indirizzi IP applicabili nell'ambito/superscopio %2 sono al di fuori degli indirizzi IP disponibili. Il motivo potrebbe essere che gli intervalli di indirizzi IP di un criterio sono al di fuori degli indirizzi IP disponibili SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20288 Questo server DHCP %1 è passato a uno stato PARTNER DOWN per la relazione di failover %2 e il periodo MCLT di %3 secondi è scaduto. Il server ha rilevato il pool di indirizzi IP gratuiti del server partner %4 per tutti gli ambiti che fanno parte della relazione di failover SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20289 È stato inviato un messaggio BINDING-UPDATE con ID transazione: %1 per l'indirizzo IP: %2 con stato di associazione: %3 al server partner: %4 per la relazione di failover: %5 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20290 È stato ricevuto un messaggio BINDING-UPDATE con ID transazione: %1 per indirizzo IP: %2 con stato di associazione: %3 dal server partner: %4 per relazione di failover: %5 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20291 È stato inviato un messaggio BINDING-ACK con ID transazione: %1 per l'indirizzo IP: %2 con il motivo del rifiuto: (%3) al server partner: %4 per la relazione di failover: %5 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20292 È stato ricevuto un messaggio BINDING-ACK con ID transazione: %1 per l'indirizzo IP: %2 con motivo di rifiuto: (%3) dal server partner: %4 per la relazione di failover: %5 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20311 Il secret condiviso per la relazione di failover %2 con il server %1 è stato modificato impostazione_MODIFICA
20312 L'autenticazione dei messaggi per la relazione di failover %2 con il server %1 è stata abilitata impostazione_MODIFICA
20313 L'autenticazione dei messaggi per la relazione di failover %2 con il server %1 è stata disabilitata impostazione_MODIFICA
20315 DNSSuffix dell'ambito %3 criterio %2 è stato impostato su %1 impostazione_MODIFICA
20316 DNSSuffix del criterio server %2 impostato su %1 impostazione_MODIFICA
20317 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED
20318 Registrazione del record di inoltro per l'indirizzo IPv4 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20319 Registrazione del record di inoltro per l'indirizzo IPv4 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3 (%4). SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20320 Registrazione del record PTR per l'indirizzo IPv4 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3. Probabilmente la zona di ricerca inversa per questo record non esiste sul server DNS SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20321 Registrazione del record PTR per l'indirizzo IPv4 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20322 Registrazione del record PTR per l'indirizzo IPv4 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3 (%4). SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20323 Registrazione del record di inoltro per l'indirizzo IPv6 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3. Probabilmente la zona di ricerca avanzata per questo record non esiste sul server DNS SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20324 Registrazione del record di inoltro per l'indirizzo IPv6 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20325 Registrazione del record di inoltro per l'indirizzo IPv6 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3 (%4) SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20326 Registrazione del record PTR per indirizzo IPv6 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3. Probabilmente la zona di ricerca inversa per questo record non esiste sul server DNS SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20327 Registrazione del record PTR per l'indirizzo IPv6 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3 SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.
20328 Registrazione del record PTR per l'indirizzo IPv6 %1 e FQDN %2 non riuscita con errore %3 (%4) SYSTEM_AUDIT_LOG_UNCATEGORIZED Il campo UDM is_alert è impostato su true.