Questa è la documentazione di Recommendations AI, Retail Search e la nuova console di Retail.

Implementa la vendita al dettaglio

In questa pagina vengono fornite indicazioni dettagliate sull'implementazione dell'API Retail.

Introduzione

Quando utilizzi Recommendations AI o Retail Search, ricorri all'API Retail per importare i dati degli eventi e del catalogo utente e pubblicare previsioni o risultati di ricerca sul tuo sito.

L'API Retail utilizza gli stessi dati sia per Recommendations AI che per Ricerca al dettaglio, quindi se li utilizzi entrambi, non devi importare gli stessi dati due volte.

Consulta i requisiti e le best practice per gli eventi utente relativi ai dati sugli eventi utente utilizzati da Retail e Retail Search. Se utilizzi i modelli Recommendations AI, i requisiti dei dati degli eventi utente elencano i requisiti aggiuntivi in base al tipo di modello e all'obiettivo di ottimizzazione. Questi requisiti aiutano l'API Retail può generare risultati di qualità.

Il tempo medio di integrazione per l'API Retail è nell'ordine delle settimane. Tenete presente che, per la Ricerca al dettaglio, la durata effettiva dipende molto dalla qualità e dalla quantità dei dati da importare.

Se utilizzi Google Tag Manager o Google Merchant Center, puoi implementare l'API Retail con gli strumenti Google.

Puoi utilizzare l'API Retail per ottenere risultati personalizzati per il tuo sito web, anche se non utilizzi strumenti aggiuntivi Google. In caso contrario, consulta la sezione Implementare l'API Retail.

Non memorizzare mai nella cache i risultati personalizzati di un utente finale e non restituire mai risultati personalizzati a un utente finale diverso.

Implementare l'API Retail con gli strumenti Google

Se utilizzi Google Tag Manager e Google Merchant Center, puoi usare questi prodotti per fornire i dati utilizzabili dall'API Retail.

Passaggio Descrizione
1. Configura un progetto Google Cloud Puoi utilizzare un progetto Google Cloud esistente se ne hai già uno.
2a. Importa il tuo catalogo dei prodotti utilizzando Merchant Center

Puoi anche importare direttamente il catalogo dei prodotti, ma il collegamento a Merchant Center riduce la procedura necessaria per importare il catalogo.

Tieni presente che Merchant Center non supporta il tipo di prodotto delle collezioni. Prima di importare, assicurati di esaminare le limitazioni di Merchant Center per verificare se soddisfa le esigenze del tuo catalogo.

2b. Configura Tag Manager per registrare gli eventi utente Gli eventi utente monitorano le azioni utente, ad esempio i clic su un prodotto, l'aggiunta di un articolo al carrello o l'acquisto di un articolo. Puoi iniziare a registrare gli eventi utente in parallelo all'importazione del catalogo. Una volta completata l'importazione del catalogo, partecipa di nuovo a tutti gli eventi che sono stati caricati prima del completamento dell'importazione.
3. Importa gli eventi utente storici

I modelli hanno bisogno di dati di addestramento sufficienti prima che possano fornire previsioni accurate. Se fornisci dati storici sugli eventi utente, puoi iniziare ad addestrare il modello senza dover attendere mesi per la raccolta di dati sufficienti sugli eventi utente dal tuo sito. Scopri di più.

4. crea la configurazione di pubblicazione, il modello e i controlli

Una configurazione di pubblicazione è un'entità di pubblicazione che associa un modello o un insieme di controlli utilizzati per generare i risultati di ricerca o di suggerimenti. Quando crei una configurazione di pubblicazione, puoi creare un modello contemporaneamente (solo per Recommendations AI) o controlli (solo per la Ricerca retail). Puoi anche crearli separatamente.

Se utilizzi Recommendations AI, scegli un tipo di modello in base alla località della configurazione di pubblicazione e ai suoi obiettivi. Esamina i tipi di suggerimenti, gli obiettivi di ottimizzazione e le altre opzioni di ottimizzazione dei modelli disponibili per determinare le opzioni migliori per i tuoi obiettivi aziendali. Per le configurazioni di pubblicazione di Retail Search, l'API Retail crea automaticamente un modello predefinito.

5. Lasciare tempo per l'ottimizzazione del modello

La creazione di un modello avvia l'addestramento del modello. Per il completamento dell'addestramento e dell'ottimizzazione del modello iniziale sono necessari 2-5 giorni.

6. Visualizza l'anteprima della configurazione della pubblicazione

Dopo aver attivato il modello, visualizza l'anteprima dei suggerimenti o dei risultati di ricerca relativi alla configurazione della pubblicazione per assicurarti che la configurazione funzioni come previsto.

7. Configura un esperimento A/B (facoltativo)

Puoi utilizzare un esperimento A/B per confrontare le prestazioni del tuo sito web quando utilizzi l'API Retail con una versione di base che non utilizza l'API Retail.

8. Valuta la tua configurazione

Valuta le metriche fornite da Google Cloud Console per aiutarti a determinare in che modo l'integrazione dell'API Retail sta influenzando la tua attività.

Visualizza le metriche per il tuo progetto nella pagina Monitoraggio e analisi di Google Cloud Console.

Implementare l'API Retail senza utilizzare altri strumenti Google

Se non usi Tag Manager e Merchant Center, procedi nel seguente modo per integrare la vendita al dettaglio nel tuo sito web.

Passaggio Descrizione
1. Configura un progetto Google Cloud

Per utilizzare l'API Retail, crea un progetto Google Cloud e crea le credenziali di autenticazione, inclusi una chiave API e un token OAuth (con un account utente o un account di servizio) per accedere al progetto.

2a. Importa il tuo catalogo dei prodotti

Puoi aggiungere gli articoli al catalogo dei prodotti singolarmente utilizzando il metodo Products.create. Per i cataloghi di prodotti di grandi dimensioni, ti consigliamo di aggiungere gli articoli collettivamente utilizzando il metodo Products.import.

2b. Registra gli eventi utente

Gli eventi utente monitorano le azioni utente, ad esempio i clic su un prodotto, l'aggiunta di un articolo al carrello, l'acquisto di un articolo e così via. L'API Retail si basa sui dati degli eventi utente per generare risultati personalizzati. Gli eventi utente devono essere importati in tempo reale per riflettere con precisione il comportamento degli utenti.

Puoi iniziare a registrare gli eventi utente in parallelo all'importazione del catalogo. Una volta completata l'importazione del catalogo, partecipa di nuovo a tutti gli eventi che sono stati caricati prima del completamento dell'importazione.

3. Importa gli eventi utente storici

I modelli hanno bisogno di dati di addestramento sufficienti prima che possano fornire previsioni accurate. Se fornisci dati storici sugli eventi utente, puoi iniziare ad addestrare il modello senza dover attendere mesi per la raccolta di dati sufficienti sugli eventi utente dal tuo sito. Scopri di più.

4. crea la configurazione di pubblicazione, il modello e i controlli

Una configurazione di pubblicazione è un'entità di pubblicazione che associa le impostazioni a un modello o a un insieme di controlli utilizzati per generare i risultati di ricerca o di suggerimenti.

Quando crei una configurazione di pubblicazione, puoi creare contemporaneamente un modello o dei controlli oppure crearli separatamente.

Per Recommendations AI, la località della configurazione di pubblicazione e i suoi obiettivi influiscono sull'ottimizzazione del modello. Esamina i tipi di suggerimenti, gli obiettivi di ottimizzazione e le altre opzioni di ottimizzazione dei modelli disponibili per determinare le opzioni migliori per i tuoi obiettivi aziendali.

5. Dedicare tempo alla formazione

La creazione del modello o della configurazione di pubblicazione avvia l'addestramento. Per il completamento dell'addestramento e dell'ottimizzazione del modello iniziale sono necessari 2-5 giorni.

6. Visualizza l'anteprima della configurazione della pubblicazione

Dopo aver attivato la configurazione, visualizza l'anteprima dei suggerimenti o dei risultati di ricerca della configurazione di pubblicazione per assicurarti che funzioni come previsto.

7. Configura un esperimento A/B (facoltativo)

Puoi utilizzare un esperimento A/B per confrontare le prestazioni del tuo sito web quando utilizzi l'API Retail con una versione di base che non utilizza l'API Retail.

8. Valuta la tua configurazione

Valuta le metriche fornite da Google Cloud Console per aiutarti a determinare in che modo l'integrazione dell'API Retail sta influenzando la tua attività.

Visualizza le metriche per il tuo progetto nella pagina Monitoraggio e analisi di Google Cloud Console.

Termini di servizio

L'utilizzo dei prodotti è soggetto ai Termini e condizioni di Google Cloud e le informazioni sui clienti verranno utilizzate nel rispetto delle Norme sulla privacy di Google.

Per garantire la qualità, ai gruppi di terze parti viene inviato un campione ridotto di query e risultati di ricerca dai log dell'API Retail, finalizzato alla valutazione da parte di persone fisiche come fornitori di terze parti, Cognizant Worldwide Limited.