Creare grafici con Metrics Explorer

Questo documento descrive come esplorare i dati delle metriche creando un grafico temporaneo con Metrics Explorer. Ad esempio, per visualizzare l'utilizzo della CPU di una macchina virtuale (VM), puoi utilizzare Metrics Explorer per creare un grafico che mostra i dati più recenti.

Puoi creare grafici semplici, come quelli che mostrano un singolo tipo di metrica, e grafici complessi, come quelli che mostrano più tipi di metriche. Dopo aver creato un grafico con Metrics Explorer, puoi eliminarlo, salvarlo in una dashboard personalizzata, salvarne la configurazione o condividerlo.

Lo screenshot seguente mostra un singolo tipo di metrica, l'utilizzo della CPU di un'istanza VM, riportato nella pagina Metrics Explorer:

Metrica tracciata utilizzando Metrics Explorer.

Lo screenshot precedente mostra tre righe, ognuna delle quali mostra i dati delle serie temporali per una VM specifica.

Grafico di un singolo tipo di metrica

Per configurare un grafico in modo da visualizzare una singola metrica utilizzando Metrics Explorer, segui questi passaggi:

  1. Nella console, seleziona Monitoring o fai clic sul seguente pulsante:
    Vai a Monitoring

  2. Nel riquadro di navigazione, seleziona Metrics Explorer .

  3. Nella barra degli strumenti, seleziona la scheda Explorer.

  4. Specifica i dati da visualizzare nel grafico. Per utilizzare un'interfaccia basata su menu o inserire un filtro di Monitoring, seleziona la scheda Configurazione. Per utilizzare il Monitoring Query Language (MQL), seleziona la scheda MQL.

    Scheda Configurazione

    Per configurare un grafico:

    1. Seleziona i dati della serie temporale che vuoi visualizzare.
    2. (Facoltativo) Raggruppa e allinea le serie temporali.

    Seleziona i dati delle serie temporali che vuoi visualizzare

    Seleziona una risorsa e una metrica procedendo in uno dei seguenti modi:

    • Per rappresentare graficamente un tipo di metrica, ad esempio l'utilizzo della CPU di una VM, procedi come segue:

      1. Espandi il menu Seleziona una metrica.
      2. (Facoltativo) Per limitare il numero di scelte, inserisci il nome della metrica o della risorsa nella barra dei filtri. Ad esempio, per registrare la latenza delle richieste per un'istanza VM, puoi inserire "latency".
      3. Utilizza i menu per selezionare una risorsa e una metrica specifiche. Ad esempio, puoi effettuare le seguenti scelte:

        1. Nel menu Risorse attive, seleziona Istanza VM.
        2. Nel menu Categorie di metriche attive, seleziona uptime_check.
        3. Nel menu Metriche attive, seleziona Latenza di richiesta.
        4. Fai clic su Applica.
      4. (Facoltativo) Per specificare un sottoinsieme di dati da visualizzare, seleziona Aggiungi filtro e completa la finestra di dialogo. Ad esempio, puoi visualizzare i dati per una zona applicando un filtro. Puoi aggiungere più filtri. Per maggiori informazioni, consulta la sezione Filtrare i dati del grafico.

    • Per registrare un obiettivo del livello di servizio o il numero di processi in esecuzione sulle VM, inserisci un filtro di monitoraggio:

      1. Fai clic su Guida nel menu Seleziona una metrica.
      2. Seleziona Modalità filtro diretta.
      3. Inserisci un filtro di Monitoring nella casella di testo.

    Per scoprire di più, consulta Selezionare le metriche quando si utilizza Metrics Explorer

    (Facoltativo) Raggruppa e allinea le serie temporali

    • Per visualizzare tutte le serie temporali, lascia vuoti i campi Group By e Aggregator.
    • Per raggruppare le serie temporali in base a un'etichetta, utilizza il campo Raggruppa per. Se selezioni un valore per questo campo, viene selezionato automaticamente un valore per il campo Aggregatore.
    • Per specificare come combinare le serie temporali, imposta il campo Aggregatore. Ad esempio, se il campo Raggruppa per è vuoto e il campo Aggregatore è impostato su mean, il grafico mostra la media della serie temporale.
    • Per configurare la modalità di elaborazione delle singole serie temporali, seleziona Opzioni avanzate.

    Per ulteriori informazioni, vedi Scegliere come visualizzare i dati dei grafici.

    Scheda MQL

    Inserisci la query nell'editor di query. Ad esempio, per registrare l'utilizzo della CPU delle istanze VM nel tuo progetto Google Cloud, utilizza la seguente query:

    fetch gce_instance
    | metric 'compute.googleapis.com/instance/cpu/utilization'
    | group_by 1m, [value_utilization_mean: mean(value.utilization)]
    | every 1m
    

    I seguenti documenti forniscono informazioni su MQL:

  5. Se hai rappresentati in modo grafico un tipo di metrica di tipo quota o tipo di metrica con un tipo di valore Distribution, aggiorna lo stile del grafico e l'impostazione di controllo del tempo. Per gli altri tipi di metriche, la modifica dei valori predefiniti è facoltativa.

    Per i tipi di metriche delle quote, utilizza le seguenti impostazioni:

    • Imposta il controllo del tempo su una settimana minima, perché in genere queste metriche segnalano un campione al giorno.
    • Nella barra degli strumenti Metrics Explorer, seleziona Grafico a linee e poi seleziona Grafico ad area in pila dal menu.

    Per i tipi di metriche con valore di distribuzione, utilizza le seguenti impostazioni:

    • Nella barra degli strumenti Explorer metriche, seleziona Grafico a linee, quindi seleziona Grafico mappa termica. Per ulteriori informazioni, consulta le metriche di distribuzione.
  6. (Facoltativo) Per aggiungere una soglia al grafico, visualizzare solo i valori anomali, confrontare i dati correnti con i dati precedenti o modificare l'impostazione del colore, seleziona Impostazioni. Per saperne di più sulle opzioni, consulta Impostare le opzioni di visualizzazione.

Grafico di più tipi di metriche

In alcuni casi, nello stesso grafico, potresti voler visualizzare le serie temporali di diversi tipi di metriche. Ad esempio, per confrontare i carichi di lettura e scrittura su una VM, configura un grafico in modo da visualizzare il numero di byte letti e il numero di byte scritti.

Per registrare più metriche, devi utilizzare la scheda Configurazione. L'interfaccia MQL in Metrics Explorer non supporta la creazione di grafici di più metriche.

Per visualizzare più metriche in un grafico, segui questi passaggi:

  1. Nella console, seleziona Monitoring o fai clic sul seguente pulsante:
    Vai a Monitoring
  2. Nel riquadro di navigazione, seleziona Metrics Explorer .
  3. Nella barra degli strumenti, seleziona la scheda Explorer.
  4. Seleziona la scheda Configurazione.
  5. Seleziona una risorsa e una metrica procedendo in uno dei seguenti modi:

    • Per rappresentare graficamente un tipo di metrica, ad esempio l'utilizzo della CPU di una VM, procedi come segue:

      1. Espandi il menu Seleziona una metrica.
      2. (Facoltativo) Per limitare il numero di scelte, inserisci il nome della metrica o della risorsa nella barra dei filtri. Ad esempio, per registrare la latenza delle richieste per un'istanza VM, puoi inserire "latency".
      3. Utilizza i menu per selezionare una risorsa e una metrica specifiche. Ad esempio, puoi effettuare le seguenti scelte:

        1. Nel menu Risorse attive, seleziona Istanza VM.
        2. Nel menu Categorie di metriche attive, seleziona uptime_check.
        3. Nel menu Metriche attive, seleziona Latenza di richiesta.
        4. Fai clic su Applica.
      4. (Facoltativo) Per specificare un sottoinsieme di dati da visualizzare, seleziona Aggiungi filtro e completa la finestra di dialogo. Ad esempio, puoi visualizzare i dati per una zona applicando un filtro. Puoi aggiungere più filtri. Per maggiori informazioni, consulta la sezione Filtrare i dati del grafico.

    • Per registrare un obiettivo del livello di servizio o il numero di processi in esecuzione sulle VM, inserisci un filtro di monitoraggio:

      1. Fai clic su Guida nel menu Seleziona una metrica.
      2. Seleziona Modalità filtro diretta.
      3. Inserisci un filtro di Monitoring nella casella di testo.

    Per scoprire di più, consulta Selezionare le metriche quando si utilizza Metrics Explorer

  6. (Facoltativo) Raggruppa e allinea le serie temporali:

    • Per visualizzare tutte le serie temporali, lascia vuoti i campi Group By e Aggregator.
    • Per raggruppare le serie temporali in base a un'etichetta, utilizza il campo Raggruppa per. Se selezioni un valore per questo campo, viene selezionato automaticamente un valore per il campo Aggregatore.
    • Per specificare come combinare le serie temporali, imposta il campo Aggregatore. Ad esempio, se il campo Raggruppa per è vuoto e il campo Aggregatore è impostato su mean, il grafico mostra la media della serie temporale.
    • Per configurare la modalità di elaborazione delle singole serie temporali, seleziona Opzioni avanzate.

    Per ulteriori informazioni, vedi Scegliere come visualizzare i dati dei grafici.

  7. Per ogni ulteriore metrica, procedi nel seguente modo:

    1. Seleziona Aggiungi un'altra metrica.

      La prima volta che fai clic su Aggiungi un'altra metrica, le selezioni effettuate in precedenza vengono mostrate nel riquadro espandibile Serie temporali A. Inoltre, viene visualizzato il riquadro Serie temporali B. Questo riquadro contiene i campi di configurazione da completare per registrare la seconda metrica.

      Il seguente screenshot illustra questo comportamento:

      Esempio di configurazione di Metrics Explorer con due metriche.

    2. Per specificare la metrica da aggiungere al grafico, utilizza le opzioni di configurazione nel nuovo riquadro. Ad esempio, per la seconda metrica, utilizza i campi nel riquadro Serie temporali B.

Grafico di un rapporto di metriche

Monitorare il numero di errori segnalati potrebbe essere utile; tuttavia, è più probabile che sia necessario monitorare la percentuale di errori. In altre parole, vuoi sapere quanti errori si sono verificati rispetto al numero totale di risposte. Per soddisfare questo requisito, puoi configurare un grafico per visualizzare il rapporto di due metriche. Per riferimenti ad esempi e per informazioni sulle anomalie che possono verificarsi durante il grafico di rapporti di metriche, consulta Rapporti di metriche.

Per visualizzare un rapporto di metriche su un grafico:

  1. Nella console, seleziona Monitoring o fai clic sul seguente pulsante:
    Vai a Monitoring

  2. Nel riquadro di navigazione, seleziona Metrics Explorer .

  3. Nella barra degli strumenti, seleziona la scheda Explorer.

  4. Specifica i dati da visualizzare nel grafico. Per utilizzare un'interfaccia basata su menu o inserire un filtro di Monitoring, seleziona la scheda Configurazione. Per utilizzare il MQL, seleziona la scheda MQL:

    Scheda Configurazione

    1. Configura il numeratore:

      1. Utilizza i menu per selezionare una risorsa e una metrica.
      2. (Facoltativo) Per limitare le serie temporali da mostrare, aggiungi i filtri.
      3. (Facoltativo) Aggiorna i campi di raggruppamento e i parametri di allineamento.
    2. Seleziona Aggiungi un'altra metrica.

      Quando fai clic su Aggiungi un'altra metrica, le selezioni effettuate in precedenza vengono mostrate nel riquadro Serie temporali A. Viene visualizzato anche il riquadro Serie temporali B. Questo riquadro contiene i campi di configurazione da completare per registrare la seconda metrica.

      Il seguente screenshot illustra questo comportamento:

      Esempio di configurazione di Metrics Explorer con due metriche.

    3. Configura il denominatore:

      1. Per selezionare una risorsa e una metrica per il denominatore, utilizza i menu nel riquadro Serie temporali B.

        Entrambe le metriche devono avere lo stesso tipo di metrica. Ad esempio, se la metrica per Serie temporale-A è una metrica GAUGE, la metrica selezionata per Serie temporale-B deve essere una metrica GAUGE.

      2. (Facoltativo) Per limitare le serie temporali da mostrare, aggiungi i filtri.

      3. Assicurati che il valore del campo Periodo di allineamento minimo sia lo stesso per entrambe le metriche.

      4. Imposta i parametri di raggruppamento per la seconda metrica.

        È consigliabile che i campi di raggruppamento per la seconda metrica corrispondano ai valori di Time Series-A. Ad esempio, potresti raggruppare entrambe le metriche in base all'etichetta zone.

        Non è necessario utilizzare lo stesso raggruppamento per entrambe le metriche, ma puoi raggruppare solo in base alle etichette comuni a entrambe le metriche.

    4. Attiva l'opzione Visualizza metriche come rapporto.

      Quando effettui questa selezione, l'etichetta Time Series-A viene rinominata Numerator e l'etichetta Time Series-B viene rinominata Denominator.

    5. (Facoltativo) Per cambiare la metrica il numeratore, fai clic su Scambia numeratore.

    6. (Facoltativo) Espandi Mostra opzioni di rapporto per configurare le opzioni di aggregazione secondaria.

    Scheda MQL

    Inserisci la query nell'editor di query. Ad esempio, per registrare l'utilizzo della CPU delle istanze VM nel tuo progetto Google Cloud, utilizza la seguente query:

    fetch gce_instance
    | metric 'compute.googleapis.com/instance/cpu/utilization'
    | group_by 1m, [value_utilization_mean: mean(value.utilization)]
    | every 1m
    

    I seguenti documenti forniscono informazioni su MQL:

Salvare un grafico come riferimento futuro

Metrics Explorer ti consente di creare un grafico che puoi utilizzare per esplorare una metrica. Tuttavia, i grafici creati da questo strumento non sono permanenti. Quando esci dalla pagina Metrics Explorer, il grafico viene eliminato.

Per salvare un grafico configurato con Metrics Explorer per riferimento futuro, aggiungi il grafico a una dashboard personalizzata o salva l'URL del grafico:

  • Per aggiungere il grafico a una dashboard personalizzata, procedi in uno dei seguenti modi:

    • Se utilizzi Google Cloud Console per gestire le tue dashboard personalizzate, seleziona Salva grafico nella barra degli strumenti di Metrics Explorer e completa la finestra di dialogo. Puoi salvare il grafico in una dashboard personalizzata esistente oppure crearne una.

    • Se utilizzi l'API Cloud Monitoring per gestire le dashboard personalizzate, aggiorna il file JSON che definisce la dashboard e i relativi contenuti. Puoi accedere alla rappresentazione JSON dal menu Altre opzioni che si trova nella barra degli strumenti di Metrics Explorer.

      Per informazioni dettagliate sull'utilizzo dell'API per gestire le dashboard personalizzate, vedi Gestire le dashboard per API.

  • Per mantenere un riferimento alla configurazione del grafico, salva l'URL del grafico. Poiché l'URL del grafico codifica la configurazione del grafico, quando incolli questo URL in un browser viene visualizzato il grafico configurato.

    Per ottenere l'URL del grafico, seleziona Altre opzioni nella barra degli strumenti di Metrics Explorer e poi seleziona Condividi tramite URL.

Salva la configurazione di un grafico

Quando gestisci le dashboard personalizzate utilizzando l'API Cloud Monitoring, puoi utilizzare Metrics Explorer per semplificare la creazione dei dati forniti all'API:

  • Per generare la rappresentazione JSON per un grafico che prevedi di aggiungere a una dashboard, configura il grafico con Metrics Explorer. Puoi quindi utilizzare le opzioni di Metrics Explorer per visualizzare e copiare la rappresentazione JSON del grafico.

  • Per identificare la sintassi per un filtro di Monitoring, che viene utilizzato con l'API Cloud Monitoring, utilizza l'interfaccia basata sui menu di Metrics Explorer per configurare il grafico. Dopo aver selezionato la metrica e i filtri, passa alla modalità filtro diretto per visualizzare il filtro equivalente di Monitoring.

Passaggi successivi