Quote e limiti

Per garantire un funzionamento efficiente, Cloud Monitoring impone i seguenti limiti di utilizzo.

Metriche personalizzate

Categoria Valore massimo
Descrittori delle metriche personalizzate per progetto1 500
Etichette per descrittore della metrica 10
Lunghezza della stringa per la chiave di etichetta 100
Lunghezza della stringa per il valore dell'etichetta 1024
Serie temporali incluse in una richiesta2 200
Frequenza di scrittura dei dati in una singola serie temporale3 un punto ogni 10 secondi
Bucket a istogrammi per metrica di distribuzione personalizzata 200
Descrittori delle metriche esterni4 per progetto 10.000
Serie temporali attive da metriche personalizzate per risorsa monitorata5 200.000
Serie temporali attive da metriche esterne per risorsa monitorata5 200.000

1 Questo limite è applicato da Cloud Monitoring. Altri servizi potrebbero applicare valori massimi più bassi.
2 È possibile scrivere un solo punto dati per ogni serie temporale in una richiesta, pertanto questo limite rappresenta anche il numero massimo di punti che è possibile scrivere per ogni richiesta.
3 L'API Cloud Monitoring richiede che le ore di fine scrittura dei punti in una serie temporale siano distanziate di almeno 10 secondi. Puoi raggruppare i punti di scrittura in una serie temporale, a condizione che i punti dati vengano scritti in ordine.
4 Le metriche esterne sono quelle scritte in external.googleapis.com. Tali metriche includono quelle scritte da Prometheus, uno strumento di monitoraggio spesso utilizzato con Kubernetes. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina Utilizzo di Prometheus.
5 Una serie temporale è attiva se sono stati inseriti dei punti dati nelle precedenti 24 ore. Per le metriche personalizzate ed esterne, incluse quelle di Prometheus3, il limite si applica al numero complessivo di serie temporali attive in tutti i tipi di metriche personalizzate oppure esterne, per singola risorsa monitorata. La risorsa monitorata global costituisce un'eccezione, in quanto il limite si applica separatamente a ciascun tipo di metrica. Tale limite di sicurezza è a livello di sistema e non è personalizzabile.

Quote e limiti dell'API Monitoring

Categoria Valore massimo
Limiti di utilizzo dell'API Consulta la dashboard delle quote. Per un'API, fai clic su Tutte le quote per visualizzare la tua quota.
Durata dei token di pagina dell'API 24 ore

Informazioni sulle quote dell'API Monitoring

L'API Monitoring ha dei limiti di quota per la frequenza delle richieste di importazione e delle query delle serie temporali. Le richieste di importazione sono chiamate che scrivono dati delle serie temporali, mentre le query sono chiamate che recuperano dati delle serie temporali. Sono previsti anche limiti interni per altri endpoint dell'API Monitoring: questi endpoint non sono destinati a gestire frequenze elevate di richieste.

Se hai bisogno di limiti di quota superiori per l'API Monitoring, contatta l'Assistenza Google Cloud.

Gli altri limiti sono fissi e secondo quanto illustrato in dettaglio su questa pagina.

Per ulteriori informazioni, consulta la pagina relativa all'utilizzo delle quote.

Conservazione dei dati

I punti dati della metrica anteriori al periodo di conservazione vengono eliminati dalla serie temporale.

Categoria Valore
Conservazione dei punti dati da tipi di metriche personalizzate ed esterne 24 mesi
Conservazione dei punti dati da tipi di metriche di integrità di processo 24 ore
Conservazione dei punti dati da tutti gli altri tipi di metriche 6 settimane
Durata dei token di pagina dell'API 24 ore

I dati delle metriche vengono archiviati per 6 settimane alla frequenza di campionamento originale, che poi viene ridotta a intervalli di 10 minuti per l'archiviazione estesa.
Le metriche di integrità di processo sono le metriche agent.googleapis.com/agent/processes che non comprendono count_by_state o fork_count nella stringa del tipo di metrica. Le metriche count_by_state e fork_count vengono conservate per 6 settimane.

Gruppi di risorse

Categoria Valore
Numero di gruppi di risorse per area di lavoro 500
Numero massimo di gruppi inclusi in un rapporto inviabile per email1 10

1Quando configuri i rapporti inviabili per email di Cloud Monitoring, puoi richiedere informazioni sull'utilizzo dei gruppi di risorse. A causa di una limitazione nel generatore di rapporti inviabili per email, i rapporti creati includono informazioni solo per dieci gruppi.

Limiti dell'area di lavoro

Un'area di lavoro può contenere fino a 100 progetti Google Cloud. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina relativa all'utilizzo delle aree di lavoro.

Limiti per i criteri di avviso e i controlli di uptime

Categoria Valore
Controlli di uptime per area di lavoro 100*
Criteri di avviso per area di lavoro 500
Condizioni per criterio di avviso 6
Canali di notifica per criterio di avviso 16
Canali di notifica per area di lavoro 4000
Incidenti aperti contemporaneamente per criterio di avviso 5000
Durata massima per una condizione di assenza metrica 1 giorno
Durata massima per una condizione di soglia metrica 23 ore 30 minuti
*Questo limite si applica al numero di configurazioni dei controlli di uptime. Ogni configurazione dei controlli di uptime include l'intervallo di tempo tra i test dello stato della risorsa specificata. Per ulteriori informazioni, consulta Gestione dei controlli di uptime.

Limiti per i grafici

Categoria Valore
Dashboard per aree di lavoro 1000
Grafici su una dashboard 25
Linee su un grafico 300

Obiettivi del livello di servizio

Categoria Valore
Numero di SLO per servizio 500