Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.
Vai a

Che cos'è un provider di servizi cloud?

Un provider di servizi cloud è una società IT che offre risorse di computing scalabili on demand come potenza di computing, archiviazione di dati o applicazioni su internet. In genere i modelli di servizio basati su cloud sono definiti come IaaS (Infrastructure as a Service), PaaS (Platform as a Service) as a Service) o SaaS (Software as a Service).

Definizione di provider di servizi cloud

Un provider di servizi cloud, o CSP (Cloud Service Provider), è un'azienda di terze parti che fornisce risorse di computing scalabili a cui le aziende possono accedere on demand su una rete, tra cui computing, archiviazione, piattaforma e applicazioni basati su cloud.

Il cloud computing sta diventando il modello di riferimento per accelerare la trasformazione e l'innovazione digitale in quanto offre la flessibilità, la scalabilità, la resilienza e la sicurezza necessarie per le esigenze aziendali senza doverti preoccupare delle limitazioni fisiche dei tuoi server on-premise o di investire molte risorse nella creazione, gestione e manutenzione di un data center interno. 

Invece di creare la tua infrastruttura per servizi interni e applicazioni aziendali, puoi noleggiare i servizi da un CSP sulla sua infrastruttura, che condividerai con altri individui o organizzazioni. 

Scopri di più su Google Cloud, una suite di modelli di servizio di cloud computing offerta da Google.

Tipi di cloud provider

I CSP offrono una varietà di servizi, ma in genere rientrano in tre tipi di provider:  

Provider IaaS

Le soluzioni IaaS forniscono l'accesso ai componenti dell'infrastruttura IT normalmente disponibili nel tuo data center, eliminando la necessità di acquisire, configurare o gestire i tuoi. Sono incluse risorse come computing, reti, archiviazione, gestione dei dati, virtualizzazione e sistemi operativi. Anche se il modello IaaS aumenta la flessibilità, riduce i costi e accelera il time to market, i clienti sono comunque responsabili della gestione e della manutenzione delle proprie applicazioni e della risposta ai problemi. 

Provider PaaS

Le soluzioni PaaS si basano su IaaS, fornendo strumenti e servizi per la creazione e il deployment di applicazioni. PaaS incorpora sistemi operativi, middleware e ambienti di runtime nello stack di applicazioni, oltre a gestire qualsiasi hardware o altro asset correlato all'infrastruttura sottostante. 

Provider SaaS 

Le soluzioni SaaS sono forse quelle più familiari e costituiscono i servizi in più rapida crescita nel mercato del cloud. I CSP forniscono applicazioni pronte all'uso e sono responsabili della manutenzione e della gestione di tutto, dall'hardware e dalla manutenzione allo sviluppo, alla scalabilità e alla distribuzione. Ad esempio, probabilmente utilizzerai molte delle applicazioni di produttività SaaS di Google Workspace ogni giorno, come Gmail, Calendar, Documenti e Drive. 

Anche se queste sono le categorie più comuni, non descrivono completamente tutti i tipi di servizi attualmente offerti dai CSP. Molti dei principali provider di servizi cloud sviluppano continuamente nuovi servizi basati su cloud in base alle tecnologie emergenti come containerizzazione, edge computing, machine learning e Kubernetes

I tipi di provider di servizi cloud possono anche essere classificati in base alla distribuzione dei servizi tramite l'infrastruttura cloud pubblica o all'uso di modelli di deployment privati, ibridi o multi-cloud. 

Esempi di provider di servizi cloud

Il mercato dei CSP include cloud provider di ogni forma e dimensione. I tre grandi clienti, Google Cloud, Microsoft Azure e Amazon Web Services (AWS), sono considerati i leader consolidati. Tuttavia, sono disponibili anche molti altri provider più piccoli o di nicchia che offrono servizi cloud, tra cui IBM, Alibaba, Oracle, Red Hat, DigitalOcean e Rackspace. 

Sempre più aziende scelgono di combinare e associare i servizi cloud di diversi CSP per esigenze diverse, invece di scegliere un unico provider per tutto. Nella maggior parte dei casi, scegliere di lavorare con più cloud provider aiuta le aziende a selezionare le migliori funzionalità cloud per i propri casi d'uso unici. Ad esempio, vari provider possono essere specializzati in determinate aree come l'analisi di dati e i servizi AI oppure offrire un supporto migliore per ambienti legacy o opzioni di computing più ampie. 

I CSP che seguono un approccio aperto al cloud offrono ai propri clienti la libertà di combinare i servizi e i provider più adatti alle loro esigenze, consentendo loro di spostare i carichi di lavoro da e verso ambienti on-premise e tra provider cloud in qualsiasi momento.

Vantaggi dell'utilizzo di un provider di servizi cloud

Agilità aziendale

I CSP si assumeranno molte delle responsabilità relative a gestione, manutenzione e protezione di hardware e software. Ciò concede ai team IT più tempo per concentrarsi sullo sviluppo e accelera notevolmente il time to market. 

Costi ridotti

I provider di servizi cloud offrono l'accesso con pagamento a consumo ai servizi cloud. Paghi solo per ciò che consumi, contribuendo a ridurre gli investimenti iniziali necessari per creare e mantenere l'infrastruttura IT. 

Scalabilità

I cloud provider pubblici offrono risorse praticamente infinite, di cui è possibile fare rapidamente lo scale up o lo scale down per far fronte alle necessità, come un aumento imprevisto del traffico o l'aggiunta di capacità per supportare la crescita aziendale. 

Affidabilità

I provider di servizi cloud offrono competenza ed esperienza, garantendo un'infrastruttura cloud affidabile. Devono inoltre garantire un determinato livello di uptime e prestazioni per soddisfare gli accordi sul livello del servizio (SLA). 

Posizione centralizzata

Un CSP può anche aiutarti a centralizzare e integrare i tuoi servizi e software in un unico posto, consentendo agli utenti di consultare, analizzare e attivare più facilmente dati e risorse di valore. 

Sistemi a prova di futuro

I CSP si evolvono costantemente per rendere disponibili servizi basati sulle tecnologie emergenti. Il cloud provider giusto può aiutarti a garantire che i tuoi sistemi e strumenti siano al passo con gli ultimi progressi. 

Mobilità migliorata

I servizi e le risorse dei provider di servizi cloud sono accessibili da qualsiasi località fisica con una connessione di rete funzionante. I lavoratori da remoto possono accedere in modo sicuro ad applicazioni e file ovunque si trovino, purché abbiano una connessione a internet.  

Ripristino di emergenza

I CSP seguono solidi piani di ridondanza e resilienza per la continuità aziendale in modo da ridurre al minimo i tempi di inattività e consentire un recupero più rapido dei servizi anche dopo gravi interruzioni. 

Sfide legate all'utilizzo di un provider di servizi cloud

Sebbene la collaborazione con un cloud provider includa numerosi vantaggi, è necessario tenere presente alcuni aspetti.

Di seguito sono riportati alcuni degli aspetti chiave che le organizzazioni devono prendere in considerazione: 

  • Contratti complessi: dovrai negoziare contratti e SLA con ogni provider cloud che utilizzi. Più provider e fornitori possono portare a SLA (accordi sul livello del servizio) complessi con parametri diversi e aspettative di servizio garantite.
  • Vincoli al fornitore: alcuni cloud provider non si integrano bene con i prodotti e i servizi della concorrenza. Essere troppo dipendenti da un unico provider può rendere difficile la migrazione di dati e carichi di lavoro in un altro stack tecnologico senza incorrere in costi elevati, incompatibilità o addirittura vincoli legali.
  • Responsabilità in materia di sicurezza: i CSP seguono un modello di responsabilità condivisa, il che significa che la sicurezza nel cloud viene implementata sia dal provider cloud sia dal cliente. Una cattiva interpretazione delle responsabilità di un provider e delle tue può comportare rischi significativi per la sicurezza o violazioni della sicurezza.

Oltre a questi dubbi specifici legati alla collaborazione con i provider di servizi cloud, la tua organizzazione dovrà anche avere una solida strategia di migrazione al cloud ed essere pronta ad affrontare nuove complessità in termini di monitoraggio e di gestione degli ambienti cloud.

Come scegliere un provider di servizi cloud

L'adozione del cloud è raramente un percorso semplice e standardizzato. La scelta del provider o dei provider giusti dipende dalle tue esigenze specifiche e dai tuoi requisiti tecnologici. 

Di seguito è riportato un elenco di alcuni dei fattori chiave da tenere presente nella valutazione dei provider di servizi cloud:

    1. Costo

    Anche se non è l'unica ragione per scegliere un cloud provider, il costo è spesso uno dei fattori principali per prendere una decisione. È utile valutare sia i costi diretti dell'utilizzo del servizio (pagamento anticipato o a consumo) sia eventuali costi indiretti, come l'assunzione di talenti o il ritiro di sistemi on-premise. 

    2. Funzionalità e processi digitali

    Oltre ai prodotti e servizi cloud disponibili, devi stimare la capacità di un CSP di soddisfare le tue esigenze IT attuali e future. È utile valutare la facilità con cui è possibile gestire ed eseguire il deployment dei servizi e l'integrazione disponibile per le applicazioni business critical. Altre considerazioni importanti includono la possibilità di utilizzare interfacce e API standard, la gestione degli eventi e dei cambiamenti e il supporto di modelli ibridi e multi-cloud.

    3. Attendibile

    La fiducia nel tuo provider di servizi cloud è un prerequisito per una relazione di successo. Dovresti fare una valutazione onesta di ciò che ti serve veramente da un CSP e capire se può soddisfare queste aspettative. Ad esempio, il CSP ha una buona reputazione sul mercato? Che livello di esperienza e conoscenza tecnica ha nel cloud? È finanziariamente stabile? E sarà in grado di fornire l'assistenza e le indicazioni di cui hai bisogno per raggiungere i tuoi obiettivi?

    4. Ecosistema aperto

    Sempre più spesso, le soluzioni proprietarie non soddisfano i requisiti tecnici delle aziende moderne. Dovresti capire quanto è "aperto" un provider di servizi cloud. Ad esempio, valuta se hai opzioni per creare applicazioni ed eseguirne la migrazione e il deployment in più ambienti, sia nel cloud che on-premise. Un provider di servizi cloud di alto livello deve sfruttare tecnologie open source e soluzioni interoperabili che garantiscano coerenza e gestione efficace ovunque si trovino i tuoi carichi di lavoro.

    5. Sicurezza

    Infine, dovresti valutare le pratiche di sicurezza di un cloud provider. Il tuo CSP deve dimostrare di poter proteggere i dati della tua azienda e dei tuoi clienti. Ciò include la valutazione di qualsiasi aspetto, dall'infrastruttura ai criteri di sicurezza, dalla gestione delle identità al backup e alla conservazione dei dati. È inoltre essenziale scoprire quali sono i controlli disponibili per garantire la sicurezza fisica del data center, come le misure di salvaguardia dell'ambiente, il ripristino di emergenza e i piani di continuità aziendale documentati.

    Risolvi le tue sfide aziendali con Google Cloud

    I nuovi clienti ricevono 300 $ di crediti gratuiti da spendere su Google Cloud.
    Inizia
    Parla con un esperto del team di vendita di Google Cloud per discutere della tua sfida unica in modo più dettagliato.
    Contattaci