Indirizzi IP

Risorse come istanze VM e bilanciatori del carico hanno indirizzi IP in Google Cloud. Questi indirizzi IP consentono alle risorse Google Cloud di comunicare con altre risorse di Google Cloud, nelle reti on-premise o sulla rete Internet pubblica. In questa pagina viene descritta la classificazione degli indirizzi IP utilizzata da Google Cloud.

Google Cloud utilizza le seguenti etichette per descrivere diversi tipi di indirizzi IP. Ad esempio, un indirizzo IP interno non viene instradato pubblicamente. Un indirizzo IP esterno è un indirizzo IP con routing pubblico. Puoi assegnare un indirizzo IP esterno all'interfaccia di rete di una VM Google Cloud.

Indirizzo IP esterno

Gli indirizzi IP esterni sono pubblicizzati pubblicamente, il che significa che sono raggiungibili da qualsiasi host su Internet. Gli indirizzi IP esterni devono essere indirizzi IP pubblicamente instradabili. Le risorse con indirizzi IP esterni possono comunicare con la rete Internet pubblica.

Google può fornire gli indirizzi IPv4 esterni delle risorse o portare i tuoi indirizzi IP (BYOIP) a Google. Sebbene gli indirizzi BYOIP siano indirizzi IPv4 esterni statici e possono essere utilizzati con la maggior parte delle risorse che supportano indirizzi IPv4 esterni statici, esistono alcune eccezioni.

Gli indirizzi IPv6 esterni sono forniti da Google. Per ulteriori informazioni, consulta Intervalli di subnet IPv6.

Indirizzo IP interno

Gli indirizzi IP interni non sono raggiungibili da Internet e non sono instradabili pubblicamente.

Gli indirizzi IPv4 interni possono essere indirizzi IPv4 privati oppure uso di indirizzi IPv4 pubblici privati. Per un elenco degli indirizzi IPv4 interni validi, consulta Intervalli IPv4 validi.

Gli indirizzi IPv6 interni sono univoci all'interno di Google Cloud. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Intervalli di subnet IPv6.

Indirizzo IP privato

Gli indirizzi IP privati sono indirizzi che non possono essere instradati su Internet.

Per un elenco di intervalli IPv4 privati, consulta le voci relative agli intervalli di indirizzi IP privati nella tabella degli intervalli di indirizzi IPv4 interni validi.

Gli indirizzi locali univoci (ULA) sono indirizzi IPv6 privati. Gli ULA vengono utilizzati per gli intervalli di subnet IPv6.

Indirizzo IP pubblico

Gli indirizzi IP pubblici sono instradabili su Internet. In Google Cloud, gli indirizzi IPv4 e IPv6 esterni sono sempre indirizzi IP pubblici.

Puoi anche utilizzare indirizzi IPv4 pubblici come indirizzi interni quando configuri l'intervallo di indirizzi IPv4 principale o secondario di una subnet nella rete VPC. Questi indirizzi vengono chiamati indirizzi IP pubblici utilizzati privatamente.

Indirizzi IP globali e a livello di area geografica

Quando indichi o descrivi gli indirizzi IP nel tuo progetto, Google Cloud etichetta gli indirizzi come globali o a livello di area geografica, indicando in che modo viene utilizzato un determinato indirizzo. Quando associ un indirizzo a una risorsa di area geografica, ad esempio una VM, Google Cloud etichetta l'indirizzo come a livello di area geografica. Le aree geografiche sono aree geografiche Google Cloud, come us-east4 o europe-west2.

Per ulteriori informazioni sulle risorse globali e a livello di area geografica, consulta Risorse globali, a livello di area geografica e di zona nella documentazione di Compute Engine.

Riepilogo dei tipi di indirizzi IP

Le seguenti tabelle descrivono esempi di indirizzi IP a livello di area geografica e globale.

Indirizzi IP interni

Gli indirizzi IP interni sono sempre di livello Premium.

Classificazione Definizione e livello Scopo
Indirizzo IPv4 interno a livello di area geografica Un intervallo IPv4 valido utilizzato come intervallo IPv4 principale della subnet o intervallo IPv4 secondario della subnet Gli indirizzi di un intervallo IPv4 principale di subnet possono essere utilizzati per:
  • L'indirizzo IPv4 interno principale di un'interfaccia di rete VM di Compute Engine, incluso i nodi GKE
  • Intervalli IP alias assegnati a un'interfaccia di VM
  • Inoltro protocollo interno
  • Bilanciamento del carico TCP/UDP interno
  • Bilanciamento del carico HTTP(S) interno
  • Punti di accesso per il forwarding di Cloud DNS
  • Endpoint di Private Service Connect utilizzati per accedere ai servizi gestiti

Gli indirizzi di un intervallo IPv4 secondario di subnet possono essere utilizzati come origini per gli intervalli IP alias assegnati a un'interfaccia di VM.
Indirizzo IPv6 interno a livello di area geografica Un intervallo IPv6 interno assegnato automaticamente per un intervallo IPv6 di subnet Gli indirizzi IPv6 interni a livello di area geografica possono essere utilizzati dalle interfacce di rete delle VM di Compute Engine
Indirizzi IPv4 interni globali Endpoint di Private Service Connect per le API di Google

Intervalli allocati per l'accesso ai servizi privati
Per saperne di più, vedi Endpoint di Private Service Connect per le API di Google o Accesso ai servizi privati.

Indirizzi IP esterni

Alcuni indirizzi IP esterni possono essere di livello Standard e di livello Premium.

Classificazione Definizione e livello Scopo
Indirizzo IPv4 esterno a livello di area geografica Ogni area geografica ha il proprio insieme di indirizzi IP esterni che può essere utilizzato dalle risorse di zona o di area geografica.

Google può fornire gli indirizzi IPv4 esterni a livello di area geografica oppure puoi portare i tuoi intervalli di indirizzi IPv4 a Google Cloud
Gli indirizzi IPv4 esterni di livello Premium possono essere utilizzati da:
  • Interfacce di rete VM di Compute Engine (in una configurazione NAT one-to-one)
  • Inoltro di protocolli esterni
  • Bilanciamento del carico di rete

Gli indirizzi IPv4 esterni a livello standard dell'area geografica possono essere utilizzati da:
  • Interfacce di rete VM di Compute Engine (in una configurazione NAT one-to-one)
  • Inoltro di protocolli esterni
  • Bilanciamento del carico di rete
  • Bilanciamento del carico proxy TCP, bilanciamento del carico del proxy SSL e bilanciamento del carico HTTP(S) esterno

Gli indirizzi IPv4 esterni a livello di area geografica vengono utilizzati anche da:
  • Indirizzi esterni per Cloud NAT
  • Indirizzi esterni per Cloud VPN
Indirizzo IPv6 esterno a livello di area geografica

In esclusiva per il livello Premium
Un intervallo IPv6 esterno allocato automaticamente per un intervallo di subnet IPv6 Gli indirizzi IPv6 esterni a livello di area geografica utilizzano sempre il livello Premium. Possono essere utilizzate da:
  • Interfacce di rete VM di Compute Engine
  • Inoltro di protocolli esterni
  • Bilanciamento del carico di rete (solo basato su servizio di backend)
Indirizzi IPv4 esterni globali

In esclusiva per il livello Premium
Indirizzi IPv4 esterni anycast accessibili da Internet per il bilanciamento del carico globale.

Google può fornire gli indirizzi IPv4 esterni globali o inserire i tuoi intervalli di indirizzi IPv4 personalizzati in Google Cloud
Gli indirizzi IPv4 esterni globali utilizzano sempre il livello Premium. Possono essere utilizzate da:
  • Bilanciamento del carico del proxy TCP
  • Bilanciamento del carico del proxy SSL
  • Bilanciamento del carico HTTP(S)
Indirizzi IPv6 esterni globali

In esclusiva per il livello Premium
Indirizzi IPv6 esterni anycast accessibili per Internet per il bilanciamento del carico globale. Gli indirizzi IPv6 esterni globali utilizzano sempre il livello Premium. Possono essere utilizzate da:
  • Bilanciamento del carico del proxy TCP
  • Bilanciamento del carico del proxy SSL
  • Bilanciamento del carico HTTP(S)

Indirizzi IP temporanei e statici

Un indirizzo IP temporaneo è un indirizzo IP che non persiste oltre la durata della risorsa. Ad esempio, quando crei un'istanza o una regola di forwarding senza specificare un indirizzo IP, Google Cloud assegna automaticamente alla risorsa un indirizzo IP temporaneo. In generale, l'indirizzo IP temporaneo viene rilasciato se interrompi o elimini la risorsa.

Gli indirizzi IP interni ed esterni possono essere temporanei o statici, con le seguenti eccezioni:

  • Gli indirizzi IPv6 interni a livello di area geografica sono temporanei.

  • Gli indirizzi IPv6 esterni a livello di area geografica sono disponibili solo in Anteprima.

La prenotazione di un indirizzo IP statico assegna l'indirizzo al progetto finché non lo rilasci esplicitamente. Questo metodo è utile se dipendi da un indirizzo IP specifico per il tuo servizio e devi impedire a un'altra risorsa di utilizzarlo. Gli indirizzi statici sono utili se devi spostare un indirizzo IP da una risorsa Google Cloud a un'altra.

Per alcuni servizi sono previste eccezioni alle definizioni precedenti:

  • Per la VPN ad alta disponibilità, non puoi assegnare manualmente un indirizzo IPv4 statico all'interfaccia di un gateway VPN ad alta disponibilità. Quando crei il gateway, Cloud VPN crea due indirizzi IPv4 esterni a livello di area geografica e questi indirizzi rimangono assegnati al gateway finché non lo elimini.

  • Per Cloud NAT, quando configuri Cloud NAT per allocare automaticamente indirizzi IPv4 esterni, questi vengono visualizzati come statici. Tuttavia, vengono eliminati se elimini il gateway Cloud NAT o se cambi il gateway Cloud NAT per utilizzare gli indirizzi manuali.

Passaggi successivi