API e riferimenti

Questa pagina descrive i singoli comandi che possono essere utilizzati con le reti Virtual Private Cloud (VPC).

Per informazioni contestuali su come utilizzare questi comandi, vedi le guide illustrative sulle reti VPC.

Le API di networking e i comandi gcloud fanno parte di Compute Engine.

interfaccia a riga di comando gcloud e riferimenti API

Utilizza le risorse seguenti e i relativi metodi quando lavori con le reti VPC.

  • Indirizzo: da utilizzare per creare risorse di indirizzi IP interni ed esterni, assegnare queste risorse alle risorse Google Cloud e modificarle.
    gcloud, API
  • Regole firewall: da utilizzare per creare e modificare le regole firewall nella rete VPC di Google Cloud. Le regole del firewall ti consentono di consentire o negare il traffico alle o dalle istanze di macchine virtuali (VM) in base a indirizzi IP, protocollo e porte.
    gcloud, API
  • Regole di forwarding: da utilizzare per creare e modificare le regole di forwarding nella rete VPC. Le regole di forwarding indicano alla rete dove inviare i pacchetti corrispondenti che entrano o passano attraverso la rete.
    gcloud, API
  • Reti: consente di creare, modificare e creare reti VPC in peering.
    gcloud, API
  • Route: utilizza per creare e modificare route statiche della rete VPC. Le route statiche sono istruzioni configurate manualmente per la rete VPC, che indicano come inoltrare il traffico in uscita dalle istanze VM.
    gcloud, API
  • VPC condiviso: da utilizzare per condividere una rete VPC con altri progetti e controllare tale condivisione. Nell'API, modifica queste impostazioni utilizzando la risorsa projects.
    gcloud, API
  • Subnet: consente di creare, modificare ed eliminare le subnet in una rete VPC.
    gcloud, API
  • Accesso VPC serverless: consente di creare, modificare ed eliminare i connettori di accesso VPC serverless.
    gcloud, API