Gestisci attività e risorse del cloud privato

Dopo aver creato un cloud privato, puoi visualizzare informazioni dettagliate sul cloud privato, gestirne le risorse e l'attività e accedere alle relative appliance di gestione VMware. Ogni cloud privato contiene uno o più cluster e ogni cluster contiene nodi che corrispondono a host ESXi.

Per visualizzare un elenco dei tuoi cloud privati, inizia accedendo alla relativa pagina di riepilogo delle risorse:

  1. Accedi alla console Google Cloud.
  2. Nella navigazione principale, fai clic su Private Cloud.
  3. Seleziona il cloud privato che vuoi gestire dall'elenco dei cloud privati.

Requisiti per gcloud e API

Per utilizzare lo strumento a riga di comando gcloud o l'API per gestire le risorse VMware Engine, ti consigliamo di configurare gli strumenti come descritto di seguito.

gcloud

  1. Imposta l'ID progetto predefinito:

    gcloud config set project PROJECT_ID
    
  2. Imposta una regione e/o una zona predefinite:

    gcloud config set compute/region REGION
    gcloud config set compute/zone ZONE

Per ulteriori informazioni sullo strumento gcloud vmware, consulta la documentazione di riferimento di Cloud SDK.

API

Gli esempi di API in questo set di documentazione utilizzano lo strumento a riga di comando cURL per eseguire query sull'API. È necessario un token di accesso valido come parte della richiesta cURL. Esistono molti modi per ottenere un token di accesso valido; i passaggi seguenti utilizzano lo strumento gcloud per generare un token di accesso:

  1. Accedi a Google Cloud

    gcloud auth login
    
  2. Genera token di accesso ed esporta in TOKEN

    export TOKEN=`gcloud auth print-access-token`
    
  3. Verifica che TOKEN sia impostato correttamente

    echo $TOKEN
    
    Output:
    TOKEN
    

Ora utilizza il token di autorizzazione nelle richieste all'API. Ad esempio:

curl -X GET -H "Authorization: Bearer \"$TOKEN\""  -H "Content-Type: application/json; charset=utf-8" https://vmwareengine.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/locations

Python

Gli esempi di codice Python in questa documentazione utilizzano la libreria VMware Engine per comunicare con l'API. Per poter utilizzare questo approccio, è necessario installare la libreria e configurare le Credenziali predefinite dell'applicazione.

  1. Scarica e installa la libreria Python

     pip install google-cloud-vmwareengine
    
  2. Configura le informazioni dell'ADC eseguendo questi comandi nella shell

      gcloud auth application-default login
    

    o utilizzare un file di chiavi dell'account di servizio

      export GOOGLE_APPLICATION_CREDENTIALS="FILE_PATH"
    

Per maggiori informazioni sulla libreria, visita la pagina di riferimento o visualizza gli esempi di codice su GitHub.

Verifica la versione del layout dell'indirizzo IP

I cloud privati creati dopo novembre 2022 seguono le allocazioni delle subnet della versione 2.0 del layout degli indirizzi IP (piano IP). Quasi tutti i cloud privati creati prima di novembre 2022 sono conformi all'allocazione delle subnet del piano IP versione 1.0.

Per scoprire a quale versione è conforme il tuo cloud privato, segui questi passaggi:

  1. Accedi alla console Google Cloud.
  2. Nella navigazione principale, fai clic su Private Cloud.
  3. Nella pagina Private Cloud, seleziona il nome del cloud privato che vuoi controllare. Il numero di versione viene visualizzato con la dicitura Versione piano IP.

Visualizzazione di un riepilogo del cloud privato

Il riepilogo fornisce informazioni sul tuo cloud privato, inclusi nome, numero di cluster vSphere, numero di nodi, località, stato operativo e altro ancora. La pagina di riepilogo include anche i server DNS di cui è stato eseguito il deployment nel cloud privato.

Nella pagina di riepilogo del cloud privato puoi eseguire le seguenti azioni:

Aggiunta di nodi a un cloud privato

Un cloud privato è costituito da uno o più cluster vSphere, ciascuno contenente più nodi. Quando aggiungi nodi a un cloud privato, aggiungi nodi al cluster esistente o ne crei uno nuovo. Un cloud privato può essere espanso più volte, a condizione di rimanere entro i limiti generali di nodi. Ogni volta che espandi un cloud privato, puoi aggiungerlo al cluster esistente o crearne uno nuovo.

Nell'ambito della nuova configurazione del cluster, Google configura l'infrastruttura VMware. Le impostazioni includono impostazioni di archiviazione per gruppi di dischi vSAN, alta disponibilità VMware e Distributed Resource Scheduler (DRS).

Console

Per aggiungere nodi a un cloud privato utilizzando la console Google Cloud, segui questi passaggi:

  1. Accedi alla console Google Cloud.
  2. Nella navigazione principale, fai clic su Private Cloud.
  3. Nella pagina di riepilogo dei cloud privati, fai clic su Aggiungi nodi.
  4. Scegli se aggiungere nodi a uno dei cluster esistenti o creare un nuovo cluster vSphere. Man mano che apporti le modifiche, le informazioni di riepilogo nella pagina vengono aggiornate.
  5. Per aggiungere nodi a uno dei cluster esistenti, seleziona Aggiungi nodi a quelli esistenti. Seleziona il cluster che vuoi espandere e inserisci il numero di nodi da aggiungere.
  6. Per aggiungere un nuovo cluster, seleziona Crea nuovo. Quindi, fornisci i seguenti dettagli:
    1. Inserisci un nome per il cluster.
    2. Seleziona un data center vSphere esistente o inserisci un nome per crearne uno nuovo.
    3. Seleziona il numero di nodi. Ogni nuovo cluster deve avere almeno tre nodi.
    4. (Facoltativo) Fai clic sul pulsante di attivazione/disattivazione Personalizza core se vuoi ridurre il numero di core disponibili per ciascun nodo nel cluster di gestione. Per maggiori dettagli, consulta Conteggi di core personalizzati.
  7. Fai clic su Invia.

gcloud

Il comando di aggiornamento consente di modificare il conteggio totale dei nodi del cluster. Questo comando richiede il nome del cluster e del cloud privato.

  1. Elenca i cluster inserendo il comando gcloud vmware private-clouds clusters list.

    gcloud vmware private-clouds clusters list \
    --private-cloud=PRIVATE_CLOUD_ID \
    --location=ZONE

Sostituisci quanto segue:

  • PRIVATE_CLOUD_ID: nome del cloud privato
  • ZONE: la zona per il cloud privato
  1. Aggiorna il cluster eseguendo il comando gcloud vmware private-clouds clusters update.

    gcloud vmware private-clouds clusters update CLUSTER_ID \
    --location=ZONE \
    --private-cloud=PRIVATE_CLOUD_ID \
    --update-nodes-config=type=standard-72,count=NODE_COUNT

    Sostituisci quanto segue:

    • CLUSTER_ID: l'ID cluster da aggiornare in questo cloud privato
    • ZONE: la zona per il cloud privato
    • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID cloud privato per questa richiesta
    • NODE_COUNT: il numero di nodi da aggiungere

API

L'API di aggiornamento consente di modificare il numero totale di nodi per il cluster. Questo comando richiede il nome del cluster e del cloud privato.

  1. Elenca i cluster effettuando una richiesta GET:

    curl -L -X GET -H "Authorization: Bearer TOKEN" "https://vmwareengine.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/locations/ZONE/privateClouds/PRIVATE_CLOUD_ID/clusters"
    

Sostituisci quanto segue:

  • PROJECT_ID: l'ID progetto per questa richiesta
  • ZONE: la zona per il cloud privato
  • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID del cloud privato per questa richiesta
  1. Aggiorna i cluster effettuando una richiesta PATCH. Ad esempio, quanto segue aggiorna il cluster al tipo di nodo standard-72.

    curl -L -X PATCH -H "Authorization: Bearer TOKEN" \
    -H "Content-Type: application/json" \
    "https://vmwareengine.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/locations/ZONE/privateClouds/PRIVATE_CLOUD_ID/clusters/CLUSTER_ID?updateMask=node_type_configs.*.node_count" \
    -d '{
    "nodeTypeConfigs": {
      "standard-72" : {
        "nodeCount": NODE_COUNT
      }
    }
    }'

    Sostituisci quanto segue:

    • PROJECT_ID: l'ID progetto per questa richiesta
    • ZONE: la zona per il cloud privato
    • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID del cloud privato per il cloud privato
    • CLUSTER_ID: l'ID del cluster da aggiornare nel cloud privato
    • NODE_COUNT: il numero di nodi da aggiungere

Python

Il metodo di aggiornamento del cluster consente di modificare il numero totale di nodi per il cluster. Questo metodo richiede il nome del cluster e del cloud privato.

  1. Elenca i cluster.
from typing import Iterable

from google.cloud import vmwareengine_v1

def list_clusters(
    project_id: str, zone: str, private_cloud_name: str
) -> Iterable[vmwareengine_v1.Cluster]:
    """
    Retrieves a list of clusters in private cloud.

    Args:
        project_id: name of the project hosting the private cloud.
        zone: zone in which the private cloud is located.
        private_cloud_name: name of the cloud of which you want to list cluster.

    Returns:
        An iterable collection of Cluster objects.
    """
    client = vmwareengine_v1.VmwareEngineClient()
    return client.list_clusters(
        parent=f"projects/{project_id}/locations/{zone}/privateClouds/{private_cloud_name}"
    )

  1. Aggiorna i cluster. Il seguente metodo consente di modificare il numero di standard-72 nodi nel cluster.
from google.api_core import operation
from google.cloud import vmwareengine_v1

def update_cluster_node_count(
    project_id: str,
    zone: str,
    private_cloud_name: str,
    cluster_name: str,
    node_count: int,
) -> operation.Operation:
    """
    Modify the number of nodes in a cluster in a private cloud.

    Modifying a cluster is a long-running operation and it may take over an hour.

    Args:
        project_id: name of the project you want to use.
        zone: zone in which your private cloud is located.
        private_cloud_name: name of the private cloud hosting the cluster.
        cluster_name: name of the cluster.
        node_count: desired number of nodes in the cluster.

    Returns:
        An Operation object related to cluster modification operation.
    """
    if node_count < 3:
        raise RuntimeError("Cluster needs to have at least 3 nodes")
    client = vmwareengine_v1.VmwareEngineClient()
    request = vmwareengine_v1.UpdateClusterRequest()
    request.cluster = vmwareengine_v1.Cluster()
    request.cluster.name = (
        f"projects/{project_id}/locations/{zone}/privateClouds/{private_cloud_name}"
        f"/clusters/{cluster_name}"
    )
    request.cluster.node_type_configs = {
        "standard-72": vmwareengine_v1.NodeTypeConfig()
    }
    request.cluster.node_type_configs["standard-72"].node_count = node_count
    request.update_mask = "nodeTypeConfigs.*.nodeCount"
    return client.update_cluster(request)

Aggiungi un nuovo cluster a un cloud privato

Per aggiungere un nuovo cluster a un cloud privato esistente:

gcloud

Aggiungi il nuovo cluster e assegnagli un nome eseguendo il comando gcloud vmware private-clouds clusters create. Ad esempio:

gcloud vmware private-clouds clusters create CLUSTER_ID \
   --location=ZONE \
   --private-cloud=PRIVATE_CLOUD_ID \
   --node-type-config=type=standard-72,count=NODE_COUNT

Sostituisci quanto segue:

  • CLUSTER_ID: l'ID del cluster che stai aggiungendo al cloud privato
  • ZONE: la zona per il cloud privato
  • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID del cloud privato per il cloud privato
  • NODE_COUNT: il numero di nodi da aggiungere

API

Aggiungi il nuovo cluster e assegnagli un nome effettuando una richiesta POST. Ad esempio:

curl -L -X POST -H "Authorization: Bearer TOKEN" -H "Content-Type: application/json" \
"https://vmwareengine.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/locations/ZONE/privateClouds/PRIVATE_CLOUD_ID/clusters?clusterId=CLUSTER_ID" \
-d '{
  "nodeTypeConfigs": {
    "standard-72": {
      "nodeCount": NODE_COUNT
      }
  }
}'

Sostituisci quanto segue:

  • CLUSTER_ID: l'ID del cluster che stai aggiungendo al cloud privato
  • ZONE: la zona per il cloud privato
  • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID del cloud privato per il cloud privato
  • NODE_COUNT: il numero di nodi da aggiungere

Python

Aggiungi il nuovo cluster e assegnagli un nome.

from google.api_core import operation
from google.cloud import vmwareengine_v1

def create_cluster(
    project_id: str,
    zone: str,
    private_cloud_name: str,
    cluster_name: str,
    node_count: int = 4,
) -> operation.Operation:
    """
    Create a new cluster in a private cloud.

    Creation of a new cluster is a long-running operation and it may take over an hour.

    Args:
        project_id: name of the project you want to use.
        zone: region in which your private cloud is located.
        private_cloud_name: name of the private cloud hosting the new cluster.
        cluster_name: name of the new cluster.
        node_count: number of nodes in the new cluster. (Must be >= 3)

    Returns:
        An Operation object related to started cluster creation operation.

    Raises:
        ValueError in case an incorrect number of nodes is provided.
    """
    if node_count < 3:
        raise ValueError("Cluster needs to have at least 3 nodes")

    request = vmwareengine_v1.CreateClusterRequest()
    request.parent = (
        f"projects/{project_id}/locations/{zone}/privateClouds/{private_cloud_name}"
    )

    request.cluster = vmwareengine_v1.Cluster()
    request.cluster.name = cluster_name

    # Currently standard-72 is the only supported node type.
    request.cluster.node_type_configs = {
        "standard-72": vmwareengine_v1.NodeTypeConfig()
    }
    request.cluster.node_type_configs["standard-72"].node_count = node_count

    client = vmwareengine_v1.VmwareEngineClient()
    return client.create_cluster(request)

Crea un nuovo cluster con una configurazione personalizzata per il conteggio dei core

Per creare un nuovo cluster con una configurazione personalizzata per il conteggio dei core:

gcloud

Aggiungi il nuovo cluster e specifica la configurazione del conteggio dei core eseguendo il comando gcloud vmware private-clouds clusters create. L'esempio seguente crea un nuovo cluster con un tipo di nodo standard-72.

gcloud vmware private-clouds clusters create CLUSTER_ID \
  --location=ZONE \
  --private-cloud=PRIVATE_CLOUD_ID \
  --node-type-config=type=standard-72,count=NODE_COUNT,custom-core-count=CORE_COUNT

Sostituisci quanto segue:

  • CLUSTER_ID: l'ID del cluster che stai aggiungendo al cloud privato
  • ZONE: la zona per il cloud privato
  • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID del cloud privato per il cloud privato
  • NODE_COUNT: il numero di nodi da aggiungere
  • CORES_COUNT: il numero di core personalizzati da aggiungere

API

Aggiungi il nuovo cluster e specifica la configurazione del conteggio dei core effettuando una richiesta POST. L'esempio seguente crea un nuovo cluster di tipo di nodo standard-72.

curl -L -X POST -H "Authorization: Bearer TOKEN" -H "Content-Type: application/json" \
"https://vmwareengine.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/locations/ZONE/privateClouds/PRIVATE_CLOUD_ID/clusters?clusterId=CLUSTER_ID" \
-d '{
      "nodeTypeConfigs": {
      "standard-72": {
        "nodeCount": NODE_COUNT,
        "customCoreCount": CORE_COUNT
        }
    }
}'

Sostituisci quanto segue:

  • PROJECT_ID: l'ID progetto per il cloud privato
  • CLUSTER_ID: l'ID del cluster che stai aggiungendo al cloud privato
  • ZONE: la zona per il cloud privato
  • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID del cloud privato per il cloud privato
  • NODE_COUNT: il numero di nodi da aggiungere
  • CORES_COUNT: il numero di core personalizzati da aggiungere

Python

Aggiungi il nuovo cluster e specifica la configurazione del conteggio dei core. Ad esempio, quanto segue crea un nuovo cluster di tipo di nodo standard-72 con una quantità configurabile di nodi e numero di core.

from google.api_core import operation
from google.cloud import vmwareengine_v1

def create_custom_cluster(
    project_id: str,
    zone: str,
    private_cloud_name: str,
    cluster_name: str,
    node_count: int = 4,
    core_count: int = 28,
) -> operation.Operation:
    """
    Create a new cluster with custom number of cores in its nodes
    in a private cloud.

    Creation of a new cluster is a long-running operation and it may take over an hour.

    Args:
        project_id: name of the project you want to use.
        zone: region in which your private cloud is located.
        private_cloud_name: name of the private cloud hosting the new cluster.
        cluster_name: name of the new cluster.
        node_count: number of nodes in the new cluster.
        core_count: number of CPU cores in the new cluster nodes.

    Returns:
        An Operation object related to started cluster creation operation.

    Raises:
        ValueError in case an incorrect number of nodes is provided.
    """
    if node_count < 3:
        raise ValueError("Cluster needs to have at least 3 nodes")

    request = vmwareengine_v1.CreateClusterRequest()
    request.parent = (
        f"projects/{project_id}/locations/{zone}/privateClouds/{private_cloud_name}"
    )

    request.cluster = vmwareengine_v1.Cluster()
    request.cluster.name = cluster_name

    # Currently standard-72 is the only supported node type.
    request.cluster.node_type_configs = {
        "standard-72": vmwareengine_v1.NodeTypeConfig()
    }
    request.cluster.node_type_configs["standard-72"].node_count = node_count
    request.cluster.node_type_configs["standard-72"].custom_core_count = core_count

    client = vmwareengine_v1.VmwareEngineClient()
    return client.create_cluster(request)

Rimuovi nodi o elimina un cluster

Quando rimuovi i nodi da un cloud privato, rimuovi i nodi dal cluster esistente o elimini l'intero cluster.

Console

Per rimuovere nodi da un cloud privato utilizzando la console Google Cloud aggiornando il cluster con meno nodi:

  1. Accedi alla console Google Cloud.
  2. Nella navigazione principale, fai clic su Private Cloud.
  3. Nella pagina di riepilogo dei cloud privati, fai clic su Rimuovi nodi.
  4. Seleziona il cluster che vuoi ridurre o eliminare.
  5. Fai clic su Rimuovi un nodo.
  6. Verifica la capacità del cluster.
  7. Fai clic su Invia per iniziare la procedura di rimozione dei nodi.

Per monitorare l'avanzamento, seleziona Attività > Tasks. Questo processo richiede la risincronizzazione in vSAN e può richiedere alcune ore, a seconda dei dati.

gcloud

Per rimuovere un nodo da un cloud privato utilizzando Google Cloud CLI, utilizza il comando gcloud vmware private-clouds clusters update.

gcloud vmware private-clouds clusters update CLUSTER_ID \
  --location=ZONE \
  --private-cloud=PRIVATE_CLOUD_ID \
  --update-nodes-config=type=standard-72,count=NODE_COUNT

Sostituisci quanto segue:

  • CLUSTER_ID: l'ID cluster da aggiornare in questo cloud privato
  • ZONE: la zona per il cloud privato
  • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID del cloud privato per il cloud privato
  • NODE_COUNT: il numero di nuovi nodi. Questo nuovo valore deve essere di uno in meno rispetto al valore attuale

API

Per rimuovere un nodo da un cloud privato utilizzando l'API VMware Engine, effettua una richiesta PATCH:

curl -L -X PATCH -H "Authorization: Bearer TOKEN" \
-H "Content-Type: application/json" \
"https://vmwareengine.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/locations/ZONE/privateClouds/PRIVATE_CLOUD_ID/clusters/CLUSTER_ID?update_mask=node_type_configs.*.node_count" \
-d '{
  "nodeTypeConfigs": {
    "standard-72" : {
      "nodeCount": NODE_COUNT
    }
  }
}'

Sostituisci quanto segue:

  • CLUSTER_ID: l'ID cluster da aggiornare in questo cloud privato
  • ZONE: la zona per il cloud privato
  • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID del cloud privato per il cloud privato
  • NODE_COUNT: il numero di nuovi nodi. Questo nuovo valore deve essere di uno in meno rispetto al valore attuale

Python

from google.api_core import operation
from google.cloud import vmwareengine_v1

def update_cluster_node_count(
    project_id: str,
    zone: str,
    private_cloud_name: str,
    cluster_name: str,
    node_count: int,
) -> operation.Operation:
    """
    Modify the number of nodes in a cluster in a private cloud.

    Modifying a cluster is a long-running operation and it may take over an hour.

    Args:
        project_id: name of the project you want to use.
        zone: zone in which your private cloud is located.
        private_cloud_name: name of the private cloud hosting the cluster.
        cluster_name: name of the cluster.
        node_count: desired number of nodes in the cluster.

    Returns:
        An Operation object related to cluster modification operation.
    """
    if node_count < 3:
        raise RuntimeError("Cluster needs to have at least 3 nodes")
    client = vmwareengine_v1.VmwareEngineClient()
    request = vmwareengine_v1.UpdateClusterRequest()
    request.cluster = vmwareengine_v1.Cluster()
    request.cluster.name = (
        f"projects/{project_id}/locations/{zone}/privateClouds/{private_cloud_name}"
        f"/clusters/{cluster_name}"
    )
    request.cluster.node_type_configs = {
        "standard-72": vmwareengine_v1.NodeTypeConfig()
    }
    request.cluster.node_type_configs["standard-72"].node_count = node_count
    request.update_mask = "nodeTypeConfigs.*.nodeCount"
    return client.update_cluster(request)

Elimina un cluster

Per eliminare un intero cluster:

Console

  1. Accedi alla console Google Cloud.
  2. Nella navigazione principale, fai clic su Private Cloud.
  3. Nella pagina di riepilogo dei cloud privati, fai clic su Rimuovi nodi.
  4. Seleziona il cluster che vuoi ridurre o eliminare.
  5. Seleziona Elimina l'intero cluster.
  6. Verifica la capacità del cluster.
  7. Fai clic su Invia per iniziare la procedura di rimozione dei nodi.

gcloud

Per eliminare un intero cluster con Google Cloud CLI, utilizza il comando gcloud vmware private-clouds clusters delete.

gcloud vmware private-clouds clusters delete CLUSTER_ID \
  --location=ZONE \
  --private-cloud=PRIVATE_CLOUD_ID

Sostituisci quanto segue:

  • CLUSTER_ID: l'ID del cluster da aggiornare in questo cloud privato
  • ZONE: la zona per il cloud privato
  • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID del cloud privato per il cloud privato

API

Per eliminare un intero cluster utilizzando l'API VMware Engine, effettua una richiesta DELETE:

curl -L -X DELETE -H "Authorization: Bearer TOKEN" \
-H "Content-Type: application/json" \
"https://vmwareengine.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/locations/ZONE/privateClouds/PRIVATE_CLOUD_ID/clusters/CLUSTER_ID"

Sostituisci quanto segue:

  • PROJECT_ID: l'ID progetto per il cloud privato
  • ZONE: la zona per il cloud privato
  • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID del cloud privato per il cloud privato
  • CLUSTER_ID: l'ID del cluster da aggiornare in questo cloud privato

Python

from google.api_core import operation
from google.cloud import vmwareengine_v1

def delete_cluster(
    project_id: str, zone: str, private_cloud_name: str, cluster_name: str
) -> operation.Operation:
    """
    Delete a cluster from private cloud.

    Deleting a cluster is a long-running operation and it may take over an hour..

    Args:
        project_id: name of the project you want to use.
        zone: region in which your private cloud is located.
        private_cloud_name: name of the private cloud hosting the new cluster.
        cluster_name: name of the new cluster.

    Returns:
        An Operation object related to started cluster deletion operation.
    """
    client = vmwareengine_v1.VmwareEngineClient()
    request = vmwareengine_v1.DeleteClusterRequest()
    request.name = (
        f"projects/{project_id}/locations/{zone}/privateClouds/{private_cloud_name}"
        f"/clusters/{cluster_name}"
    )
    return client.delete_cluster(request)

Elenca nodi

Per elencare i nodi di un particolare cluster di cloud privato e ottenere informazioni su più nodi o su un nodo specifico utilizzando la console Google Cloud, Google Cloud CLI o l'API VMware Engine, procedi nel seguente modo.

Console

Per elencare i nodi di uno o più cloud privati utilizzando la console Google Cloud, segui questi passaggi:

  1. Accedi alla console Google Cloud.
  2. Nella navigazione principale, fai clic su Private Cloud.
  3. Nella pagina di riepilogo dei cloud privati, fai clic sul nome del cloud privato.
  4. Nella pagina dei dettagli del cluster, fai clic sulla scheda Cluster.
  5. Nella scheda dei cluster, fai clic sul nome del cluster. Tutti i nodi nel cluster sono elencati nella tabella dei nodi del cluster.

gcloud

Per elencare i nodi di uno o più cloud privati utilizzando Google Cloud CLI, procedi nel seguente modo:

  1. Elenca tutti i nodi associati a PRIVATE_CLOUD_ID di un determinato cloud privato eseguendo il comando gcloud vmware private-clouds clusters node list.

    gcloud vmware private-clouds clusters node list \
     --project=PROJECT_ID\
     --location=ZONE \
     --private-cloud=PRIVATE_CLOUD_ID \
     --cluster=CLUSTER_ID

    Sostituisci quanto segue:

    • PROJECT_ID: il nome del progetto per questa richiesta.
    • ZONE: la zona in cui si trova la rete.
    • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID rete per questa richiesta.
    • CLUSTER_ID: l'ID cluster per questa richiesta.

API

Per elencare i nodi di uno o più cloud privati utilizzando l'API VMware Engine, segui questi passaggi:

  1. Elenca tutti i nodi associati a PRIVATE_CLOUD_ID di un determinato cloud privato effettuando una richiesta GET:

    GET "https://vmwareengine.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/locations/ZONE/privateClouds/PRIVATE_CLOUD_ID/clusters/CLUSTER_ID/nodes"

    Sostituisci quanto segue:

    • PROJECT_ID: il nome del progetto per questa richiesta.
    • ZONE: la zona in cui si trova la rete.
    • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID rete per questa richiesta.
    • CLUSTER_ID: l'ID cluster per questa richiesta.

Descrivi i nodi

Per ottenere una descrizione di uno o più nodi utilizzando la console Google Cloud, Google Cloud CLI o l'API VMware Engine, segui questi passaggi:

Console

Per elencare i nodi di uno o più cloud privati utilizzando la console Google Cloud, segui questi passaggi:

  1. Accedi alla console Google Cloud.
  2. Nella navigazione principale, fai clic su Private Cloud.
  3. Nella pagina di riepilogo dei cloud privati, fai clic sul nome del cloud privato.
  4. Nella pagina dei dettagli del cluster, fai clic sulla scheda Cluster.
  5. Nella scheda dei cluster, fai clic sul nome del cluster. I dettagli dei nodi sono elencati nella tabella dei nodi cluster.

gcloud

Se vuoi ottenere la descrizione di uno o più nodi utilizzando Google Cloud CLI.

  1. (Facoltativo) Trova il nome del nodo eseguendo il comando gcloud vmware private-clouds clusters node list.

    gcloud vmware private-clouds clusters node list \
     --project=PROJECT_ID\
     --location=ZONE \
     --private-cloud=PRIVATE_CLOUD_ID \
     --cluster=CLUSTER_ID

    Sostituisci quanto segue:

    • PROJECT_ID: il nome del progetto per questa richiesta.
    • ZONE: la zona in cui si trova la rete.
    • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID rete per questa richiesta.
    • CLUSTER_ID: l'ID cluster per questa richiesta.
  2. Ottieni la descrizione di un nodo specifico eseguendo il comando gcloud vmware private-clouds clusters nodes describe.

    gcloud vmware private-clouds clusters nodes describe NODE_NAME \
     --project=PROJECT_ID\
     --location=ZONE \
     --private-cloud=PRIVATE_CLOUD_ID \
     --cluster=CLUSTER_ID

    Sostituisci quanto segue:

    • NODE_NAME: il nome del nodo restituito dal comando precedente. Ad esempio, esxi-1435-f4d250.
    • PROJECT_ID: il nome del progetto per questa richiesta.
    • ZONE: la zona in cui si trova la rete.
    • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID di rete per questa richiesta.
    • CLUSTER_ID: l'ID cluster per questa richiesta.

API

Se vuoi ottenere la descrizione di uno o più nodi utilizzando l'API VMware Engine.

  1. (Facoltativo) Trova il nome del nodo effettuando una richiesta GET:

    GET "https://vmwareengine.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/locations/ZONE/privateClouds/PRIVATE_CLOUD_ID/clusters/CLUSTER_ID/nodes"
    

    Sostituisci quanto segue:

    • PROJECT_ID: il nome del progetto per questa richiesta.
    • ZONE: la zona in cui si trova la rete.
    • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID di rete per questa richiesta.
    • CLUSTER_ID: l'ID cluster per questa richiesta.
  2. Ottieni la descrizione di un nodo specifico effettuando una richiesta GET:

    GET "https://vmwareengine.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/locations/ZONE/privateClouds/PRIVATE_CLOUD_ID/clusters/CLUSTER_ID/nodes/NODE_NAME"

    Sostituisci quanto segue:

    • NODE_NAME: il nome del nodo restituito dal comando precedente. Ad esempio, esxi-1435-f4d250.
    • PROJECT_ID: il nome del progetto per questa richiesta.
    • ZONE: la zona in cui si trova la rete.
    • PRIVATE_CLOUD_ID: l'ID di rete per questa richiesta.
    • CLUSTER_ID: l'ID cluster per questa richiesta.

Limitazioni

Il processo di rimozione dei nodi dal cloud privato prevede le seguenti restrizioni:

  • Il cluster vSphere deve avere almeno tre nodi. Non puoi rimuovere nodi da un cluster vSphere con tre nodi.
  • A prescindere dal fatto che utilizzi la console Google Cloud, gcloud CLI o l'API VMware Engine, puoi rimuovere solo un nodo alla volta a ogni richiesta di rimozione del nodo.
  • Lo spazio di archiviazione totale utilizzato non può superare la capacità totale dopo la rimozione dei nodi da un cluster.
  • Non puoi eliminare il primo cluster creato al momento della creazione del cloud privato.
  • Se le regole DRS di vSphere (affinità e anti-affinità) vengono applicate a tutti i nodi di un cluster, i nodi non possono essere rimossi dal cluster. Puoi eliminare le regole e riprovare l'operazione di rimozione del nodo.

Visualizzazione delle subnet

Per visualizzare l'elenco delle subnet di gestione definite per il cloud privato, seleziona la scheda Subnet. L'elenco include le subnet HCX create al momento della creazione del cloud privato.

Visualizzazione delle informazioni sull'attività

Per visualizzare le informazioni sull'attività per il cloud privato, fai clic su Vai al visualizzatore log. Per un elenco completo delle attività e delle azioni associate, consulta Monitoraggio dell'attività di VMware Engine.

Visualizzazione della rete di gestione vSphere

Per visualizzare l'elenco delle risorse di gestione VMware e delle macchine virtuali configurate nel tuo cloud privato, seleziona la scheda vSphere Management Network. Le informazioni includono la versione del software, il nome di dominio completo (FQDN) e l'indirizzo IP delle risorse.