Visualizzazione dei microservizi

Cloud Monitoring offre una dashboard che riepiloga tutti i tuoi servizi, la dashboard Panoramica dei servizi. La dashboard Panoramica dei servizi è anche il punto di accesso per altre attività di monitoraggio dei servizi.

In questa pagina vengono visualizzate le informazioni di riepilogo sulla dashboard Panoramica dei servizi di Google Cloud Console. Da questa dashboard puoi effettuare le seguenti operazioni:

  • Visualizza lo stato dei tuoi servizi e visualizzane in dettaglio tutti i dettagli.

  • Modifica la configurazione dei servizi:

    • Per i servizi su Anthos Service Mesh, Istio on Google Kubernetes Engine e App Engine, puoi definire obiettivi del livello di servizio (SLO) utilizzando metriche standard di disponibilità e latenza.
    • Per i servizi personalizzati, puoi eseguire le operazioni seguenti:
      • Crea nuovi servizi personalizzati.
      • Identificare le metriche che fungono da indicatori del livello del servizio (SLI).
      • Definisci gli SLO in base a questi SLI.
    • Configura i criteri di avviso per ricevere una notifica quando le prestazioni non soddisfano gli SLO.

    Per informazioni sulle attività di configurazione, consulta quanto segue:

Puoi anche utilizzare l'API Monitoring per gestire i servizi in modo programmatico. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Utilizzare l'API.

Prima di iniziare

Per comprendere il monitoraggio dei servizi, è necessario conoscere concetti quali indicatori del livello del servizio (SLI), SLO, budget di errore e criteri di avviso basati sugli SLO. Questi concetti sono descritti in altre pagine, ad esempio:

Dashboard dei servizi generici

La dashboard Panoramica dei servizi fornisce un riepilogo di tutti i servizi del tuo progetto, incluse le informazioni di base sullo stato di tali servizi.

Per visualizzare la dashboard Panoramica dei servizi, procedi nel seguente modo:

  1. In Cloud Console, seleziona Monitoring:

    Vai a Monitoring

  2. Seleziona Servizi .

La dashboard Panoramica dei servizi contiene i seguenti componenti:

  • Una casella informativa che descrive i servizi rilevati automaticamente: Anthos Service Mesh, Istio su Google Kubernetes Engine e App Engine e fornisce due pulsanti:

    • Ignora: consente di chiudere la casella delle informazioni finché non visiti di nuovo la pagina.
    • Scopri di più, che contiene questa documentazione.

    Il seguente screenshot mostra la casella delle informazioni:

    La casella di informazioni **Panoramica dei servizi** descrive la funzionalità di monitoraggio dei servizi.

  • Una scheda riepilogativa che mostra lo stato corrente dei servizi. Questa scheda è descritta nella sezione Riepilogo dei servizi.

  • Una tabella dell'inventario che mostra le informazioni relative a ogni servizio. Per impostazione predefinita, la tabella mostra tutti i servizi, ma puoi filtrarla in modo che mostri gruppi di servizi specifici. Le informazioni nella tabella sono descritte nella tabella Inventario.

Riepilogo dei servizi

La scheda riepilogativa mostra il numero di servizi e fornisce informazioni sul loro stato e configurazione:

La scheda riepilogativa **Panoramica dei servizi** fornisce informazioni di base sulla salute.

Le informazioni visualizzate nella scheda riepilogativa includono quanto segue:

  • Il numero di servizi trovati.
  • Un timestamp che indica quando sono state raccolte le informazioni di riepilogo.
  • Il numero di servizi con attivazione di avvisi SLO.
  • Il numero di servizi fuori dal budget dello SLO.
  • Servizi con opzioni di configurazione aggiuntive disponibili.

Se sono presenti servizi con attivazione di avvisi SLO o budget di errore esauriti, nella scheda di riepilogo viene visualizzato un conteggio e viene fornita un'opzione Mostra servizi per tali servizi. Se fai clic su Mostra servizi, la tabella dell'inventario viene filtrata in modo da mostrare solo i servizi interessati.

Se esistono servizi senza SLO o criteri di avviso definiti, la scheda riepilogativa li descrive e offre un'opzione Mostra servizi. Se fai clic su Mostra servizi, la tabella dell'inventario viene filtrata in modo da visualizzare solo tali servizi. La scheda riepilogativa fornisce quindi un'opzione Ulteriori informazioni che descrive i risultati SLO o i criteri di avviso.

Se hai entità GKE senza servizi personalizzati associati, la scheda riepilogativa fornisce un'opzione Definisci servizio. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Definire un microservizio.

Tabella inventario

La tabella di inventario Panoramica dei servizi include una riga per ogni servizio, come mostrato nel seguente screenshot:

La tabella dell'inventario **Panoramica dei servizi** descrive ciascun servizio.

La tabella inventario fornisce le seguenti informazioni per ogni servizio elencato nella tabella:

  • Nome: il nome visualizzato del servizio.

    Se fai clic sul nome di un servizio, viene visualizzata una dashboard per il servizio in questione. Per ulteriori informazioni, consulta Utilizzo delle dashboard dei microservizi.

  • Type (Tipo): uno dei seguenti valori:

    • Istio: un servizio Istio rilevato automaticamente su Google Kubernetes Engine o Anthos Service Mesh.
    • App Engine: un servizio App Engine rilevato automaticamente.
    • Custom: un servizio GKE.
  • SLO fuori budget di errore: il rapporto tra SLO fuori budget e il numero totale di SLO. Anche i servizi con SLO che non rientrano nel budget vengono contrassegnati con un badge per distinguerli nella tabella.

  • SLO con avviso di attivazione: il rapporto tra i criteri di avviso che vengono attivati e il numero totale di criteri di avviso. Anche i servizi con criteri di attivazione vengono contrassegnati come badge per distinguerli nella tabella.

  • Labels: informazioni sul servizio. I tipi di informazioni visualizzate variano in base al tipo di servizio.

  • Altre opzioni: elenca le modifiche che puoi apportare al servizio. Le opzioni dipendono dal tipo di servizio:

    • Modifica nome visualizzato: disponibile per tutti i tipi di servizio.
    • Elimina servizio: disponibile solo per i servizi personalizzati.

Per impostazione predefinita, la tabella dell'inventario include tutti i servizi nel progetto, ma puoi filtrarla per ridurre il numero di voci. Puoi filtrare la tabella dalle opzioni disponibili nella scheda riepilogativa, come descritto nella sezione Riepilogo dei servizi oppure puoi filtrare direttamente la tabella.

Filtrare la tabella dell'inventario

Puoi filtrare la tabella dell'inventario nei seguenti modi:

  • Se fai clic su una delle opzioni Mostra servizi nella scheda riepilogativa, come descritto in Riepilogo dei servizi.

  • Aggiungendo manualmente dei filtri alla tabella dell'inventario.

Per aggiungere manualmente un filtro alla tabella dell'inventario, procedi nel seguente modo:

  1. Fai clic su Filtro. Viene visualizzato un elenco di opzioni di filtro:

    • Nome: filtra in base al nome dello SLO.
    • Tipo: filtro per tipo di SLO.
    • Labels: filtra in base al valore delle etichette del servizio.
    • Conteggio SLO: filtra in base al numero di SLO configurati.
    • Conteggio criteri di avviso SLO: filtra in base al numero di criteri di avviso basati su SLO configurati.
  2. Scegli una delle opzioni dall'elenco dei filtri. Nella barra dei filtri viene visualizzata l'opzione scelta.

    Il modo in cui completi il filtro varia in base all'opzione che selezioni:

    1. Se selezioni Tipo, viene visualizzato un elenco dei tipi di servizio disponibili. Seleziona un tipo dall'elenco.

    2. Se selezioni Nome o Etichette, fai clic sul testo accanto alla barra dei filtri e inizia a digitare. I valori corrispondenti vengono forniti in un elenco. Seleziona un valore dall'elenco.

    3. Se selezioni Conteggio SLO o Conteggio criteri di avviso SLO, troverai un elenco di operatori di confronto tra cui scegliere.

      1. Seleziona un operatore.
      2. Fai clic accanto all'operatore e inserisci un valore di confronto.

    Il filtro completato viene sostituito da un chip di filtro. Ad esempio, i seguenti filtri chip per i servizi con 2 o meno criteri di avviso basati su SLO sono configurati:

    Un filtro completato diventa un chip.

Puoi ripetere l'operazione per aggiungere altri filtri. Dopo aver aggiunto un filtro, il menu delle opzioni di filtro include anche un'opzione OR per valutare i filtri. Per impostazione predefinita, i servizi devono soddisfare un AND logico di tutti i filtri da visualizzare nella tabella.

Per rimuovere un filtro, fai clic sulla nell'icona del filtro.

Passaggi successivi

Per informazioni sulle attività di configurazione del servizio, consulta quanto segue:

Per informazioni sulle dashboard per servizio, vedi Utilizzo delle dashboard dei microservizi.