Aggiungi asset di database

In questa pagina viene descritto come raccogliere i dati dai database con il client predittivo. Per visualizzare gli asset del database ed eseguire una valutazione, devi abilitare l'integrazione StratoZone.

Puoi aggiungere asset di database a una credenziale di scansione del database con i seguenti metodi.

  1. Inserimento manuale: aggiungi singoli database tramite l'interfaccia utente.
  2. Caricamento di file CSV. Carica un file CSV preformattato contenente i tuoi database.

Requisiti

A seconda del tipo di database da scansionare, sono necessarie autorizzazioni diverse, come descritto nella tabella seguente.

Database Autorizzazioni richieste
Oracle Per configurare le autorizzazioni dell'account, esamina le autorizzazioni richieste nello script delle autorizzazioni e concedile in base ai tuoi criteri interni.

Per generare i risultati della valutazione della migrazione da Oracle a PostgreSQL, il client predittivo accede a DBA_HIST% viste concesse in licenza separatamente ai pacchetti Oracle Diagnostica Pack e DBMS_SQLTUNE/DBMS_SQL_MONITOR. Assicurati di avere le licenze corrette e seleziona l'opzione Has AWR License (Ha licenza AWR) nel client predittivo per vedere i risultati dettagliati della valutazione della migrazione.
MS SQL Server Ruolo richiesto sul server SQL di destinazione:
  • SysAdmin

Se utilizzi l'autenticazione SQL:
  • Il nome utente sulla credenziale del database utilizzato per l'autenticazione nel server SQL deve avere il ruolo SysAdmin.

Se utilizzi l'autenticazione Windows:
  • Il nome utente sulla credenziale del database deve avere il ruolo SysAdmin su SQL Server.
  • Il nome utente sulla credenziale del database deve disporre dell'autorizzazione di accesso sulla macchina locale in cui è installato il client predittivo.
MySQL Account con privilegi di SELECT.
PostgreSQL Account con privilegi di SELECT.
MongoDB Utilizza grantRolestoUser per assegnare le seguenti autorizzazioni all'utente della raccolta:
  • clusterMonitor
  • readAnyDatabase

Inserimento manuale

Se hai un numero limitato di database, puoi aggiungerli manualmente alle tue credenziali dall'interfaccia utente.

Per aggiungere manualmente un database a una credenziale di scansione del database, segui questi passaggi.

  1. Nella parte superiore dello schermo, fai clic su Aggiungi asset > Database > Inserisci stringhe di connessione.
  2. Inserisci il nome dell'asset di database da scansionare, se diverso dal valore predefinito fornito.
    1. Per i database SQL Server, devi specificare un solo nome di database per istanza per consentire al client predittivo di analizzare tutti i database visibili nell'istanza.
    2. Per i database MySQL e PostgreSQL, scegli se vuoi eseguire automaticamente la scansione di altri database nell'istanza.
  3. Seleziona dal menu a discesa l'asset della macchina del sistema operativo in cui è installato il database.
  4. Nella sezione Aggiungi stringa di connessione al database, seleziona il nome delle credenziali che possono autenticarsi nel database.
  5. Inserisci il nome host della macchina su cui è installato il database.
    1. Per un cluster, specifica una qualsiasi delle istanze host nel cluster. Tieni presente che l'istanza host deve essere prima analizzata con OS Scan o vCenter.
  6. Se necessario, modifica il numero di porta predefinito su cui è in esecuzione il database di destinazione.
  7. (Facoltativo) Inserisci eventuali parametri aggiuntivi da aggiungere alla stringa di connessione.
  8. Fai clic su Verifica stringa di connessione per verificare che il client predittivo possa accedere al database, quindi fai clic su Aggiungi asset.

Caricamento di file CSV

Puoi caricare collettivamente i dettagli degli asset del database inserendo i dati in un file CSV preformattato.

  1. Nella parte superiore dello schermo, fai clic su Aggiungi asset > Database > Carica CSV di stringhe di connessione.
  2. Dal menu a discesa, seleziona le credenziali che possono eseguire l'autenticazione nei database elencati nel file CSV.
  3. Fai clic su Scarica modello per scaricare il modello CSV preformattato.
  4. Utilizza il modello per inserire i dettagli degli asset con un editor CSV.
  5. Carica il file CSV.
  6. Per terminare, fai clic su Salva.

Passaggi successivi