• Argomenti
  • Che cos'è l'architettura dei microservizi?

Che cos'è l'architettura dei microservizi?

L'architettura dei microservizi (spesso abbreviata dei microservizi) si riferisce a uno stile architetturale per lo sviluppo di applicazioni. I microservizi consentono alle applicazioni di grandi dimensioni di essere separate in parti indipendenti più piccole. Ogni parte avrà una propria responsabilità. Per gestire una singola richiesta utente, un'applicazione basata su microservizi può chiamare molti microservizi interni per comporre la sua risposta.

I container sono un esempio di architettura di microservizi ideale, poiché ti consentono di concentrarti sullo sviluppo dei servizi senza preoccuparti delle dipendenze. Le moderne applicazioni cloud-native vengono in genere create come microservizi utilizzando i container.

Scopri in che modo Google Kubernetes Engine può aiutarti a creare applicazioni basate su microservizi utilizzando i container.

Definizione di architettura dei microservizi

Un'architettura di microservizi è un tipo di architettura di applicazioni in cui l'applicazione viene sviluppata come raccolta di servizi. Fornisce il framework per sviluppare, eseguire il deployment e gestire in modo indipendente i diagrammi e i servizi di architettura dei microservizi.

All'interno di un'architettura di microservizi, ogni microservizio è un singolo servizio creato per ospitare una funzionalità dell'applicazione e gestire attività discrete. Ogni microservizio comunica con altri servizi attraverso interfacce semplici per risolvere problemi aziendali.

Quali sono i vantaggi dell'architettura dei microservizi?

Deployment semplice

I microservizi possono essere testati e distribuiti in modo indipendente. La facilità di deployment è direttamente proporzionale alle dimensioni dell'unità da distribuire.

Più scelte tecnologiche

I microservizi possono essere implementati utilizzando linguaggi e framework diversi. Per ogni modello di architettura dei microservizi, puoi scegliere la tecnologia migliore per il rispettivo caso d'uso.

Maggiore flessibilità dei team

I microservizi possono essere gestiti separatamente dai diversi team. La scalabilità tra ogni esempio di architettura di microservizi rende più facile dedicare un team a uno o più microservizi.

Design a prova di errore

I microservizi consentono di progettare tenendo conto dell'affidabilità. Dal momento che i confini tra servizi sono chiari, è più semplice rispondere quando un servizio non è disponibile.

Cicli di sviluppo più rapidi

I microservizi velocizzano il ciclo di sviluppo in modo che gli sviluppatori non siano più in attesa di cicli di deployment monolitici per spedire o aggiornare una funzionalità.

Hai bisogno di un'architettura dei microservizi?

Un'architettura di microservizi consente di accelerare i deployment, di aumentare la flessibilità e di innovare rapidamente man mano che la tua organizzazione si adatta alle condizioni del mercato in continuo cambiamento.  

I microservizi sono un modo sempre più diffuso di creare applicazioni cloud e si adattano perfettamente agli ambienti di sviluppo dei container. Puoi eseguire i microservizi su una piattaforma come Google Kubernetes Engine per gestire, ospitare, scalare ed eseguire il deployment dei container.

Per semplificare la creazione di un'applicazione basata su microservizi, gli sviluppatori possono utilizzare qualsiasi modello di architettura di microservizi. Molti diagrammi che illustrano questi modelli sono disponibili online. 

Se modernizzare o semplificare i tipi di applicazioni elencate di seguito è una priorità aziendale, la tua organizzazione potrebbe trarre vantaggio dall'architettura di microservizi creata all'interno di un ambiente di container.

  • Applicazioni aziendali autonome utilizzate in più ambienti 
  • È necessario riscrivere le applicazioni legacy nei moderni linguaggi di programmazione  
  • Le applicazioni agili richiedono innovazione e distribuzione accelerate 
  • Applicazioni monolitiche che richiedono scalabilità e flessibilità 

A che cosa serve l'architettura dei microservizi?

In genere, i microservizi vengono utilizzati per accelerare lo sviluppo di applicazioni. Sono comuni le architetture di microservizi che utilizzano Java, in particolare Spring Boot. È inoltre comune confrontare i microservizi e l'architettura orientata ai servizi. Entrambi hanno lo stesso obiettivo, ovvero suddividere le applicazioni monolitiche in componenti più piccoli, ma utilizzano approcci diversi. Ecco alcuni esempi di architettura di microservizi:

Migrazione del sito web

È possibile eseguire la migrazione di un sito web complesso ospitato su una piattaforma monolitica verso una piattaforma di microservizi basata su cloud e container.

Contenuti multimediali

Utilizzando l'architettura dei microservizi, le immagini e i file video possono essere archiviati in un sistema di archiviazione di oggetti scalabile e pubblicati direttamente sul Web o su dispositivi mobili.

Transazioni e fatture

L'elaborazione e l'ordinamento dei pagamenti possono essere separati come unità di servizio indipendenti, in modo che i pagamenti continuino a essere accettati se la fatturazione non avviene correttamente.

Trattamento dati

Una piattaforma di microservizi può estendere il supporto cloud per i servizi di elaborazione dati modulari esistenti.