Cloud Functions Beta

Ambiente serverless per creare e connettere servizi cloud

Fai una prova gratuita Visualizza la documentazione

Applicazioni serverless nell'infrastruttura di Google

Il cloud computing ha reso possibili modelli di calcolo completamente serverless in cui la logica può essere attivata on demand in risposta a eventi provenienti da qualsiasi origine. Puoi creare applicazioni da piccoli frammenti della logica di business con costi calcolati ai 100 millisecondi più vicini e addebitati solo quando il codice è in esecuzione. Puoi fornire i tuoi servizi a un numero qualsiasi di utenti su scala mondiale senza gestire alcuna infrastruttura.

Microservizi, non monoliti

L'efficienza dello sviluppo deriva dalla creazione di sistemi composti da piccole unità indipendenti di funzionalità incentrate su una singola attività specifica. Cloud Functions consente di creare e distribuire servizi a livello di singole funzioni, piuttosto che a livello di intere applicazioni, container o VM.

Connettere ed estendere i servizi cloud

Cloud Functions offre un livello connettivo di logica che consente di scrivere codice per connettere ed estendere i servizi cloud. Monitora e rispondi a eventi come caricamenti di file in Cloud Storage, messaggi in arrivo per un argomento in Cloud Pub/Sub, modifiche di log in Stackdriver Logging o eventi di Firebase relativi ai dispositivi mobili. Cloud Functions potenzia i servizi cloud esistenti e consente di gestire un numero sempre maggiore di casi di utilizzo con codice basato sugli eventi.

Economia serverless

Cloud Functions è un servizio temporaneo che si attiva on demand per poi disattivarsi di nuovo in risposta agli eventi dell'ambiente. Paghi solo quando la tua funzione è in esecuzione, con costo calcolato ai 100 millisecondi più vicini, e non paghi nulla una volta che la funzione termina.

Pronto per le app per dispositivi mobili

Gli sviluppatori di app per dispositivi mobili possono utilizzare Cloud Functions direttamente da Firebase, la piattaforma mobile di Google Cloud. Firebase emette in modo nativo gli eventi a cui Cloud Functions può rispondere, tra cui quelli di Firebase Analytics, Realtime Database, Authentication e Storage.

Basta aggiungere il codice

Esegui le applicazioni in un ambiente serverless completamente gestito in cui Google si occupa delle infrastrutture, dei sistemi operativi e degli ambienti di runtime. Ogni funzione cloud viene eseguita nel proprio contesto sicuro e isolato, offre scalabilità automatica e ha un ciclo di vita indipendente da altre funzioni.

Ambiente aperto e familiare

Le funzioni di Cloud Functions sono scritte in JavaScript e vengono eseguite in un ambiente di runtime Node.js standard. Non ci sono componenti proprietari fino al sistema operativo, il che significa che non avrai alcun problema con le tue funzioni, incluse le librerie native che trasferirai nella piattaforma. Scopri un'esperienza di sviluppo superiore e aperta, frutto della stretta collaborazione con la Node.js Foundation, con i colleghi di Google e con la community tramite il motore V8 open source.

Casi di utilizzo di Cloud Functions

Backend per dispositivi mobili
Utilizza la piattaforma mobile di Google per gli sviluppatori di app, Firebase, ed estendi il tuo backend per dispositivi mobili con Cloud Functions. Monitora e rispondi a eventi di Firebase Analytics, Realtime Database, Authentication e Storage.
API e microservizi
Crea applicazioni leggere da frammenti di logica a regime di controllo libero, veloci da creare e con scalabilità automatica. Le tue funzioni possono essere basate sugli eventi o richiamate direttamente tramite HTTP/S
Elaborazione dati/ETL
Monitora e rispondi agli eventi di Cloud Storage, ad esempio alla creazione, modifica o rimozione di un file. Elabora immagini, esegui la transcodifica di video, convalida o trasforma dati e richiama qualsiasi servizio in Internet dalla tua funzione di Cloud Functions.
Webhook
Attraverso un semplice trigger HTTP puoi rispondere agli eventi provenienti da sistemi di terze parti come GitHub, Slack, Stripe o da qualsiasi altra origine in grado di inviare richieste HTTP/S
IoT
Immagina decine o centinaia di migliaia di dispositivi che inviano flussi di dati in Cloud Pub/Sub avviando automaticamente Cloud Functions per elaborare, trasformare e archiviare i dati. Cloud Functions ti consente di eseguire queste operazioni in modo completamente serverless

"Volevamo migliorare la produttività degli sviluppatori di Meetup integrando la gestione delle attività con Slack. Google Cloud Functions ha reso questa integrazione semplice come la pubblicazione di una nuova funzione HTTP. Ora abbiamo distribuito lo strumento in tutta l'organizzazione, senza mai toccare un server o una VM."

— Jose Rodriguez Lead of Engineering Effectiveness, Meetup

Funzionalità di Cloud Functions

Trigger di Cloud Pub/Sub
Cloud Functions può essere attivato dai messaggi relativi a un argomento di Cloud Pub/Sub e più funzioni possono effettuare la sottoscrizione allo stesso argomento
Trigger di Cloud Storage
È possibile associare una funzione cloud a eventi di modifica in un bucket di Cloud Storage. La tua funzione verrà eseguita ogni volta che un file nel tuo bucket viene creato, eliminato o modificato
Trigger di Firebase
Gli sviluppatori di app per dispositivi mobili troveranno un'integrazione di prima classe tra Firebase e Cloud Functions. Gli eventi esposti da Firebase sono disponibili qui
Chiamata HTTP/S
Alle funzioni distribuite con un trigger HTTP vengono assegnati un dominio completo e un certificato TLS generato dinamicamente per la comunicazione sicura
GitHub/Bitbucket
Utilizzando Cloud Source Repositories è possibile distribuire Cloud Functions direttamente dal repository Github o Bitbucket, senza dover caricare il codice o gestire le versioni
Registrazione, monitoraggio e debug
I log emessi da Cloud Functions vengono automaticamente scritti in Stackdriver Logging e la telemetria delle prestazioni viene registrata in Stackdriver Monitoring. Stackdriver Debugger consente di esaminare il comportamento del codice in produzione
Risoluzione automatica delle dipendenze
Non è necessario creare il pacchetto dell'intera funzione insieme alle sue dipendenze per la distribuzione. Inviaci il tuo codice sorgente e il tuo manifesto: ci occuperemo noi di tutto il resto

Prezzi di Cloud Functions

Per Google Cloud Functions vengono addebitati le chiamate, i tempi di calcolo e i dati in uscita. I dati in ingresso e in uscita verso altre API di Google nella stessa area geografica sono gratuiti. Per informazioni più dettagliate sui prezzi, consulta la guida ai prezzi.

  Gratuito Limite al mese Prezzo Oltre il limite gratuito (per unità) Prezzo unitario
Chiamate * 2 milioni di chiamate $ 0,40 per milione di chiamate
Tempo di calcolo 400.000 GB al secondo $ 0,0000025 per GB al secondo
200.000 GHz al secondo $ 0,0000100 per GHz al secondo
Dati in uscita 5 GB $ 0,12 per GB
Dati in ingresso Illimitato Gratuito per GB
Dati in uscita destinati alle API di Google nella stessa area geografica Illimitato Gratuito per GB

* Include le funzioni in background e HTTP.

Se la valuta utilizzata per il pagamento è diversa da USD, si applicano i prezzi elencati nella tua valuta negli SKU di Cloud Platform.
Beta: questa è una versione Beta di Cloud Functions. Questa funzionalità non è coperta da SLA (accordo sul livello dei servizi) o da norme relative al ritiro e può essere soggetta a modifiche incompatibili con le versioni precedenti.