Panoramica del plug-in SAP OData

Questa guida descrive come eseguire il deployment, configurare ed eseguire pipeline di dati che utilizzano il plug-in SAP OData.

Puoi utilizzare SAP come origine per l'estrazione basata su batch in Cloud Data Fusion utilizzando Open Data Protocol (OData). Il plug-in SAP OData ti consente di configurare ed eseguire trasferimenti di dati da SAP OData Catalog Services senza programmazione.

Per ulteriori informazioni sui servizi di database e origini dati SAP OData supportati, consulta le Domande frequenti. Per ulteriori informazioni su SAP su Google Cloud, consulta la panoramica di SAP su Google Cloud.

Obiettivi

  • Configurare il sistema SAP ERP (attivare DataSources in SAP).
  • Esegui il deployment del plug-in nel tuo ambiente Cloud Data Fusion.
  • Scarica il trasferimento SAP da Cloud Data Fusion e installalo in SAP.
  • Utilizza Cloud Data Fusion e SAP OData per creare pipeline di dati per l'integrazione dei dati SAP.

Prima di iniziare

Per utilizzare questo plug-in, devi conoscere il dominio nelle seguenti aree:

  • Creazione di pipeline in Cloud Data Fusion
  • Gestione degli accessi con IAM
  • Configurazione di SAP Cloud e dei sistemi di pianificazione delle risorse aziendali on-premise

Ruoli utente

Le attività in questa pagina vengono eseguite dalle persone con i seguenti ruoli in Google Cloud o nel loro sistema SAP:

Tipo di utente Descrizione
Amministratore Google Cloud Gli utenti a cui è stato assegnato questo ruolo sono amministratori di account Google Cloud.
Utente Cloud Data Fusion Gli utenti a cui è stato assegnato questo ruolo sono autorizzati a progettare ed eseguire pipeline di dati. Viene concesso almeno il ruolo Visualizzatore Data Fusion ( roles/datafusion.viewer). Se utilizzi il controllo dell'accesso basato sui ruoli, potrebbero essere necessari ruoli aggiuntivi.
Amministratore SAP Gli utenti a cui è stato assegnato questo ruolo sono amministratori del sistema SAP. Hanno accesso per scaricare software dal sito del servizio SAP. Non è un ruolo IAM.
Utente SAP Gli utenti a cui è stato assegnato questo ruolo sono autorizzati a connettersi a un sistema SAP. Non è un ruolo IAM.

Prerequisiti per l'estrazione di OData

  1. Il servizio OData Catalog deve essere attivato nel sistema SAP.

  2. I dati devono essere completati nel servizio OData.

Prerequisiti per il sistema SAP

  • In SAP NetWeaver 7.02 a SAP NetWeaver versione 7.31, le funzionalità OData e SAP Gateway sono fornite con i seguenti componenti software SAP:

    • IW_FND
    • GW_CORE
    • IW_BEP
  • In SAP NetWeaver versione 7.40 e successive, tutte le funzionalità sono disponibili nel componente SAP_GWFND, che deve essere reso disponibile in SAP NetWeaver.

Facoltativo: installare i file di trasporto SAP

I componenti SAP necessari per il bilanciamento del carico delle chiamate a SAP vengono recapitati come file di trasporto SAP archiviati come file ZIP (una richiesta di trasporto, composta da un cofile e un file di dati). Puoi utilizzare questo passaggio per limitare più chiamate parallele a SAP, in base ai processi di lavoro disponibili in SAP.

L'ID della richiesta di trasporto e i file associati sono forniti nella seguente tabella:

ID trasporto Cofile File di dati Contenuti
ED1K900360 K900360.ED1 R900360.ED1 Moduli funzione RFC esposti tramite OData

Quando importi i file di trasporto in SAP, vengono creati i seguenti progetti SAP OData:

  • Progetti OData

    • /GOOG/GET_STATISTIC
    • /GOOG/TH_WPINFO
  • Nodo di servizio ICF: GOOG

Per installare SAP Transfer, procedi nel seguente modo:

Passaggio 1: carica i file di richiesta di trasporto

  1. Accedi al sistema SAP come amministratore di sistema SAP.
  2. Copia i cofile nella cartella /usr/sap/trans/cofiles.
  3. Copia i file di dati nella cartella /usr/sap/trans/data.

Passaggio 2: importa i file di richiesta di trasporto

L'amministratore SAP può importare i file delle richieste di trasporto utilizzando una delle seguenti opzioni:

Opzione 1: importa i file di richiesta di trasporto utilizzando il sistema di gestione dei trasporti SAP
  1. Accedi al sistema SAP come amministratore SAP.
  2. Inserisci la STMS di transazione.
  3. Fai clic su Panoramica &Importa.
  4. Nella colonna Coda, fai doppio clic sul SID corrente.
  5. Fai clic su Extra > Altre richieste > Aggiungi.
  6. Seleziona l'ID richiesta di trasporto e fai clic su Continua.
  7. Seleziona la richiesta di trasporto nella coda di importazione e fai clic su Richiedi > importare.
  8. Inserisci il numero del cliente.
  9. Nella scheda Opzioni, seleziona Sovrascrivi originali e Ignora la versione del componente non valida (se disponibile).

    (Facoltativo) Per pianificare una reimportazione dei trasporti per un secondo momento, seleziona Lascia le richieste di trasporto in coda per un'importazione successiva e Importa di nuovo le richieste di trasporto. Questo è utile per gli upgrade di sistema SAP e i ripristini di backup.

  10. Fai clic su Continua.

  11. Per verificare l'importazione, utilizza qualsiasi transazione, ad esempio SE80 e SU01.

Opzione 2: importa i file di richiesta di trasporto a livello di sistema operativo
  1. Accedi al sistema SAP come amministratore di sistema SAP.
  2. Aggiungi le richieste appropriate al buffer di importazione eseguendo questo comando:

    tp addtobuffer TRANSPORT_REQUEST_ID SID
    

    Ad esempio: tp addtobuffer IB1K903958 DD1

  3. Importa le richieste di trasporto eseguendo questo comando:

    tp import TRANSPORT_REQUEST_ID SID client=NNN U1238
    

    Sostituisci NNN con il numero del client. Ad esempio: tp import IB1K903958 DD1 client=800 U1238

  4. Verifica che il modulo funzione e i ruoli di autorizzazione siano stati importati correttamente utilizzando eventuali transazioni appropriate, come SE80 e SU01.

Recupero di un elenco di colonne filtrabili per un servizio di catalogo SAP

Solo alcune colonne di DataSource possono essere utilizzate per le condizioni del filtro (si tratta di una limitazione SAP per progettazione).

Per ottenere un elenco di colonne filtrabili per un servizio di catalogo SAP, segui questi passaggi:

  1. Accedi al sistema SAP.
  2. Vai al codice tSEGW.
  3. Inserisci il nome del progetto OData, che è una sottostringa del nome del servizio. Ad esempio:

    • Nome servizio: MM_PUR_POITEMS_MONI_SRV
    • Nome progetto: MM_PUR_POITEMS_MONI
  4. Fai clic su Invio.

  5. Vai all'entità che vuoi filtrare e seleziona Proprietà.

    Puoi utilizzare i campi mostrati nelle Proprietà come filtri. Le operazioni supportate sono Uguale a e Tra (intervallo).

    Proprietà in SAP

Per un elenco degli operatori supportati nella lingua delle espressioni, consulta la documentazione open source di OData: Convenzioni URI (OData versione 2.0).

URI di esempio con filtri:

/sap/opu/odata/sap/MM_PUR_POITEMS_MONI_SRV/C_PurchaseOrderItemMoni(P_DisplayCurrency='USD')/Results/?$filter=(PurchaseOrder eq '4500000000')

Configura il sistema SAP ERP

Il plug-in SAP OData utilizza un servizio OData che viene attivato su ogni SAP Server da cui vengono estratti i dati. Questo servizio OData può essere uno standard fornito da SAP o un servizio OData personalizzato sviluppato nel tuo sistema SAP.

Passaggio 1: installa SAP Gateway 2.0

L'amministratore di SAP (Basis) deve verificare che i componenti di SAP Gateway 2.0 siano disponibili nel sistema di origine SAP, a seconda della release di NetWeaver. Per ulteriori informazioni sull'installazione di SAP Gateway 2.0, accedi a SAP ONE Support Launchpad e consulta l'articolo sulla nota 1569624 (accesso richiesto) .

Passaggio 2: attiva il servizio OData

Attiva il servizio OData richiesto sul sistema di origine. Per ulteriori informazioni, consulta Server front-end: Attivare i servizi OData.

Passaggio 3: crea un ruolo di autorizzazione

Per connetterti all'origine dati, crea un ruolo di autorizzazione con le autorizzazioni necessarie in SAP e quindi concedilo all'utente SAP.

Per creare il ruolo di autorizzazione in SAP, segui questi passaggi:

  1. Nella GUI di SAP, inserisci il codice transazione PFCG per aprire la finestra Role Manutenzione.
  2. Nel campo Ruolo, inserisci un nome per il ruolo.

    Ad esempio: ZODATA_AUTH

  3. Fai clic su Ruolo singolo.

    Viene visualizzata la finestra Crea ruoli.

  4. Nel campo Descrizione, inserisci una descrizione e fai clic su Salva.

    Ad esempio: Authorizations for SAP OData plugin.

  5. Fai clic sulla scheda Autorizzazioni. Il titolo della finestra diventa Cambia ruoli.

  6. In Modifica dati di autorizzazione e generazione profili, fai clic su Modifica dati autorizzazione.

    Viene visualizzata la finestra Scegli modello.

  7. Fai clic su Non selezionare modelli.

    Viene visualizzata la finestra Modifica ruolo: autorizzazioni.

  8. Fai clic su Manualmente.

  9. Fornisci le autorizzazioni mostrate nella tabella Autorizzazione SAP seguente.

  10. Fai clic su Salva.

  11. Per attivare il ruolo di autorizzazione, fai clic sull'icona Genera.

Autorizzazioni SAP

Classe di oggetti Testo classe oggetto Oggetto di autorizzazione Testo oggetto autorizzazione Autorizzazione Testo Valore
AAA Oggetti di autorizzazione per più applicazioni S_SERVIZIO Controlla all'inizio dei servizi esterni SRV_NAME Nome programma, transazione o modulo funzione *
AAA Oggetti di autorizzazione per più applicazioni S_SERVIZIO Controlla all'inizio dei servizi esterni SRV_TYPE Tipo di flag di controllo e valori predefiniti di autorizzazione HT
FI Contabilità finanziaria F_UNI_HIER Accesso universale alla gerarchia ACTVT Attività 03
FI Contabilità finanziaria F_UNI_HIER Accesso universale alla gerarchia HRYTYPE Tipo di gerarchia *
FI Contabilità finanziaria F_UNI_HIER Accesso universale alla gerarchia HRYID ID gerarchia *

Per progettare ed eseguire una pipeline di dati in Cloud Data Fusion (come utente di Cloud Data Fusion), devi disporre delle credenziali utente di SAP (nome utente e password) per configurare il plug-in in modo che si connetta a DataSource.

L'utente SAP deve essere di tipo Communications o Dialog. Per evitare di utilizzare le risorse della finestra di dialogo SAP, è consigliato il tipo Communications. Gli utenti possono essere creati utilizzando il codice transazione SU01 di SAP.

(Facoltativo) Passaggio 4: proteggi la connessione

Puoi proteggere la comunicazione sulla rete tra la tua istanza Cloud Data Fusion privata e SAP.

Per proteggere la connessione:

  1. L'amministratore SAP deve generare un certificato X509. Per generare il certificato, consulta Creazione di una PSE server SSL.
  2. L'amministratore di Google Cloud deve copiare il file X509 in un bucket Cloud Storage leggibile nello stesso progetto dell'istanza di Cloud Data Fusion e fornire il percorso del bucket all'utente di Cloud Data Fusion, che lo inserisce quando configura il plug-in.
  3. L'amministratore di Google Cloud deve concedere l'accesso in lettura per il file X509 all'utente di Cloud Data Fusion che progetta ed esegue pipeline.

(Facoltativo) Passaggio 5: crea servizi OData personalizzati

Puoi personalizzare la modalità di estrazione dei dati creando servizi OData personalizzati in SAP:

Configura Cloud Data Fusion

Assicurati che la comunicazione sia abilitata tra l'istanza Cloud Data Fusion e il server SAP. Per le istanze private, configura il peering di rete. Dopo aver stabilito il peering di rete con il progetto in cui sono ospitati i sistemi SAP, non è necessaria alcuna configurazione aggiuntiva per connettersi all'istanza di Cloud Data Fusion. Sia il sistema SAP che l'istanza Cloud Data Fusion devono essere all'interno dello stesso progetto.

Passaggio 1: configura l'ambiente Cloud Data Fusion

Per configurare l'ambiente Cloud Data Fusion per il plug-in:

  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina Istanze di Cloud Data Fusion.

    Vai a Istanze

  2. Seleziona l'istanza voluta.

    Viene visualizzata la pagina Dettagli istanza.

  3. Assicurati che sia stato eseguito l'upgrade dell'istanza alla versione 6.4.0 o successiva. Se l'istanza è in una versione precedente, devi eseguirne l'upgrade.

  4. Apri l'istanza. Quando si apre l'interfaccia utente di Cloud Data Fusion, fai clic su Hub.

  5. Seleziona la scheda SAP > SAP OData.

    Se la scheda SAP non è visibile, consulta la sezione Risoluzione dei problemi relativi alle integrazioni SAP.

  6. Fai clic su Deploy SAP OData Plugin.

    Il plug-in viene ora visualizzato nel menu Origine della pagina Studio.

    OData nel menu Origine nella pagina di Data Fusion Studio

Passaggio 2: configura il plug-in

Il plug-in SAP OData legge il contenuto di un SAP DataSource.

Per filtrare i record, puoi configurare le seguenti proprietà nella pagina Proprietà di SAP OData.

Nome proprietà Descrizione
Base
Nome del riferimento Nome utilizzato per identificare in modo univoco questa origine per la derivazione, l'annotazione dei metadati e così via.
URL base dati SAP SAP URL della base di dati SAP Gateway SAP
Versione OData Versione SAP OData supportata
Nome servizio: Nome del servizio SAP OData da cui vuoi estrarre un'entità
Nome entità Nome dell'entità che è in fase di estrazione
Pulsante Ottieni schema Genera uno schema basato sui metadati di SAP, con la mappatura automatica dei tipi di dati SAP ai tipi di dati Cloud Data Fusion corrispondenti (stessa funzionalità del pulsante Convalida)
Credenziali*
Tipo SAP Di base (tramite nome utente e password)
Nome utente accesso SAP Nome utente SAP
Consigliato: se il nome utente di SAP Logon cambia periodicamente, utilizza una macro
Password di accesso SAP Password utente SAP
Consigliato: utilizza le macro sicure per i valori sensibili, come le password
Certificato client SAP X.509
(vedi Utilizzo dei certificati client X.509 su SAP NetWeaver Server per ABAP
ID progetto GCP Un identificatore univoco globale per il tuo progetto. Questo campo è obbligatorio se il campo X.509 Certificate Cloud Storage Path non contiene un valore macro.
Percorso GCS Il percorso del bucket Cloud Storage che contiene il certificato X.509 caricato dall'utente, che corrisponde al server delle applicazioni SAP per le chiamate sicure (in base ai requisiti) (vedi il passaggio Proteggi la connessione).
Passphrase Passphrase corrispondente al certificato X.509 fornito
Avanzato
Opzioni filtro Indica il valore da leggere di un campo. Utilizza questa condizione del filtro per limitare il volume dei dati di output. Ad esempio: "Price Gt 200" seleziona i record con un valore di campo "Price" maggiore di "200". Vedi Elenco di colonne filtrabili per un servizio di catalogo SAP.
Seleziona campi Campi da conservare nei dati estratti (ad es. Categoria, Prezzo, Nome, Fornitore/Indirizzo)
Espandi campi Elenco di campi complessi da espandere nei dati di output estratti, ad esempio Prodotti/Fornitori
Numero di righe da saltare Numero totale di righe da saltare (ad esempio: 10)
Numero di righe da recuperare Numero totale di righe da estrarre
Numero di suddivisioni da generare Il numero di suddivisioni utilizzati per partizionare i dati di input. Più partizioni aumentano il livello di parallelismo, ma richiedono più risorse e costi generali.
Per i sistemi SAP on-premise, se non specificati, viene utilizzato per impostazione predefinita il 50% dei processi di lavoro di dialogo disponibili in SAP. Se specificato, è ottimizzato tra ciò che hai specificato e il 50% dei processi di lavoro disponibili in SAP.
Per SAP Cloud, se non specificato, il valore predefinito è 7. Qualsiasi numero specificato prevale sui valori predefiniti.
Dimensioni del batch Numero di righe da recuperare in ogni chiamata di rete a SAP. Le dimensioni ridotte causano frequenti chiamate di rete che ripetono il sovraccarico associato. Una dimensione elevata può rallentare il recupero dei dati e causare l'utilizzo eccessivo di risorse in SAP. Se il valore è impostato su 0, il valore predefinito è 2500 e il limite di righe da recuperare in ogni batch è 5000.

* Le macro sono supportate nelle proprietà delle credenziali. Puoi utilizzarli per gestire centralmente le connessioni SAP. Ad esempio, puoi impostare i valori in fase di runtime utilizzando i parametri di runtime o un plug-in Argument Setter.

Tipi di OData supportati

La tabella seguente mostra la mappatura tra i tipi di dati OData v2 utilizzati nelle applicazioni SAP e i tipi di dati Cloud Data Fusion.

Tipo di dati OData Descrizione (SAP) Tipo di dati Cloud Data Fusion
Numerica
Byte Valore intero con firma a 8 bit int
Byte Valore intero a 8 bit senza firma int
Int16 Valore intero a 16 bit firmato int
Int32 Valore intero a 32 bit firmato int
Int64 Valore intero a 64 bit firmato aggiunto con il carattere: 'L'
Esempi: 64L, -352L
long
Singola Numero in virgola mobile con precisione a 7 cifre che può rappresentare valori con un intervallo approssimativo di ± 1,18e da -38 a ± 3,40e +38, aggiunto con il carattere: 'f'
Esempio: 2.0f
float
Double Numero in virgola mobile con precisione di 15 cifre che può rappresentare valori con intervalli approssimativi di ± 2,23e da -308 a ± 1,79e + 308, aggiunto con il carattere: 'd'
Esempi: 1E+10d, 2.029d, 2.0d
double
Decimale Valori numerici con precisione e scala fisse che descrivono un valore numerico compreso tra 10^255 + 1 e 10^255 -1 positivi, aggiunto al carattere: 'M' o 'm'
Esempio: 2.345M
decimal
Carattere
Guida Un valore identificatore univoco a 16 byte (128 bit) che inizia con il carattere: 'guid'
Esempio: guid'12345678-aaaa-bbbb-cccc-ddddeeeeffff'
string
Stringa Dati dei caratteri fissi o a lunghezza variabile codificati in UTF-8 string
Byte
Autorizzazione Dati binari fissi o a lunghezza variabile, che iniziano con 'X' o 'binary' (entrambi sono sensibili alle maiuscole)
Esempio: X'23AB', binary'23ABFF'
bytes
Logica
Booleano Concetto matematico di logica di valore binario boolean
Data/ora
Data/ora Data e ora con valori compresi tra le 00:00:00 del 1° gennaio 1753 e le 23:59:59 del 31 dicembre 9999 timestamp
Tempo Ora del giorno con valori compresi tra 0:00:00.x e 23:59:59.y, dove 'x' e 'y' dipende dalla precisione time
Offset data/ora Data e ora come offset, in minuti dal fuso orario GMT, con valori dalle 00:00:00 del 1° gennaio 1753 alle 23:59:59 del 31 dicembre 9999 timestamp
Complessa
Proprietà di navigazione e non di navigazione (moltiplicazione = *) Raccolte di un tipo semplice, con una moltiplicazione da uno a molti. array,
string,
int ecc.
Proprietà (moltiplicazione = 0,1) Riferimenti ad altri tipi complessi con una moltiplicazione di uno a uno record

Convalida

Fai clic su Validate (Convalida) in alto a destra o su Get Schema (Ottieni schema).

Il plug-in convalida le proprietà e genera uno schema basato sui metadati da SAP. Mappa automaticamente i tipi di dati SAP ai tipi di dati Cloud Data Fusion corrispondenti.

Esegui una pipeline di dati

  1. Dopo aver eseguito il deployment della pipeline, fai clic su Configura nel riquadro centrale in alto.
  2. Seleziona Risorse.
  3. Se necessario, modifica Cellexe e Memoria in base alle dimensioni complessive e al numero di trasformazioni utilizzate nella pipeline.
  4. Fai clic su Salva.
  5. Per avviare la pipeline di dati, fai clic su Esegui.

Prestazioni

Il plug-in utilizza le funzionalità di caricamento in contemporanea di Cloud Data Fusion. Le seguenti linee guida possono aiutarti a configurare l'ambiente di runtime in modo da fornire risorse sufficienti al motore di runtime per raggiungere il grado di parallelismo e prestazioni previsti.

Ottimizza la configurazione del plug-in

Consigliato: a meno che tu non abbia familiarità con le impostazioni di memoria del sistema SAP, lascia vuoti i campi Numero di suddivisioni da generare e Dimensione batch (non specificato).

Per prestazioni migliori quando esegui la pipeline, utilizza le seguenti configurazioni:

  • Numero di suddivisioni da generare: i valori compresi tra 8 e 16 sono consigliati. Tuttavia, possono aumentare fino a 32 o anche a 64, con configurazioni appropriate sul lato SAP (allocando le risorse di memoria appropriate per i processi di lavoro in SAP). Questa configurazione migliora il parallelismo sul lato Cloud Data Fusion. Il motore di runtime crea il numero specificato di partizioni (e connessioni SAP) durante l'estrazione dei record.

    • Per sistemi SAP on-premise: se non specificati, il valore predefinito è 50% dei processi di lavoro di dialogo disponibili in SAP. Se specificato, è ottimizzato tra ciò che hai specificato e il 50% dei processi di lavoro disponibili in SAP.

    • Per sistemi cloud SAP: se non specificati, il valore predefinito è 7. Prevalgono tutti i numeri che specifichi.

    • Per sistemi on-premise e nel cloud: quando il numero di record da estrarre è inferiore a 2500, il numero di suddivisioni è 1.

  • Dimensioni del batch: il numero di record da recuperare in ogni chiamata di rete a SAP. Una dimensione batch più piccola causa chiamate di rete frequenti, ripetendo l'overhead associato. Per impostazione predefinita, il numero minimo è 1000 e il numero massimo è 50000.

Per ulteriori informazioni, consulta Limiti delle entità OData.

Impostazioni delle risorse Cloud Data Fusion

Consigliato: utilizza 1 CPU e 4 GB di memoria per esecutore (questo valore è applicabile a ciascun processo esecutore). Impostale nella finestra di dialogo Configura > risorse.

Ottimizza le impostazioni delle risorse nella finestra Configura di Cloud Data Fusion

Impostazioni cluster Dataproc

Consigliato: come minimo, alloca un totale di CPU (tra worker) superiori al numero di suddivisioni previsto (vedi Configurazione plug-in).

Ogni worker deve avere almeno 6,5 GB di memoria allocata per CPU nelle impostazioni di Dataproc (vale a dire 4 GB o più disponibili per Cloud Data Fusion Executor). Altre impostazioni possono essere mantenute con i valori predefiniti.

Consigliato: utilizza un cluster Dataproc permanente per ridurre il tempo di esecuzione della pipeline di dati (in questo modo viene eliminato il passaggio di provisioning che potrebbe richiedere alcuni minuti o più). Impostalo nella sezione di configurazione di Compute Engine.

Configurazioni di esempio e velocità effettiva

Esempi di configurazioni di sviluppo e test

  • Cluster Dataproc con 8 worker, ciascuno con 4 CPU e 26 GB di memoria. Usa il numero di suddivisioni da generare fino a 28.
  • Cluster Dataproc con due worker, ciascuno con 8 CPU e 52 GB di memoria. Usa il numero di suddivisioni da generare fino a 12.

Esempi di configurazioni di produzione e velocità effettiva

  • Cluster Dataproc con 8 worker, ciascuno con 8 CPU e 32 GB di memoria. Usa Numero di suddivisioni da generare fino a 32 (metà delle CPU totali disponibili).
  • Cluster Dataproc con 16 worker, ciascuno con 8 CPU e 32 GB di memoria. Utilizza il numero di suddivisioni per generare fino a 64 (metà delle CPU totali disponibili).

Velocità effettiva di esempio per un sistema di origine di produzione SAP S4HANA 1909

La seguente tabella ha una velocità effettiva di esempio. La velocità effettiva mostrata non ha le opzioni di filtro, se non diversamente specificato. Quando si utilizzano le opzioni del filtro, la velocità effettiva è ridotta.

Dimensione batch Suddivisione Servizio OData Righe totali Righe estratte Velocità effettiva (righe al secondo)
1000 4 ZACDOCA_CDS 5,37 mln 5,37 mln 1069
2500 10 ZACDOCA_CDS 5,37 mln 5,37 mln 3384
5000 8 ZACDOCA_CDS 5,37 mln 5,37 mln 4630
5000 9 ZACDOCA_CDS 5,37 mln 5,37 mln 4817

Esempio di velocità effettiva per un sistema di origine di produzione cloud SAP S4HANA

Dimensione batch Suddivisione Servizio OData Righe totali Righe estratte Velocità effettiva (GB/ora)
2500 40 TEST_04_UOM_ODATA_CDS/ 201 mln 10 mln 25,48
5000 50 TEST_04_UOM_ODATA_CDS/ 201 mln 10 mln 26,78

Domande frequenti

Quali sono i prodotti e le versioni SAP supportati?

Le origini supportate includono SAP S4/HANA 1909 e versioni successive, S4/HANA su SAP cloud e qualsiasi applicazione SAP in grado di esporre OData Services.

Quali versioni di SAP OData sono supportate?

È supportata la versione 2 della versione OData.

Quali sono i modelli di deployment SAP supportati?

Il plug-in è stato testato con i server SAP S/4HANA di cui è stato eseguito il deployment su Google Cloud.

Quali tipi di servizi SAP OData Catalog sono supportati per l'estrazione?

Il plug-in supporta i seguenti tipi di origini dati:

  • Dati delle transazioni
  • Visualizzazioni CDS esposte tramite OData
  • Dati master

    • Attributi
    • SMS
    • Gerarchie

È necessario implementare le note SAP prima di utilizzare questo plug-in?

No, ma assicurati che il sistema SAP abbia SAP Gateway disponibile. Per ulteriori informazioni, consulta la nota 1560585 (questo sito esterno richiede un accesso SAP).

Esiste un limite al volume dei dati o alla larghezza dei record?

Non esiste un limite definito al volume dei dati estratti. Abbiamo testato con un massimo di sei milioni di righe estratte in una chiamata, con una larghezza di record di 1 kB. Per SAP S4/HANA sul cloud, abbiamo testato con un massimo di 10 milioni di righe estratte in una chiamata, con una larghezza di record di 1 kB.

Qual è la velocità effettiva prevista per i plug-in?

Per un ambiente configurato in base alle linee guida nella sezione Prestazioni, il plug-in può estrarre circa 38 GB all'ora. Le prestazioni effettive potrebbero variare a seconda dei caricamenti del sistema Cloud Data Fusion e SAP o del traffico di rete.

L'estrazione delta (dati modificati) è supportata?

No, l'estrazione delta non è supportata in questo plug-in.

Scenari di errore

In fase di esecuzione, il plug-in scrive le voci di log nel log della pipeline di dati di Cloud Data Fusion. Le voci contengono un prefisso CDF_SAP che semplifica l'identificazione.

In fase di progettazione, quando convalidi le impostazioni del plug-in, i messaggi vengono visualizzati nella scheda Proprietà e evidenziati in rosso.

Nella tabella seguente sono elencati alcuni messaggi di errore comuni (il testo in verrà sostituito dai valori effettivi al momento dell'esecuzione):

ID messaggio Messaggio Azione consigliata
Nessuna Proprietà obbligatoria '' per la connessione di tipo ''. Inserisci un valore effettivo o una variabile macro.
Nessuna Valore non valido per la proprietà ''. Inserisci un numero intero non negativo (0 o maggiore, senza numero decimale) o variabile macro.
CDF_SAP_ODATA_01505 Impossibile preparare lo schema di output di Cloud Data Fusion. Controlla il valore fornito per le macro di runtime. Assicurati che i valori delle macro forniti siano corretti.
N/A Manca l'input dell'interfaccia utente in GCS Path>'senza certificati di autenticazione SAP X509. Assicurati che il certificato X509 richiesto sia caricato nel bucket Google Cloud Storage specificato '<nome bucket GCS>'. Assicurati che il percorso GCS fornito sia corretto.
CDF_SAP_ODATA_01532 Codice di errore generico relativo a problemi di connettività SAP OData
Impossibile chiamare il servizio SAP OData. Cause principale: <messaggio principale del servizio SAP OData>
Verifica la causa principale visualizzata nel messaggio e intraprendi le azioni necessarie.
CDF_SAP_ODATA_01534 Codice di errore generico relativo a qualsiasi errore del servizio SAP OData.
Convalida del servizio non riuscita. Causa principale: AP OData service root cause message>
Verifica la causa principale visualizzata nel messaggio e intraprendi le azioni necessarie.
CDF_SAP_ODATA_01503 Impossibile recuperare il conteggio totale dei record disponibili da <Nome entità servizio SAP OData> Causa principale: <Messaggio principale causa servizio SAP Odata> Verifica la causa principale visualizzata nel messaggio e intraprendi le azioni necessarie.
CDF_SAP_ODATA_01506 Nessun record trovato per l'estrazione in <SAP OData service entity name>. Assicurati che l'entità fornita contenga record. Verifica la causa principale visualizzata nel messaggio e intraprendi le azioni necessarie.
CDF_SAP_ODATA_01537 Impossibile elaborare i record per <SAP OData service entity name name>. Cause: <SAP OData service root cause cause> Verifica la causa principale visualizzata nel messaggio e intraprendi le azioni necessarie.
CDF_SAP_ODATA_01536 Impossibile estrarre i record da <nome entità servizio SAP OData>. Causa radice: <messaggio principale causa servizio SAP OData> Verifica la causa principale visualizzata nel messaggio e intraprendi le azioni necessarie.
CDF_SAP_ODATA_01504 Impossibile generare la stringa di metadati codificati per il servizio OData specificato <Nome del servizio OAP SAP> causa.: <Messaggio principale della causa del servizio SAP OData> Verifica la causa principale visualizzata nel messaggio e intraprendi le azioni necessarie.
CDF_SAP_ODATA_01533 Impossibile decodificare i metadati dalla stringa di metadati codificati specifica per service <SAP OData service name>. Root Cause: <SAP OData service radice del servizio> Verifica la causa principale visualizzata nel messaggio e intraprendi le azioni necessarie.

Passaggi successivi