Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Richiesta di accesso e quota API

Prima di poter creare cloud privati o accedere a Google Cloud VMware Engine, devi abilitare l'API VMware Engine corrispondente e disporre di una quota di nodi.

Abilita l'API VMware Engine

  1. In Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.
  2. Conferma che la fatturazione è abilitata per il tuo progetto Cloud
  3. Vai alla pagina dell'API VMware.

    Vai all'API VMware Engine

  4. Fai clic su Abilita.

Richiedi quota di nodi VMware Engine

Le quote dei nodi descrivono il numero massimo di nodi che puoi assegnare in un'area geografica e in tutte le aree geografiche nel totale, supponendo che i nodi siano disponibili. Per creare un cloud privato nel progetto cloud deve essere disponibile la quota.

La quota di nodi VMware Engine viene assegnata per progetto Cloud, per area geografica. Inoltre, il tuo progetto Cloud ha una quota di nodi globale che rappresenta la quota totale in tutte le aree geografiche. Per aumentare la quota e assegnare più nodi, devi inviare una richiesta di aumento della quota e ricevere l'approvazione.

Ogni cloud privato deve contenere un minimo di tre nodi. Per visualizzare la quota disponibile per il progetto Cloud o richiedere un aumento della quota, consulta Quote e limiti.

Passaggi successivi