Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.
Sono aperte le registrazioni per il più grande evento Google Cloud dell'anno: Google Cloud Next '22 >> Assicurati un posto gratuito.

Perché un cloud aperto?

Scopri in che modo il cloud aperto di Google soddisfa le esigenze della tua organizzazione offrendo possibilità di scelta, flessibilità e agilità per accelerare e favorire la trasformazione.

Supporto ai clienti con un approccio basato sul cloud aperto

Il cloud aperto di Google rende disponibili i servizi Google Cloud in posizioni fisiche diverse, ad esempio on-premise, su più cloud pubblici e a livello perimetrale, lasciando al contempo operazioni, governance ed evoluzione dei servizi a Google Cloud. Il nostro approccio di tipo cloud aperto ti consente di sviluppare più rapidamente il software, innovare più facilmente e scalare in modo più efficiente, riducendo al contempo i rischi tecnologici.

Google Cloud adotta l'open source.

#1


Collaboratore ai progetti open source CNCF

Fonte: Stackalytics

Leadership nell'open source

Il cloud aperto si basa sull'open source. Vantiamo una lunga esperienza di leadership nell'open source, a partire da progetti come Kubernetes, TensorFlow e molti altri ancora. L'open source offre tutta la flessibilità che ti serve per eseguire il deployment e, se necessario, la migrazione di carichi di lavoro critici sulle piattaforme cloud pubbliche o altrove.

Scopri di più su open source e dati pubblici

Flessibilità per la creazione e l'esecuzione di app, ovunque

Le tue applicazioni si trovano in diverse ubicazioni e comprendiamo che tu voglia la libertà di spostarle o meno a seconda delle esigenze. Anthos, la piattaforma applicativa moderna che estende i servizi e le prassi di progettazione di Google Cloud ad ambienti ibridi e multi-cloud, offre la portabilità che ti serve per poter modernizzare più rapidamente le app e creare tra loro una coerenza operativa.

Immagine di Flessibilità per la creazione e l'esecuzione di app
Immagine di Autonomia e controllo su infrastruttura e dati

Autonomia e controllo su infrastruttura e dati

Vuoi il pieno controllo sull'infrastruttura e sui dati, pur continuando a sfruttare le tecnologie di Google Cloud ovunque. Il cloud aperto ti consente di gestire tutte le tue app, sia legacy che cloud-native, rispettando al contempo le tue esigenze di sovranità. Grazie ad autonomia e controllo, sei tu a prendere le decisioni per soddisfare i requisiti relativi a norme e criteri.

Registrati gratuitamente: Google Cloud Next '22, 11-13 ottobre

I dati sono al centro della trasformazione digitale e le aziende stanno sfruttando l'approccio basato sul cloud aperto per riprogettare i propri processi e implementare nuovi modelli aziendali.

Scopri il cloud aperto di Google Cloud al Next '22. 

Registrati ora e crea la tua playlist.

Sostiene l'ecosistema di partner

Il cloud aperto sostiene il proprio ecosistema di partner anziché operare in competizione. Alla luce di questo, offriamo servizi open source gestiti dai nostri partner perfettamente integrati in Google Cloud, garantendo un'esperienza utente semplificata a livello di gestione, fatturazione e assistenza. In questo modo, i nostri clienti aziendali possono creare più facilmente su tecnologie open source.

Logo completo con MongoDB, Elastic, GitLab