Crea una Cloud Function utilizzando la console Google Cloud

Cloud Functions è un ambiente di esecuzione serverless per la creazione e la connessione di servizi cloud. Con Cloud Functions puoi scrivere funzioni semplici e a uso specifico collegate agli eventi emessi dall'infrastruttura e dai servizi cloud. La funzione viene attivata quando viene attivato un evento controllato o da una richiesta HTTP.

Questa pagina mostra come creare ed eseguire il deployment di una funzione HTTP di 2ª generazione utilizzando la console Google Cloud. Questa pagina si basa su Node.js, ma la procedura è simile per tutti i runtime.

L'esempio in questa guida rapida utilizza la seguente funzione Node.js, che restituisce un messaggio quando viene attivato da una richiesta HTTP:

const functions = require('@google-cloud/functions-framework');

functions.http('helloHttp', (req, res) => {
 res.send(`Hello ${req.query.name || req.body.name || 'World'}!`);
});

Prima di iniziare

  1. Accedi al tuo account Google Cloud. Se non conosci Google Cloud, crea un account per valutare le prestazioni dei nostri prodotti in scenari reali. I nuovi clienti ricevono anche 300 $di crediti gratuiti per l'esecuzione, il test e il deployment dei carichi di lavoro.
  2. Nella console di Google Cloud Console, nella pagina del selettore dei progetti, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  3. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Google Cloud.

  4. Abilita le API Cloud Functions, Cloud Build, Artifact Registry, Cloud Run, Logging, and Pub/Sub.

    Abilita le API

  5. Nella console di Google Cloud Console, nella pagina del selettore dei progetti, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  6. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Google Cloud.

  7. Abilita le API Cloud Functions, Cloud Build, Artifact Registry, Cloud Run, Logging, and Pub/Sub.

    Abilita le API

crea una funzione

  1. Apri la pagina Panoramica delle funzioni nella console Google Cloud:

    Vai alla pagina Panoramica di Cloud Functions

    Assicurati che sia selezionato il progetto per il quale hai abilitato Cloud Functions.

  2. Fai clic su Crea funzione.

  3. Assegna un nome alla funzione, ad esempio function-1.

  4. Seleziona una regione in cui eseguire il deployment della funzione.

  5. Nel campo HTTPS in Attivatore, lascia selezionata l'opzione Richiedi autenticazione. Questa è l'impostazione predefinita.

    L'altra opzione, Consenti chiamate non autenticate, consente di raggiungere la funzione senza autenticazione. Questa impostazione è utile per i test, tuttavia sconsigliamo di utilizzare questa impostazione in produzione, a meno che tu non stia creando un'API o un sito web pubblici. Inoltre, potrebbe non funzionare per te, a seconda delle impostazioni dei criteri aziendali. Vedi Autenticazione per le chiamate per maggiori dettagli su come richiamare una funzione che richiede l'autenticazione.

  6. Tocca Avanti.

  7. Nel campo Codice sorgente, seleziona Editor incorporato. In questo esercizio utilizzerai la funzione predefinita fornita nell'editor.

  8. Utilizza il menu a discesa Runtime per selezionare il runtime che preferisci. In questo esempio viene utilizzato nodejs20.

Esegui il deployment della funzione

  1. In fondo alla pagina, fai clic su Esegui il deployment.

  2. Dopo aver fatto clic su Esegui il deployment, la console Google Cloud reindirizza alla pagina Dettagli funzione.

Durante l'esecuzione del deployment, accanto alla funzione viene visualizzata un'icona a forma di rotellina. Al termine del deployment della funzione, la rotellina diventa un segno di spunta verde.

testa la funzione

Per testare la funzione al termine del deployment:

  1. Apri la scheda Test.

  2. Scorri verso il basso fino al campo CLI test command (Comando di test dell'interfaccia a riga di comando).

  3. Fai clic su Esegui in Cloud Shell.

    Nella parte inferiore dello schermo si aprirà una finestra di Cloud Shell in cui è visualizzato il comando curl della scheda Test. È possibile che ti venga chiesto di autorizzare Cloud Shell.

  4. Per eseguire il comando curl visualizzato nella finestra di Cloud Shell, premi Invio.

    Viene visualizzato il messaggio "Hello world".

Passaggi successivi