Per iniziare

Questa pagina spiega in che modo gli sviluppatori possono iniziare a utilizzare le API Google Cloud.

Se usi le API di Google Cloud per la prima volta, puoi seguire la procedura riportata in questa guida per chiamare le API utilizzando i comandi curl. Puoi utilizzare i comandi curl per sperimentare con un'API prima di sviluppare l'applicazione.

Creazione di un Account Google

Per utilizzare le API Google Cloud nelle tue applicazioni, devi prima avere un account Google. In questo modo puoi utilizzare i prodotti per sviluppatori Google, tra cui Google Cloud Console, gcloud CLI, Cloud Logging e Cloud Monitoring. Se non hai mai utilizzato Google Cloud, crea un account per valutare le prestazioni dei nostri prodotti in scenari reali. I nuovi clienti riceveranno anche 300 $di crediti gratuiti per l'esecuzione, il test e il deployment dei carichi di lavoro.

Creare un progetto Google

Per utilizzare le API Cloud, devi anche avere un progetto Google. Un progetto equivale a un account sviluppatore. Funge da container per le risorse Google Cloud. Fornisce inoltre un limite di isolamento per l'utilizzo dei servizi Google Cloud, in modo da poter gestire i limiti di quota e la fatturazione in modo indipendente a livello di progetto. I dati di telemetria e le dashboard di utilizzo vengono raggruppati anche per progetti. Se non hai ancora un progetto, puoi crearne uno utilizzando Google Cloud Console.

Un progetto può essere associato a un'ampia gamma di risorse, tra cui chiavi API, client OAuth, account di servizio, VM di Compute Engine, bucket Cloud Storage e set di dati BigQuery. Quando un'applicazione chiama un'API Cloud, il progetto proprietario delle credenziali dell'applicazione è denominato progetto client, mentre quello del proprietario della risorsa è denominato progetto risorsa. Una richiesta API potrebbe toccare più risorse, quindi sono coinvolti più progetti.

Se vuoi smettere di utilizzare Google Cloud per qualsiasi motivo, puoi utilizzare Google Cloud Console per eliminare il tuo progetto. Il progetto e tutte le risorse del progetto verranno eliminati dopo la finestra di conservazione. Tieni presente che diversi tipi di dati hanno periodi di conservazione differenti.

Scoperta delle API

Prima di utilizzare qualsiasi API Cloud, dovresti usare la libreria API di Google Cloud Console per sfogliare le API Cloud disponibili e scoprire quelle che più soddisfano le tue esigenze aziendali. Per ulteriori informazioni su un'API Cloud specifica, visita il relativo sito di documentazione pubblica, ad esempio API Spanner.

Abilitazione delle API in corso…

Per utilizzare un'API Cloud, devi abilitarla per il tuo progetto. A seconda dei servizi e dei progetti interessati dalla tua applicazione, tra cui il progetto client e i progetti delle risorse, potrebbe essere necessario abilitare un'API per più progetti.

L'abilitazione di un'API richiede l'accettazione dei Termini di servizio e della responsabilità di fatturazione per l'API. Per abilitare le API, devi disporre dell'autorizzazione serviceusage.services.enable sul progetto. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Controllo accesso "Utilizzo del servizio".

Per abilitare un'API per un progetto utilizzando la console:

  1. Vai alla libreria delle API di Google Cloud Console.
  2. Dall'elenco dei progetti, seleziona il progetto che vuoi utilizzare.
  3. Nella Libreria API, seleziona l'API che vuoi attivare. Se hai bisogno di aiuto per trovare l'API, utilizza il campo di ricerca e/o i filtri.
  4. Nella pagina dell'API, fai clic su ABILITA.

Dalla stessa pagina puoi disabilitare un'API per il tuo progetto se non la utilizzi più per evitare usi illeciti e addebiti accidentali. Puoi anche abilitare e disabilitare le API Cloud utilizzando l'interfaccia a riga di comando gcloud e l'API Service Usage:

$ gcloud services enable pubsub.googleapis.com
$ gcloud services disable pubsub.googleapis.com

Abilitazione della fatturazione in corso

Alcune API Cloud sono a pagamento per l'utilizzo. Devi abilitare la fatturazione per il tuo progetto prima di poter iniziare a utilizzare queste API nel tuo progetto. L'utilizzo dell'API in un progetto viene addebitato all'account di fatturazione associato a tale progetto.

Se non hai un account di fatturazione, vai alla pagina Fatturazione di Google Cloud Console e segui le istruzioni per crearne uno. Quindi, collega il tuo account di fatturazione al tuo progetto.

Recupero delle credenziali dell'applicazione in corso...

Le API Cloud accettano richieste di API solo da applicazioni registrate. Questo requisito consente ai produttori di API di associare e segnalare l'utilizzo dell'API al progetto proprietario dell'applicazione.

Le API Cloud utilizzano le credenziali per le applicazioni per identificare le applicazioni di chiamata. I tipi di credenziali includono chiavi API, client OAuth 2.0 e account di servizio. Puoi utilizzare Google Cloud Console per creare, recuperare e gestire le credenziali delle applicazioni. Per ulteriori informazioni sulle credenziali dell'applicazione, consulta la panoramica sull'autenticazione.

Utilizzo delle credenziali dell'applicazione

Se non hai mai utilizzato le API Google Cloud, ti consigliamo vivamente di utilizzare oauth2l per sperimentare le credenziali delle tue applicazioni e le API Cloud prima di scrivere il codice dell'applicazione. oauth2l può accettare qualsiasi credenziale delle applicazioni e utilizzarle per effettuare chiamate alle API Google Cloud utilizzando il comando curl.

Esempio:

oauth2l curl --credentials ./creds.json --scope cloud-platform --url https://pubsub.googleapis.com/v1/projects/my-project-id/topics -- -v

Creazione di applicazioni

Se stai creando un'applicazione utilizzando le API Cloud, ti consigliamo di utilizzare le librerie client di Google Cloud, se disponibili. Le librerie client possono gestire le caratteristiche comuni delle API per la tua comodità, come l'autenticazione, la gestione degli errori, i nuovi tentativi e la convalida del payload. Durante l'inizializzazione devi trasferire le credenziali dell'applicazione alle librerie client, in modo che le librerie client possano effettuare chiamate alle API Google Cloud per conto dell'applicazione.

Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Spiegazione delle librerie client.

Scopri di più

Per ulteriori informazioni, consulta la panoramica sull'autenticazione.

Per ulteriori informazioni sulla gestione degli errori, consulta la sezione Gestire gli errori.

Per ulteriori informazioni sulla fatturazione, consulta Creare, modificare o chiudere l'account di fatturazione.

Per maggiori informazioni sull'abilitazione della fatturazione per il progetto, vedi Modificare le impostazioni di fatturazione di un progetto.

Per maggiori informazioni sull'abilitazione e la disabilitazione delle API, consulta Attivare e disattivare i servizi.