Monitoraggio di istanze e quota

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Questa pagina mostra come monitorare le istanze Filestore e configurare gli avvisi per spazio sul disco in esaurimento e quota di backup bassa.

Puoi monitorare le istanze Filestore utilizzando Cloud Monitoring.

Aggiungere un grafico delle metriche Filestore a una dashboard di Cloud Monitoring

Per visualizzare le metriche relative alle prestazioni di Filestore in una dashboard di Cloud Monitoring, segui questi passaggi:

  1. Nella console Google Cloud, seleziona il progetto Cloud in cui si trova la tua istanza Filestore.

    Vai a Google Cloud Console

  2. Utilizzando il riquadro di navigazione, in Operazioni, seleziona Monitoring.

  3. Nel menu di navigazione a sinistra, fai clic su Metrics Explorer.

  4. Fai clic sulla sezione espandibile Seleziona una metrica.

  5. Nel campo Filtra per risorsa o nome metrica, digita filestore e seleziona la sezione espandibile Istanza Filestore.

  6. Seleziona una metrica disponibile da visualizzare:

    Metrica Descrizione HDD/SSD di base SSD Enterprise/High Scale
    Latenza di lettura media Il tempo medio necessario per un'operazione di lettura (in millisecondi).
    Latenza di scrittura media Il tempo medio necessario per un'operazione di scrittura (in millisecondi).
    Byte scritti Numero di byte scritti.
    Byte letti Numero di byte letti.
    Conteggio operazioni di lettura disco Numero di operazioni di lettura del disco. Se l'istanza di Filestore memorizza i dati nella cache, alcune operazioni di lettura non vengono riportate come letture del disco.
    Conteggio operazioni di scrittura disco Numero di operazioni di scrittura del disco. Se l'istanza di Filestore memorizza i dati nella cache, alcune operazioni di scrittura non vengono riportate come scritture del disco.
    Conteggio operazioni metadati Numero di operazioni relative ai metadati del disco. Se l'istanza di Filestore memorizza i dati nella cache, alcune operazioni sui metadati non vengono riportate.
    Byte gratuiti Numero di byte liberi del disco.
    Percentuale di spazio libero su disco Percentuale di byte di disco gratuiti.
    Conteggio chiamate procedura Restituisce le stesse informazioni del comando nfsstat -s.
    Tempo (in millisecondi) impiegato per le operazioni di lettura Tempo trascorso sulle letture del disco.
    Tempo (in millisecondi) impiegato per le operazioni di scrittura Tempo trascorso sulle operazioni di scrittura su disco.
    Byte utilizzati Numero di byte su disco utilizzati.
    Percentuale di spazio utilizzato Percentuale di byte su disco utilizzati.
  7. Configurazioni facoltative:

    Campo Descrizione
    Filtro Filtra in base alle istanze di Filestore che vuoi monitorare.
    Raggruppa per Combinazione di dati di serie temporali simili.
    Aggregatore Combina serie temporali usando funzioni comuni.
    Periodo di allineamento minimo L'intervallo di tempo per il quale viene eseguita l'aggregazione.
  8. Se vuoi aggiungere altre metriche al grafico, fai clic su Aggiungi un'altra metrica.

  9. Fai clic su Salva grafico per creare una dashboard. In alternativa, puoi aggiungere il grafico a una dashboard esistente.

Configurazione degli avvisi

Spazio su disco in esaurimento

Per assicurarti che le istanze di Filestore non esauriscano lo spazio libero, consigliamo di configurare avvisi per spazio sul disco in esaurimento:

  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina Monitoring.

    Vai a Cloud Monitoring

  2. Nel menu di navigazione a sinistra, fai clic su Avvisi.

  3. Fai clic su Crea criterio.

  4. Fai clic sulla sezione espandibile Seleziona una metrica.

  5. Nel campo Filtra per risorsa o nome metrica, digita filestore e seleziona la sezione espandibile Istanza Filestore.

  6. Seleziona la categoria di metrica attiva Nfs.

  7. Seleziona la metrica Percentuale spazio su disco libero.

  8. Fai clic su Applica.

  9. Nella sezione Aggiungi filtri, fai clic su Aggiungi filtro.

  10. Fai clic sulla sezione espandibile Filtro e seleziona instance_name.

  11. Nel campo Valore, inserisci il nome dell'istanza Filestore per cui vuoi ricevere gli avvisi.

  12. Fai clic su Fine.

    Per ulteriori informazioni sul filtro delle metriche di Cloud Monitoring, consulta Filtro.

  13. Nella sezione Trasforma i dati, specifica la Finestra temporale continua e la Funzione finestra temporale continua. Indica se vuoi includere una trasformazione secondaria dei dati e fai clic su Avanti.

  14. Nella finestra Configura trigger di avviso, scegli un tipo di condizione.

  15. Imposta le seguenti specifiche:

    Campo Configurazione
    Attivazione avvisi Qualsiasi serie temporale viola
    Posizione soglia Sotto la soglia
    Valore soglia Inserisci la percentuale di spazio libero su disco minima più bassa per ciascuna delle tue istanze Filestore.

    Puoi testare l'avviso impostando un limite basso e verificando se l'avviso viene attivato.

    Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Flusso di creazione predefinito dei criteri di avviso.

  16. Inserisci le opzioni avanzate.

  17. Nel campo Nome condizione, inserisci un nome per la condizione.

  18. Fai clic su Avanti.

  19. Nella finestra Configura le notifiche e finalizza l'avviso, indica i canali di notifica che vuoi utilizzare.

    Per informazioni su come creare nuovi canali, consulta la pagina Gestire i canali di notifica.

  20. Nel menu Durata di chiusura automatica degli incidenti, seleziona la durata desiderata.

  21. Nella sezione Etichette utente delle norme, indica le etichette che vuoi utilizzare.

  22. Nella sezione Documentazione, aggiungi la documentazione che vuoi includere, ad esempio le istruzioni su come risolvere il problema.

  23. Nel campo Nome criterio di avviso, inserisci il nome del criterio di avviso e fai clic su Avanti.

  24. Fai clic su Crea criterio.

Quota di backup bassa

Se stai pianificando o automatizzando la creazione di backup per le tue istanze Filestore, dovresti impostare avvisi per quando stai per esaurire la quota di backup.

  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina Monitoring.

    Vai a Cloud Monitoring

  2. Nel menu di navigazione a sinistra, fai clic su Avvisi.

  3. Fai clic su Crea criterio.

  4. Fai clic sulla sezione espandibile Seleziona una metrica.

  5. Nel campo Filtra per risorsa o nome metrica, digita quota e seleziona la sezione espandibile Quota consumer.

  6. Seleziona la categoria di metrica attiva Quota.

  7. Seleziona la metrica Utilizzo quota allocazione.

  8. Fai clic su Applica.

  9. Nella sezione Aggiungi filtri, fai clic su Aggiungi filtro.

  10. Fai clic sulla sezione espandibile Filtro e seleziona quota_metric.

  11. Nel campo Valore, inserisci file.googleapis.com/backups-per-region.

  12. Fai clic su Fine.

  13. (Facoltativo) Per aggiungere un altro filtro, fai clic su Aggiungi filtro e ripeti la procedura.

    Per ulteriori informazioni sul filtro delle metriche di Cloud Monitoring, consulta Filtro.

  14. Nella sezione Trasforma i dati, specifica la Finestra temporale continua e la Funzione finestra temporale continua. Indica se vuoi includere una trasformazione secondaria dei dati e fai clic su Avanti.

  15. Nella finestra Configura trigger di avviso, scegli un tipo di condizione.

  16. Imposta le seguenti specifiche:

    Campo Configurazione
    Attivazione avvisi Qualsiasi serie temporale viola
    Posizione soglia Sotto la soglia
    Valore soglia Inserisci la quota rimanente di backup accettabile più bassa.

    Puoi testare l'avviso impostando un limite basso e verificando se l'avviso viene attivato.

    Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Flusso di creazione predefinito dei criteri di avviso.

  17. Inserisci le opzioni avanzate.

  18. Nel campo Nome condizione, inserisci un nome per la condizione.

  19. Fai clic su Avanti.

  20. Nella finestra Configura le notifiche e finalizza l'avviso, indica i canali di notifica che vuoi utilizzare.

    Per informazioni su come creare nuovi canali, consulta la pagina Gestire i canali di notifica.

  21. Nel menu Durata di chiusura automatica degli incidenti, seleziona la durata desiderata.

  22. Nella sezione Etichette utente delle norme, indica le etichette che vuoi utilizzare.

  23. Nella sezione Documentazione, aggiungi tutta la documentazione che vuoi includere, ad esempio le istruzioni su come risolvere il problema, ad esempio "Elimina i backup meno recenti" o "Richiedi quota aggiuntiva".

  24. Nel campo Nome criterio di avviso, inserisci il nome del criterio di avviso e fai clic su Avanti.

  25. Fai clic su Crea criterio.

Passaggi successivi