Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.
Guida rapida: archiviazione di immagini container Docker in Artifact Registry

Archivia immagini di container Docker in Artifact Registry

Artifact Registry fornisce un'unica posizione per la gestione di pacchetti privati e immagini di container Docker.

Questa guida rapida spiega come:

  • Crea un repository Docker privato in Artifact Registry
  • Configura l'autenticazione
  • Esegui il push di un'immagine nel repository
  • Esegui il pull dell'immagine dal repository

Per seguire le indicazioni dettagliate per questa attività direttamente in Google Cloud Console, fai clic su Procedura guidata:

Procedura guidata


Prima di iniziare

  1. Accedi al tuo account Google Cloud. Se non conosci Google Cloud, crea un account per valutare le prestazioni dei nostri prodotti in scenari reali. I nuovi clienti ricevono anche 300 $di crediti gratuiti per l'esecuzione, il test e il deployment dei carichi di lavoro.
  2. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  3. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

  4. Attiva l'API Artifact Registry.

    Abilita l'API

  5. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  6. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

  7. Attiva l'API Artifact Registry.

    Abilita l'API

Scegli una shell

Per completare questa guida rapida, utilizza Cloud Shell o la tua shell locale.

Cloud Shell
Cloud Shell è un ambiente shell per la gestione delle risorse ospitate su Google Cloud. È preinstallato con Docker e Google Cloud CLI, l'interfaccia a riga di comando principale di Google Cloud.
shell locale
Se preferisci utilizzare la tua shell locale, devi installare Docker e l'interfaccia a riga di comando gcloud nel tuo ambiente.

Avviare Cloud Shell

Per avviare Cloud Shell, esegui questi passaggi:

  1. Vai a Google Cloud Console.

    Console Google Cloud

  2. Fai clic sul pulsante Attiva Cloud Shell:  .

Una sessione di Cloud Shell si apre all'interno di un frame più in basso nella console. Utilizza questa shell per eseguire i comandi gcloud.

Configurazione di una shell locale

Per installare gcloud CLI e Docker esegui questi passaggi:

  1. Installa l'interfaccia a riga di comando gcloud. Per aggiornare un'installazione esistente, esegui il comando gcloud components update.

  2. Installa Docker se non è già installato.

  3. Docker richiede l'accesso con privilegi per interagire con i registry. Su Linux o Windows, aggiungi l'utente che utilizzi per eseguire i comandi Docker al gruppo di sicurezza Docker. Questo passaggio non è richiesto su macOS poiché Docker Desktop viene eseguito su una macchina virtuale come utente root.

    Linux

    Il gruppo di sicurezza Docker si chiama docker. Per aggiungere il tuo nome utente, esegui il comando seguente:

    sudo usermod -a -G docker ${USER}
    

    Windows

    Il gruppo di sicurezza Docker si chiama docker-users. Per aggiungere un utente dal prompt dei comandi dell'amministratore, esegui questo comando:

    net localgroup docker-users DOMAIN\USERNAME /add
    

    Dove

    • DOMAIN è il tuo dominio Windows.
    • USERNAME è il tuo nome utente.
  4. Per applicare le modifiche all'iscrizione al gruppo, esci e accedi di nuovo. Se utilizzi una macchina virtuale, potresti dover riavviare la macchina virtuale per applicare le modifiche all'iscrizione.

  5. Per assicurarti che Docker sia in esecuzione, esegui il seguente comando Docker, che restituisce l'ora e la data correnti:

  6. docker run --rm busybox date
    

    Il flag --rm elimina l'istanza del container all'uscita.

Crea un repository Docker

Crea un repository Docker per archiviare l'immagine di esempio per questa guida rapida.

Console

  1. Apri la pagina Repository in Google Cloud Console.

    Apri la pagina Repository

  2. Fai clic su Crea repository.

  3. Specifica quickstart-docker-repo come nome del repository.

  4. Scegli Docker come formato.

  5. In Tipo di località, seleziona Area geografica e poi scegli la località us-central1.

  6. Fai clic su Crea.

Il repository viene aggiunto all'elenco dei repository.

gcloud

  1. Esegui il comando seguente per creare un nuovo repository Docker denominato quickstart-docker-repo nella località us-central1 con la descrizione "docker repository".

    gcloud artifacts repositories create quickstart-docker-repo --repository-format=docker \
    --location=us-central1 --description="Docker repository"
    
  2. Esegui questo comando per verificare che il repository sia stato creato.

    gcloud artifacts repositories list
    

Per ulteriori informazioni sui comandi di Artifact Registry, esegui il comando gcloud artifacts.

Configura autenticazione

Prima di effettuare il push o il pull delle immagini, configura Docker per utilizzare l'interfaccia a riga di comando di Google Cloud per autenticare le richieste ad Artifact Registry.

Per configurare l'autenticazione nei repository Docker nella regione us-central1, esegui il comando seguente:

gcloud auth configure-docker us-central1-docker.pkg.dev

Il comando aggiorna la configurazione Docker. Ora puoi connetterti ad Artifact Registry nel tuo progetto Google Cloud per eseguire il push e il pull delle immagini.

Per informazioni sugli altri metodi di autenticazione, vedi Metodi di autenticazione.

Ottieni un'immagine di cui eseguire il push

Per questa guida rapida, eseguirai il push di un'immagine di esempio denominata hello-app.

  1. Passa a una directory in cui vuoi salvare l'immagine.
  2. Esegui il comando seguente per eseguire il pull della versione 1.0 dell'immagine.

    docker pull us-docker.pkg.dev/google-samples/containers/gke/hello-app:1.0
    

Aggiungi l'immagine al repository

Prima di effettuare il push dell'immagine Docker in Artifact Registry, devi taggarlo con il nome del repository.

Tagga l'immagine con un nome del Registro di sistema

Il tagging dell'immagine Docker con un nome repository configura il comando docker push in modo che esegua il push dell'immagine in una posizione specifica. In questa guida rapida, la posizione dell'host è us-central1-docker.pkg.dev.

Esegui questo comando per taggare l'immagine come quickstart-image:tag1:

docker tag us-docker.pkg.dev/google-samples/containers/gke/hello-app:1.0 \
us-central1-docker.pkg.dev/PROJECT/quickstart-docker-repo/quickstart-image:tag1

Dove

  • PROJECT è il tuo ID progetto Google Cloud. Se l'ID progetto contiene i due punti (:), vedi Progetti con ambito dominio.
  • us-central1 è la posizione del repository.
  • docker.pkg.dev è il nome host per i repository Docker.
  • quickstart-image è il nome dell'immagine che vuoi utilizzare nel repository. Il nome dell'immagine può essere diverso dal nome dell'immagine locale.
  • tag1 è un tag che verrà aggiunto all'immagine Docker. Se non hai specificato un tag, Docker applica il tag predefinito latest.

Ora puoi eseguire il push dell'immagine nel repository che hai creato.

Esegui il push dell'immagine ad Artifact Registry

Dopo aver configurato l'autenticazione e aggiunto un tag all'immagine locale, puoi eseguire il push nel repository che hai creato.

Per effettuare il push dell'immagine Docker, esegui questo comando:

docker push us-central1-docker.pkg.dev/PROJECT/quickstart-docker-repo/quickstart-image:tag1

Sostituisci PROJECT con il tuo ID progetto Google Cloud. Se l'ID progetto contiene i due punti (:), vedi Progetti con ambito dominio.

Estrai l'immagine da Artifact Registry

Per eseguire il pull dell'immagine da Artifact Registry sulla tua macchina locale, esegui il comando seguente:

docker pull us-central1-docker.pkg.dev/PROJECT/quickstart-docker-repo/quickstart-image:tag1

Sostituisci PROJECT con il tuo ID progetto Google Cloud. Se l'ID progetto contiene i due punti (:), vedi Progetti con ambito dominio.

Dovresti vedere un output simile al seguente:

latest: Pulling from [PROJECT-ID]/quickstart-image:tag1
Digest: sha256:70c42...
Status: Image is up to date for us-central1-docker.pkg.dev/PROJECT/quickstart-docker-repo/quickstart-image:tag1

Esegui la pulizia

Per evitare che al tuo account Google Cloud vengano addebitati costi relativi alle risorse utilizzate in questa pagina, segui questi passaggi:

Prima di rimuovere il repository, assicurati che le immagini che vuoi conservare siano disponibili in un'altra posizione.

Per eliminare il repository:

Console

  1. Apri la pagina Repository in Google Cloud Console.

    Apri la pagina Repository

  2. Nell'elenco dei repository, seleziona il repository quickstart-docker-repo.

  3. Fai clic su Elimina.

gcloud

Per eliminare il repository quickstart-docker-repo, esegui questo comando:

gcloud artifacts repositories delete quickstart-docker-repo --location=us-central1

Passaggi successivi