Risolvere i problemi

Questa guida alla risoluzione dei problemi può aiutarti a risolvere i problemi comuni che potresti riscontrare quando utilizzi Cloud Interconnect:

Per risposte alle domande comuni sull'architettura e sulle funzionalità di Cloud Interconnect, consulta le domande frequenti su Cloud Interconnect.

Per le definizioni dei termini utilizzati in questa pagina, consulta i termini chiave di Cloud Interconnect.

Per informazioni su logging e monitoraggio e per visualizzare le metriche di Cloud Interconnect, consulta Monitoraggio delle connessioni.

Risoluzione dei problemi generali

Verifica la presenza di interruzioni del servizio Cloud Interconnect

  • Puoi controllare le interruzioni note nella Dashboard dello stato di Google Cloud. Puoi anche iscriverti al feed JSON o al feed RSS degli incidenti Cloud per ricevere aggiornamenti push.

  • Riceverai notifiche sugli eventi di manutenzione che potrebbero interessare le connessioni Dedicated Interconnect. Per maggiori dettagli, consulta la sezione Eventi di manutenzione dell'infrastruttura.

  • Riceverai una notifica relativa agli eventi di manutenzione che interessano i collegamenti VLAN di Partner Interconnect. Le notifiche per Partner Interconnect vengono inviate in modo simile alle notifiche per le connessioni Dedicated Interconnect con alcune piccole differenze. Per maggiori dettagli, vedi Eventi di manutenzione dell'infrastruttura.

Impossibile connettersi alle risorse in altre aree geografiche

Per impostazione predefinita, le reti Virtual Private Cloud (VPC) operano a livello di area geografica, quindi il router Cloud pubblicizza solo le subnet nella propria area geografica. Per connetterti ad altre aree geografiche, imposta la modalità di routing dinamico della rete VPC su Global in modo che il router Cloud possa pubblicizzare tutte le subnet.

Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Modalità di routing dinamico nella documentazione del router Cloud.

Impossibile raggiungere le VM in una rete VPC in peering

In questo scenario, hai configurato una connessione di interconnessione tra la tua rete on-premise e una rete VPC, la rete A. Hai anche configurato il peering di rete VPC tra rete A e un'altra rete VPC, rete B. Tuttavia, non puoi raggiungere le VM nella rete B dalla tua rete on-premise.

Questa configurazione non è supportata come descritto nelle limitazioni della panoramica del peering di rete VPC.

Tuttavia, puoi utilizzare annunci di intervalli IP personalizzati dai router Cloud nella rete VPC per condividere route verso destinazioni nella rete peer. Inoltre, devi configurare le connessioni di peering di rete VPC per importare ed esportare le route personalizzate.

Per ulteriori informazioni sulle route pubblicitarie tra le reti on-premise e le reti in peering VPC, consulta le seguenti risorse:

Subnet mancanti in una connessione

Per pubblicizzare tutte le subnet disponibili, specifica le route mancanti con annunci di route personalizzati e promuovi tutte le route di subnet tra aree geografiche con routing dinamico globale. A tale scopo, proceda nel seguente modo:

  1. Specifica gli annunci di route personalizzati sia su un router Cloud che nella sessione BGP. Per inserire i percorsi mancanti, imposta i seguenti parametri:

    --set-advertisement-groups = ADVERTISED_GROUPS
    --set-advertisement-ranges = ADVERTISED_IP_RANGES
    

    Sostituisci quanto segue:

    • ADVERTISED_GROUPS: un gruppo definito da Google che il router Cloud pubblicizza in modo dinamico; può avere un valore all_subnets, che imita il comportamento predefinito di un router Cloud
    • ADVERTISED_IP_RANGES: il contenuto del nuovo array di intervalli di indirizzi IP. Può avere uno o più valori a tua scelta

    Per maggiori dettagli ed esempi, vedi Pubblicità intervalli IP personalizzati.

  2. Attiva la modalità di routing dinamico globale.

Impossibile inviare il router Cloud

Se non riesci a eseguire il ping del router Cloud dal tuo router on-premise, trova il tuo prodotto nella tabella seguente ed esegui la procedura per la risoluzione dei problemi per quel prodotto. Le VM non possono raggiungere 169.254.0.0/16.

Passaggi per la risoluzione dei problemi da seguire Dedicated Interconnect Partner Interconnect con partner L3 Partner Interconnect con partner L2
Per Partner Interconnect, potrebbe non essere mai possibile eseguire il ping del router Cloud perché alcuni partner filtrano il traffico verso l'intervallo IP (169.254.0.0/16) per il router Cloud. Per i partner L3, il partner configura automaticamente BGP. Se BGP non è disponibile, contatta il tuo partner. Non applicabile Non applicabile
Verifica che il dispositivo locale abbia rilevato l'indirizzo MAC corretto per il lato Google Cloud della connessione. Per maggiori informazioni, consulta la pagina Risoluzione dei problemi ARP. Non applicabile Non applicabile
Verifica che il router Cloud abbia un'interfaccia e un peer BGP. Non è possibile inviare un ping al router Cloud a meno che l'interfaccia e il peer BGP non siano completamente configurati, incluso l'ASN remoto.
  • Per Dedicated Interconnect, consulta la sezione Sessione BGP non funzionante.
  • Per L2 Partner Interconnect, Google ha aggiunto automaticamente l'interfaccia e il peer BGP per il router Cloud, ma devi configurare l'ASN remoto.
Non applicabile

Risoluzione dei problemi di ARP

Per Dedicated Interconnect, per trovare l'indirizzo MAC corretto, esegui il comando gcloud seguente:

  gcloud compute interconnects get-diagnostics INTERCONNECT_NAME

L'elemento googleSystemID contiene l'indirizzo MAC che dovrebbe essere presente nella tabella ARP del dispositivo per gli indirizzi IP assegnati al router Cloud.

  result:
    links:
    — circuitId: SAMPLE-0
      googleDemarc: sample-local-demarc-0
      lacpStatus:
        googleSystemId: ''
        neighborSystemId: ''
        state: DETACHED
      receivingOpticalPower:
        value: 0.0
      transmittingOpticalPower:
        value: 0.0
    macAddress: 00:00:00:00:00:00

Se il dispositivo non ha acquisito un indirizzo MAC, verifica che gli indirizzi IP e l'ID VLAN siano configurati correttamente.

Per Partner Interconnect, se vedi un indirizzo MAC errato sul tuo dispositivo, verifica di non aver collegato i segmenti di livello 2 di due collegamenti VLAN. Il lato Google Cloud della connessione di interconnessione è configurato con ip proxy-arp, che risponde a tutte le richieste ARP e può causare la presenza di voci ARP errate nel router on-premise.

Impossibile creare un collegamento VLAN

Se tenti di creare un collegamento VLAN per Dedicated Interconnect o Partner Interconnect che viola un criterio dell'organizzazione, viene visualizzato un messaggio di errore. Vedi il seguente messaggio di errore di esempio in esecuzione gcloud compute interconnects attachments partner create:

ERROR: (gcloud.compute.interconnects.attachments.partner.create) Could not fetch resource:
- Constraint constraints/compute.restrictPartnerInterconnectUsage violated for projects/example-project. projects/example-project/global/networks/example-network is not allowed to use the Partner Interconnect.

Per ulteriori informazioni, consulta Limitare l'utilizzo di Cloud Interconnect e contattare l'amministratore della tua organizzazione.

Condividi le connessioni con altri progetti nella mia organizzazione

Utilizza una rete VPC condivisa per condividere una connessione, ad esempio un collegamento VLAN o una connessione Dedicated Interconnect in un progetto host.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione di una rete VPC condivisa, vedi Provisioning di VPC condiviso.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione degli allegati in una rete VPC condivisa, vedi Opzioni per la connessione a più reti VPC.

Dedicated Interconnect

Google non può inviare un ping durante la procedura di provisioning della connessione di interconnessione

Verifica di utilizzare la configurazione corretta di IP e LACP. Durante il processo di test, Google ti invia diverse configurazioni IP di test per il router on-premise, a seconda che tu ordini un bundle con più link o un bundle con link singolo. Non configurare i collegamenti VLAN per nessuno di questi test.

  • Il primo insieme di indirizzi IP inviati da Google è quello di testare la connettività multicircuito su ogni singolo link. Configura gli indirizzi IP di test su ogni link fisico (senza LACP configurato), come indicato nelle email inviate da Google. Google deve inviare correttamente un ping a tutti gli indirizzi IP prima di superare il primo test.
  • Per il secondo test, rimuovi tutti gli indirizzi IP. Configura il canale di porta con LACP anche se la connessione ha un solo link. Google invia un ping all'indirizzo del canale della porta. Non modificare la configurazione LACP del tuo canale di porta dopo che la connessione ha superato il test finale. Tuttavia, devi rimuovere l'indirizzo IP di test dall'interfaccia del canale della porta.
  • Google invia l'indirizzo IP finale di produzione per il test della connettività a circuito singolo. Configura l'indirizzo IP sull'interfaccia del bundle (con la configurazione LACP, attiva o passiva), come indicato nell'email che ti è stata inviata da Google. Google deve inviare correttamente un ping all'indirizzo IP dell'interfaccia del bundle prima che il test venga superato. Configura il canale di porta con LACP, anche se la connessione ha un solo link.

Impossibile inviare il router Cloud

  • Verifica di poter inviare un ping all'indirizzo IP del canale della porta Google. L'indirizzo IP è il valore googleIpAddress quando visualizzi i dettagli della connessione di interconnessione.
  • Verifica di disporre della VLAN corretta sulla subinterfacce del router on-premise. Le informazioni VLAN devono corrispondere a quelle fornite dal allegato VLAN.
  • Verifica di avere l'indirizzo IP corretto sulla sottointerfaccia web del tuo router on-premise. Quando crei un collegamento VLAN, alloca una coppia di indirizzi IP locali rispetto al collegamento. Uno è per un'interfaccia su un router Cloud (cloudRouterIpAddress) e l'altro per un'interfaccia secondaria sul canale della porta del router on-premise, non il canale stesso (customerRouterIpAddress).
  • Se stai testando le prestazioni dei collegamenti VLAN, non inviare un ping al router Cloud. Crea invece un'istanza di una macchina virtuale (VM) Compute Engine nella tua rete VPC. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Test delle prestazioni.

La sessione BGP non funziona

  • Abilita il BGP multi-hop sul router on-premise con almeno due hop.
  • Verifica di avere configurato l'indirizzo IP vicino corretto sul tuo router on-premise. Utilizza l'indirizzo IP del peer BGP (cloudRouterIpAddress) che ha assegnato il collegamento VLAN.
  • Verifica che la configurazione ASN locale sul router on-premise corrisponda all'ASN peer sul router Cloud. Inoltre, controlla che la configurazione ASN locale sul router Cloud corrisponda all'ASN peer sul tuo router on-premise.
  • A ogni collegamento viene allocato un CIDR /29 univoco da 169.254.0.0/16 all'interno della rete VPC. Un indirizzo IP nel CIDR /29 viene allocato per il router Cloud e l'altro per il router on-premise.

    Verifica che siano allocati gli indirizzi IP corretti per l'interfaccia del router on-premise e il relativo vicino BGP. Un errore comune è configurare un intervallo /30 sull'interfaccia del router on-premise anziché su /39. Google Cloud prenota tutti gli altri indirizzi nel CIDR /29.

    Assicurati di non aver assegnato altri indirizzi IP da questo CIDR all'interfaccia del collegamento VLAN sul tuo router.

Impossibile raggiungere le VM nella tua rete VPC

  • Verifica di poter inviare un ping al canale della porta e al collegamento VLAN.
  • Verifica che la sessione BGP sia attiva.
  • Verifica che il tuo router on-premise stia pubblicizzando e ricevendo percorsi.
  • Assicurati che non ci siano sovrapposizioni tra la pubblicità di route on-premise e gli intervalli di rete di Google Cloud.
  • Imposta le dimensioni MTU su 1440 o 1500 sul router on-premise, a seconda della configurazione del collegamento VLAN e della rete VPC.

Test delle prestazioni sui collegamenti VLAN

Se devi testare le prestazioni dei collegamenti VLAN, utilizza una VM nella tua rete VPC. Aggiungi gli strumenti di cui hai bisogno nella VM. Non utilizzare l'indirizzo IP locale del link del router Cloud per testare la latenza, ad esempio ping ICMP o MTU del percorso. L'uso del router Cloud può fornire risultati imprevedibili.

Accesso alla diagnostica

Per ottenere informazioni tecniche aggiornate e dettagliate sul lato Google Cloud di una connessione Dedicated Interconnect on demand, consulta la pagina Eseguire la diagnostica.

Partner Interconnect

La sessione BGP non funziona (connessioni di livello 2)

  • Verifica che il tuo router on-premise sia stato configurato con una sessione BGP sui tuoi router Cloud. Per saperne di più, vedi Configurare i router on-premise per Partner Interconnect.
  • Abilita il BGP multi-hop sul router on-premise con almeno due hop.
  • Verifica di avere configurato l'indirizzo IP vicino corretto sul tuo router on-premise. Utilizza l'indirizzo IP del peer BGP (cloudRouterIpAddress) che ha assegnato il collegamento VLAN.
  • Verifica che la configurazione ASN locale sul router on-premise corrisponda all'ASN peer sul router Cloud (16550). Inoltre, verifica che la configurazione ASN locale sul router Cloud corrisponda all'ASN peer sul router on-premise.

Sessione BGP non funzionante (connessioni di livello 3)

  • Il router Cloud deve essere configurato con l'ASN del fornitore di servizi. Contatta il tuo fornitore di servizi per ricevere assistenza.

Collegamento VLAN non attivo per una connessione Partner Interconnect

Lo stato di un collegamento VLAN può risultare non attivo anche se non ci sono problemi con la configurazione di Google Cloud e la connessione di Partner Interconnect.

Assicurati di aver configurato il multihop EBGP sul tuo router on-premise per avere almeno quattro hop. Puoi vedere una configurazione di esempio in Configurazione dei router on-premise.

Problema di accoppiamento in una connessione Partner Interconnect

Quando provi a configurare una connessione Partner Interconnect, potrebbe essere visualizzato un messaggio di errore del tipo "Google - Stato del provider non disponibile". Per risolvere il problema, procedi nel seguente modo:

  1. Assicurati che la chiave di accoppiamento sia stata generata dal collegamento VLAN lato client (tipo PARTNER). La chiave è una lunga stringa casuale che Google utilizza per identificare l'allegato. L'area geografica di destinazione e il dominio di disponibilità perimetrale di Google Cloud sono codificati nella chiave di accoppiamento nel seguente formato:

    <random_string>/<region_name>/<domain>
    

    Il campo domain contiene la stringa any se il collegamento VLAN non è limitato a un dominio specifico o se non specifichi il dominio di disponibilità perimetrale. Per maggiori informazioni sulle chiavi di accoppiamento, consulta Eseguire il provisioning sul portale partner.

  2. Assicurati che il dominio di disponibilità perimetrale della connessione Partner Interconnect corrisponda al dominio specificato dalla chiave di accoppiamento.

Impossibile inviare il router Cloud (connessioni di livello 2)

  • Verifica di avere il collegamento VLAN corretto sul sottogruppo dell'infrastruttura on-premise. Le informazioni sul collegamento VLAN devono corrispondere a quelle fornite dal fornitore di servizi.
  • Verifica di avere l'indirizzo IP corretto sulla sottointerfaccia web del tuo router on-premise. Dopo che il provider di servizi ha configurato il collegamento VLAN, lo allegato assegna una coppia di indirizzi IP locali rispetto al collegamento. Uno è per un'interfaccia sul router Cloud associato (cloudRouterIpAddress) e l'altro è per un'interfaccia secondaria sul canale di porta del router on-premise, non sul canale di porta stesso (customerRouterIpAddress).
  • Se stai testando le prestazioni dei tuoi allegati, non inviare un ping al router Cloud. In alternativa, crea e utilizza una VM nella tua rete VPC. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Test delle prestazioni.

Perdita di potenza ottica sulla connessione di Partner Interconnect

In caso di interruzione dell'alimentazione ottica su una porta, potresti riscontrare uno dei seguenti problemi:

  • Perdita di connettività di livello 3 (perdita di una sessione BGP) o impossibilità di accedere alle istanze delle tue VM Google Cloud.
  • Le prestazioni del gruppo di link sono state ridotte. Questo problema si verifica se sono raggruppate più porte 10GE e solo alcuni link in un pacchetto funzionano.

In caso di perdita di potenza ottica su una porta, l'hardware non è in grado di rilevare un segnale dall'altra estremità. Questo può essere dovuto a uno dei seguenti problemi:

  • Un ricetrasmettitore difettoso
  • Un sistema di trasporto difettoso
  • Un problema con la fibra fisica

Per risolvere il problema, contatta il tuo Partner Interconnect e/o il tuo fornitore di circuiti. Può eseguire le seguenti operazioni:

  1. Verificare che il ricetrasmettitore funzioni.
  2. Esegui un ciclo rigido alla sala Meet-Me (MMR) per verificare se i livelli di luminosità del dispositivo funzionano come previsto.
  3. Controlla se i problemi sono lato Google o Google. Il modo migliore per isolare l'interfaccia è quello di inserire un loop bidirezionale in corrispondenza del suffisso. Le interfacce su ciascun lato trasmetteranno la luce al demarc in cui verranno collegate automaticamente. La parte difettosa sarà la parte del demarc che non si presenta in modo pulito.
  4. Pulisci e stacca tutte le fibre dal lato.

Impossibile inviare e imparare i valori MED tramite una connessione L3 Partner Interconnect

Se utilizzi una connessione Partner Interconnect in cui un provider di servizi di livello 3 gestisce BGP per conto tuo, il router Cloud non può imparare i valori MED dal router on-premise o inviare valori MED a quel router. Questo perché i valori MED non possono passare attraverso sistemi autonomi. Con questo tipo di connessione, non puoi impostare le priorità di route per le route pubblicizzate da router Cloud al tuo router on-premise. Inoltre, non puoi impostare le priorità di route per le route pubblicizzate dal router on-premise alla rete VPC.

Tutti gli altri problemi

Per ricevere ulteriore assistenza, contatta il tuo fornitore di servizi. Se necessario, il fornitore di servizi contatterà Google per risolvere i problemi relativi al lato Google della rete.