Duplicare una connessione per la ridondanza

Se hai una singola connessione Dedicated Interconnect, puoi crearne una seconda in modo da avere connessioni ridondanti. Google consiglia la ridondanza in modo che, se una connessione non va a buon fine, l'altra possa continuare a gestire il traffico.

Per creare una connessione Interconnect ridondante, devi crearla nella stessa area metropolitana (città) di quella esistente, ma in un dominio di disponibilità perimetrale diverso (zona di disponibilità metropolitana). Se non lo fai, le connessioni non saranno ridondanti.

console

Per trovare la città della connessione di interconnessione esistente:

  1. In Google Cloud Console, vai alla scheda Connessioni fisiche di Cloud Interconnect.

    Vai a Connessioni fisiche

  2. Seleziona la connessione di interconnessione esistente per visualizzarne la pagina dei dettagli.

  3. Nella sezione Dettagli, visualizza l'indirizzo della sede e registra il nome della città. Si tratta della città in cui deve essere configurata la connessione ridondante.

Per creare la connessione ridondante di interconnessione:

  1. In Google Cloud Console, vai alla scheda Connessioni fisiche.

    Vai a Connessioni fisiche

  2. Fai clic su Configura connessione.

  3. Seleziona interconnessione dedicata, quindi fai clic su Continua.

  4. Seleziona Ordina nuova interconnessione dedicata, quindi fai clic su Continua.

  5. Specifica i dettagli della connessione di interconnessione:

    • Nome: un nome per la connessione per l'interconnessione. Questo nome viene visualizzato nella console e viene utilizzato dall'interfaccia a riga di comando di Google Cloud per fare riferimento alla connessione, ad esempio my-interconnect-redundant.
    • Località: seleziona Scegli e filtra l'elenco delle località in base alla città in cui si trova la connessione di interconnessione esistente. Seleziona la stessa struttura (se supporta più domini di disponibilità perimetrale) o un'altra struttura. Per visualizzare l'elenco delle città e i relativi domini di disponibilità perimetrale, consulta Tutte le strutture di colocation.
    • Capacità: la capacità totale della connessione di interconnessione, determinata dal numero e dalle dimensioni dei circuiti ordinati. Utilizza lo stesso valore della connessione di interconnessione esistente.
  6. Tocca Avanti.

  7. Deseleziona la casella di controllo Crea interconnessione ridondante, quindi fai clic su Continua per ignorare il messaggio.

    Normalmente, quando crei una connessione Interconnect, ti consigliamo di ordinare una seconda connessione ridondante. In questo caso, poiché stai creando una connessione ridondante per una connessione esistente, non devi ordinare un'altra connessione.

  8. (Facoltativo) Seleziona un dominio di disponibilità perimetrale (zona di disponibilità metropolitana).

    Se la località selezionata ha più di un dominio di disponibilità perimetrale, puoi scegliere una zona specifica. Scegli la zona che non contiene la connessione di interconnessione esistente per cui stai creando la ridondanza. Se non hai connessioni aggiuntive nella stessa città, la console sceglie la zona corretta per te.

  9. Tocca Avanti.

  10. Specifica le tue informazioni di contatto:

    • Nome dell'azienda: il nome della tua organizzazione da inserire nel LOA come parte autorizzata a richiedere una connessione.
    • Contatto tecnico: un indirizzo email a cui vengono inviate le notifiche relative a questa connessione. Non devi inserire il tuo indirizzo; il tuo account è incluso in tutte le notifiche. Puoi specificare un solo indirizzo.
  11. Rivedi l'ordine. Verifica che i dettagli della connessione di interconnessione e le informazioni di contatto siano corretti. Se è tutto corretto, fai clic su Effettua ordine. In caso contrario, torna indietro e modifica i dettagli di connessione.

  12. Nella pagina di conferma dell'ordine, rivedi i passaggi successivi e seleziona Fine.

gcloud

Per trovare la città della connessione di interconnessione esistente:

  1. Descrivi la connessione di interconnessione esistente per visualizzarne la posizione:

    gcloud compute interconnects describe INTERCONNECT_NAME
    

    Nell'output, visualizza il campo location, che mostra un URL come https://www.googleapis.com/compute/...<example>.../sin-zone1-388. L'ultima parte dell'URL è il nome della posizione (sin-zone1-38).

  2. Descrivi la posizione per visualizzare la città in cui si trova, trasmettendo il nome della località del passaggio precedente:

    gcloud compute interconnects locations describe LOCATION_NAME
    

Per creare la connessione ridondante di interconnessione:

  1. Scegli una struttura in cui verrà situata la connessione di interconnessione ridondante. Dall'elenco delle località, seleziona una che si trova nella stessa città, ma in un dominio di disponibilità perimetrale diverso dalla connessione esistente.

    Ad esempio, se la connessione esistente è in iad-zone2-1, seleziona una località in Ashburn, ma nella zona 1, ad esempio iad-zone1-1. Questo nome di località è necessario al momento della creazione della connessione ridondante.

  2. Crea la connessione di interconnessione ridondante nella località selezionata:

    gcloud compute interconnects create INTERCONNECT_NAME \
       --customer-name=NAME \
       --interconnect-type=DEDICATED \
       --link-type=LINK_TYPE \
       --location=LOCATION_NAME \
       --requested-link-count=NUMBER_OF_LINKS \
      [--noc-contact-email=EMAIL_ADDRESS] \
      [--description=STRING]
    

    Sostituisci i seguenti valori:

    • INTERCONNECT_NAME: nome per la connessione di interconnessione, visualizzato nella console e utilizzato dall'interfaccia a riga di comando di Google Cloud per fare riferimento alla connessione, ad esempio my-interconnect-redundant
    • NAME: nome della tua organizzazione da inserire nel LDA come parte autorizzata a richiedere una connessione
    • LINK_TYPE: la capacità per circuito della connessione di interconnessione; utilizza lo stesso valore della connessione esistente:
      • Se la connessione esistente è composta da circuiti da 10 Gbps, sostituisci LINK_TYPE con LINK_TYPE_ETHERNET_10G_LR.
      • Se la connessione esistente è costituita da circuiti da 100 Gbps, sostituisci LINK_TYPE con LINK_TYPE_ETHERNET_100G_LR.
    • LOCATION_NAME: il nome della località selezionata nel passaggio precedente
    • NUMBER_OF_LINKS: numero di circuiti di tipo link-type; utilizza lo stesso valore della connessione esistente. Ad esempio, se la connessione esistente ha circuiti 8 x 10 Gbps (80 Gbps), questo numero sarà 8. Se la connessione esistente ha 2 circuiti da 100 Gbps (200 Gbps), questo numero sarà 2.
    • EMAIL_ADDRESS e STRING: facoltativo; per il contatto NOC, puoi specificare un solo indirizzo email: non devi inserire il tuo indirizzo perché sono incluse in tutte le notifiche

Dopo aver ordinato una connessione di interconnessione, Google ti invia un'email di conferma e alloca le porte. Una volta completata l'allocazione, Google genera LOA-CFA per le tue connessioni e te le invia via email. Tutte le email automatiche vengono inviate al contatto NOC e alla persona che ha ordinato la connessione Interconnect.

Puoi utilizzare la connessione di interconnessione solo dopo aver eseguito il provisioning e il test delle connessioni per livelli di luminosità e connettività IP.

Passaggi successivi