Aggiunta di etichette a un deployment

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Le etichette sono un modo semplice per organizzare i deployment correlati o associati tra loro. Ad esempio, una pratica comune è etichettare separatamente i deployment destinati alla produzione, all'esecuzione temporanea o allo sviluppo, in modo da poter cercare facilmente i deployment che appartengono a ogni fase, se necessario.

Cosa sono le etichette?

Un'etichetta è una coppia chiave-valore che ti aiuta a organizzare i deployment di Google Cloud. Puoi collegare un'etichetta a ciascuna risorsa e quindi filtrare le risorse in base alle etichette. Le informazioni sulle etichette vengono inoltrate al sistema di fatturazione, in modo da poter suddividere gli addebiti fatturati per etichetta.

Le etichette possono essere utilizzate come annotazioni disponibili per la query per le risorse, ma non possono essere utilizzate per impostare le condizioni sui criteri. I tag forniscono un modo per consentire o negare in modo condizionale i criteri a seconda che una risorsa abbia un tag specifico. Per ulteriori informazioni, consulta la panoramica sui tag.

Etichette e tag

I tag sono uno strumento separato che viene utilizzato per fornire un controllo granulare sui criteri. Per ulteriori informazioni sui tag, consulta la panoramica sui tag.

Utilizzi comuni delle etichette

Sconsigliamo di creare un numero elevato di etichette univoche, ad esempio per timestamp o singoli valori per ogni chiamata API. Ecco alcuni casi d'uso comuni delle etichette:

  • Etichette del team o del centro di costo: aggiungi etichette basate sul team o sul centro di costo per distinguere i deployment di proprietà di team diversi (ad esempio, team:research e team:analytics). Puoi utilizzare questo tipo di etichetta per la contabilità dei costi o la definizione del budget.

  • Etichette dei componenti: ad esempio component:redis, component:frontend, component:ingest e component:dashboard.

  • Etichette di ambiente o di fase: ad esempio, environment:production e environment:test.

  • Etichette stato: ad esempio state:active, state:readytodelete e state:archive.

Requisiti per le etichette

Le etichette applicate a una risorsa devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Ogni risorsa può avere più etichette, fino a un massimo di 64.
  • Ogni etichetta deve essere una coppia chiave-valore.
  • Le chiavi devono avere una lunghezza minima di 1 carattere e 63 caratteri, e non possono essere vuote. I valori possono essere vuoti e avere una lunghezza massima di 63 caratteri.
  • Le chiavi e i valori possono contenere solo lettere minuscole, caratteri numerici, trattini bassi e trattini. Tutti i caratteri devono utilizzare la codifica UTF-8 e sono consentiti i caratteri internazionali.
  • La parte chiave di un'etichetta deve essere univoca all'interno di una singola risorsa. Tuttavia, puoi utilizzare la stessa chiave con più risorse.
  • Le chiavi devono iniziare con una lettera minuscola o un carattere internazionale.

Questi limiti si applicano alla chiave e al valore di ogni etichetta, nonché alle singole risorse Google Cloud che hanno etichette. Non esiste alcun limite al numero di etichette che puoi applicare a tutte le risorse all'interno di un progetto.

Crea un deployment con etichette

Quando crei un deployment, puoi aggiungere etichette fornendo una o più coppie chiave-valore come etichette durante la creazione del deployment. Se hai un deployment esistente, puoi aggiornarlo per aggiungere nuove etichette o modificare quelle esistenti.

Devi utilizzare l'interfaccia a riga di comando gcloud o l'API per creare un deployment con etichette.

gcloud

In gcloud, aggiungi le etichette al deployment fornendo il flag --labels, seguito da un elenco separato da virgole di coppie chiave-valore. Ad esempio, il comando seguente aggiunge due etichette al deployment, environment=production e storage=media:

gcloud deployment-manager deployments create example-deployment --config example-config.yaml \
    --labels environment=production,storage=media

Per visualizzare le etichette applicate al deployment, leggi una descrizione del deployment:

gcloud deployment-manager deployments describe example-deployment
---
fingerprint: 0p03t0z31PQLOrGH8KdhWQ==
id: '2204841443843636456'
insertTime: '2017-04-18T09:42:47.323-07:00'
labels:
- key: environment
  value: production
- key: storage
  value: media
manifest: manifest-1492533767362
name: example-deployment
operation:
  endTime: '2017-04-18T09:43:04.581-07:00'
  name: operation-1492533767010-54d7398ff76d1-7930b926-f64e72ae
  operationType: insert
  progress: 100
  startTime: '2017-04-18T09:42:48.034-07:00'
  status: DONE
  user:user@example.com

Server

Nell'API, segui le istruzioni per creare il deployment e includere la nuova proprietà labels nel corpo della richiesta. Ad esempio:

{
  "name": "example-deployment",
  "target": {
    "config": {
      "content": "..."
      },
   }
  "labels": [
  {
    "key": "environment",
    "value": "production"
  },
  {
    "key": "storage",
    "value": "media"
  }
 ]
}

Rimozione di etichette

console

  1. Vai alla pagina Deployment nella console Google Cloud.

    Vai alla pagina Deployment

  2. Se richiesto, seleziona il progetto e fai clic su Continua.

  3. Seleziona la casella accanto al deployment da cui vuoi rimuovere le etichette. Viene visualizzato un riquadro laterale.

  4. Fai clic sulla X accanto a ogni etichetta da rimuovere.

  5. Salva le modifiche.

gcloud

In gcloud, rimuovi le etichette utilizzando il comando deployments update e fornendo il flag --remove-labels, seguito da un elenco di chiavi di etichetta separate da virgole da rimuovere.

Ad esempio, quanto segue rimuove un'etichetta con la chiave environment:

gcloud deployment-manager deployments update example-deployment --remove-labels environment

Server

Nell'API, segui le istruzioni per aggiornare il deployment e includere un aggiornamento al deployment che non contenga la proprietà labels nel corpo della richiesta, rimuovendo di fatto le etichette.

Aggiungere o aggiornare etichette

Puoi aggiungere nuove etichette o aggiornarle nelle implementazioni esistenti.

console

  1. Vai alla pagina Deployment nella console Google Cloud.

    Vai alla pagina Deployment

  2. Se richiesto, seleziona il progetto e fai clic su Continua.

  3. Seleziona la casella accanto al deployment da cui vuoi aggiornare le etichette. Si apre un riquadro laterale.

  4. Per modificare i valori delle etichette, aggiorna le voci appropriate. Se vuoi cambiare la chiave dell'etichetta, devi eliminarla e aggiungerla di nuovo con la nuova chiave.

  5. Salva le modifiche.

gcloud

In gcloud, aggiorna o aggiungi nuove etichette utilizzando il comando deployments update e fornendo il flag --update-labels, seguito da un elenco separato da virgole delle etichette aggiornate:

Ad esempio, quanto segue aggiorna l'etichetta environment:

gcloud deployment-manager deployments update example-deployment --update-labels environment=production

Server

Nell'API, segui le istruzioni per aggiornare il deployment; nel corpo della richiesta, ometti la proprietà labels, che rimuove le etichette dal deployment.

Aggiungere etichette durante le anteprime del deployment

Prima di creare un deployment, puoi visualizzarne l'anteprima. Nell'ambito dell'anteprima, puoi assegnare etichette al deployment in anteprima. Ad esempio:

gcloud deployment-manager deployments create example-deployment --config example-config.yaml \
    --labels environment=production --preview

Per modificare le etichette durante l'anteprima, devi aggiornare l'anteprima con le nuove etichette. Per scoprire di più sulle anteprime, consulta la documentazione sull'anteprima di una configurazione.

Filtrare le ricerche utilizzando le etichette

Puoi cercare le risorse e filtrare i risultati per etichette.

console

  1. Vai alla pagina Deployment nella console Google Cloud.

    Vai alla pagina Deployment

  2. Se richiesto, seleziona il progetto e fai clic su Continua.

  3. Nella barra di ricerca, inizia a digitare labels.; nella barra di ricerca saranno elencate automaticamente le etichette che puoi filtrare come filtro.

gcloud

In gcloud, effettua una richiesta list e utilizza il flag --filter. Per filtrare in base alle etichette, utilizza la sintassi labels.[KEY]=[VALUE]. Ad esempio, se vuoi filtrare in base a un'etichetta con environment come chiave e production come valore, puoi eseguire questo comando:

gcloud deployment-manager deployments list --filter labels.environment=production

Per la documentazione completa sulla sintassi dei filtri nell'interfaccia a riga di comando gcloud, consulta la documentazione di gcloud topic filters.

Server

Nell'API, effettua una richiesta di elenco con il parametro di ricerca filter codificato tramite URL. Ad esempio, per filtrare in base a una chiave di etichetta environment uguale al valore production, effettua la seguente richiesta GET:

GET https://www.googleapis.com/deploymentmanager/v2/deployments/list?filter=labels.environment+eq+production

Per ulteriori informazioni, leggi la documentazione di filter nel riferimento API.

Passaggi successivi