Panoramica delle configurazioni

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Una configurazione definisce la struttura del tuo deployment, inclusi il tipo e le proprietà delle risorse che ne fanno parte, gli eventuali modelli che la configurazione deve utilizzare e ulteriori sottofile che possono essere eseguiti per creare la configurazione finale. Devi sempre specificare una configurazione per creare un deployment.

Nella configurazione, puoi definire una varietà di risorse Google Cloud Platform supportate da diversi servizi in un unico file di configurazione. Ecco alcuni esempi di risorse:

Per un elenco completo delle risorse, consulta questa tabella dei tipi di risorse supportati o invia una richiesta list() alla raccolta Tipi.

Lingua di configurazione

Devi scrivere i file di configurazione utilizzando la sintassi YAML. Per informazioni su come creare un file di configurazione, consulta Creare una configurazione.

Lingue del modello

Una configurazione può importare uno o più file modello che si espanderanno durante il deployment per creare la configurazione finale. Puoi scrivere modelli in Jinja o Python. È possibile combinare i modelli. Una singola configurazione può importare sia i modelli Jinja che quelli Python. Un modello può essere un file locale o ospitato su un URL di terze parti.

I modelli offrono funzionalità aggiuntive, come la possibilità di utilizzare variabili di ambiente, la definizione di variabili personalizzate, la possibilità di utilizzare librerie Python e così via.

Per ulteriori informazioni sui modelli, consulta la sezione Creazione di un modello di base.

Limiti di configurazione

Tutte le configurazioni vengono espanse dal lato server all'interno di un ambiente controllato gestito da Deployment Manager. Per evitare abusi, questo ambiente è gestito in modo rigoroso dal team di Deployment Manager e presenta alcune limitazioni:

  • Né la configurazione originale né la configurazione espansa possono superare 1 MB.
  • Le configurazioni caricate su Deployment Manager sono limitate al tempo necessario per l'esecuzione della configurazione e alla potenza di elaborazione consumata dalla configurazione durante l'espansione. Se riscontri questo limite, valuta la possibilità di suddividere la configurazione in modelli più piccoli o di semplificare strutture complesse come la ripetizione e i loop nidificati.
  • I modelli Python utilizzati non possono effettuare chiamate di sistema o di rete. Questi modelli verranno rifiutati automaticamente.

Passaggi successivi