Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.
Guida rapida: esegui il deployment di un'app in Cloud Run utilizzando Google Cloud Deploy

Eseguire il deployment di un'app in Cloud Run utilizzando Google Cloud Deploy

Questa pagina mostra come utilizzare Google Cloud Deploy per distribuire un'immagine di applicazione di esempio denominata hello in una sequenza di due servizi Cloud Run.

In questa guida rapida, segui questi passaggi:

  1. Crea una configurazione Skaffold.

  2. Creare file di definizione dei servizi per due servizi Cloud Run.

    Questi file definiscono i servizi e specificano l'immagine container (preconfigurata) di cui eseguire il deployment.

  3. Definisci la pipeline di distribuzione di Google Cloud Deploy e le target di deployment, che rimandano ai due servizi.

    Puoi definire i target nello stesso file della pipeline di distribuzione o in un file o file diversi. Per semplicità in questa guida rapida, inseriscili nello stesso file.

  4. Creare un'istanza della pipeline di distribuzione creando una release che esegue automaticamente il deployment nel primo target.

  5. Promuovi la release nel secondo target.

  6. Visualizza entrambe le implementazioni in Google Cloud Console.

Prima di iniziare

  1. Accedi al tuo account Google Cloud. Se non conosci Google Cloud, crea un account per valutare le prestazioni dei nostri prodotti in scenari reali. I nuovi clienti ricevono anche 300 $di crediti gratuiti per l'esecuzione, il test e il deployment dei carichi di lavoro.
  2. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  3. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

  4. Abilita le API Google Cloud Deploy, Cloud Build, Cloud Run, and Cloud Storage.

    Abilita le API

  5. Installa e inizializza Google Cloud CLI.
  6. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  7. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

  8. Abilita le API Google Cloud Deploy, Cloud Build, Cloud Run, and Cloud Storage.

    Abilita le API

  9. Installa e inizializza Google Cloud CLI.
  10. Se hai già installato l'interfaccia a riga di comando, assicurati di eseguire la versione più recente:

    gcloud components update
    

  11. Assicurati che l'account di servizio predefinito di Compute Engine disponga di autorizzazioni sufficienti.

    L'account di servizio potrebbe già disporre delle autorizzazioni necessarie. Questi passaggi sono inclusi per i progetti che disattivano la concessione automatica dei ruoli per gli account di servizio predefiniti.

    1. Aggiungi il ruolo clouddeploy.jobRunner:

      gcloud projects add-iam-policy-binding PROJECT_ID \
          --member=serviceAccount:$(gcloud projects describe PROJECT_ID \
          --format="value(projectNumber)")-compute@developer.gserviceaccount.com \
          --role="roles/clouddeploy.jobRunner"
      

    2. Concedi all'account di servizio di esecuzione predefinito actAs l'autorizzazione per il deployment dei carichi di lavoro in Cloud Run:

      gcloud iam service-accounts add-iam-policy-binding $(gcloud projects describe PROJECT_ID \
          --format="value(projectNumber)")-compute@developer.gserviceaccount.com \
          --member=serviceAccount:$(gcloud projects describe PROJECT_ID \
          --format="value(projectNumber)")-compute@developer.gserviceaccount.com \
          --role="roles/iam.serviceAccountUser" \
          --project=PROJECT_ID
      

    3. Aggiungi le autorizzazioni sviluppatore di Cloud Run:

      gcloud projects add-iam-policy-binding PROJECT_ID \
          --member=serviceAccount:$(gcloud projects describe PROJECT_ID \
          --format="value(projectNumber)")-compute@developer.gserviceaccount.com \
          --role="roles/run.developer"
      

      Se hai problemi ad aggiungere uno di questi ruoli, contatta l'amministratore del progetto.

Prepara la configurazione Skaffold

Google Cloud Deploy utilizza Skaffold per fornire i dettagli su cosa sottoporre a deployment e su come eseguirne il deployment correttamente per i tuoi target separati.

In questa guida rapida, crei un file skaffold.yaml, che identifica il manifest di Kubernetes da utilizzare per il deployment dell'app di esempio.

  1. Apri una finestra del terminale.

  2. Crea una nuova directory, denominata deploy-run-quickstart, e accedi alla directory.

    mkdir deploy-run-quickstart
    cd deploy-run-quickstart
    
  3. Crea un file denominato skaffold.yaml con il seguente contenuto:

    apiVersion: skaffold/v3alpha1
    kind: Config
    metadata:
      name: deploy-run-quickstart
    profiles:
    - name: dev
      manifests:
        rawYaml:
        - run-dev.yaml
    - name: prod
      manifests:
        rawYaml:
        - run-prod.yaml
    deploy:
      cloudrun: {}
    

    Questo file è una configurazione Skaffold minima, che identifica i tuoi servizi Cloud Run. Per ulteriori informazioni su questo file, consulta il riferimento skaffold.yaml.

Prepara i servizi Cloud Run

Per questa guida rapida, creerai due diversi servizi Cloud Run nello stesso progetto. Google Cloud Deploy supporta anche il deployment in più progetti. Inoltre, utilizziamo i profili Skaffold per consentire di avere due servizi nello stesso progetto. Quando usi progetti diversi, potrebbe non essere necessario utilizzare i profili Skaffold.

  1. Crea un file denominato run-dev.yaml con il seguente contenuto:

    apiVersion: serving.knative.dev/v1
    kind: Service
    metadata:
      name: deploy-qs-dev
    spec:
      template:
        spec:
          containers:
          - image: my-app-image
    

    Questo file definisce un servizio Cloud Run. Come suggerisce il nome deploy-qs-dev, questo è il tuo servizio dev e corrisponderà al primo target nell'avanzamento della pipeline di distribuzione.

  2. Crea un file denominato run-prod.yaml con il seguente contenuto:

    apiVersion: serving.knative.dev/v1
    kind: Service
    metadata:
      name: deploy-qs-prod
    spec:
      template:
        spec:
          containers:
          - image: my-app-image
    

    Questo file definisce il servizio prod.

Crea pipeline di distribuzione e target

Puoi definire la pipeline e le destinazioni in un unico file o in file separati. In questa guida rapida, creerai un singolo file.

  1. Nella directory deploy-run-quickstart, crea un nuovo file: clouddeploy.yaml, con il seguente contenuto:

    apiVersion: deploy.cloud.google.com/v1
    kind: DeliveryPipeline
    metadata:
     name: my-run-demo-app-1
    description: main application pipeline
    serialPipeline:
     stages:
     - targetId: run-qsdev
       profiles: [dev]
     - targetId: run-qsprod
       profiles: [prod]
    ---
    
    apiVersion: deploy.cloud.google.com/v1
    kind: Target
    metadata:
     name: run-qsdev
    description: Cloud Run development service
    run:
     location: projects/PROJECT_ID/locations/us-central1
    ---
    
    apiVersion: deploy.cloud.google.com/v1
    kind: Target
    metadata:
     name: run-qsprod
    description: Cloud Run production service
    run:
     location: projects/PROJECT_ID/locations/us-central1
    
  2. Registra la pipeline e le destinazioni con il servizio Google Cloud Deploy:

    gcloud deploy apply --file=clouddeploy.yaml --region=us-central1 --project=PROJECT_ID
    

    Ora hai una pipeline, con target, pronta per il deployment dell'applicazione nel primo target.

  3. Conferma la pipeline e i target:

    Nella console Google Cloud, vai alla pagina Pipeline di distribuzione di Google Cloud Deploy per visualizzare l'elenco delle tue pipeline di distribuzione disponibili.

    Apri la pagina Pipeline di distribuzione

    La pipeline di distribuzione appena creata viene mostrata e i due target vengono elencati nella colonna Destinazioni.

    Pipeline di distribuzione mostrata in Google Cloud Console

Crea una release

Una release è la risorsa centrale di Google Cloud Deploy che rappresenta le modifiche di cui viene eseguito il deployment. La pipeline di distribuzione definisce il ciclo di vita di quella release. Per i dettagli sul ciclo di vita, consulta l'architettura di servizio Google Cloud Deploy.

Esegui questo comando dalla directory deploy-run-quickstart per creare una risorsa release che rappresenta l'immagine container di cui eseguire il deployment:

gcloud deploy releases create test-release-001 \
  --project=PROJECT_ID \
  --region=us-central1 \
  --delivery-pipeline=my-run-demo-app-1 \
  --images=my-app-image=gcr.io/cloudrun/hello

Poiché questa release è la prima (è in corso il deployment nel primo target della progressione), Google Cloud Deploy crea automaticamente anche una risorsa rollout. Viene eseguito il deployment automatico dell'applicazione nel primo target durante l'avanzamento.

Promuovi la release

  1. Nella pagina Pipeline di distribuzione, fai clic sulla pipeline my-run-demo-app-1.

    Apri la pagina Pipeline di distribuzione

    La pagina dei dettagli della pipeline di distribuzione mostra una rappresentazione grafica dei progressi della pipeline di distribuzione. In questo caso, vuol dire che il deployment della release è stato eseguito nella destinazione run-qsdev.

    Visualizzazione della pipeline di distribuzione in Google Cloud Console

  2. Sul primo target nella visualizzazione della pipeline di pubblicazione, fai clic su Promuovi.

    Viene visualizzata la finestra di dialogo Promuovi release. Mostra i dettagli del target per cui fai promozione.

  3. Fai clic su Promuovi.

    La release è ora in coda per il deployment in qsprod. Al termine del deployment, nella visualizzazione della pipeline di distribuzione viene mostrato il deployment:

    Visualizzazione della pipeline di distribuzione in Google Cloud Console, che mostra la release di cui è stato eseguito il deployment nel target di produzione.

Visualizzare i risultati in Google Cloud Console

  1. Nella console Google Cloud, vai alla pagina Pipeline di distribuzione di Google Cloud Deploy per visualizzare la tua pipeline di distribuzione my-run-demo-app-1.

    Apri la pagina Pipeline di distribuzione

  2. Fai clic sul nome della pipeline di distribuzione "my-run-demo-app-1".

    La visualizzazione della pipeline mostra l'avanzamento dell'app nella pipeline.

    Visualizzazione della pipeline di distribuzione in Google Cloud Console

    Le tue release sono elencate nella scheda Release nei Dettagli della pipeline di pubblicazione.

  3. Fai clic sul nome della release, test-release-001.

    Le implementazioni vengono visualizzate in Implementazioni. Puoi fare clic su un'implementazione per visualizzarne i dettagli, incluso il log del deployment.

    lanci in Google Cloud Console

Esegui la pulizia

Per evitare che al tuo account Google Cloud vengano addebitati costi relativi alle risorse utilizzate in questa pagina, segui questi passaggi:

  1. Elimina il servizio Cloud Run deploy-qs-dev:

    gcloud run services delete deploy-qs-dev --region=us-central1 --project=PROJECT_ID
    
  2. Elimina il servizio deploy-qs-prod:

    gcloud run services delete deploy-qs-prod --region=us-central1 --project=PROJECT_ID
    
  3. Elimina la pipeline di distribuzione, incluse release e implementazioni:

    gcloud deploy delivery-pipelines delete my-run-demo-app-1 --force --region=us-central1 --project=PROJECT_ID
    

    Questo comando elimina la pipeline di distribuzione stessa, oltre a tutte le risorse release e rollout create da Google Cloud Deploy per la pipeline in questione.

  4. Elimina i bucket Cloud Storage creati da Google Cloud Deploy.

    Una termina con _clouddeploy e l'altra è [region].deploy-artifacts.[project].appspot.com.

    Apri la pagina del browser Cloud Storage

Ecco fatto, hai completato questa guida rapida.

Passaggi successivi