Risolvere i nomi di dominio o i nomi host

La risoluzione DNS è disponibile nelle istanze private in esecuzione in Cloud Data Fusion versione 6.7.0 o successive. Ti consente di utilizzare nomi host o nomi di dominio per origini e sink quando progetti la pipeline in un'istanza di Cloud Data Fusion privata, senza dover modificare la definizione della pipeline. Senza questo indirizzo, utilizza indirizzi IP hardcoded, problematici quando gli indirizzi cambiano nel caso di un failover in deployment a disponibilità elevata. La risoluzione DNS è consigliata quando progetti una pipeline in un'istanza privata e vuoi recuperare lo schema, eseguire le anteprime e wrangle.

Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Risoluzione DNS in Cloud Data Fusion.

Prima di iniziare

Crea un'istanza Cloud Data Fusion privata nella versione 6.7.0 o successiva. Devi configurare il peering di rete VPC nell'istanza.

Aggiungi peering DNS a un'istanza

Per risolvere il dominio e i nomi host con l'API di peering DNS, chiama il suo metodo create().

Per ulteriori informazioni e metodi, consulta il riferimento per l'API di peering DNS di Cloud Data Fusion.

Passaggi successivi