Messaggi di errore

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

In questa pagina vengono descritti i messaggi di errore comuni che potresti ricevere quando utilizzi Cloud DNS, il loro significato e le azioni consigliate per risolvere gli errori.

Errori generali

In questa sezione vengono descritti gli errori generali.

alreadyExists

La risorsa specificata esiste già; non puoi creare un duplicato.

Azione consigliata: quando crei una risorsa, utilizza l'API get/listappropriata per individuare le risorse già esistenti.

Se ricevi questo errore quando aggiungi record, significa che un singolo record viene considerato come un set di record, il che significa che ciascuna voce (se hai più voci) funge da record diverso. Puoi aggiungere due valori o stringhe al set di record per lo stesso nome DNS (Domain Name System) inserendo uno spazio tra il primo e il secondo valore.

Per ulteriori informazioni su come risolvere l'errore, vedi Risolvere gli errori dovuti a record in conflitto.

accessNotConfigured

Accesso non configurato

Per risolvere questo errore, devi abilitare l'API Cloud DNS per il tuo progetto.

inactiveBillingState

Il progetto example_project non può accettare richieste in stato di fatturazione inattivo. L'aggiornamento dello stato di fatturazione potrebbe richiedere alcuni minuti.

Azione consigliata: abilita la fatturazione per il tuo progetto. Per attivare la fatturazione per un nuovo progetto o riattivare la fatturazione per un progetto esistente, segui i passaggi appropriati in Abilita la fatturazione per un progetto.

preconditionFailed

Si tratta di un errore generico che significa che qualcosa nella richiesta non è compatibile con lo stato attuale della risorsa del server. Il client deve risolvere il problema e riprovare. Questo può accadere se invii una richiesta di modifica create che tenta di eliminare un set di record di risorse che non corrisponde a quello già esistente (stesso nome e tipo).

Leggi lo stato attuale della zona e decidi cosa eliminare. Potrebbe essere cambiato dall'ultima volta che l'hai guardato.

Il messaggio di errore include il percorso della parte problematica della richiesta. Ad esempio, entity.change.deletions[6] si riferisce al settimo elemento nell'array deletions dell'oggetto modifica nel corpo POST della richiesta.

Azione consigliata: correggi la parte della richiesta segnalata come problematica.

required

Si tratta di un errore generico che indica che manca una parte obbligatoria della richiesta. Ad esempio, la richiesta di creazione di una zona gestita richiede un nome, un nome DNS e una descrizione. Se uno di questi campi manca, la richiesta non riesce e restituisce questo errore.

Azione consigliata:inserisci il parametro richiesto e riprova.

notFound

La risorsa specificata non esiste.

Azione consigliata: assicurati di utilizzare il nome di una risorsa esistente.

quotaExceeded

Questo errore viene visualizzato quando una modifica imminente supera la quota corrente. La quota è associata al progetto. Ad esempio, è consentito un determinato numero di set di record di risorse in ogni zona. Se hai bisogno di un aumento della quota, contatta il tuo team di vendita Google Cloud. I nuovi progetti hanno una quota predefinita, come specificato in Quote e limiti delle risorse Cloud DNS. Per tutte le diverse dimensioni che i DNS limitano, consulta l'operazione Projects.get.

Azione consigliata: controlla il progetto per capire perché stai già utilizzando così tante risorse. Puoi richiedere una quota maggiore per un progetto nella pagina Quote della console Google Cloud per il progetto. Puoi anche consultare l'articolo su come utilizzare le quote.

Errori relativi alle zone gestite

Questa sezione elenca gli errori relativi alle zone gestite.

invalidFieldValue

Valore non valido per entity.managedZone.name.

L'operazione per creare una zona gestita può non riuscire con questo errore se il nome della zona gestita non inizia con una lettera, termina con una lettera o una cifra e contiene solo lettere minuscole, cifre o trattini.

managedZoneDnsNameNotAvailable

La zona gestita specificata non è disponibile e quindi non può essere creata.

L'operazione per creare una zona gestita può non riuscire con questo errore per i seguenti motivi:

  • Il nome DNS della zona proposta è riservato, ad esempio punto (.), .com o .co.uk.
  • Non sono disponibili altri server dei nomi per ospitare il nome DNS della zona. Cloud DNS utilizza un pool di server dei nomi e questo pool è limitato. Una query DNS a qualsiasi server dei nomi deve mappare in modo univoco una zona gestita. Per saperne di più, vedi i limiti del server dei nomi.

Azione consigliata: se sei il proprietario registrato del nome DNS in questione, verifica la presenza di zone sovrapposte. Per configurare il DNS per un dominio e i relativi sottodomini, ti consigliamo di creare prima una singola zona padre e di aggiungere record per ogni sottodominio in quella zona.

verifyManagedZoneDnsNameOwnership

Verifica la proprietà del dominio example.com (o di un dominio principale), quindi riprova.

Azione consigliata: quando ricevi questo errore, devi verificare la proprietà del dominio e poi riprovare.

Errori relativi ai record gestiti

Gli errori in questa sezione si riferiscono ai record.

containerNotEmpty

Impossibile eliminare la risorsa specificata perché non è vuota.

Azione consigliata: se vuoi eliminare la risorsa, devi prima svuotarla.

invalidZoneApex

Il set di record di risorse specificato non è valido perché una zona deve contenere esattamente un set di record di risorse di un determinato tipo all'apice.

Apex nel contesto DNS indica il nome DNS con il minor numero di etichette consentite nella zona. È anche la parte superiore della gerarchia delle zone. L'apice di una zona è il nome DNS uguale a ManagedZone.dnsName.

Questo errore significa che hai tentato di apportare una modifica che violerebbe la regola DNS secondo cui una zona deve contenere esattamente un set di record di risorse di un determinato tipo all'apice. Le seguenti azioni possono causare questo errore:

  • Hai tentato di eliminare il set di record di risorse NS richiesto all'apice.
  • Hai tentato di eliminare il set di record di risorse SOA richiesto all'apice.
  • Hai provato a creare un set di record di risorse di tipo SOA non all'apice.

Azione consigliata: se ricevi questo errore, stai tentando di eseguire un'operazione non consentita dalle regole DNS. Controlla la richiesta per verificare l'eventuale presenza di errori. Non è necessario eliminare i set di record di risorse richiesti.

invalidRecordCount

Il set di record di risorse entity.change.additions[XX] è autorizzato ad avere un solo record perché è di tipo <SOA_OR_CNAME>.

Le regole del DNS affermano che determinati set di record di risorse possono essere costituiti da un solo record di risorse. Attualmente, questo tipo può essere SOA o CNAME. Questo errore viene visualizzato se cerchi di creare una modifica che violi tali regole. Ad esempio:

  {
    kind: "dns#rrset"
    name: "blog.foo.com.",
    type: "CNAME",
    rrdata: [ "www.foo.com.", "www2.foo.com." ],
    ...
  }

Azione consigliata: se visualizzi questo errore, controlla la richiesta. Stai cercando di fare qualcosa che non è consentito.

cnameResourceRecordSetConflict

Il set di record di risorse entity.change.additions[XX] non è valido perché il nome DNS example.com potrebbe avere un set di record di risorse CNAME oppure set di record di risorse di altri tipi, ma non entrambi.

Questo errore si verifica quando crei due tipi di set di record di risorse, ad esempio un record A e un record CNAME per lo stesso nome DNS. Una causa comune di questo errore è cercare di creare un record CNAME all'apice della zona. Ciò non è possibile perché sarebbe in conflitto con i record SOA e NS richiesti con lo stesso nome.

Azione consigliata:scegli un tipo o l'altro.

wildcardNotAllowed

Il set di record di risorse specificato ha il tipo sbagliato per essere un carattere jolly.

Nel DNS, un carattere jolly è un tipo speciale di set di record di risorse che corrisponde alle richieste di nomi di dominio inesistenti. Una limitazione di Cloud DNS è che non è possibile creare un set di record di risorse con caratteri jolly di tipo NS.

Azione consigliata: i set di record di risorse con caratteri jolly NS al momento non sono supportati. Contatta l'assistenza Cloud DNS o unisciti a cloud-dns-contest e condividi l'attività che stai cercando di svolgere.

invalidValue

Si tratta di un errore generico che indica che qualcosa della tua richiesta non è valido, indipendentemente dallo stato del server. Il messaggio di errore include il percorso della parte problematica della richiesta, nonché il valore non valido. Questo errore può essere attivato da diversi fattori, ad esempio:

  • Hai specificato un set di record di risorse con un nome non valido. Ad esempio, foo...bar non è un nome DNS valido (etichetta centrale vuota).
  • Hai specificato un set di record di risorse con un tipo non valido. Ad esempio, A e CNAME sono tipi validi, ma XXX non è un tipo valido.
  • Hai specificato un set di record di risorse senza record.
  • Hai specificato dati di record di risorse non validi. Ad esempio, 1.1.1.1 è un dato di record di risorse valido per il tipo A. XXX è un dato di record di risorse non valido per il tipo A.
  • Hai specificato un set di record di risorse con un TTL non valido. Il TTL deve essere un numero intero non negativo.
  • Hai specificato un nome della risorsa troppo lungo.

Azione consigliata:correggi la richiesta.

Passaggi successivi