Istanze pipeline per release

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Quando richiami Google Cloud Deploy per creare una nuova release che sarà gestita dalla tua pipeline di distribuzione, la pipeline e le destinazioni vengono mantenute nel loro stato attuale per quella release. Puoi comunque modificare la pipeline di distribuzione e i file di definizione di destinazione, ma le modifiche che apporti interessano solo le release future.

Perché Google Cloud Deploy lo fa?

Per mantenere le tue release affidabili e durevoli, la pipeline di distribuzione e le risorse associate vengono conservate al momento della creazione della release. Questa conservazione impedisce che le recenti modifiche alla definizione della pipeline di distribuzione possano influire sulla release in modi che i manifest generati potrebbero non essere in grado di accogliere.

Perché tenerne conto?

Quando una pipeline di distribuzione viene modificata dopo la creazione della release, Google Cloud Deploy pubblica la release in base alla definizione precedente della pipeline (come era quando è stata creata) e non alla nuova definizione. Questo comportamento non costituisce un problema, a meno che tu o un altro membro dell'organizzazione non sappiate che la release deve seguire il comportamento aggiornato della pipeline.

Quando è importante?

  • Quando promuovi release

    Alla creazione della release, Google Cloud Deploy ha creato uno snapshot della pipeline. Lo snapshot, l'istanza di pipeline, è la versione della pipeline che controlla il ciclo di deployment della release.

    Se qualcuno modifica la pipeline e promuovi la release nel target successivo, Google Cloud Deploy mostra un avviso che ti informa che il deployment potrebbe non funzionare come previsto. Per rispondere, conferma la promozione o annullala.

  gcloud deploy releases promote 
      …
      WARNING: The delivery pipeline was modified since  was created.
      This release will promote based on the state of the delivery pipeline at the
      time of release creation.
      It will not be rolled out to the pipeline in its current state.
      Promoting will result in .
      Learn more at: https://cloud.google.com/deploy/docs/pipeline-instances
      Are you sure you want to promote  to ? Y/n

Se confermi di voler continuare, la release viene promossa al cluster di destinazione previsto, con quel target configurato come definito quando hai creato release. In altre parole, le modifiche apportate alla destinazione non influiscono su release.

  • Quando approvi uno rollout

    Come per la promozione, se approvi un elemento rollout e non c'è corrispondenza tra l'istanza di pipeline associata alla release e la definizione attuale della pipeline, Google Cloud Deploy mostra un messaggio che ti informa della mancata corrispondenza. Puoi confermare o annullare l'approvazione.

  • Quando esegui il rollback di un release.

    Se una pipeline di distribuzione o un target viene modificato dopo un elemento rollout e tenti di eseguire il rollback, si verificherà una mancata corrispondenza della pipeline. Google Cloud Deploy ti chiederà di confermare che vuoi davvero eseguire il rollback. In questo caso, ti consigliamo vivamente di esaminare la modifica della pipeline o della destinazione di distribuzione prima di eseguire il rollback.