Creare il pacchetto di deployment

In questa pagina vengono descritti i passaggi per creare un pacchetto di deployment per il prodotto VM (VM). Per pubblicare il tuo prodotto su Google Cloud Marketplace, devi creare e inviare il pacchetto di deployment.

Un deployment è un insieme di risorse create e gestite insieme, come le risorse necessarie per il tuo prodotto. Un pacchetto di deployment è una specifica per un insieme di risorse di solito sottoposte a deployment, che snellisce il processo di deployment di quel particolare prodotto.

In questa guida, utilizzerai Deployment Manager per creare il pacchetto di deployment. Deployment Manager consente di creare pacchetti di deployment per i prodotti VM utilizzando semplici file di configurazione YAML, JSON o ProtoText.

Come creare il pacchetto di deployment

Producer Portal

Ti consigliamo di utilizzare l'opzione di configurazione guidata di Producer Portal per creare il pacchetto di deployment direttamente in Google Cloud Console.

La configurazione guidata supporta prodotti VM semplici, come i deployment a VM singola con regole firewall di base, ma non supporta alcune funzionalità complesse, come i deployment con più VM e campi di configurazione personalizzati. Se hai bisogno di funzionalità non supportate dalla configurazione guidata, puoi utilizzare lo strumento open source mpdev per creare il pacchetto di deployment o per personalizzare un pacchetto esistente aggiungendovi ulteriori funzionalità.

Passa dalla configurazione guidata a quella manuale

Se utilizzi l'opzione di configurazione guidata di Producer Portal e in seguito vuoi passare alla configurazione manuale del pacchetto di deployment, puoi fare clic su VAI A CONFIGURAZIONE MANUALE per passare alla configurazione manuale.

Quando passi, puoi scaricare la specifica di generazione automatica per il pacchetto di deployment che hai creato nella configurazione guidata, da utilizzare come base per la tua configurazione manuale.

Portale partner

Se il prodotto è un semplice deployment di una singola istanza VM con regole di firewall di base, puoi creare un semplice pacchetto di deployment direttamente in Google Cloud Console.

Se il tuo prodotto è un deployment complesso, utilizza lo strumento open source mpdev per creare e personalizzare il pacchetto di deployment con funzionalità aggiuntive.

La seguente tabella spiega le differenze tra deployment semplici e complessi:

Deployment Descrizione Come creare il pacchetto
Semplice Istanza VM singola con regole firewall di base. console Google Cloud
Complesso Deployment complesso: singolo o multi-VM. Il deployment potrebbe richiedere una delle seguenti funzionalità:
  • La quota verifica per CPU e GPU, in modo che gli utenti non possano eseguire il deployment del prodotto se superano i requisiti previsti.
  • Aggiornamenti dinamici dei prezzi nella pagina Deployment Manager.
  • Supporto per Virtual Private Cloud (VPC) condivisi.
  • Supporto per VM con più schede di interfaccia di rete.
  • Possibilità di impedire agli utenti di scegliere tipi di macchine, GPU o subnet non disponibili nella zona scelta.
mpdev strumento

Se non sai qual è l'opzione di deployment migliore per il tuo prodotto, contatta il tuo Google Partner Engineer per ricevere indicazioni in merito.

Prima di iniziare

  1. Assicurati che il deployment non utilizzi Terraform o che non abbia dipendenze su Terraform.

  2. Se utilizzi lo strumento mpdev per creare il pacchetto di deployment, completa i seguenti passaggi:

    1. Installa lo strumento mpdev seguendo le istruzioni riportate nel repository marketplace-tools.
    2. Scarica Google Cloud SDK.

Creare e inviare il pacchetto di deployment

La sezione seguente spiega come creare il pacchetto di deployment e inviarlo a Google per la revisione.

Crea il pacchetto di deployment utilizzando uno dei seguenti metodi:

Crea un pacchetto di deployment utilizzando Google Cloud Console

Per creare e inviare un semplice pacchetto di deployment utilizzando Google Cloud Console:

Producer Portal

  1. In Producer Portal, vai alla sezione Deployment package.

  2. Seleziona la Configurazione guidata di soluzioni semplici e fai clic su CONTINUA.

  3. Nella sezione Configura la specifica di generazione automatica, accanto al campo di immissione etichettato come Bucket Cloud Storage, fai clic su SFOGLIA.

    Se hai già creato un bucket Cloud Storage, selezionalo qui.

    Se non hai un bucket Cloud Storage, fai clic sull'icona con l'etichetta Crea nuovo bucket. Quando crei un nuovo bucket:

    • Seleziona un nome per il bucket.
    • Specifica in quale area geografica o in quali aree geografiche i dati vengono archiviati nel bucket.
    • Specifica la classe di archiviazione per i dati.
    • Determina il livello di granularità da applicare alle autorizzazioni IAM (Gestione di identità e accessi) per i dati del bucket.
    • Configurare impostazioni avanzate facoltative, come criteri di crittografia o conservazione dei dati.
  4. Assicurati che il Controllo delle versioni degli oggetti sia abilitato per il bucket Cloud Storage.

  5. Per salvare le impostazioni del bucket e iniziare a configurare il pacchetto di deployment, fai clic su CONFIGURA.

  6. In Scegli l'immagine del tuo prodotto, seleziona l'immagine della tua VM.

    L'immagine VM che selezioni deve essere:

    • Associata al tuo progetto Google Cloud attuale.

    • Associato alla licenza corretta per il tuo prodotto. Puoi creare e collegare questa licenza quando crei l'immagine VM.

  7. In Scegli il tipo di macchina, devi specificare una Zona predefinita, Tipo di macchina minimo e Tipo di macchina predefinito per il tuo prodotto VM, insieme alle dimensioni e al tipo di disco di avvio.

  8. In Specifica sistema operativo, devi specificare il nome e la versione del sistema operativo utilizzato dall'immagine VM, nonché il numero di versione dell'immagine VM.

  9. Facoltativamente, in Configura l'accesso alle VM, puoi specificare gli URL dei siti e degli amministratori, insieme a un nome utente e la password, che gli utenti possono utilizzare per accedere alla VM dopo il deployment.

  10. Facoltativamente, in Configura rete, puoi specificare le impostazioni per IP forwarding e configurare le regole Firewall.

  11. Facoltativamente, in Definisci i passaggi successivi, puoi fornire istruzioni agli utenti del tuo prodotto per aiutarli a iniziare a utilizzarlo. Queste istruzioni saranno visibili ai clienti dopo il deployment del tuo prodotto.

  12. Dopo aver completato i passaggi precedenti, fai clic su GENERA per creare il pacchetto di deployment.

    Se in un secondo momento devi apportare ulteriori modifiche al pacchetto di deployment, puoi fare clic su MODIFICA per apportare le modifiche e quindi su GENERA per generare nuovamente il pacchetto di deployment con le modifiche applicate.

    Se prevedi di passare alla configurazione manuale, puoi fare clic su SCARICA per scaricare la specifica di generazione automatica per il pacchetto di deployment che hai creato nella configurazione guidata, da utilizzare come base per la configurazione manuale.

  13. Invia il pacchetto di deployment per la revisione in Producer Portal. Una volta inviato il pacco, per la revisione e l'approvazione del pacchetto da parte di Google possono essere necessarie fino a due settimane.

Portale partner

  1. Vai al Portale partner e seleziona il tuo prodotto dall'elenco di prodotti.
  2. Accanto a Deployment Package (Pacchetto deployment), fai clic su Edit (Modifica).
  3. Seleziona Genera un pacchetto, quindi fai clic su Continua.
  4. Seleziona l'immagine della VM utilizzando i menu a discesa Progetto e Immagine, quindi fai clic su Continua.
  5. Seleziona le impostazioni Tipo di macchina minimo e Tipo di macchina predefinito, quindi fai clic su Continua.
  6. Aggiungi i passaggi successivi al deployment che i tuoi clienti dovrebbero seguire, quindi fai clic su Continua.
  7. Configura le regole firewall e le altre opzioni di networking, se applicabili, quindi fai clic su Continua.
  8. Puoi scegliere di dichiarare un sito o un URL amministratore. Se il tuo prodotto richiede l'accesso, puoi configurare i dettagli di accesso quando invii la soluzione. Fai clic su Continua.
  9. In Elenco contenuti del pacchetto, seleziona il nome del sistema operativo e la versione sistema operativo del sistema operativo dell'immagine VM. Puoi quindi aggiungere un nome e una versione per ogni componente aggiuntivo del software incluso nel prodotto. Dopo aver elencato tutti i contenuti del pacchetto, fai clic su Continua.
  10. Dopo aver completato i passaggi precedenti, il pacchetto di soluzioni viene visualizzato in Rivedi. Puoi scaricare il pacchetto di soluzioni o fare clic su Modifica JSON per modificarlo manualmente. Fai clic su Salva per salvare il pacchetto e tornare alla soluzione.

Crea un pacchetto di deployment utilizzando mpdev

Questa sezione spiega come utilizzare lo strumento mpdev per creare un pacchetto di deployment e inviarlo per la revisione.

Lo strumento mpdev utilizza la generazione automatica di Deployment Manager per generare i modelli Deployment Manager per il pacchetto di deployment. Lo strumento genera il pacchetto di deployment in base a una specifica di generazione automatica che contiene gli input di configurazione per il prodotto VM.

Per creare il pacchetto di deployment utilizzando mpdev, segui le istruzioni riportate di seguito a seconda che tu stia utilizzando Producer Portal o Partner Portal per integrare il tuo prodotto in Google Cloud Marketplace:

Producer Portal

A livello generale, per generare e inviare il pacchetto di deployment, devi effettuare le seguenti operazioni:

  1. Crea e configura un bucket Cloud Storage per archiviare e gestire l'accesso al pacchetto di deployment.
  2. Crea una specifica di generazione automatica che includa i dettagli delle immagini e i requisiti di deployment per il prodotto VM.
  3. Genera il pacchetto di deployment in base alla specifica di generazione automatica e caricalo nel bucket Cloud Storage.
  4. Invia il pacchetto di deployment per la revisione in Producer Portal. Una volta inviato il pacco, per la revisione e l'approvazione del pacchetto da parte di Google potrebbero essere necessarie fino a due settimane.

Le seguenti sezioni spiegano come completare i passaggi per generare e inviare il pacchetto di deployment.

Crea il tuo bucket Cloud Storage

Devi creare il bucket Cloud Storage nello stesso progetto Google Cloud pubblico che utilizzi per Producer Portal e configurare il bucket nei modi seguenti:

Per creare e configurare un bucket Cloud Storage, esegui questi comandi gsutil:

BUCKET_NAME=YOUR_BUCKET_NAME
gsutil mb $BUCKET_NAME
gsutil versioning set on gs://$BUCKET_NAME
gsutil iam ch "group:cloud-commerce-marketplace-onboarding@twosync-src.google.com:objectViewer" $BUCKET_NAME

Dove YOUR_BUCKET_NAME è il nome che fornisci per il nuovo bucket, soggetto ai requisiti di denominazione.

Crea la tua specifica di generazione automatica

Per creare la tua specifica di generazione automatica, ti consigliamo di utilizzare single VM example nel repository marketplace-tools come specifica iniziale e quindi personalizzare la specifica con i tuoi dettagli di configurazione della VM.

Per casi d'uso più complessi, puoi impostare il completamento automatico in alcuni ambienti di sviluppo integrati (IDE) per facilitare la modifica e la convalida dei file configurations.yaml.

Per creare la tua specifica di generazione automatica da single VM example:

  1. Controlla la specifica di generazione automatica preconfigurata di esempio in una directory locale:
 PACKAGE=YOUR_PACKAGE_NAME
 mpdev pkg get https://github.com/GoogleCloudPlatform/marketplace-tools.git/examples/deployment-manager/autogen/singlevm $PACKAGE

Dove YOUR_PACKAGE_NAME è il nome che fornisci per la directory locale. Ad esempio, my-deployment-package.

  1. Aggiorna la specifica con i dettagli di configurazione della VM modificando il file configurations.yaml con le seguenti informazioni:

    • Il nome dell'immagine VM.
    • Il ID per il progetto Google Cloud pubblico che ospita l'immagine VM, che è lo stesso che utilizzi per Producer Portal.

    Per la procedura da seguire per aggiornare l'immagine VM e i campi del progetto Google Cloud nel file configurations.yaml, fai riferimento al file README.md di single VM example.

  2. Se necessario per il tuo prodotto, personalizza campi aggiuntivi come passwords, deployInput e postDeploy. Questi campi si trovano sotto la DeploymentSpec nel file configurations.yaml. Per ulteriori informazioni sui campi disponibili per la personalizzazione, consulta la documentazione relativa al riferimento automatico.

Genera il tuo pacchetto di deployment

Dopo aver creato e personalizzato la specifica di generazione automatica, puoi utilizzare la specifica per generare i file modello di Deployment Manager per il pacchetto di deployment. Per archiviare il pacchetto, devi caricarlo nel bucket Cloud Storage.

Per generare e caricare il pacchetto di deployment:

  1. Imposta la località di output del pacchetto di deployment sul bucket Cloud Storage:

    mpdev cfg set zipPath gs://BUCKET_NAME/OBJECT
    

    Dove BUCKET_NAME è il nome del bucket che hai creato per il pacchetto, mentre OBJECT è il nome che fornisci per l'oggetto Cloud Storage, in conformità alle linee guida per la denominazione.

  2. Genera il pacchetto di deployment:

    mpdev apply -f $PACKAGE/configurations.yaml
    

Il pacchetto di deployment generato è compresso e caricato nel bucket.

Per verificare che il modello sia configurato correttamente, puoi creare un deployment eseguendo questo comando:

TMPDIR=$(mktemp -d)
unzip $PACKAGE/template.zip -d $TMPDIR
gcloud deployment-manager deployments create $PACKAGE --config $TMPDIR/test_config.yaml

Portale partner

Crea la tua specifica di generazione automatica

Ti consigliamo di creare la tua specifica di generazione automatica iniziale utilizzando il single VM example nel repository di marketplace-tools. Per creare la tua specifica da single VM example, esegui questo comando:

mpdev pkg get https://github.com/GoogleCloudPlatform/marketplace-tools.git/examples/deployment-manager/autogen/singlevm MY_PACKAGE

Segui i passaggi successivi descritti nel file README.md nell'esempio scaricato. Questi passaggi includono la modifica dei campi del file configurations.yaml specifici per il prodotto. Dopo aver completato questi passaggi, esegui mpdev apply sulla configurazione mpdev modificata per generare il pacchetto Deployment Manager.

Per la documentazione dettagliata dei campi in DeploymentSpec in configurations.yaml, consulta la documentazione di riferimento per la generazione automatica.

Puoi anche visualizzare altre configurazioni di esempio nella cartella examples.

Crea credenziali di autorizzazione

Puoi specificare più elementi passwords nella sezione DeploymentSpec di configurations.yaml. Puoi recuperare le password dal server dei metadati delle istanze e visualizzarle nell'interfaccia post-deployment.

Genera il tuo pacchetto di deployment

Di seguito è riportato un comando di esempio che legge le specifiche in MY_PACKAGE/configurations.yaml e restituisce un file ZIP nella posizione specificata in MY_PACKAGE/configurations.yaml:

mpdev apply -f MY_PACKAGE/configurations.yaml

Dopo aver creato il pacchetto di deployment, segui queste istruzioni per caricare il pacchetto di deployment sul Portale partner.

Invia il pacchetto di deployment per la revisione in Producer Portal

Se utilizzi Producer Portal per creare la tua scheda di prodotto di Google Cloud Marketplace, dopo aver creato il pacchetto di deployment devi inviare il pacchetto a Producer Portal in modo che il team di Google Cloud Marketplace possa esaminare e approvare il pacchetto.

Per inviare il pacchetto di deployment per la revisione:

Configurazione guidata

  1. In Producer Portal, vai alla sezione Deployment package.

  2. Per inviare il pacchetto di deployment per la revisione in Producer Portal, fai clic su INVIA. Dopo aver inviato il pacco, potrebbero trascorrere fino a due settimane prima che Google lo esamini e lo approvi.

Configurazione manuale

  1. Apri Producer Portal in Google Cloud Console:

    https://console.cloud.google.com/producer-portal?project=YOUR_PUBLIC_PROJECT_ID
    

    Sostituisci YOUR_PUBLIC_PROJECT_ID con l'ID del progetto pubblico che hai creato per Google Cloud Marketplace, ad esempio my-organization-public.

  2. Nell'elenco dei prodotti, fai clic sul nome del tuo prodotto.

  3. Nella pagina Panoramica del tuo prodotto, vai alla sezione Pacchetto di deployment e fai clic su MODIFICA.

  4. In Specifica la posizione dell'oggetto GCS, seleziona l'oggetto del pacchetto di deployment che hai caricato in precedenza.

  5. Fai clic su CONVALIDA. Il processo di convalida può richiedere fino a due ore per essere completato e puoi uscire dalla schermata mentre è in corso.

  6. Dopo che Producer Portal ha letto correttamente il pacchetto di deployment, puoi fare clic su DEPLOYMENT ANTEPRIMA per vedere in che modo il cliente vede la tua configurazione VM.

  7. Una volta completata la convalida, per inviare il pacchetto di deployment per la revisione, fai clic su INVIA. Una volta inviato il pacco, per la revisione e l'approvazione del pacchetto da parte di Google potrebbero occorrere fino a due settimane.

Pacchetti di deployment dalla visualizzazione del cliente

Le seguenti sezioni mostrano i layout dello schermo che i tuoi clienti vedono quando implementano il tuo prodotto, per i prodotti basati su pacchetti di soluzione standard generati automaticamente.

Vista cliente dell'implementazione di un pacchetto

Gli elementi di input standard dei clienti sono mostrati sul lato sinistro dello screenshot seguente e includono zona, tipo di macchina, opzioni del disco e opzioni di rete.

Se il deployment di un cliente richiede più schede di interfaccia di rete, può aggiungere ulteriori interfacce di rete facendo clic su Aggiungi interfaccia di rete.

Per eseguire il deployment del prodotto, i tuoi clienti devono compilare i campi di immissione e quindi fare clic su Esegui il deployment.

Vista cliente di un pacchetto di cui è stato eseguito il deployment

L'immagine seguente mostra come appare il prodotto ai clienti dopo che ne hanno eseguito il deployment.

Gli elementi di output standard vengono visualizzati sul lato destro dello screenshot seguente e includono indirizzo del sito, password amministratore temporanea e informazioni sulle istanze.