Integrazione dell'app: configurazione

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Questa sezione offre una panoramica dei passaggi per integrare l'app con Cloud Marketplace. A livello generale, integri la tua app con Google Cloud nei seguenti modi:

  • Integrazione backend

    Devi integrare il backend dell'app con i seguenti servizi e API di Google:

    • Eseguire l'integrazione con Pub/Sub per ricevere notifiche da Cloud Marketplace, ad esempio quando un utente si registra per un tuo prodotto. Il tuo Partner Engineer crea un argomento Pub/Sub a cui devi iscriverti per ricevere le notifiche.

      Per informazioni sull'iscrizione a un argomento Pub/Sub, consulta la Guida per gli abbonati Pub/Sub.

    • Eseguire l'integrazione con l'API Partner Procurement per creare gli account per i clienti e collegare questi account all'acquisto su Cloud Marketplace. Devi inoltre utilizzare l'API Partner Procurement per aggiornare gli account collegati quando gli utenti modificano o annullano i loro piani di abbonamento.

    • Se hai scelto un modello di prezzi basato sull'utilizzo, esegui l'integrazione con Service Control per segnalare le informazioni sull'utilizzo.

    Per informazioni dettagliate sull'integrazione del backend dell'app con Cloud Marketplace, consulta Integrazione del backend dell'app.

    Per un esempio di integrazione del backend di un prodotto di base con Cloud Marketplace e una procedura dettagliata del codice campione, consulta il codelab per l'integrazione di un prodotto SaaS.

  • Integrazione di frontend

    Nel frontend della tua app devi configurare le seguenti integrazioni:

    • Fornisci una pagina di registrazione per registrare gli account dei nuovi clienti che acquistano il tuo prodotto tramite Cloud Marketplace. Quando gli utenti visitano questa pagina, Google invia un token web JSON (JWT) contenente l'ID account dell'utente. Utilizza questo ID account per collegare l'account utente nel tuo prodotto all'Account Google e anche per Identity and Access Management (IAM).

    • Fornisci una pagina di accesso per i tuoi clienti.

    In via facoltativa, puoi scegliere di:

    • Integra il Single Sign-On (SSO) per consentire ai tuoi clienti di accedere alla tua app utilizzando i loro Account Google. Se integri SSO, quando gli utenti accedono utilizzando SSO, Google invia un token web JSON (JWT) contenente informazioni sull'utente che puoi verificare.

    Per informazioni dettagliate sull'integrazione del frontend della tua app con Cloud Marketplace, consulta Integrazione del frontend dell'app.

Prima di iniziare

  • Verifica che il tuo Partner Engineer abbia abilitato l'accesso all'API Cloud Commerce Partner Procurement.

Integrazione con le API di Google

Puoi integrare la tua app con le API di Google utilizzando le librerie client, che ti permettono di accedere alla pubblicità programmatica dei prodotti Google. Sono disponibili le librerie client per le piattaforme di sviluppo più utilizzate, come Java, Python e .NET.

Installa le librerie client per la tua piattaforma dalla pagina Librerie client API.

Con le librerie client puoi:

  • Connettiti alla tua sottoscrizione Pub/Sub e gestisci i messaggi in arrivo.

  • Se hai scelto i prezzi basati sull'utilizzo, connettiti all'API Service Control per segnalare i dati sull'utilizzo a Google.

Per creare account collegati ai clienti e inviare e ricevere aggiornamenti sugli account utente, devi eseguire l'integrazione anche con l'API Partner Procurement. Poiché l'API Partner Procurement è limitata, devi creare una nuova libreria client per l'API.

Per creare una nuova libreria client, devi installare le librerie client Google e creare una nuova libreria dal documento di rilevamento delle API. Il documento di rilevamento dell'API Partner Procurement si trova al seguente URL:

https://cloudcommerceprocurement.googleapis.com/$discovery/rest?version=v1

Ad esempio, se stai creando una libreria client Python per l'API Partner Procurement, utilizza il metodo build(). Per il codice campione che crea una libreria client, consulta gli esempi di codelab su GitHub.

Abilita l'API Partner Procurement nella console Google Cloud

Dopo che il tuo Partner Engineer ti ha concesso l'accesso all'API Partner Procurement, non devi fare ulteriori passaggi per abilitare l'API nella console Google Cloud.