Aggiorna i server dei nomi del tuo dominio

Dopo aver creato una zona gestita, devi cambiare i server dei nomi associati alla registrazione del tuo dominio in modo che rimandino ai server dei nomi Cloud DNS. La procedura varia a seconda del fornitore del registrar di dominio. Consulta la documentazione del provider per determinare come modificare il server dei nomi.

Se non hai ancora un nome di dominio, puoi creare e registrare un nuovo nome di dominio in Google Domains o Cloud Domains oppure utilizzare un registrar di nomi di dominio di terze parti.

Se utilizzi Cloud Domains, consulta Configurare il DNS per il dominio nella documentazione di Cloud Domains.

Se utilizzi Google Domains, segui queste istruzioni per aggiornare i server dei nomi del tuo dominio.

  1. Per aggiornare i server dei nomi per il tuo dominio, vai a Google Domains.
  2. Fai clic sul dominio che hai configurato. In alternativa, puoi fare clic sul link Gestisci relativo al dominio.
  3. Nel menu di navigazione a sinistra, fai clic su DNS.
  4. Seleziona Utilizza server dei nomi personalizzati.
  5. Nel campo Name server (Server dei nomi), inserisci il primo record NS che hai copiato dalla pagina Dettagli zona, ad esempio ns1.googledomains.com. Per istruzioni dettagliate su come configurare il tuo dominio e recuperare i record NS, consulta il tutorial: Configurare un dominio utilizzando Cloud DNS.
  6. Per aggiungere altri server dei nomi, fai clic su Aggiungi finché non hai aggiornato tutti e quattro i server dei nomi nella pagina DNS di Google Domains.
  7. Fai clic su Salva.

Cercare i server dei nomi di Cloud DNS

Affinché Cloud DNS funzioni, devi determinare quali server dei nomi sono associati alla tua zona gestita e verificare che corrispondano ai server dei nomi per il tuo dominio. Le diverse zone gestite hanno server dei nomi diversi.

console

  1. Nella console, vai alla pagina Zone Cloud DNS.

    Vai alle zone di Cloud DNS

  2. In Nome zona, seleziona il nome della zona gestita.

  3. Nella pagina Dettagli zona, fai clic su Configurazione registrar in alto a destra.

gcloud

Per restituire l'elenco dei server dei nomi configurati per gestire le query DNS per la tua zona, esegui il comando dns managed-zones describe:

gcloud dns managed-zones describe ZONE_NAME

Sostituisci ZONE_NAME con il nome della zona gestita per cui vuoi restituire un elenco di server dei nomi.

Trova gli indirizzi IP dei server dei nomi

Gli indirizzi IP dei server dei nomi Cloud DNS cambiano e potrebbero essere diversi per gli utenti in località geografiche diverse.

Per trovare gli indirizzi IP per i server dei nomi nello shard del server dei nomi a, esegui il comando seguente:

  dig ns-cloud-a1.googledomains.com +short
  dig ns-cloud-a2.googledomains.com +short
  dig ns-cloud-a3.googledomains.com +short
  dig ns-cloud-a4.googledomains.com +short

Per le zone private, non puoi eseguire query sui server dei nomi sulla rete Internet pubblica. Pertanto, non è necessario trovare i loro indirizzi IP.

Per trovare tutti gli intervalli di indirizzi IP utilizzati da Google Cloud, consulta Dove posso trovare gli intervalli IP di Compute Engine?

Verifica i server dei nomi

Verifica che i server dei nomi per il dominio corrispondano a quelli elencati nella zona Cloud DNS.

Per cercare i server dei nomi attualmente in uso, esegui il comando dig:

dig -t NS myzone.example.com.

Cambia i server dei nomi del registrar del tuo dominio

Ora che hai l'elenco dei server dei nomi Cloud DNS che ospitano la tua zona gestita, utilizza il registrar di domini per aggiornare i server dei nomi per il tuo dominio. Il registrar del tuo dominio potrebbe essere Google Domains, Cloud Domains o un registrar di terze parti.

In genere, devi fornire almeno due server dei nomi Cloud DNS al registrar del dominio. Per usufruire dell'alta disponibilità di Cloud DNS, devi utilizzare tutti i server dei nomi.

Dopo aver modificato i server dei nomi del registrar di dominio, può essere necessario un po' di tempo prima che il traffico del resolver venga indirizzato ai nuovi server dei nomi Cloud DNS. I resolver potrebbero continuare a utilizzare i tuoi vecchi server dei nomi fino alla scadenza del TTL sui vecchi record NS.

Passaggi successivi