Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.
Guida rapida: connettiti a Cloud SQL per MySQL dal tuo computer locale

Connettersi a Cloud SQL per MySQL dal computer locale

Scopri come eseguire il deployment di un'app di esempio sul tuo computer Linux, macOS o Windows locale connessa a un'istanza MySQL utilizzando la console Google Cloud e un'applicazione client.

Presupponendo che tu abbia completato tutti i passaggi in modo tempestivo, le risorse create in questa guida rapida in genere costano meno di un dollaro (USD).

Prima di iniziare

  1. Accedi al tuo account Google Cloud. Se non conosci Google Cloud, crea un account per valutare le prestazioni dei nostri prodotti in scenari reali. I nuovi clienti ricevono anche 300 $di crediti gratuiti per l'esecuzione, il test e il deployment dei carichi di lavoro.
  2. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  3. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

  4. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  5. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

  6. Attiva le API Cloud necessarie per eseguire un'app di esempio Cloud SQL sul tuo computer locale.

    console

    Fai clic sul pulsante Abilita API per abilitare le API richieste per questa guida rapida.

    Abilita API

    Questo attiva le seguenti API:

    • API Cloud SQL Admin
    • API IAM

    gcloud

    Installa Google Cloud CLI, che fornisce l'accesso tramite riga di comando alle tue risorse Google Cloud. L'interfaccia a riga di comando di Google Cloud viene utilizzata per eseguire i comandi gcloud CLI presentati in questa guida rapida. Tutti i comandi sono formattati per essere eseguiti in un terminale Linux/macOS o in Windows Powershell.

    Apri il terminale ed esegui questo comando gcloud:

    gcloud services enable sqladmin.googleapis.com iam.googleapis.com

    Questo comando abilita le seguenti API:

    • API Cloud SQL Admin
    • API IAM

Configurare Cloud SQL

Crea un'istanza Cloud SQL

console

Creare un'istanza con un indirizzo IP pubblico

  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina Istanze Cloud SQL.

    Vai alle istanze Cloud SQL

  2. Fai clic su Crea istanza.
  3. Fai clic su Scegli MySQL.
  4. Inserisci quickstart-instance per ID istanza.
  5. Inserisci una password per l'utente root. Salva la password per uso futuro.
  6. Fai clic sull'opzione Zona singola per Scegli la disponibilità a livello di regione e zona.
  7. Fai clic ed espandi la sezione Mostra opzioni di configurazione.
  8. Nel menu a discesa Tipo di macchina, seleziona Leggeri.
  9. Fai clic su Crea istanza e attendi che l'istanza venga inizializzata e avviata.

gcloud

Creare un'istanza con un indirizzo IP pubblico

Prima di eseguire il comando gcloud sql instances create come segue, sostituisci DB_ROOT_PASSWORD con la password dell'utente del database.

Facoltativamente, modifica i valori per i seguenti parametri:

  • --database_version: tipo e versione del motore del database. Se il campo non è specificato, viene utilizzato il valore predefinito dell'API. Consulta la documentazione delle versioni del database gcloud per vedere le versioni attualmente disponibili.
  • --cpu: il numero di core da impostare nella macchina.
  • --memory: valore intero che indica la quantità di memoria da impostare nella macchina. Deve essere fornita un'unità di dimensioni (ad esempio, 3072 MB o 9 GB). Se non sono specificate unità, viene usato il GB.
  • --region: località geografica dell'istanza (ad esempio asia-east1, us-east1). Se non viene specificato, viene utilizzato il valore predefinito us-central. Consulta l'elenco completo delle regioni.

Esegui il comando gcloud sql instances create per creare un'istanza di Cloud SQL.

gcloud sql instances create quickstart-instance --database-version=MYSQL_8_0 --cpu=1 --memory=4GB --region=us-central1 --root-password=DB_ROOT_PASSWORD

Crea un database

console

  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina Istanze Cloud SQL.

    Vai alle istanze Cloud SQL

  2. Seleziona quickstart-instance.
  3. Apri la scheda Database.
  4. Fai clic su Crea database.
    1. Nella finestra di dialogo Crea un database, inserisci quickstart_db come nome del database e, facoltativamente, il set di caratteri e il confronto.
    2. Fai clic su Crea.

gcloud

Esegui il comando gcloud sql databases create per creare un database.

gcloud sql databases create quickstart_db --instance=quickstart-instance

Crea un utente

console

  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina Istanze Cloud SQL.

    Vai alle istanze Cloud SQL

  2. Per aprire la pagina Panoramica di un'istanza, fai clic sul suo nome.
  3. Seleziona Utenti dal menu di navigazione SQL.
  4. Fai clic su Aggiungi account utente.
    • Nella pagina Aggiungi un account utente all'istanza instance_name, aggiungi le seguenti informazioni:
      • Nome utente: impostato su quickstart-user
      • Password: specifica una password per l'utente del database. Prendi nota di questo aspetto per utilizzarlo in un passaggio successivo di questa guida rapida.
      • Nella sezione Nome host, l'impostazione predefinita è Consenti qualsiasi host, il che significa che l'utente può connettersi da qualsiasi indirizzo IP.

        (Facoltativo) Seleziona Limita l'host per indirizzo IP o intervallo di indirizzi e inserisci un indirizzo IP o un intervallo di indirizzi nella sezione Host. L'utente può quindi connettersi solo dall'indirizzo IP o dagli indirizzi specificati.

  5. Fai clic su Aggiungi.

gcloud

Sostituisci quanto segue:

  1. PASSWORD con una password per l'utente del database. Prendi nota di questo aspetto per utilizzarlo in un passaggio successivo di questa guida rapida.

Esegui il comando gcloud sql users create per creare l'utente.

gcloud sql users create quickstart-user --instance=quickstart-instance --password=PASSWORD

I limiti di lunghezza dei nomi utente sono gli stessi per Cloud SQL e per MySQL on-premise; 32 caratteri per MySQL 8.0, 16 caratteri per le versioni precedenti.

Configurare un account di servizio

Creare e configurare un account di servizio Google Cloud con il ruolo Client Cloud SQL con le autorizzazioni per connettersi a Cloud SQL. Dopo aver creato un account di servizio, potresti dover attendere almeno 60 secondi prima di utilizzarlo.

console

Crea un account di servizio

  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina Crea account di servizio.
  2. Vai a Crea account di servizio

  3. Seleziona un progetto Cloud.
  4. Inserisci quickstart-service-account come nome dell'account di servizio.
  5. (Facoltativo) Inserisci una descrizione dell'account di servizio.
  6. Fai clic su Crea e continua e vai al passaggio successivo.
  7. Scegli il ruolo Client Cloud SQL da concedere all'account di servizio nel progetto.
  8. Fai clic su Continua.
  9. Fai clic su Fine per completare la creazione dell'account di servizio.

Crea e scarica il file della chiave dell'account di servizio

  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina Account di servizio.
  2. Vai agli account di servizio

  3. Seleziona un progetto.
  4. Fai clic sull'indirizzo email dell'account di servizio quickstart-service-account per cui vuoi creare una chiave.
  5. Fai clic sulla scheda Chiavi.
  6. Fai clic sul menu a discesa Aggiungi chiave, quindi seleziona Crea nuova chiave.
  7. In Tipo di chiave, seleziona JSON e fai clic su Crea.

Facendo clic su Crea viene scaricato un file della chiave dell'account di servizio. Dopo aver scaricato il file della chiave, non potrai più scaricarlo.

Assicurati di archiviare il file della chiave in modo sicuro perché può essere utilizzato per l'autenticazione come account di servizio. Puoi spostare e rinominare questo file come preferisci.

gcloud

Crea un account di servizio

  1. Per creare l'account di servizio, esegui il comando gcloud iam service-accounts create:
  2. gcloud iam service-accounts create quickstart-service-account --description="DESCRIPTION" --display-name="quickstart-service-account"

    Sostituisci il valore seguente:

    • DESCRIPTION: una descrizione facoltativa dell'account di servizio.
  3. Per concedere al tuo account di servizio il ruolo Client Cloud SQL sul tuo progetto, esegui il comando gcloud projects add-iam-policy-binding. Sostituisci PROJECT_ID con l'ID progetto di Google Cloud:
    gcloud projects add-iam-policy-binding PROJECT_ID --member="serviceAccount:quickstart-service-account@PROJECT_ID.iam.gserviceaccount.com" --role="roles/cloudsql.client"

Crea e scarica il file della chiave dell'account di servizio

Per utilizzare l'account di servizio appena creato dal computer locale, devi avere un file della chiave dell'account di servizio per autenticare l'applicazione di esempio come account di servizio. Per creare e scaricare il file delle chiavi dell'account di servizio, esegui il comando gcloud iam service-accounts keys create:

gcloud iam service-accounts keys create KEY_FILE --iam-account=quickstart-service-account@PROJECT_ID.iam.gserviceaccount.com

Sostituisci i seguenti valori:

  • KEY_FILE: percorso verso un nuovo file di output per la chiave privata, ad esempio ~/sa-private-key.json.
  • PROJECT_ID: il tuo ID progetto Google Cloud.

Il file della chiave dell'account di servizio viene scaricato sul computer locale. Dopo aver scaricato il file della chiave, non potrai più scaricarlo.

Assicurati di archiviare il file della chiave in modo sicuro, perché chiunque può utilizzarlo per eseguire l'autenticazione come account di servizio. Puoi spostare e rinominare questo file come preferisci.

Configura l'ambiente di sviluppo per il linguaggio di programmazione

Configura l'ambiente di sviluppo del tuo computer locale per il tuo linguaggio di programmazione preferito.

Go

Completa i passaggi seguenti per configurare l'ambiente di sviluppo per eseguire l'app Go di esempio.

  1. Vai alla guida alla configurazione di un ambiente di sviluppo Go.
  2. Completa le istruzioni nella sezione Installa Go.

Java

Completa i passaggi seguenti per configurare l'ambiente di sviluppo per l'esecuzione dell'app Java di esempio.

  1. Vai alla guida alla configurazione di un ambiente di sviluppo Java.
  2. Completa le istruzioni nella sezione Installa un JDK (Java Development Kit).
  3. Completa le istruzioni riportate in Installare uno strumento di automazione della build per configurare Apache Maven.

Node.js

Completa i passaggi seguenti per configurare l'ambiente di sviluppo per eseguire l'app Node.js di esempio.

  1. Vai alla guida alla configurazione di un ambiente di sviluppo Node.js.
  2. Completa le istruzioni nella sezione Installazione di Node.js e npm.

Python

Completa i passaggi seguenti per configurare l'ambiente di sviluppo per l'esecuzione dell'app Python di esempio.

  1. Vai alla guida alla configurazione di un ambiente di sviluppo Node.js.
  2. Completa le istruzioni nella sezione Installazione di Python.

Installa Git

Installa Git, un sistema di controllo della versione open source.

Clona un'app di esempio

Clonare un'app di esempio sul computer locale utilizzando il comando git clone.

Go

Esegui i comandi seguenti per clonare l'app Go di esempio sul tuo computer locale e per modificare la directory in quella che contiene l'app di esempio.

  1. Clona l'app di esempio.
    git clone https://github.com/GoogleCloudPlatform/golang-samples
  2. Passa alla directory che contiene l'app di esempio.
    cd golang-samples/cloudsql/mysql/database-sql

Java

Esegui i comandi seguenti per clonare l'app Java di esempio sul tuo computer locale e cambia la directory con la directory che contiene l'app di esempio.

  1. Clona l'app di esempio.
    git clone https://github.com/GoogleCloudPlatform/java-docs-samples
  2. Passa alla directory che contiene l'app di esempio.
    cd java-docs-samples/cloud-sql/mysql/servlet

Node.js

Esegui i comandi seguenti per clonare l'app Node.js di esempio sul computer locale e per modificare la directory con la directory che contiene l'app di esempio.

  1. Clona l'app di esempio.
    git clone https://github.com/GoogleCloudPlatform/nodejs-docs-samples
  2. Passa alla directory che contiene l'app di esempio.
    cd nodejs-docs-samples/cloud-sql/mysql/mysql

Python

Esegui i comandi seguenti per clonare l'app Python di esempio sul computer locale e cambia la directory con la directory che contiene l'app di esempio.

  1. Clona l'app di esempio.
    git clone https://github.com/GoogleCloudPlatform/python-docs-samples
  2. Passa alla directory che contiene l'app di esempio.
    cd python-docs-samples/cloud-sql/mysql/sqlalchemy

Configura ed esegui l'app di esempio

Configura ed esegui l'app di esempio.

Esegui la pulizia

Per evitare che al tuo account Google Cloud vengano addebitati costi relativi alle risorse utilizzate in questa pagina, segui questi passaggi:

  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina Istanze Cloud SQL.

    Vai alle istanze Cloud SQL

  2. Seleziona l'istanza quickstart-instance per aprire la pagina Dettagli istanza.
  3. Nella barra delle icone nella parte superiore della pagina, fai clic su Elimina.
  4. Nella finestra di dialogo Elimina istanza, digita quickstart-instance, quindi fai clic su Elimina per eliminare l'istanza.

Passaggi facoltativi di pulizia

Se non utilizzi il ruolo di client Cloud SQL che hai assegnato all'account di servizio quickstart-service-account, puoi rimuoverlo.

  1. Nella console Google Cloud, vai alla pagina IAM.

    Vai a IAM

  2. Fai clic sull'icona di modifica (a forma di matita) nell'account IAM denominato quickstart-service-account.
  3. Elimina il ruolo Client Cloud SQL.
  4. Fai clic su Salva.

Se non utilizzi le API abilitate per questa guida rapida, puoi disattivarle.

  • API abilitate per questa guida rapida:
    • API Cloud SQL Admin
    • API Identity and Access Management
  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina API.

    Vai alle API

  2. Seleziona l'API che vuoi disattivare, quindi fai clic sul pulsante Disattiva API.

Passaggi successivi

In base alle tue esigenze, puoi scoprire di più sulla creazione di istanze Cloud SQL.

Scopri di più sulla creazione di utenti MySQL e database per la tua istanza Cloud SQL.

Per ulteriori informazioni sui prezzi, consulta i prezzi di Cloud SQL per MySQL.

Scopri di più su:

  • Configurazione dell'istanza Cloud SQL con un indirizzo IP pubblico.
  • Configurazione dell'istanza Cloud SQL con un indirizzo IP privato.

Inoltre, puoi scoprire come connetterti a un'istanza Cloud SQL da altre applicazioni Google Cloud: