Avvia Cloud Shell

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Una sessione di Cloud Shell può essere avviata in diversi modi per adattarsi al tuo caso d'uso.

Avviare dalla console Google Cloud

Per avviare una sessione di Cloud Shell dalla console Google Cloud, fai clic su Pulsante Attiva shell Attiva Cloud Shell nella console Google Cloud. Viene avviata una sessione nel riquadro inferiore della console Google Cloud.

Puoi anche trasferire questa sessione a un'esperienza a schermo intero facendo clic su Pulsante Apri in nuova finestra Apri in una nuova finestra.

Avviare una sessione autonoma

Se preferisci una sessione autonoma, puoi avviare una sessione di Cloud Shell con shell.cloud.google.com. Il terminale Cloud Shell e l'editor di Cloud Shell vengono avviati automaticamente.

Per aprire solo l'editor di Cloud Shell, puoi utilizzare ide.cloud.google.com. Puoi comunque accedere al terminale Cloud Shell in qualsiasi momento utilizzando il pulsante Apri terminale nella barra dei menu di Cloud Shell.Pulsante Attiva shell

Lancio dalla documentazione

Dopo aver iniziato la prova gratuita, trovi Pulsante Attiva Cloud Shell Attiva Cloud Shell nell'intestazione della pagina della documentazione in cui ti trovi. Se hai eseguito l'accesso al tuo Account Google e stai leggendo la documentazione di Google Cloud, puoi trovare Pulsante Attiva Cloud Shell Attiva Cloud Shell nell'intestazione della pagina della documentazione in cui ti trovi.

Terminale Cloud Shell avviato nella metà inferiore della pagina della documentazione con un esempio di comando gcloud copiato nel terminale Cloud Shell

Questo pulsante avvia Cloud Shell come riquadro nella parte inferiore della pagina corrente. Puoi quindi eseguire esperimenti con il prodotto che ti interessa leggendo la documentazione del contesto.

Il terminale Cloud Shell viene fornito con gcloud CLI, Docker, Terraform e altre utilità a riga di comando preinstallati e ti autentica automaticamente con le tue credenziali Google, in modo che tu possa utilizzarlo per eseguire codice di esempio nella documentazione. Ciò significa che puoi abilitare e sperimentare le API Cloud, avviare operazioni a lunga esecuzione e gestire le risorse Google Cloud dalla riga di comando senza uscire dalla documentazione.

Se vuoi che i tuoi utenti sperimentino esempi del tuo progetto o codice senza dover scaricare l'interfaccia a riga di comando gcloud CLI o installare dipendenze, utilizza la funzionalità Apri in Cloud Shell (OiCS). Questa funzionalità consente di creare e pubblicare un URL che esegue automaticamente determinate azioni all'avvio di Cloud Shell, ad esempio clonare un repository Git o aprire un tutorial. Questa opzione offre l'ulteriore vantaggio di poter personalizzare l'esperienza Cloud Shell lanciata supportando l'inclusione di parametri URL durante la creazione di un link OiCS.

Avvia e connettiti localmente a Cloud Shell con gcloud CLI

Se vuoi interagire con il tuo ambiente Cloud Shell e connetterti utilizzando una riga di comando locale, devi installare l'interfaccia a riga di comando gcloud. Utilizzando gcloud CLI, in particolare il gruppo di comandi gcloud cloud-shell, puoi copiare file tra la tua macchina locale e l'ambiente Cloud Shell e stabilire una sessione SSH interattiva con Cloud Shell.