Pubblica messaggi negli argomenti

Questo documento fornisce informazioni sulla pubblicazione dei messaggi.

Un'applicazione del publisher crea e invia messaggi in un argomento. Pub/Sub offre la consegna di messaggi "at almeno una volta" e il "best effort" dell'ordine ai sottoscrittori esistenti.

Il flusso generale per un'applicazione del publisher è:

  1. Crea un messaggio contenente i tuoi dati.
  2. Invia una richiesta al server Pub/Sub per pubblicare il messaggio nell'argomento specificato.

Prima di iniziare

Prima di configurare il flusso di lavoro di pubblicazione, assicurati di aver completato le seguenti attività:

Ruoli obbligatori

Per ottenere le autorizzazioni necessarie per pubblicare messaggi in un argomento, chiedi all'amministratore di concederti il ruolo IAM Publisher Pub/Sub (roles/pubsub.publisher) per l'argomento. Per saperne di più sulla concessione dei ruoli, consulta Gestire l'accesso.

Potresti anche essere in grado di ottenere le autorizzazioni richieste tramite i ruoli personalizzati o altri ruoli predefiniti.

Devi disporre di autorizzazioni aggiuntive per creare o aggiornare argomenti e sottoscrizioni.

Formato dei messaggi

Un messaggio è costituito da campi contenenti i dati e i metadati del messaggio. Specifica nel messaggio almeno uno dei seguenti valori:

Il servizio Pub/Sub aggiunge i seguenti campi al messaggio:

  • Un ID messaggio univoco per l'argomento
  • Un timestamp che indica quando il servizio Pub/Sub riceve il messaggio

Per scoprire di più sui messaggi, vedi Formato del messaggio.

pubblica dei messaggi

Puoi pubblicare messaggi con la console Google Cloud, Google Cloud CLI, l'API Pub/Sub e le librerie client. Le librerie client possono pubblicare messaggi in modo asincrono.

I seguenti esempi mostrano come pubblicare un messaggio in un argomento.

Console

Per pubblicare un messaggio:

  1. Nella console Google Cloud, vai alla pagina Argomenti Pub/Sub.

    Vai alla pagina degli argomenti Pub/Sub

  2. Fai clic sull'ID argomento.

  3. Nella pagina Dettagli argomento, in Messaggi, fai clic su Pubblica messaggio.

  4. Nel campo Corpo del messaggio, inserisci i dati del messaggio.

  5. Fai clic su Pubblica.

gcloud

Per pubblicare un messaggio, utilizza il comando gcloud pubsub topics publish:

gcloud pubsub topics publish TOPIC_ID \
  --message=MESSAGE_DATA \
  [--attribute=KEY="VALUE",...]

Sostituisci quanto segue:

  • TOPIC_ID: l'ID dell'argomento
  • MESSAGE_DATA: una stringa con i dati del messaggio
  • KEY: la chiave di un attributo messaggio
  • VALUE: il valore della chiave dell'attributo del messaggio

REST

Per pubblicare un messaggio, invia una richiesta POST come la seguente:

POST  https://pubsub.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/topics/TOPIC_ID:publish
Content-Type: application/json
Authorization: Bearer $(gcloud auth application-default print-access-token)

Sostituisci quanto segue:

  • PROJECT_ID: l'ID del progetto con l'argomento
  • TOPIC_ID: l'ID dell'argomento

Specifica i seguenti campi nel corpo della richiesta:

{
  "messages": [
    {
      "attributes": {
        "KEY": "VALUE",
        ...
      },
      "data": "MESSAGE_DATA",
    }
  ]
}

Sostituisci quanto segue:

  • KEY: la chiave di un attributo messaggio
  • VALUE: il valore della chiave dell'attributo del messaggio
  • MESSAGE_DATA: una stringa con codifica Base64 con i dati del messaggio

Il messaggio deve contenere un campo di dati non vuoto o almeno un attributo.

Se la richiesta ha esito positivo, la risposta è un oggetto JSON con l'ID messaggio. L'esempio seguente è una risposta con un ID messaggio:

{
  "messageIds": [
    "19916711285",
  ]
}

C++

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di C++ riportate nella Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API C++ Pub/Sub.

namespace pubsub = ::google::cloud::pubsub;
using ::google::cloud::future;
using ::google::cloud::StatusOr;
[](pubsub::Publisher publisher) {
  auto message_id = publisher.Publish(
      pubsub::MessageBuilder{}.SetData("Hello World!").Build());
  auto done = message_id.then([](future<StatusOr<std::string>> f) {
    auto id = f.get();
    if (!id) throw std::move(id).status();
    std::cout << "Hello World! published with id=" << *id << "\n";
  });
  // Block until the message is published
  done.get();
}

C#

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di C# nella Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API C# di Pub/Sub.


using Google.Cloud.PubSub.V1;
using System;
using System.Collections.Generic;
using System.Linq;
using System.Threading;
using System.Threading.Tasks;

public class PublishMessagesAsyncSample
{
    public async Task<int> PublishMessagesAsync(string projectId, string topicId, IEnumerable<string> messageTexts)
    {
        TopicName topicName = TopicName.FromProjectTopic(projectId, topicId);
        PublisherClient publisher = await PublisherClient.CreateAsync(topicName);

        int publishedMessageCount = 0;
        var publishTasks = messageTexts.Select(async text =>
        {
            try
            {
                string message = await publisher.PublishAsync(text);
                Console.WriteLine($"Published message {message}");
                Interlocked.Increment(ref publishedMessageCount);
            }
            catch (Exception exception)
            {
                Console.WriteLine($"An error occurred when publishing message {text}: {exception.Message}");
            }
        });
        await Task.WhenAll(publishTasks);
        return publishedMessageCount;
    }
}

Go

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Go nella Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Go Pub/Sub.

import (
	"context"
	"fmt"
	"io"
	"strconv"
	"sync"
	"sync/atomic"

	"cloud.google.com/go/pubsub"
)

func publishThatScales(w io.Writer, projectID, topicID string, n int) error {
	// projectID := "my-project-id"
	// topicID := "my-topic"
	ctx := context.Background()
	client, err := pubsub.NewClient(ctx, projectID)
	if err != nil {
		return fmt.Errorf("pubsub.NewClient: %w", err)
	}
	defer client.Close()

	var wg sync.WaitGroup
	var totalErrors uint64
	t := client.Topic(topicID)

	for i := 0; i < n; i++ {
		result := t.Publish(ctx, &pubsub.Message{
			Data: []byte("Message " + strconv.Itoa(i)),
		})

		wg.Add(1)
		go func(i int, res *pubsub.PublishResult) {
			defer wg.Done()
			// The Get method blocks until a server-generated ID or
			// an error is returned for the published message.
			id, err := res.Get(ctx)
			if err != nil {
				// Error handling code can be added here.
				fmt.Fprintf(w, "Failed to publish: %v", err)
				atomic.AddUint64(&totalErrors, 1)
				return
			}
			fmt.Fprintf(w, "Published message %d; msg ID: %v\n", i, id)
		}(i, result)
	}

	wg.Wait()

	if totalErrors > 0 {
		return fmt.Errorf("%d of %d messages did not publish successfully", totalErrors, n)
	}
	return nil
}

Java

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione Java in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Java Pub/Sub.


import com.google.api.core.ApiFuture;
import com.google.api.core.ApiFutureCallback;
import com.google.api.core.ApiFutures;
import com.google.api.gax.rpc.ApiException;
import com.google.cloud.pubsub.v1.Publisher;
import com.google.common.util.concurrent.MoreExecutors;
import com.google.protobuf.ByteString;
import com.google.pubsub.v1.PubsubMessage;
import com.google.pubsub.v1.TopicName;
import java.io.IOException;
import java.util.Arrays;
import java.util.List;
import java.util.concurrent.TimeUnit;

public class PublishWithErrorHandlerExample {

  public static void main(String... args) throws Exception {
    // TODO(developer): Replace these variables before running the sample.
    String projectId = "your-project-id";
    String topicId = "your-topic-id";

    publishWithErrorHandlerExample(projectId, topicId);
  }

  public static void publishWithErrorHandlerExample(String projectId, String topicId)
      throws IOException, InterruptedException {
    TopicName topicName = TopicName.of(projectId, topicId);
    Publisher publisher = null;

    try {
      // Create a publisher instance with default settings bound to the topic
      publisher = Publisher.newBuilder(topicName).build();

      List<String> messages = Arrays.asList("first message", "second message");

      for (final String message : messages) {
        ByteString data = ByteString.copyFromUtf8(message);
        PubsubMessage pubsubMessage = PubsubMessage.newBuilder().setData(data).build();

        // Once published, returns a server-assigned message id (unique within the topic)
        ApiFuture<String> future = publisher.publish(pubsubMessage);

        // Add an asynchronous callback to handle success / failure
        ApiFutures.addCallback(
            future,
            new ApiFutureCallback<String>() {

              @Override
              public void onFailure(Throwable throwable) {
                if (throwable instanceof ApiException) {
                  ApiException apiException = ((ApiException) throwable);
                  // details on the API exception
                  System.out.println(apiException.getStatusCode().getCode());
                  System.out.println(apiException.isRetryable());
                }
                System.out.println("Error publishing message : " + message);
              }

              @Override
              public void onSuccess(String messageId) {
                // Once published, returns server-assigned message ids (unique within the topic)
                System.out.println("Published message ID: " + messageId);
              }
            },
            MoreExecutors.directExecutor());
      }
    } finally {
      if (publisher != null) {
        // When finished with the publisher, shutdown to free up resources.
        publisher.shutdown();
        publisher.awaitTermination(1, TimeUnit.MINUTES);
      }
    }
  }
}

Node.js

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Node.js in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Node.js Pub/Sub.

/**
 * TODO(developer): Uncomment these variables before running the sample.
 */
// const topicNameOrId = 'YOUR_TOPIC_NAME_OR_ID';
// const data = JSON.stringify({foo: 'bar'});

// Imports the Google Cloud client library
const {PubSub} = require('@google-cloud/pubsub');

// Creates a client; cache this for further use
const pubSubClient = new PubSub();

async function publishMessage(topicNameOrId, data) {
  // Publishes the message as a string, e.g. "Hello, world!" or JSON.stringify(someObject)
  const dataBuffer = Buffer.from(data);

  try {
    const messageId = await pubSubClient
      .topic(topicNameOrId)
      .publishMessage({data: dataBuffer});
    console.log(`Message ${messageId} published.`);
  } catch (error) {
    console.error(`Received error while publishing: ${error.message}`);
    process.exitCode = 1;
  }
}

Node.js

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Node.js in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Node.js Pub/Sub.

/**
 * TODO(developer): Uncomment these variables before running the sample.
 */
// const topicNameOrId = 'YOUR_TOPIC_NAME_OR_ID';
// const data = JSON.stringify({foo: 'bar'});

// Imports the Google Cloud client library
import {PubSub} from '@google-cloud/pubsub';

// Creates a client; cache this for further use
const pubSubClient = new PubSub();

async function publishMessage(topicNameOrId: string, data: string) {
  // Publishes the message as a string, e.g. "Hello, world!" or JSON.stringify(someObject)
  const dataBuffer = Buffer.from(data);

  try {
    const messageId = await pubSubClient
      .topic(topicNameOrId)
      .publishMessage({data: dataBuffer});
    console.log(`Message ${messageId} published.`);
  } catch (error) {
    console.error(
      `Received error while publishing: ${(error as Error).message}`
    );
    process.exitCode = 1;
  }
}

PHP

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione PHP nella Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API PHP Pub/Sub.

use Google\Cloud\PubSub\MessageBuilder;
use Google\Cloud\PubSub\PubSubClient;

/**
 * Publishes a message for a Pub/Sub topic.
 *
 * @param string $projectId  The Google project ID.
 * @param string $topicName  The Pub/Sub topic name.
 * @param string $message  The message to publish.
 */
function publish_message($projectId, $topicName, $message)
{
    $pubsub = new PubSubClient([
        'projectId' => $projectId,
    ]);

    $topic = $pubsub->topic($topicName);
    $topic->publish((new MessageBuilder)->setData($message)->build());

    print('Message published' . PHP_EOL);
}

Python

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Python in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Python Pub/Sub.

"""Publishes multiple messages to a Pub/Sub topic with an error handler."""
from concurrent import futures
from google.cloud import pubsub_v1
from typing import Callable

# TODO(developer)
# project_id = "your-project-id"
# topic_id = "your-topic-id"

publisher = pubsub_v1.PublisherClient()
topic_path = publisher.topic_path(project_id, topic_id)
publish_futures = []

def get_callback(
    publish_future: pubsub_v1.publisher.futures.Future, data: str
) -> Callable[[pubsub_v1.publisher.futures.Future], None]:
    def callback(publish_future: pubsub_v1.publisher.futures.Future) -> None:
        try:
            # Wait 60 seconds for the publish call to succeed.
            print(publish_future.result(timeout=60))
        except futures.TimeoutError:
            print(f"Publishing {data} timed out.")

    return callback

for i in range(10):
    data = str(i)
    # When you publish a message, the client returns a future.
    publish_future = publisher.publish(topic_path, data.encode("utf-8"))
    # Non-blocking. Publish failures are handled in the callback function.
    publish_future.add_done_callback(get_callback(publish_future, data))
    publish_futures.append(publish_future)

# Wait for all the publish futures to resolve before exiting.
futures.wait(publish_futures, return_when=futures.ALL_COMPLETED)

print(f"Published messages with error handler to {topic_path}.")

Ruby

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Ruby riportate in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Ruby Pub/Sub.

# topic_id = "your-topic-id"

pubsub = Google::Cloud::Pubsub.new

topic = pubsub.topic topic_id

begin
  topic.publish_async "This is a test message." do |result|
    raise "Failed to publish the message." unless result.succeeded?
    puts "Message published asynchronously."
  end

  # Stop the async_publisher to send all queued messages immediately.
  topic.async_publisher.stop.wait!
rescue StandardError => e
  puts "Received error while publishing: #{e.message}"
end

Dopo aver pubblicato un messaggio, il servizio Pub/Sub restituisce l'ID messaggio all'editore.

Utilizzare gli attributi per pubblicare un messaggio

Puoi incorporare attributi personalizzati come metadati nei messaggi Pub/Sub. Gli attributi vengono utilizzati per fornire informazioni aggiuntive sul messaggio, come priorità, origine o destinazione. Gli attributi possono essere utilizzati anche per filtrare i messaggi nella sottoscrizione.

Segui queste linee guida per l'utilizzo degli attributi nei tuoi messaggi:

  • Gli attributi possono essere stringhe di testo o stringhe di byte.

  • Puoi avere al massimo 100 attributi per messaggio.

  • Le chiavi degli attributi non devono iniziare con goog e non devono superare i 256 byte.

  • I valori degli attributi non devono superare i 1024 byte.

Lo schema dei messaggi può essere rappresentato come segue:

{
  "data": string,
  "attributes": {
    string: string,
    ...
  },
  "messageId": string,
  "publishTime": string,
  "orderingKey": string
}

Per i duplicati lato pubblicazione, è possibile vedere valori publishTime diversi per lo stesso messaggio originale lato client, anche con lo stesso messageId.

Lo schema JSON PubsubMessage è pubblicato come parte della documentazione relativa a REST e RPC. Puoi utilizzare attributi personalizzati per i timestamp degli eventi.

I seguenti esempi mostrano come pubblicare un messaggio con attributi in un argomento.

Console

Per pubblicare un messaggio con attributi:

  1. Nella console Google Cloud, vai alla pagina Argomenti.

    Vai alla pagina degli argomenti Pub/Sub

  2. Fai clic sull'argomento per cui vuoi pubblicare messaggi.

  3. Nella pagina dei dettagli dell'argomento, fai clic su Messaggi.

  4. Fai clic su Pubblica messaggio.

  5. Nel campo Corpo del messaggio, inserisci i dati del messaggio.

  6. In Attributi del messaggio, fai clic su Aggiungi un attributo.

  7. Inserisci una coppia chiave-valore.

  8. Aggiungi altri attributi, se necessario.

  9. Fai clic su Pubblica.

gcloud

gcloud pubsub topics publish my-topic --message="hello" \
  --attribute="origin=gcloud-sample,username=gcp,eventTime='2021-01-01T12:00:00Z'"

C++

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di C++ riportate nella Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API C++ Pub/Sub.

namespace pubsub = ::google::cloud::pubsub;
using ::google::cloud::future;
using ::google::cloud::StatusOr;
[](pubsub::Publisher publisher) {
  std::vector<future<void>> done;
  for (int i = 0; i != 10; ++i) {
    auto message_id = publisher.Publish(
        pubsub::MessageBuilder{}
            .SetData("Hello World! [" + std::to_string(i) + "]")
            .SetAttribute("origin", "cpp-sample")
            .SetAttribute("username", "gcp")
            .Build());
    done.push_back(message_id.then([i](future<StatusOr<std::string>> f) {
      auto id = f.get();
      if (!id) throw std::move(id).status();
      std::cout << "Message " << i << " published with id=" << *id << "\n";
    }));
  }
  publisher.Flush();
  // Block until all the messages are published (optional)
  for (auto& f : done) f.get();
}

C#

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di C# nella Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API C# di Pub/Sub.


using Google.Cloud.PubSub.V1;
using Google.Protobuf;
using System;
using System.Threading.Tasks;

public class PublishMessageWithCustomAttributesAsyncSample
{
    public async Task PublishMessageWithCustomAttributesAsync(string projectId, string topicId, string messageText)
    {
        TopicName topicName = TopicName.FromProjectTopic(projectId, topicId);
        PublisherClient publisher = await PublisherClient.CreateAsync(topicName);

        var pubsubMessage = new PubsubMessage
        {
            // The data is any arbitrary ByteString. Here, we're using text.
            Data = ByteString.CopyFromUtf8(messageText),
            // The attributes provide metadata in a string-to-string dictionary.
            Attributes =
            {
                { "year", "2020" },
                { "author", "unknown" }
            }
        };
        string message = await publisher.PublishAsync(pubsubMessage);
        Console.WriteLine($"Published message {message}");
    }
}

Go

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Go nella Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Go Pub/Sub.

import (
	"context"
	"fmt"
	"io"

	"cloud.google.com/go/pubsub"
)

func publishCustomAttributes(w io.Writer, projectID, topicID string) error {
	// projectID := "my-project-id"
	// topicID := "my-topic"
	ctx := context.Background()
	client, err := pubsub.NewClient(ctx, projectID)
	if err != nil {
		return fmt.Errorf("pubsub.NewClient: %w", err)
	}
	defer client.Close()

	t := client.Topic(topicID)
	result := t.Publish(ctx, &pubsub.Message{
		Data: []byte("Hello world!"),
		Attributes: map[string]string{
			"origin":   "golang",
			"username": "gcp",
		},
	})
	// Block until the result is returned and a server-generated
	// ID is returned for the published message.
	id, err := result.Get(ctx)
	if err != nil {
		return fmt.Errorf("Get: %w", err)
	}
	fmt.Fprintf(w, "Published message with custom attributes; msg ID: %v\n", id)
	return nil
}

Java

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione Java in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Java Pub/Sub.


import com.google.api.core.ApiFuture;
import com.google.cloud.pubsub.v1.Publisher;
import com.google.common.collect.ImmutableMap;
import com.google.protobuf.ByteString;
import com.google.pubsub.v1.PubsubMessage;
import com.google.pubsub.v1.TopicName;
import java.io.IOException;
import java.util.concurrent.ExecutionException;
import java.util.concurrent.TimeUnit;

public class PublishWithCustomAttributesExample {
  public static void main(String... args) throws Exception {
    // TODO(developer): Replace these variables before running the sample.
    String projectId = "your-project-id";
    String topicId = "your-topic-id";

    publishWithCustomAttributesExample(projectId, topicId);
  }

  public static void publishWithCustomAttributesExample(String projectId, String topicId)
      throws IOException, ExecutionException, InterruptedException {
    TopicName topicName = TopicName.of(projectId, topicId);
    Publisher publisher = null;

    try {
      // Create a publisher instance with default settings bound to the topic
      publisher = Publisher.newBuilder(topicName).build();

      String message = "first message";
      ByteString data = ByteString.copyFromUtf8(message);
      PubsubMessage pubsubMessage =
          PubsubMessage.newBuilder()
              .setData(data)
              .putAllAttributes(ImmutableMap.of("year", "2020", "author", "unknown"))
              .build();

      // Once published, returns a server-assigned message id (unique within the topic)
      ApiFuture<String> messageIdFuture = publisher.publish(pubsubMessage);
      String messageId = messageIdFuture.get();
      System.out.println("Published a message with custom attributes: " + messageId);

    } finally {
      if (publisher != null) {
        // When finished with the publisher, shutdown to free up resources.
        publisher.shutdown();
        publisher.awaitTermination(1, TimeUnit.MINUTES);
      }
    }
  }
}

Node.js

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Node.js in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Node.js Pub/Sub.

/**
 * TODO(developer): Uncomment these variables before running the sample.
 */
// const topicNameOrId = 'YOUR_TOPIC_NAME_OR_ID';
// const data = JSON.stringify({foo: 'bar'});

// Imports the Google Cloud client library
const {PubSub} = require('@google-cloud/pubsub');

// Creates a client; cache this for further use
const pubSubClient = new PubSub();

async function publishMessageWithCustomAttributes(topicNameOrId, data) {
  // Publishes the message as a string, e.g. "Hello, world!" or JSON.stringify(someObject)
  const dataBuffer = Buffer.from(data);

  // Add two custom attributes, origin and username, to the message
  const customAttributes = {
    origin: 'nodejs-sample',
    username: 'gcp',
  };

  const messageId = await pubSubClient
    .topic(topicNameOrId)
    .publishMessage({data: dataBuffer, attributes: customAttributes});
  console.log(`Message ${messageId} published.`);
}

Python

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Python in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Python Pub/Sub.

from google.cloud import pubsub_v1

# TODO(developer)
# project_id = "your-project-id"
# topic_id = "your-topic-id"

publisher = pubsub_v1.PublisherClient()
topic_path = publisher.topic_path(project_id, topic_id)

for n in range(1, 10):
    data_str = f"Message number {n}"
    # Data must be a bytestring
    data = data_str.encode("utf-8")
    # Add two attributes, origin and username, to the message
    future = publisher.publish(
        topic_path, data, origin="python-sample", username="gcp"
    )
    print(future.result())

print(f"Published messages with custom attributes to {topic_path}.")

Ruby

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Ruby riportate in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Ruby Pub/Sub.

# topic_id = "your-topic-id"

pubsub = Google::Cloud::Pubsub.new

topic = pubsub.topic topic_id
# Add two attributes, origin and username, to the message
topic.publish_async "This is a test message.",
                    origin:   "ruby-sample",
                    username: "gcp" do |result|
  raise "Failed to publish the message." unless result.succeeded?
  puts "Message with custom attributes published asynchronously."
end

# Stop the async_publisher to send all queued messages immediately.
topic.async_publisher.stop.wait!

Utilizzare le chiavi di ordinamento per pubblicare un messaggio

Per ricevere i messaggi in ordine nei client abbonati, devi configurare i client publisher in modo da pubblicare i messaggi con chiavi di ordinamento.

Per comprendere il concetto di ordinamento delle chiavi, consulta Messaggi relativi agli ordini.

Di seguito è riportato un elenco di considerazioni chiave per la messaggistica ordinata per i clienti dei publisher:

  • Ordine in un singolo client publisher: quando un singolo client publisher pubblica messaggi con la stessa chiave di ordinamento nella stessa regione, il client abbonato riceve i messaggi nell'ordine esatto in cui sono stati pubblicati. Ad esempio, se un client editore pubblica i messaggi 1, 2 e 3 con la chiave di ordinamento A, il client dell'abbonato li riceve nell'ordine 1, 2, 3.

  • Ordine tra più client publisher: l'ordine dei messaggi ricevuti dai client abbonati è coerente con l'ordine in cui sono stati pubblicati nella stessa regione, anche quando più client publisher utilizzano la stessa chiave di ordinamento. Tuttavia, i clienti degli editori non sono a conoscenza di questo ordine.

    Ad esempio, se i client del publisher X e Y pubblicano messaggi con la chiave di ordinamento A e il messaggio di X viene ricevuto da Pub/Sub prima di quello della Y, tutti i client sottoscrittori ricevono il messaggio di X prima di quello di Y. Se è richiesto un ordine rigoroso dei messaggi per diversi client di publisher, questi ultimi devono implementare un meccanismo di coordinamento aggiuntivo per garantire che non pubblichino messaggi con la stessa chiave di ordinamento contemporaneamente. Ad esempio, è possibile usare un servizio di blocco per mantenere la proprietà di una chiave di ordinazione durante la pubblicazione.

  • Ordinamento tra regioni: l'ordinamento dei messaggi è previsto solo per i messaggi pubblicati nella stessa regione. Pertanto, assicurati che i client publisher utilizzino gli endpoint di servizio di geolocalizzazione per pubblicare messaggi nella stessa regione per la stessa chiave di ordinamento. I client abbonati possono quindi ricevere questi messaggi in ordine.

  • Errori di pubblicazione: se la pubblicazione con una chiave di ordinamento non va a buon fine, i messaggi in coda relativi alla stessa chiave di ordinamento nell'editore non vanno a buon fine, incluse le richieste di pubblicazione future di questa chiave di ordinamento. Quando si verificano errori di questo tipo, devi riprendere la pubblicazione con le chiavi di ordinamento. Per un esempio di ripresa dell'operazione di pubblicazione, consulta Ripetere le richieste con chiavi di ordinazione.

Puoi pubblicare messaggi con chiavi di ordinamento utilizzando la console Google Cloud, Google Cloud CLI, l'API Pub/Sub o le librerie client.

Console

Per pubblicare un messaggio con attributi:

  1. Nella console Google Cloud, vai alla pagina Argomenti.

    Vai alla pagina degli argomenti Pub/Sub

  2. Fai clic sull'argomento per cui vuoi pubblicare messaggi.

  3. Nella pagina dei dettagli dell'argomento, fai clic su Messaggi.

  4. Fai clic su Pubblica messaggio.

  5. Nel campo Corpo del messaggio, inserisci i dati del messaggio.

  6. Nel campo Ordine dei messaggi, inserisci una chiave di ordinamento.

  7. Fai clic su Pubblica.

gcloud

Per pubblicare un messaggio con una chiave di ordinamento, utilizza il comando gcloud pubsub topics publish e il flag --ordering-key:

gcloud pubsub topics publish TOPIC_ID \
  --message=MESSAGE_DATA \
  --ordering-key=ORDERING_KEY

Sostituisci quanto segue:

  • TOPIC_ID: l'ID dell'argomento
  • MESSAGE_DATA: una stringa con i dati del messaggio
  • ORDERING_KEY: una stringa con una chiave di ordinamento

REST

Per pubblicare un messaggio con una chiave di ordinamento, invia una richiesta POST come la seguente:

POST  https://pubsub.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/topics/TOPIC_ID:publish
Content-Type: application/json
Authorization: Bearer $(gcloud auth application-default print-access-token)

Sostituisci quanto segue:

  • PROJECT_ID: l'ID del progetto con l'argomento
  • TOPIC_ID: l'ID dell'argomento

Specifica i seguenti campi nel corpo della richiesta:

{
  "messages": [
    {
      "attributes": {
        "KEY": "VALUE",
        ...
      },
      "data": "MESSAGE_DATA",
      "ordering_key": "ORDERING_KEY",
    }
  ]
}

Sostituisci quanto segue:

  • KEY: la chiave di un attributo messaggio
  • VALUE: il valore della chiave dell'attributo del messaggio
  • MESSAGE_DATA: una stringa con codifica Base64 con i dati del messaggio
  • ORDERING_KEY: una stringa con una chiave di ordinamento

Il messaggio deve contenere un campo di dati non vuoto o almeno un attributo.

Se la richiesta ha esito positivo, la risposta è un oggetto JSON con l'ID messaggio. L'esempio seguente è una risposta con un ID messaggio:

{
  "messageIds": [
    "19916711285",
  ]
}

C++

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di C++ riportate nella Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API C++ Pub/Sub.

namespace pubsub = ::google::cloud::pubsub;
using ::google::cloud::future;
using ::google::cloud::StatusOr;
[](pubsub::Publisher publisher) {
  struct SampleData {
    std::string ordering_key;
    std::string data;
  } data[] = {
      {"key1", "message1"}, {"key2", "message2"}, {"key1", "message3"},
      {"key1", "message4"}, {"key1", "message5"},
  };
  std::vector<future<void>> done;
  for (auto& datum : data) {
    auto message_id =
        publisher.Publish(pubsub::MessageBuilder{}
                              .SetData("Hello World! [" + datum.data + "]")
                              .SetOrderingKey(datum.ordering_key)
                              .Build());
    std::string ack_id = datum.ordering_key + "#" + datum.data;
    done.push_back(message_id.then([ack_id](future<StatusOr<std::string>> f) {
      auto id = f.get();
      if (!id) throw std::move(id).status();
      std::cout << "Message " << ack_id << " published with id=" << *id
                << "\n";
    }));
  }
  publisher.Flush();
  // Block until all the messages are published (optional)
  for (auto& f : done) f.get();
}

C#

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di C# nella Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API C# di Pub/Sub.


using Google.Cloud.PubSub.V1;
using System;
using System.Collections.Generic;
using System.Linq;
using System.Threading;
using System.Threading.Tasks;

public class PublishOrderedMessagesAsyncSample
{
    public async Task<int> PublishOrderedMessagesAsync(string projectId, string topicId, IEnumerable<(string, string)> keysAndMessages)
    {
        TopicName topicName = TopicName.FromProjectTopic(projectId, topicId);

        var customSettings = new PublisherClient.Settings
        {
            EnableMessageOrdering = true
        };

        PublisherClient publisher = await new PublisherClientBuilder
        {
            TopicName = topicName,
            // Sending messages to the same region ensures they are received in order even when multiple publishers are used.
            Endpoint = "us-east1-pubsub.googleapis.com:443",
            Settings = customSettings
        }.BuildAsync();

        int publishedMessageCount = 0;
        var publishTasks = keysAndMessages.Select(async keyAndMessage =>
        {
            try
            {
                string message = await publisher.PublishAsync(keyAndMessage.Item1, keyAndMessage.Item2);
                Console.WriteLine($"Published message {message}");
                Interlocked.Increment(ref publishedMessageCount);
            }
            catch (Exception exception)
            {
                Console.WriteLine($"An error occurred when publishing message {keyAndMessage.Item2}: {exception.Message}");
            }
        });
        await Task.WhenAll(publishTasks);
        return publishedMessageCount;
    }
}

Go

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Go nella Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Go Pub/Sub.

import (
	"context"
	"fmt"
	"io"
	"sync"
	"sync/atomic"

	"cloud.google.com/go/pubsub"
	"google.golang.org/api/option"
)

func publishWithOrderingKey(w io.Writer, projectID, topicID string) {
	// projectID := "my-project-id"
	// topicID := "my-topic"
	ctx := context.Background()

	// Sending messages to the same region ensures they are received in order
	// even when multiple publishers are used.
	client, err := pubsub.NewClient(ctx, projectID,
		option.WithEndpoint("us-east1-pubsub.googleapis.com:443"))
	if err != nil {
		fmt.Fprintf(w, "pubsub.NewClient: %v", err)
		return
	}
	defer client.Close()

	var wg sync.WaitGroup
	var totalErrors uint64
	t := client.Topic(topicID)
	t.EnableMessageOrdering = true

	messages := []struct {
		message     string
		orderingKey string
	}{
		{
			message:     "message1",
			orderingKey: "key1",
		},
		{
			message:     "message2",
			orderingKey: "key2",
		},
		{
			message:     "message3",
			orderingKey: "key1",
		},
		{
			message:     "message4",
			orderingKey: "key2",
		},
	}

	for _, m := range messages {
		res := t.Publish(ctx, &pubsub.Message{
			Data:        []byte(m.message),
			OrderingKey: m.orderingKey,
		})

		wg.Add(1)
		go func(res *pubsub.PublishResult) {
			defer wg.Done()
			// The Get method blocks until a server-generated ID or
			// an error is returned for the published message.
			_, err := res.Get(ctx)
			if err != nil {
				// Error handling code can be added here.
				fmt.Printf("Failed to publish: %s\n", err)
				atomic.AddUint64(&totalErrors, 1)
				return
			}
		}(res)
	}

	wg.Wait()

	if totalErrors > 0 {
		fmt.Fprintf(w, "%d of 4 messages did not publish successfully", totalErrors)
		return
	}

	fmt.Fprint(w, "Published 4 messages with ordering keys successfully\n")
}

Java

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione Java in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Java Pub/Sub.

import com.google.api.core.ApiFuture;
import com.google.api.core.ApiFutureCallback;
import com.google.api.core.ApiFutures;
import com.google.api.gax.rpc.ApiException;
import com.google.cloud.pubsub.v1.Publisher;
import com.google.common.util.concurrent.MoreExecutors;
import com.google.protobuf.ByteString;
import com.google.pubsub.v1.PubsubMessage;
import com.google.pubsub.v1.TopicName;
import java.io.IOException;
import java.util.LinkedHashMap;
import java.util.Map;
import java.util.concurrent.TimeUnit;

public class PublishWithOrderingKeys {
  public static void main(String... args) throws Exception {
    // TODO(developer): Replace these variables before running the sample.
    String projectId = "your-project-id";
    // Choose an existing topic.
    String topicId = "your-topic-id";

    publishWithOrderingKeysExample(projectId, topicId);
  }

  public static void publishWithOrderingKeysExample(String projectId, String topicId)
      throws IOException, InterruptedException {
    TopicName topicName = TopicName.of(projectId, topicId);
    // Create a publisher and set message ordering to true.
    Publisher publisher =
        Publisher.newBuilder(topicName)
            // Sending messages to the same region ensures they are received in order
            // even when multiple publishers are used.
            .setEndpoint("us-east1-pubsub.googleapis.com:443")
            .setEnableMessageOrdering(true)
            .build();

    try {
      Map<String, String> messages = new LinkedHashMap<String, String>();
      messages.put("message1", "key1");
      messages.put("message2", "key2");
      messages.put("message3", "key1");
      messages.put("message4", "key2");

      for (Map.Entry<String, String> entry : messages.entrySet()) {
        ByteString data = ByteString.copyFromUtf8(entry.getKey());
        PubsubMessage pubsubMessage =
            PubsubMessage.newBuilder().setData(data).setOrderingKey(entry.getValue()).build();
        ApiFuture<String> future = publisher.publish(pubsubMessage);

        // Add an asynchronous callback to handle publish success / failure.
        ApiFutures.addCallback(
            future,
            new ApiFutureCallback<String>() {

              @Override
              public void onFailure(Throwable throwable) {
                if (throwable instanceof ApiException) {
                  ApiException apiException = ((ApiException) throwable);
                  // Details on the API exception.
                  System.out.println(apiException.getStatusCode().getCode());
                  System.out.println(apiException.isRetryable());
                }
                System.out.println("Error publishing message : " + pubsubMessage.getData());
              }

              @Override
              public void onSuccess(String messageId) {
                // Once published, returns server-assigned message ids (unique within the topic).
                System.out.println(pubsubMessage.getData() + " : " + messageId);
              }
            },
            MoreExecutors.directExecutor());
      }
    } finally {
      // When finished with the publisher, shutdown to free up resources.
      publisher.shutdown();
      publisher.awaitTermination(1, TimeUnit.MINUTES);
    }
  }
}

Node.js

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Node.js in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Node.js Pub/Sub.

/**
 * TODO(developer): Uncomment these variables before running the sample.
 */
// const topicNameOrId = 'YOUR_TOPIC_NAME_OR_ID';
// const data = JSON.stringify({foo: 'bar'});
// const orderingKey = 'key1';

// Imports the Google Cloud client library
const {PubSub} = require('@google-cloud/pubsub');

// Creates a client; cache this for further use
const pubSubClient = new PubSub({
  // Sending messages to the same region ensures they are received in order
  // even when multiple publishers are used.
  apiEndpoint: 'us-east1-pubsub.googleapis.com:443',
});

async function publishOrderedMessage(topicNameOrId, data, orderingKey) {
  // Publishes the message as a string, e.g. "Hello, world!" or JSON.stringify(someObject)
  const dataBuffer = Buffer.from(data);

  // Be sure to set an ordering key that matches other messages
  // you want to receive in order, relative to each other.
  const message = {
    data: dataBuffer,
    orderingKey: orderingKey,
  };

  const publishOptions = {
    messageOrdering: true,
  };

  // Publishes the message
  const messageId = await pubSubClient
    .topic(topicNameOrId, publishOptions)
    .publishMessage(message);

  console.log(`Message ${messageId} published.`);

  return messageId;
}

Python

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Python in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Python Pub/Sub.

from google.cloud import pubsub_v1

# TODO(developer): Choose an existing topic.
# project_id = "your-project-id"
# topic_id = "your-topic-id"

publisher_options = pubsub_v1.types.PublisherOptions(enable_message_ordering=True)
# Sending messages to the same region ensures they are received in order
# even when multiple publishers are used.
client_options = {"api_endpoint": "us-east1-pubsub.googleapis.com:443"}
publisher = pubsub_v1.PublisherClient(
    publisher_options=publisher_options, client_options=client_options
)
# The `topic_path` method creates a fully qualified identifier
# in the form `projects/{project_id}/topics/{topic_id}`
topic_path = publisher.topic_path(project_id, topic_id)

for message in [
    ("message1", "key1"),
    ("message2", "key2"),
    ("message3", "key1"),
    ("message4", "key2"),
]:
    # Data must be a bytestring
    data = message[0].encode("utf-8")
    ordering_key = message[1]
    # When you publish a message, the client returns a future.
    future = publisher.publish(topic_path, data=data, ordering_key=ordering_key)
    print(future.result())

print(f"Published messages with ordering keys to {topic_path}.")

Ruby

Prima di provare questo esempio, segui le istruzioni di configurazione di Ruby riportate in Guida rapida sull'utilizzo delle librerie client. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento dell'API Ruby Pub/Sub.

# topic_id = "your-topic-id"

pubsub = Google::Cloud::Pubsub.new endpoint: "us-east1-pubsub.googleapis.com:443"

# Start sending messages in one request once the size of all queued messages
# reaches 1 MB or the number of queued messages reaches 20
topic = pubsub.topic topic_id, async: {
  max_bytes:    1_000_000,
  max_messages: 20
}
topic.enable_message_ordering!
10.times do |i|
  topic.publish_async "This is message \##{i}.",
                      ordering_key: "ordering-key"
end

# Stop the async_publisher to send all queued messages immediately.
topic.async_publisher.stop!
puts "Messages published with ordering key."

Monitorare un publisher

Cloud Monitoring fornisce una serie di metriche per monitorare gli argomenti.

Per monitorare un argomento e mantenere un editore integro, consulta Gestire un editore integro.

Passaggi successivi