Confronto tra i profili

Cloud Profiler consente di confrontare visivamente due profili dello stesso tipo, acquisiti dallo stesso servizio all'interno di un progetto. Puoi confrontare i profili diversi:

  • Orari di fine: il servizio funziona più velocemente in determinati orari? Si è verificato un miglioramento o un calo graduale nel tempo?
  • Zone: il servizio viene eseguito più velocemente in alcune zone rispetto ad altre?
  • Versioni di servizio: le versioni più recenti sono notevolmente diverse da quelle meno recenti? Come?
  • Peso: in che modo i profili acquisiti durante i periodi di consumo elevato differiscono rispetto alla media dei profili?

Configurare un confronto

Quando imposti un confronto, devi specificare i parametri per un profilo originale e un profilo confrontato. Questi due profili condividono tutti i parametri di configurazione ad eccezione di quelli definiti dal campo Confronta con.

Per configurare un confronto, procedi come segue:

  1. Per impostare il tipo di confronto, seleziona un'opzione dal menu Confronta con:

    La selezione di una di queste opzioni genera un nuovo campo di configurazione. Il nome del campo inizia con Confrontato e termina con il tipo di confronto. Ad esempio, se selezioni Versione, accanto al campo Confronta con viene visualizzato il campo Versione confrontata.

  2. Specifica il profilo confrontato selezionando un'opzione dal menu Confrontato.

Ad esempio, lo screenshot illustra le impostazioni per confrontare due versioni di docdemo-service:

Confronto di due profili di tempo di CPU.

Le impostazioni per i seguenti campi si applicano al profilo originale e al profilo confrontato:

  • Intervallo di tempo: 7 days
  • Ora di fine: 10/24/19, 8:35 AM
  • Servizio: docdemo-service
  • Tipo di profilo: CPU time
  • Zona: All zones
  • Peso: All

Per il profilo originale, la versione è 1.75.0. Per il profilo confrontato, la versione è 1.25.0.

Informazioni su un grafico di confronto

Il grafico risultante da un confronto è diverso dal grafico standard per i seguenti motivi:

  • Significato dei colori
  • Significato della dimensione del blocco funzione
  • Informazioni sulle metriche visualizzate dalla descrizione comando
  • Contenuti del focus list

Significato dei colori

In un grafico a fiamme standard, puoi specificare la modalità colore del grafico. Per maggiori dettagli, consulta la sezione Modalità colore.

In un grafico a fiamme di confronto, i colori rappresentano la differenza tra il consumo totale di metriche della funzione nel profilo originale e nel profilo confrontato:

  • Grigio: la differenza è minima o nulla.
  • Rosso: la differenza è positiva.
  • Blu: la differenza è negativa.

Maggiore è la differenza di valori di consumo tra i due profili confrontati, maggiore è la saturazione del colore.

Ad esempio, nella figura precedente lo stack di chiamate foo1 è blu, a indicare che il profilo originale ha consumato meno CPU rispetto al profilo confrontato. Il frame foo1 è di un colore blu più alto rispetto al frame secondario bar, per indicare che esiste una differenza maggiore nel consumo di metriche per la funzione foo1 rispetto alla funzione bar. Infine, lo stack di chiamate foo2 è rosso, a indicare che il profilo originale ha consumato più CPU rispetto al profilo confrontato.

Significato della dimensione del blocco

In un grafico a fiamme standard, le dimensioni dei blocchi funzione indicano il consumo relativo della metrica analizzata.

In un grafico a fiamme di confronto, le dimensioni dei blocchi funzione illustrano il consumo relativo medio della metrica analizzata. Mediante i valori dei due profili, un blocco che esiste solo in un profilo viene comunque visualizzato nel grafico di confronto, a metà della sua dimensione pre-confronto.

Valori delle metriche visualizzati

In un grafico a fiamme standard, le metriche visualizzate dalla descrizione comando sono composte da due clausole, totale e self. In entrambe le clausole, il valore assoluto viene visualizzato insieme a una percentuale:

     total: 1.01 s, 28.8%; self: 1.01 s, 28.8%

In un grafico a fiamme di confronto, dato che vengono confrontati due profili, la descrizione comando mostra i valori delle metriche per entrambi:

Valori mostrati in un confronto tra profili.

Come mostrato nella figura, le clausole totali e self-service hanno il seguente formato:

     [ABS_ORIGINAL] vs. [ABS_COMPARED] ([ABS_DIFF]), [REL_ORIGINAL] vs. [REL_COMPARED] ([REL_DIFF])

In questa espressione, ABS_ indica il valore assoluto, mentre REL_ indica la percentuale relativa. Pertanto, [ABS_ORIGINAL] è il valore assoluto per il profilo originale e [ABS_COMPARED] è il valore assoluto per il profilo confrontato. Il campo [ABS_DIFF], definito come [ABS_ORIGINAL] - [ABS_COMPARED], è la differenza assoluta tra i due profili. Quando la differenza assoluta è zero, viene visualizzata la dicitura nessuna modifica.

La percentuale viene calcolata per ogni profilo come rapporto tra il valore non elaborato di una funzione e il valore non elaborato della radice. Ad esempio, nel profilo originale foo1 per 4,67 secondi e root hanno richiesto 10,03 secondi. Pertanto [REL_ORIGINAL] è circa il 46,0%. Un calcolo simile viene eseguito per il profilo confrontato. Infine, il campo [REL_DIFF], definito come la differenza tra queste percentuali, è la differenza relativa tra i due profili. Se questa differenza è pari a zero, viene visualizzata l'indicazione nessuna modifica.

Per l'esempio precedente, la clausola totale mostra che la funzione foo1 nel profilo originale viene eseguita in 4,67 secondi. La differenza assoluta di -2,24 secondi indica che foo1 viene eseguito circa 2,41 secondi più velocemente nel profilo originale rispetto al profilo confrontato:

     total: 4.67 s vs. 6.91 s (-2.24 s), 46.6% vs 69% (-22.4%)

Concentrare un confronto

In un grafico a fiamme standard, ogni riga dell'elenco di stato attivo contiene un nome di funzione, i valori di consumo della metrica principali e totali e il conteggio degli stack di chiamate in quella funzione.

Nel grafico a fiamme di confronto, ogni riga nell'elenco di stato attivo contiene il nome di una funzione, i valori di consumo della metrica stessa e di consumo totale, nonché il conteggio degli stack di chiamate in quella funzione per il profilo originale.profiler Per un grafico a fiamme di confronto, l'elenco di focus include anche due colonne etichettate Diff, un pulsante denominato Diff. relativa e un pulsante denominato Diff. assoluta. Per informazioni sulla differenza relativa e sulla differenza assoluta, consulta Valori delle metriche visualizzate.

Per impostazione predefinita, il colore del grafico a fiamme di confronto è determinato dalle differenze assolute tra i profili originale e confrontati. Per impostazione predefinita, l'elenco di stato attivo mostra le differenze relative tra i due profili confrontati:

Elenco attivo che mostra la differenza relativa tra due profili.

La tabella nell'esempio mostra che la funzione foo1 richiede circa 4,67 secondi per essere eseguita nel profilo originale. Il tempo di 4,67 secondi corrisponde a circa il 46,6% del tempo di esecuzione. La colonna Diff, che mostra la differenza relativa, contiene il valore -22.4%.

Per visualizzare la differenza assoluta tra i valori delle metriche, fai clic su Diff. assoluta.

Che tu abbia un grafico a fiamme standard o un grafico a fiamme di confronto, puoi ordinare le righe della tabella in ordine crescente o decrescente in base selezionando un elemento di intestazione tabella.

Disattivazione della modalità di confronto

Per disattivare la modalità di confronto, imposta il campo Confronta con su Nessuno.

Passaggi successivi