Migrazione da reCAPTCHA (versione non Enterprise)

Questo documento mostra come eseguire la migrazione da reCAPTCHA (versione non Enterprise) a reCAPTCHA Enterprise utilizzando una chiave di sito attiva. Il processo di migrazione richiede 5-10 minuti per essere completato e non richiede modifiche al codice.

Se attualmente accedi alla Console di amministrazione reCAPTCHA, stai utilizzando la versione non Enterprise di reCAPTCHA, che ha funzionalità limitate e limiti rigorosi sull'utilizzo mensile. Per saperne di più sul confronto delle funzionalità, vedi Confronto delle funzionalità tra le versioni di reCAPTCHA.

Dopo la migrazione, diventi un utente di reCAPTCHA Enterprise e ti vengono addebitati costi se superi 1.000.000 di richieste al mese. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Prezzi di reCAPTCHA Enterprise.

Prima di iniziare

  1. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  2. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

    reCAPTCHA Enterprise richiede il collegamento e l'abilitazione della fatturazione per il progetto per la migrazione. Puoi abilitare la fatturazione utilizzando una carta di credito o un ID fatturazione di progetto Google Cloud esistente. Se hai bisogno di aiuto con la fatturazione, contatta l'assistenza per la fatturazione Cloud.

  3. Se vuoi eseguire l'interfaccia a riga di comando gcloud all'esterno di Google Cloud Console, installa e inizializza l'interfaccia a riga di comando gcloud. Per le istruzioni, vedi Installa e inizializza l'interfaccia a riga di comando di Google Cloud.

Abilita l'API reCAPTCHA Enterprise

console

  1. Nella console, vai alla pagina API reCAPTCHA Enterprise.

    Vai all'API reCAPTCHA Enterprise

  2. Verifica che il nome del progetto venga visualizzato nel selettore dei progetti nella parte superiore della pagina.

    Se non vedi il nome del progetto, fai clic sul selettore di progetto, quindi seleziona il progetto.

  3. Fai clic su Abilita.

gcloud

  1. Per impostare il progetto Google Cloud nella sessione gcloud, esegui il comando gcloud config set project. Sostituisci PROJECT_ID con l'ID progetto di Google Cloud.
           gcloud config set project PROJECT_ID
           
  2. Per abilitare l'API reCAPTCHA Enterprise, esegui il comando gcloud services enable:
             gcloud services enable recaptchaenterprise.googleapis.com
           
  3. Per verificare che l'API reCAPTCHA Enterprise sia abilitata, esegui il comando gcloud services list:
             gcloud services list --enabled
           

    Verifica che l'API reCAPTCHA Enterprise sia elencata nell'elenco delle API abilitate.

Migrazione a reCAPTCHA Enterprise

La migrazione da una versione non Enterprise di reCAPTCHA a reCAPTCHA Enterprise prevede la scelta di una chiave di sito attiva dalla console di amministrazione reCAPTCHA e la migrazione della chiave di sito. Puoi eseguire la migrazione di una o più chiavi di sito attive. Puoi comunque eseguire la migrazione di una sola chiave del sito alla volta.

Per eseguire il processo di migrazione, devi avere un account utente reCAPTCHA che soddisfi i seguenti requisiti:

  • Nella Console di amministrazione di reCAPTCHA, l'account utente è indicato come proprietario della chiave del sito di cui vuoi eseguire la migrazione.
  • L'account utente ha uno dei seguenti ruoli IAM per il progetto Google Cloud per il quale è abilitata l'API reCAPTCHA Enterprise:
    • Proprietario del progetto (roles/owner)
    • Editor progetto (roles/editor)
    • Amministratore reCAPTCHA Enterprise (roles/recaptchaenterprise.admin)
    Se il tuo account utente non ha uno di questi ruoli, chiedi all'amministratore di concedere il ruolo o segui le istruzioni in Concedere, modificare e revocare l'accesso.
  1. Esegui la migrazione della chiave del sito utilizzando Google Cloud Console, Cloud Shell, l'interfaccia a riga di comando di Google Cloud o l'API reCAPTCHA Enterprise:

    console

    1. Nella console, vai alla pagina reCAPTCHA Enterprise.

      Vai a reCAPTCHA Enterprise

    2. Verifica che il nome del progetto venga visualizzato nel selettore di risorse nella parte superiore della pagina. Se non vedi il nome del progetto, fai clic sul selettore di risorse, quindi seleziona il progetto.

    3. Nella sezione Chiavi classiche, identifica la chiave di cui vuoi eseguire la migrazione e fai clic su Esegui l'upgrade della chiave.

    4. Per completare la migrazione della chiave selezionata, fai clic su Conferma.

    Cloud Shell

    1. Nella console, vai a Cloud Shell. Vai a Cloud Shell
    2. Se richiesto, fai clic su Autorizza.
    3. Scegli e copia una chiave di sito attiva che hai utilizzato per integrare reCAPTCHA con le tue pagine web:

      1. Vai alla Console di amministrazione reCAPTCHA e fai clic su .
      2. Scegli una chiave di sito. Per la migrazione sono supportate le seguenti chiavi di sito reCAPTCHA: casella di controllo reCAPTCHA v2, reCAPTCHA invisibile v2 e reCAPTCHA v3.

      3. Per copiare la chiave del sito, fai clic su Copia chiave del sito.

    4. Esegui la migrazione della chiave del sito.

      Usa il comando gcloud recaptcha keys migrate come mostrato nell'esempio seguente:

       gcloud recaptcha keys migrate SITE_KEY --project PROJECT-ID
      

      Fornisci i seguenti valori:

      • SITE_KEY: la chiave del sito attiva che hai copiato dalla Console di amministrazione reCAPTCHA.
      • PROJECT-ID: l'ID del progetto Google Cloud per il quale è abilitata l'API reCAPTCHA Enterprise.

    Interfaccia a riga di comando gcloud

    1. Per configurare l'autenticazione, esegui il comando gcloud seguente:

      gcloud auth login
      

      Accedi con l'account utente reCAPTCHA che possiede la chiave di sito scelta e ha uno dei seguenti ruoli: Proprietario progetto, Editor progetto o Amministratore reCAPTCHA Enterprise.

    2. Scegli e copia una chiave di sito attiva che hai utilizzato per integrare reCAPTCHA con le tue pagine web:

      1. Vai alla Console di amministrazione reCAPTCHA e fai clic su .
      2. Scegli una chiave di sito. Per la migrazione sono supportate le seguenti chiavi di sito reCAPTCHA: casella di controllo reCAPTCHA v2, reCAPTCHA invisibile v2 e reCAPTCHA v3.

      3. Per copiare la chiave del sito, fai clic su Copia chiave del sito.

    3. Esegui la migrazione della chiave del sito.

      Usa il comando gcloud recaptcha keys migrate come mostrato nell'esempio seguente:

       gcloud recaptcha keys migrate SITE_KEY --project PROJECT-ID
      

      Fornisci i seguenti valori:

      • SITE_KEY: la chiave del sito attiva che hai copiato dalla Console di amministrazione reCAPTCHA.
      • PROJECT-ID: l'ID del progetto Google Cloud per il quale è abilitata l'API reCAPTCHA Enterprise.

    API REST

    1. Scegli e copia una chiave di sito attiva che hai utilizzato per integrare reCAPTCHA con le tue pagine web:

      1. Vai alla Console di amministrazione reCAPTCHA e fai clic su .
      2. Scegli una chiave di sito. Per la migrazione sono supportate le seguenti chiavi di sito reCAPTCHA: casella di controllo reCAPTCHA v2, reCAPTCHA invisibile v2 e reCAPTCHA v3.

      3. Per copiare la chiave del sito, fai clic su Copia chiave del sito.

    2. Esegui la migrazione della chiave del sito.

      Prima di utilizzare uno qualsiasi dei dati della richiesta, effettua le seguenti sostituzioni:

      • PROJECT_ID: l'ID del progetto Google Cloud per il quale è abilitata l'API reCAPTCHA Enterprise.
      • SITE_KEY: la chiave del sito attiva che hai copiato dalla Console di amministrazione reCAPTCHA.

      Metodo HTTP e URL:

      POST https://recaptchaenterprise.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/keys/SITE_KEY:migrate

      Per inviare la richiesta, scegli una delle seguenti opzioni:

      Curling

      Esegui questo comando:

      curl -X POST \
      -H "Authorization: Bearer "$(gcloud auth print-access-token) \
      -H "Content-Type: application/json; charset=utf-8" \
      -d "" \
      "https://recaptchaenterprise.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/keys/SITE_KEY:migrate"

      PowerShell

      Esegui questo comando:

      $cred = gcloud auth print-access-token
      $headers = @{ "Authorization" = "Bearer $cred" }

      Invoke-WebRequest `
      -Method POST `
      -Headers $headers `
      -Uri "https://recaptchaenterprise.googleapis.com/v1/projects/PROJECT_ID/keys/SITE_KEY:migrate" | Select-Object -Expand Content

      Dovresti ricevere una risposta JSON simile alla seguente:

      {
        "name": "projects/PROJECT-ID/keys/6Ldqgs0UAAAAAIn4k7YxEB-LwEh5S9-Gv6IIWB8m",
        "displayName": "My site key",
        "webSettings": {
          "allowAllDomains": false,
          "allowedDomains": [
            recaptcha.net
          ],
          "allowAmpTraffic": false,
          "integrationType": "SCORE",
          "challengeSecurityPreference": "CHALLENGE_SECURITY_PREFERENCE_UNSPECIFIED"
        }
      }
      

  2. Per verificare che la chiave del sito sia sottoposta a migrazione:

    console

    Vai alla pagina reCAPTCHA Enterprise e individua la chiave del sito di cui è stata eseguita la migrazione nella sezione Chiavi aziendali.

    Vai a reCAPTCHA Enterprise

    Cloud Shell

    Esegui il comando gcloud recaptcha keys list e individua la chiave del sito di cui è stata eseguita la migrazione nell'elenco delle chiavi.

    Interfaccia a riga di comando gcloud

    Esegui il comando gcloud recaptcha keys list e individua la chiave del sito di cui è stata eseguita la migrazione nell'elenco delle chiavi.

Dopo aver eseguito la migrazione a reCAPTCHA Enterprise, puoi continuare a utilizzare il metodo siteverify per valutare il token di risposta reCAPTCHA di un utente.

Puoi revocare il ruolo IAM Amministratore reCAPTCHA (roles/recaptchaenterprise.admin) dal tuo account utente reCAPTCHA. Puoi chiedere all'amministratore di revocare l'accesso oppure puoi seguire le istruzioni sulla concessione, la modifica e la revoca dell'accesso.

Passaggi successivi