Aggiunta dell'archiviazione di file NFS a un ambiente per la soluzione Bare Metal

Questa guida fornisce istruzioni per configurare e utilizzare Network File System (NFS) per l'archiviazione di file in un ambiente Bare Metal Solution. Questo documento presuppone una conoscenza di base dell'utilizzo dei file system NFS e delle conoscenze di base dell'amministrazione del sistema Linux.

Informazioni sull'archiviazione di file NFS per la soluzione Bare Metal

Puoi utilizzare NFS come spazio di archiviazione locale, condiviso, per file di script comuni, file di installazione e file di backup. Un volume NFS fornisce l'archiviazione a uno o più server Bare Metal Solution tramite una directory montata su NFS. Dopo aver montato il volume NFS sui server Bare Metal Solution, puoi accedere allo spazio di archiviazione come a qualsiasi altro file system.

L'utilizzo dell'archiviazione di file NFS sulla soluzione Bare Metal richiede due passaggi:

  1. Decidi le impostazioni che vuoi applicare al volume NFS e condividile con Google Cloud.
  2. Installa il volume NFS sul server della soluzione Bare Metal.

Ecco alcuni suggerimenti e fatti utili per aiutarti quando utilizzi lo spazio di archiviazione dei file NFS sulla soluzione Bare Metal:

  • I server di soluzione Bare Metal comunicano con il volume NFS su una subnet dei servizi riservata dal client o dalle reti private assegnate all'ambiente della soluzione Bare Metal. Per reti tipiche /24, consigliamo di utilizzare una subnet /28 per servizi come NFS.
  • Google Cloud utilizza NFS v3 nell'ambiente per la soluzione Bare Metal.
  • Sconsigliamo di utilizzare NFS per archiviare i file di dati o i log di Oracle.
  • Google Cloud fornisce NFS all'interno della stessa estensione a livello di area geografica che ospita la soluzione Bare Metal. L'archiviazione di file NFS non si estende alle aree geografiche Google Cloud. Se hai bisogno di spazio di archiviazione condiviso in più aree geografiche, puoi utilizzare Filestore. Non forniamo repliche basate sull'archiviazione tra volumi o aree geografiche NFS.
  • Google Cloud cripta i dati inattivi. Per i dati in transito tra un server Bare Metal Solution e il dispositivo di archiviazione, i dati non sono criptati. Se hai bisogno della crittografia dei dati per il traffico in transito, ti consigliamo di configurare la crittografia a livello di applicazione. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina Come faccio a criptare il mio traffico su Cloud Interconnect?
  • L'archiviazione di file NFS per la soluzione Bare Metal non limita la larghezza di banda della rete. Poiché i carichi di lavoro batch con volumi elevati e a elevata contemporaneità (come i backup) potrebbero influire sulle prestazioni di altri carichi di lavoro, considera la possibilità di limitare l'utilizzo della larghezza di banda e l'elaborazione simultanea di tali carichi di lavoro batch.
  • Altre opzioni di archiviazione condivise fornite da Google Cloud includono Filestore e bucket Google Cloud Storage montati con FUSE sul server Bare Metal Solution. Puoi allocare questo spazio di archiviazione in modo dinamico in Google Cloud utilizzando Google Cloud Console e utilizzando Cloud Interconnect che aggiunge l'estensione a livello di area geografica nell'area geografica di Google Cloud.

Per ulteriori informazioni su NFS, consulta Network File System.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dell'archiviazione di file NFS con un database Oracle, consulta i seguenti articoli (è necessario un account Oracle):

Richiedere l'archiviazione di file NFS per la soluzione Bare Metal

Per aggiungere l'archiviazione di file NFS al tuo ambiente Bare Metal Solution, devi richiedere a Google Cloud di configurare un volume NFS per tuo conto. Se stai aggiungendo un nuovo ambiente di soluzione Bare Metal, includi la richiesta nel tuo ordine iniziale tramite il team di vendita Google Cloud. Se hai già la soluzione Bare Metal, apri una richiesta di assistenza tramite l'Assistenza Google Cloud.

In entrambi i casi, devi raccogliere e fornire le seguenti informazioni per richiedere l'archiviazione di file NFS per il tuo ambiente Bare Metal Solution:

Campo Descrizione Esempio
ID progetto Google Cloud Vai alla sezione Informazioni sul progetto della dashboard del progetto Google Cloud per trovare il tuo ID progetto. Il mio progetto
Area geografica Area geografica Google Cloud nelle vicinanze dell'estensione a livello di area geografica che ospita l'ambiente della soluzione Bare Metal. us-central1
Reti client e private Le due subnet selezionate durante la configurazione dell'ambiente della soluzione Bare Metal. Negli esempi della nostra documentazione, 192.168.1.0/24 è la rete client che si connette a Google Cloud, mentre 192.168.2.0/24 è la rete privata utilizzata per i servizi all'interno dell'estensione a livello di area geografica.
Nome Nome del volume NFS. Google Cloud genera automaticamente il nome del volume NFS. Un nome di esempio è at-1234567-nfs001.
Tipo Il tipo di spazio di archiviazione richiesto per salvare i tuoi dati. Le opzioni includono All flash per selezionare un'unità a stato solido (SSD) e Tutti i dischi per selezionare un'unità disco rigido (HDD). Tutti i flash
Dimensioni Seleziona le dimensioni del Drive che ti servono. Puoi scegliere una capacità di archiviazione minima di 100 GiB fino a un massimo di 16 TiB. 1 TiB (1024 GiB)
Attiva snapshot Scegli per attivare uno snapshot giornaliero oppure No per disattivarla.
  • Se attivi questa funzionalità, Google Cloud esegue ogni giorno uno snapshot del volume NFS per 7 giorni. Dopo 7 giorni, gli snapshot più recenti sovrascrivono quelli precedenti. Inoltre, riserviamo il 20% dello spazio di archiviazione NFS richiesto per gli snapshot.
  • Se non attivi questa funzionalità, devi eseguire i tuoi backup del volume NFS.
Protocollo Specifica il protocollo di archiviazione che vuoi utilizzare. Utilizza questo campo per comunicarci che ti serve la NFS. NFS (Network File System)
Rete Subnet che può accedere al volume NFS. Di solito, si tratta della rete client in un ambiente con soluzione Bare Metal. Riutilizza il valore selezionato in precedenza in Reti client e private.
Destinazione Consente l'accesso al volume NFS da un singolo server Bare Metal Solution (server singolo) o da tutti i server su una subnet (CIDR). CIDR
Server Nome del server Bare Metal Solution che può accedere al volume NFS. Ad esempio, at-7654321-svr001
ID cliente Seleziona un sottoinsieme del tuo client o della rete privata nel tuo ambiente Soluzione Bare Metal. Ti consigliamo di scegliere una subnet /28 dalla rete client /24.

Per un'installazione Oracle, utilizza la rete client Bare Metal Solution per l'archiviazione di file NFS e prenota la rete privata per le applicazioni Oracle.
In questo esempio, 192.168.1.240/28 è una subnet della rete client.
Autorizzazioni di montaggio Seleziona le autorizzazioni di lettura/scrittura o di sola lettura. Lettura/scrittura
No root squash Ti consigliamo di selezionare questa opzione per i nuovi volumi. La selezione di questa opzione consente agli utenti root di mantenere i privilegi sul volume NFS. Se non selezioni questa opzione, NFS rimuove i privilegi utente principali sul volume NFS. vero.
Consenti SUID La selezione di questa opzione consente agli utenti di ricevere temporaneamente le autorizzazioni del proprietario del file durante l'esecuzione di un file, un programma o un comando. Se non selezioni questa opzione, NFS non fornisce autorizzazioni temporanee per i proprietari dei file. falso.
Consenti sviluppo La selezione di questa opzione consente al file system di interpretare il carattere o bloccare dispositivi speciali. Se non selezioni questa opzione, il sistema può comunque scrivere nel volume NFS, ma non può creare caratteri o bloccare dispositivi speciali. vero.

Dopo che Google Cloud avrà elaborato il tuo ordine, ti verrà inviato un percorso del volume NFS. Il formato sarà il seguente:

NFS_SERVER_IP_ADDRESS:/NFS_SHARE_NAME

Ad esempio, se l'indirizzo IP del server NFS è 192.168.1.240 e il nome della condivisione NFS è at-1234567-nfs001, il percorso del volume NFS risultante avrà il seguente aspetto:

192.168.1.240:/at-1234567-nfs001

Configura archiviazione file NFS per la soluzione Bare Metal

L'esempio seguente ti aiuta a configurare l'archiviazione di file NFS per i server della soluzione Bare Metal e utilizza i comandi Red Hat Enterprise Linux. Se utilizzi un sistema operativo diverso, i comandi che devi utilizzare potrebbero essere diversi.

  1. Prima di montare il volume NFS.

    1. Assicurati di aver creato un'istanza VM host per accedere al server della soluzione Bare Metal. Per informazioni, consulta Creare un'istanza VM host su Google Cloud.
    2. Fornisci l'accesso a Internet al tuo server Bare Metal Solution per poter scaricare i pacchetti di installazione necessari. Per informazioni sull'accesso a Internet, consulta Accesso a Internet.

    3. Vai alla console del server della soluzione Bare Metal.

      1. Nel progetto Cloud, vai a Istanze VM di Compute Engine.

      2. Fai clic sul pulsante SSH per l'istanza VM host.

      3. Utilizza SSH per connetterti al server Bare Metal Solution e accedi con il nome utente e la password.

        [USERNAME@INSTANCE_JUMP_HOST ~]$ ssh ADMIN_USER@BMS_SERVER_IP_ADDRESS
        ADMIN_USER@BMS_SERVER_IP_ADDRESS's password:
        Last login: Wed May 26 22:25:47 2021 from JUMP_HOST_IP_ADDRESS
        [ADMIN_USER@BMS_SERVER_NAME ~]$
        
    4. Aggiungi una voce del server DNS nel server Bare Metal Solution per accedere al DNS.

      sudo bash -c "echo \"nameserver DNS_SERVER_IP_ADDRESS\" >> /etc/resolv.conf"
      

      Puoi anche utilizzare Cloud DNS e specificare i punti di inoltro in entrata al posto dell'indirizzo IP del server DNS. Per ulteriori informazioni su Cloud DNS, consulta la panoramica di Cloud DNS.

    5. Configura il tuo sistema operativo per consentire gli aggiornamenti dei pacchetti.

    6. Installa il pacchetto NFS nel server Bare Metal Solution.

      sudo yum install -y nfs-utils
      
  2. Monta il volume NFS.

    1. Crea una directory di montaggio nel server Bare Metal Solution.

      sudo mkdir -p /mnt/DIRECTORY_NAME
      
    2. Trova il percorso del volume NFS che ti è stato inviato da Google Cloud.

    3. Monta il volume NFS. Nella maggior parte dei casi, utilizza il seguente comando:

      sudo mount -t nfs NFS_SERVER_IP_ADDRESS:/NFS_SHARE_NAME /mnt/DIRECTORY_NAME
      
      Per la maggior parte delle implementazioni Oracle in un ambiente Bare Metal Solution, utilizza il comando seguente per montare il volume.
      sudo mount -t nfs -o \
      rw,bg,hard,nointr,rsize=32768,wsize=32768,tcp,vers=3,timeo=600 \
      NFS_SERVER_IP_ADDRESS:/NFS_SHARE_NAME /mnt/DIRECTORY_NAME
      
      Se l'implementazione di Oracle richiede l'archiviazione di file binari o di dati RAC di Oracle attivi sul volume NFS, inserisci il comando seguente che utilizza l'opzione *actimeo*. Questo disabilita la memorizzazione nella cache degli attributi lato client durante la scrittura simultanea da più client, ma può influire sulle prestazioni di I/O.
      sudo mount -t nfs -o \
      -rw,bg,hard,nointr,rsize=32768,wsize=32768,tcp,vers=3,timeo=600,actimeo=0 \
      NFS_SERVER_IP_ADDRESS:/NFS_SHARE_NAME /mnt/DIRECTORY_NAME
      
    4. Per montare automaticamente il volume NFS al riavvio del server, aggiungi le seguenti voci alla fine del file fstab. Questo file si trova nella directory /etc del server Bare Metal Solution. Usa le autorizzazioni di amministratore sudo e un editor di testo per modificare il file e assicurati che ci siano 3 spazi tra ogni voce.

      NFS_SERVER_IP_ADDRESS:/NFS_SHARE_NAME   /mnt/DIRECTORY_NAME   nfs    defaults,nofail   0 0
      
      [ADMIN_USER@BMS_SERVER_NAME ~]$ sudo -i
      [root@BMS_SERVER_NAME ~]# cd /etc
      [root@BMS_SERVER_NAME etc]# vi fstab
      [root@BMS_SERVER_NAME etc]# cat fstab
      #
      # /etc/fstab
      # Created by anaconda on Sun Feb 16 10:06:11 2020
      #
      # Accessible filesystems, by reference, are maintained under '/dev/disk'
      # See man pages fstab(5), findfs(8), mount(8) and/or blkid(8) for more info
      #
      /dev/mapper/rootvg-rootlv /                       xfs     defaults        0 0
      UUID=bc39a085-d080-488e-9402-d22558bc88ae /boot                   xfs     defaults        0 0
      UUID=4127-64CB          /boot/efi               vfat    defaults,uid=0,gid=0,umask=0077,shortname=winnt 0 0
      /dev/mapper/rootvg-homelv /home                   xfs     defaults        0 0
      /dev/mapper/rootvg-optlv /opt                    xfs     defaults        0 0
      /dev/mapper/rootvg-tmplv /tmp                    xfs     defaults        0 0
      /dev/mapper/rootvg-varlv /var                    xfs     defaults        0 0
      /dev/mapper/rootvg-swaplv swap                    swap    defaults        0 0
      **NFS_SERVER_IP_ADDRESS:/NFS_SHARE_NAME   /mnt/DIRECTORY_NAME   nfs    defaults,nofail   0 0**
      
    5. Verifica di poter accedere al volume.

      mount -l | grep nfs
      
      NFS_SERVER_IP_ADDRESS:/NFS_SHARE_NAME on /mnt/DIRECTORY_NAME type nfs
      (rw,relatime,vers=3,rsize=65536,wsize=65536,namlen=255,
      hard,proto=tcp,timeo=600,retrans=2,sec=sys,mountaddr=NFS_SERVER_IP_ADDRESS,
      mountvers=3,mountport=635,mountproto=udp,local_lock
      =none,addr=NFS_SERVER_IP_ADDRESS)
      
    6. Aggiungi un file di test nella tua directory NFS.

      cd /mnt/DIRECTORY_NAME
      echo 'testing' | sudo tee -a testfile
      sudo cat testfile
      sudo rm testfile
      

Visualizza l'archiviazione di file NFS per la soluzione Bare Metal

  • Per visualizzare un volume, utilizza il comando seguente.

    mount | grep NFS_SHARE_NAME
    
    NFS_SERVER_IP_ADDRESS:/NFS_SHARE_NAME on /mnt/DIRECTORY_NAME type nfs
    (rw,relatime,vers=3,rsize=65536,wsize=65536,namlen=255,
    hard,proto=tcp,timeo=600,retrans=2,sec=sys,mountaddr=NFS_SERVER_IP_ADDRESS,
    mountvers=3,mountport=635,mountproto=udp,local_lock
    =none,addr=NFS_SERVER_IP_ADDRESS)
    

Smonta l'archiviazione di file NFS per la soluzione Bare Metal

  • Utilizza i seguenti comandi per smontare il volume NFS e confermarne la rimozione.

    sudo umount /mnt/DIRECTORY_NAME
    mount | grep NFS_SHARE_NAME