Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Crea un trigger utilizzando Cloud Audit Logs e la console Google Cloud

Questa guida rapida mostra come ricevere eventi diretti da Cloud Storage in un servizio Cloud Run non autenticato.

Puoi completare questa guida rapida con Google Cloud Console. Per istruzioni sull'utilizzo di Google Cloud CLI, consulta Ricevere eventi diretti da Cloud Storage (gcloud).

In questa guida rapida:

  1. Creare un bucket Cloud Storage come origine evento.

  2. Esegui il deployment di un servizio di esempio in Cloud Run per ricevere eventi.

  3. Creare un trigger Eventarc per filtrare ed eseguire il routing degli eventi.

  4. Generare un evento caricando un file nel bucket Cloud Storage e visualizzare l'evento nei log di Cloud Run.


Per indicazioni dettagliate per questa attività direttamente in Google Cloud Console, fai clic su Procedura guidata:

Procedura guidata


Le seguenti sezioni illustrano la stessa procedura utilizzata per fare clic su Procedura guidata.

Prima di iniziare

Alcuni passaggi di questo documento potrebbero non funzionare correttamente se la tua organizzazione applica vincoli al tuo ambiente Google Cloud. In tal caso, potresti non essere in grado di completare attività come la creazione di indirizzi IP pubblici o le chiavi degli account di servizio. Se effettui una richiesta che restituisce un errore relativo ai vincoli, scopri come sviluppare applicazioni in un ambiente Google Cloud vincolato.

  1. Accedi al tuo account Google Cloud. Se non conosci Google Cloud, crea un account per valutare le prestazioni dei nostri prodotti in scenari reali. I nuovi clienti ricevono anche 300 $di crediti gratuiti per l'esecuzione, il test e il deployment dei carichi di lavoro.
  2. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  3. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

  4. Abilita le API Cloud Build and Eventarc.

    Abilita le API

  5. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  6. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

  7. Abilita le API Cloud Build and Eventarc.

    Abilita le API

Crea un bucket Cloud Storage

Questa guida rapida utilizza Cloud Storage come origine evento.

  1. In Google Cloud Console, vai a Cloud Storage.

    Vai a Cloud Storage

  2. Fai clic su Crea.

  3. Inserisci un nome univoco per il bucket.

    Ad esempio: hello-bucket.

  4. Fai clic su Continua.

  5. In Tipo di località seleziona Area geografica, quindi seleziona us-central1 (Iowa).

  6. Accetta gli altri valori predefiniti.

  7. Fai clic su Crea.

Dopo aver creato l'origine evento, puoi eseguire il deployment del servizio di ricezione di eventi in Cloud Run.

Esegui il deployment del servizio di ricezione di eventi in Cloud Run

Eseguire il deployment di un servizio Cloud Run di esempio che riceve e registra gli eventi.

  1. In Google Cloud Console, vai a Cloud Run.

    Vai a Cloud Run

  2. Fai clic su Crea servizio.

  3. Nel modulo Crea servizio:

    1. Seleziona Esegui il deployment di una revisione da un'immagine container esistente.

    2. Fai clic su Testa con un contenitore di esempio.

    3. Nell'elenco Area geografica, per la località del tuo servizio seleziona us-central1 (Iowa).

    4. Per Autenticazione, seleziona Consenti chiamate non autenticate.

    5. Per eseguire il deployment dell'immagine container di esempio, fai clic su Crea.

Il deployment del servizio hello può richiedere fino a due minuti.

Crea un trigger Eventarc

Il trigger Eventarc invierà gli eventi dal bucket Cloud Storage al servizio Cloud Run di esempio.

  1. In Google Cloud Console, vai a Eventarc.

    Vai a Eventarc

  2. Fai clic su Crea trigger.

  3. Digita un Nome trigger.

    Ad esempio: hello-trigger.

  4. Nell'elenco Provider di eventi, seleziona Origini Google > Cloud Storage.

  5. Nell'elenco Evento, seleziona Diretto > google.cloud.storage.object.v1.finalized.

  6. In Bucket, seleziona il bucket Cloud Storage hello-bucket che hai creato in precedenza.

  7. Se richiesto, concedi quanto segue:

    • Il ruolo iam.serviceAccountTokenCreator all'account di servizio Pub/Sub
    • Il ruolo pubsub.publisher all'account di servizio Cloud Storage
  8. Utilizza l'account di servizio Compute predefinito come account di servizio che richiama il tuo servizio.

  9. Nell'elenco Destinazione evento, seleziona Cloud Run.

  10. Per il servizio Cloud Run, seleziona il servizio di esempio hello che hai creato in precedenza.

  11. Fai clic su Crea.

Tieni presente che, anche se il trigger viene creato immediatamente, possono trascorrere fino a due minuti perché un trigger sia completamente funzionante.

Generare e visualizzare un evento

Genera un evento e verifica che il trigger Eventarc funzioni come previsto.

  1. Per generare un evento:

    1. Crea un file di testo con il nome file random.txt e il testo "Hello World".

    2. In Google Cloud Console, vai a Cloud Storage.

      Vai a Cloud Storage

    3. Fai clic sul nome del bucket di archiviazione che hai creato.

    4. Nella scheda Oggetti, fai clic su Carica file e carica il file random.txt.

    Il caricamento genera un evento e il servizio Cloud Run registra il messaggio dell'evento.

  2. Per visualizzare la voce di log:

    1. In Google Cloud Console, vai a Cloud Run.

      Vai a Cloud Run

    2. Fai clic sul nome del servizio che hai creato.

    3. Per recuperare le voci di log per tutte le revisioni di questo servizio, fai clic sulla scheda Log nella pagina Dettagli servizio. Puoi filtrare in base al livello di gravità del log.

    4. Cerca una voce di log simile alla seguente:

      Received event of type google.cloud.storage.object.v1.finalized. Event data: [...]

Complimenti! Hai eseguito il deployment di un servizio di ricezione di eventi in Cloud Run, hai creato un trigger Eventarc, generato un evento da Cloud Storage e lo hai visualizzato nei log di Cloud Run.

Esegui la pulizia

Sebbene non siano previsti addebiti per Cloud Run quando il servizio non è in uso, ti potrebbero comunque essere addebitati i costi di archiviazione dell'immagine container in Container Registry, risorse Cloud Run e di archiviazione dei file nel bucket Cloud Storage.

Puoi eliminare l'immagine, eliminare il bucket di archiviazione ed eliminare il tuo servizio.

Per eliminare il trigger Eventarc:

  1. In Google Cloud Console, vai a Eventarc.

    Vai a Eventarc

  2. Fai clic sul nome del trigger che hai creato.

  3. Nella pagina Dettagli trigger, fai clic su Elimina.

In alternativa, puoi eliminare il tuo progetto Google Cloud per evitare addebiti. L'eliminazione del tuo progetto Cloud interrompe la fatturazione per tutte le risorse utilizzate all'interno di quel progetto.

  1. In Google Cloud Console, vai alla pagina Gestisci risorse.

    Vai a Gestisci risorse

  2. Nell'elenco dei progetti, seleziona il progetto che vuoi eliminare, quindi fai clic su Elimina.
  3. Nella finestra di dialogo, digita l'ID del progetto e fai clic su Chiudi per eliminare il progetto.

Passaggi successivi