Utilizzare una configurazione Terraform

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Applica le modifiche

Per applicare la configurazione Terraform in un progetto Google Cloud, completa i passaggi seguenti:

  1. Avvia Cloud Shell.
  2. Imposta il progetto Google Cloud a cui vuoi applicare la configurazione Terraform:
    export GOOGLE_CLOUD_PROJECT=PROJECT_ID
    
  3. Crea una directory e apri un nuovo file al suo interno. Il nome file deve avere l'estensione .tf, ad esempio main.tf:
    mkdir DIRECTORY && cd DIRECTORY && nano main.tf
    
  4. Copia l'esempio in main.tf.
  5. Esamina e modifica i parametri di esempio da applicare al tuo ambiente.
  6. Salva le modifiche premendo Ctrl-x, quindi y.
  7. Inizializza Terraform:
    terraform init
  8. Rivedi la configurazione e verifica che le risorse che Terraform creerà o aggiornerà corrispondano alle tue aspettative:
    terraform plan

    Apporta le correzioni necessarie alla configurazione.

  9. Applica la configurazione Terraform eseguendo il comando seguente e inserendo yes nel prompt:
    terraform apply

    Attendi finché Terraform non visualizza il messaggio "Applica completato".

  10. Apri il progetto Google Cloud per visualizzare i risultati. Nella console Google Cloud, vai alle tue risorse nell'interfaccia utente per assicurarti che Terraform le abbia create o aggiornate.

Riformattazione

Per riformattare la configurazione Terraform nello stile standard, inserisci il comando seguente:

terraform fmt

Convalida

Per controllare se la configurazione è valida, inserisci il seguente comando:

terraform validate

Elimina modifiche

Rimuovi le risorse applicate in precedenza con la configurazione Terraform eseguendo il comando seguente e inserendo yes al prompt:

terraform destroy

Specifica l'ID progetto

Se esegui il comando export GOOGLE_CLOUD_PROJECT come specificato nella sezione precedente, la maggior parte delle risorse può dedurre il project_id.

Alcune risorse, come project_iam_*, non possono dedurre l'ID progetto. Come soluzione alternativa, alcuni esempi utilizzano l'origine dati data "google_project". Puoi sostituire questa origine dati con la stringa di ID progetto o con una variabile.

Per un esempio che utilizza questa soluzione alternativa, consulta sql_instance_iam_condition.

Passaggi successivi