Limiti di utilizzo

Questo documento descrive le restrizioni e i limiti di utilizzo attuali relativi all'API Cloud Data Loss Prevention (DLP). Per informazioni sulla fatturazione, consulta la pagina dei prezzi.

Questi limiti si applicano a ogni progetto nella console di Google Cloud Platform e sono condivisi tra tutte le applicazioni e gli indirizzi IP che utilizzano il progetto.

Puoi impostare quote inferiori nella console di Google Cloud Platform.

Quote per le richieste

Di seguito è riportata la quota attuale per le richieste dell'API DLP.

Quota per le richieste Valore
Richieste al minuto 600

Limiti per i contenuti

L'API DLP applica i seguenti limiti di utilizzo:

Limite per i contenuti Limite
Richieste a projects.image.redact 4 MB
Limite di dimensione della richiesta predefinita 0,5 MB

I file di maggiori dimensioni devono essere ospitati su Cloud Storage per essere ispezionati.

Limiti di risorse

L'API DLP applica i seguenti limiti alle risorse archiviate per progetto.

Risorsa Limite
Numero massimo di modelli 1000
Numero massimo di trigger di job 100
Numero massimo di job in esecuzione 100
Numero massimo di infoType archiviati 30

Limiti di ispezione e redazione del contenuto

L'API DLP applica i limiti di utilizzo seguenti per l'ispezione e la redazione di contenuti inviati direttamente all'API sotto forma di testo o immagini:

Tipo di limite Limite di utilizzo
Numero massimo di dizionari regolari personalizzati per richiesta 10
Dimensioni massime dell'elenco di parole passate direttamente nel messaggio di richiesta per ogni dizionario regolare personalizzato 128 kB
Dimensione massima dell'elenco di parole specificato come file in Cloud Storage per ogni dizionario regolare personalizzato 512 kB
Dimensioni combinate massime di tutti i dizionari personalizzati archiviati per richiesta 5 MB
Numero massimo di regole di rilevamento per infoType personalizzato 5
Numero massimo di infoType personalizzati per richiesta 20
Dimensioni massime di ogni citazione 4 kB

Limiti di ispezione dell'archiviazione

L'API DLP applica i limiti di utilizzo seguenti per l'ispezione dei repository di archiviazione di Google Cloud Platform:

Tipo di limite Limite di utilizzo
Numero massimo di blocchi di archiviazione per richiesta 1
Dimensioni massime totali della scansione 2 TB
Dimensioni massime dei singoli elementi di testo 0,5 MB
Numero massimo di dizionari regolari personalizzati per richiesta 10
Dimensioni massime dell'elenco di parole passate direttamente nel messaggio di richiesta per ogni dizionario regolare personalizzato 128 kB
Dimensione massima dell'elenco di parole specificato come file in Cloud Storage per ogni dizionario regolare personalizzato 10 MB
Dimensioni combinate massime di tutti i dizionari personalizzati archiviati per richiesta 500 MB
Numero massimo di regole di rilevamento per infoType personalizzato 5
Numero massimo di infoType personalizzati per richiesta 20
Dimensioni massime di ogni citazione 4 kB

Limiti di infoType archiviati

L'API DLP applica i limiti elencati di seguito per la creazione di infoType archiviati.

Dizionari personalizzati archiviati

I seguenti limiti sono applicabili a dizionari personalizzati archiviati:

Tipo di limite Limite di utilizzo
Dimensione massima di un singolo file di input archiviato in Cloud Storage 200 MB
Dimensione massima combinata di tutti i file di input archiviati in Cloud Storage 1 GB
Numero massimo di file di input archiviati in Cloud Storage 100
Dimensione massima di una colonna di input in BigQuery 1 GB
Numero massimo di righe della tabella di input in BigQuery 5.000.000
Dimensione massima dei file di output 500 MB

Aumenti di quota

È possibile modificare le quote fino al loro valore massimo selezionando Modifica quote dalla pagina Quote della dashboard di Google Cloud Platform. Per richiedere un aumento superiore alla quota massima, modifica la quota con l'aumento richiesto e la giustificazione e invia il tuo aggiornamento. Riceverai una notifica quando la richiesta sarà ricevuta. È possibile che ti vengano chieste ulteriori informazioni in merito alla tua richiesta. Dopo che la richiesta è stata esaminata, riceverai una notifica per informarti se è stata approvata o respinta.

Arrotondamento delle dimensioni degli elementi

Le dimensioni degli elementi sottoposti a ispezione e redazione dall'API DLP vengono arrotondate ai fini della fatturazione. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina Prezzi dell'API Cloud Data Loss Prevention (DLP) .

Dipendenze di quota

A seconda di quali funzioni utilizzi, potresti aver bisogno di quote aggiuntive.

  • Cloud Pub/Sub: se stai utilizzando Cloud Pub/Sub, potresti avere bisogno di una quota aggiuntiva.
  • BigQuery: laddove vengono applicati limiti di quota e altre restrizioni viene utilizzata l'API di inserimento di flussi di dati per rendere persistenti i risultati relativi ai job di ispezione.
  • Cloud KMS: se utilizzi KmsWrappedCryptoKey, potresti avere bisogno di una quota aggiuntiva per le richieste di crittografia e decriptazione che l'API DLP esegue per tuo conto.

Ulteriori informazioni sulle interruzioni dei servizi

L'API DLP dispone di numerose funzionalità che dipendono da altri servizi GCP. Queste dipendenze fanno sì che l'API DLP fornisca un livello di affidabilità comparabile a quello offerto da tali prodotti.

Ci impegniamo al massimo per rimuovere eventuali errori ricorrenti, ma l'esperienza utente potrebbe subire delle limitazioni qualora si verifichino interruzioni in tali servizi.

Controlla la dashboard di stato di Google Cloud per informazioni sulle interruzioni dei servizi note. Puoi anche iscriverti al feed JSON o al feed RSS degli aggiornamenti della dashboard di stato di Google Cloud per ricevere aggiornamenti push.