Configurazione dell'accesso per l'account di servizio Cloud Build

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Cloud Build utilizza un account di servizio speciale per eseguire le build per conto tuo. Quando abiliti l'API Cloud Build su un progetto Google Cloud, l'account di servizio Cloud Build viene creato automaticamente e viene concesso il ruolo Account di servizio Cloud Build per il progetto. Questo ruolo fornisce all'account di servizio le autorizzazioni per eseguire diverse attività, tuttavia puoi concedere più autorizzazioni all'account di servizio per eseguire attività aggiuntive. Questa pagina spiega come concedere e revocare le autorizzazioni per l'account di servizio Cloud Build.

Prima di iniziare

Concedi un ruolo all'account di servizio Cloud Build tramite la pagina Impostazioni

Puoi concedere determinati ruoli IAM di uso comune all'account di servizio Cloud Build utilizzando la pagina Impostazioni di Cloud Build nella console Google Cloud:

  1. Apri la pagina Impostazioni di Cloud Build:

    Apri la pagina Impostazioni di Cloud Build

    Vedrai la pagina Autorizzazioni dell'account di servizio:

    Screenshot della pagina Autorizzazioni account di servizio

  2. Imposta lo stato del ruolo che vuoi aggiungere su Abilita.

Concessione di un ruolo all'account di servizio Cloud Build tramite la pagina IAM

Se il ruolo che vuoi concedere non è elencato nella pagina Impostazioni di Cloud Build in Google Cloud Console, utilizza la pagina IAM per concedere il ruolo:

  1. Apri la pagina IAM:

    Apri la pagina IAM

  2. Seleziona il progetto Cloud.

  3. Nella tabella delle autorizzazioni, individua la riga con l'indirizzo email che termina con @cloudbuild.gserviceaccount.com. Questo è il tuo account di servizio Cloud Build.

  4. Fai clic sull'icona a forma di matita.

  5. Seleziona il ruolo che vuoi concedere all'account di servizio Cloud Build.

  6. Fai clic su Salva.

Revoca di un ruolo dall'account di servizio Cloud Build

  1. Apri la pagina IAM:

    Apri la pagina IAM

  2. Seleziona il progetto Cloud.

  3. Nella tabella delle autorizzazioni, individua la riga con l'indirizzo email che termina con @cloudbuild.gserviceaccount.com. Questo è il tuo account di servizio Cloud Build.

  4. Fai clic sull'icona a forma di matita.

  5. Individua il ruolo da revocare e fai clic sul cestino elimina accanto al ruolo.

Concessione di un ruolo all'agente di servizio Cloud Build

Oltre all'account di servizio Cloud Build, Cloud Build ha un altro account di servizio gestito da Google chiamato Agente di servizio Cloud Build che consente ad altri servizi Google Cloud di accedere alle tue risorse. Quando abiliti l'API Cloud Build, l'agente di servizio viene creato automaticamente nel progetto Cloud. L'agente di servizio ha il seguente formato, dove PROJECT_NUMBER è il numero del tuo progetto.

     service-PROJECT_NUMBER@gcp-sa-cloudbuild.iam.gserviceaccount.com

Per visualizzare l'agente di servizio per un progetto, vai alla pagina IAM in Google Cloud Console e seleziona la casella di controllo Mostra account di servizio gestiti Google.

Se hai accidentalmente eliminato l'agente di servizio Cloud Build dal tuo progetto, puoi aggiungerlo manualmente seguendo questi passaggi:

Console

  1. Apri la pagina IAM in Google Cloud Console:

    Apri la pagina IAM

  2. Fai clic su Concedi accesso.

  3. Aggiungi la seguente entità, dove PROJECT_NUMBER è il numero del tuo progetto:

    service-PROJECT_NUMBER@gcp-sa-cloudbuild.iam.gserviceaccount.com
    
  4. Seleziona Agenti di servizio > Agente di servizio Cloud Build come ruolo.

  5. Fai clic su Salva.

gcloud

Concedi il ruolo IAM roles/cloudbuild.serviceAgent all'agente di servizio Cloud Build:

    gcloud projects add-iam-policy-binding PROJECT_ID \
        --member="serviceAccount:service-PROJECT_NUMBER@gcp-sa-cloudbuild.iam.gserviceaccount.com" \
        --role="roles/cloudbuild.serviceAgent"

Sostituisci i valori del segnaposto nel comando con il seguente:

  • PROJECT_ID: l'ID progetto
  • PROJECT_NUMBER: il numero di progetto

Passaggi successivi