Esempio di topologia per il trasferimento di dati

La seguente topologia mostra una rete VPC e due siti on-premise. Ogni sito on-premise si connette a Google Cloud utilizzando uno spoke di appliance router. I due siti on-premise possono utilizzare la rete Google per scambiare dati tra loro.

Topologia appliance router
Topologia appliance router (fai clic per ingrandire)
  1. Le soluzioni on-premise Customer network A e Customer network B sono collegate tramite le risorse per i clienti (CPE) a un'istanza dell'appliance router. I CPE in genere utilizzano un meccanismo di connettività, ad esempio un tunnel overlay SD-WAN o un tunnel VPN IPsec, per stabilire la connettività con l'istanza dell'appliance router.

    Ogni istanza dell'appliance router si trova nell'area geografica di Google Cloud più vicina alla rete del cliente associata. Entrambe le istanze dell'appliance router si trovano in un'unica rete VPC. Tuttavia, le istanze dell'appliance router si trovano in aree geografiche diverse. Per questo motivo, la rete VPC ha la modalità di routing dinamico impostata su global.

  2. Entrambe le istanze dell'appliance router sono collegate come spoke all'hub di Network Connectivity Center. Poiché Customer network A e Customer network B devono inviare dati a vicenda, entrambi gli spoke hanno il campo di trasferimento di dati site-to-site.

    Puoi utilizzare il trasferimento di dati site-to-site solo nelle località supportate. Per ulteriori informazioni, consulta Località supportate per il trasferimento dei dati.

  3. In ogni area geografica, un'istanza dell'appliance router stabilisce il peering BGP (Border Gateway Protocol) con il router Cloud appropriato. Ogni router Cloud riceve e pubblicizza i prefissi di route dalla posizione on-premise corrispondente.

  4. I router Cloud scambiano dinamicamente tra loro tutti i percorsi ricevuti. Questa configurazione fornisce scambio di route dinamica end-to-end e connettività del piano dati tra Customer network A e Customer network B.

Passaggi successivi