Quote e limiti

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Per l'utilizzo di Error Reporting si applicano i limiti seguenti:

Limiti di attività per le API

Nome quota Limite
Richieste di dati su eventi di errore al giorno 3000
Richieste di dati su eventi di errore al minuto per utente 60
Richieste di metadati su gruppi di errori al giorno 3000
Richieste di metadati su gruppi di errori al minuto per utente 60
Rapporti sugli errori al giorno 170.000
Rapporti sugli errori al minuto 6000

Puoi anche consultare la dashboard delle API per visualizzare l'attività attuale e le quote per le API. Fai clic su un'API e seleziona Quote per visualizzare i limiti.

Richiesta di modifiche alla quota dell'API Error Reporting

Puoi richiedere limiti di API Error Reporting superiori o inferiori utilizzando Google Cloud Console:

  1. Nella pagina Quote, utilizza le caselle di controllo per selezionare API Error Reporting, quindi fai clic su Modifica quote.

    Se visualizzi un errore Edit is not allowed for this quota, puoi contattare l'assistenza per richiedere modifiche alla quota. Tieni presente inoltre che la fatturazione deve essere abilitata sul progetto Cloud per selezionare le caselle di controllo.

  2. Nel riquadro Modifiche alla quota, seleziona il servizio per espandere la visualizzazione e compila i campi Nuovo limite e Richiedi descrizione. Fai clic su Avanti.

  3. Compila il modulo nel riquadro Dettagli di contatto.

  4. Fai clic su Invia richiesta.

Per ulteriori informazioni, consulta Utilizzo delle quote.

Limiti di deployment

È previsto un limite di 10.000 coppie di gruppi di deployment-errore, dove un deployment è una combinazione di service e version. Una volta raggiunto questo limite, Error Reporting elimina i deployment meno recenti (o modificati meno recentemente) e i relativi dati sugli errori.

Periodi di conservazione dei dati

Le informazioni in Error Reporting vengono conservate per 30 giorni.