Quote e limiti

Per l'utilizzo di Error Reporting si applicano i limiti seguenti:

Limiti di attività per le API

Nome quota Limite
Richieste di dati su eventi di errore al giorno 3000
Richieste di dati su eventi di errore al minuto per utente 60
Richieste di metadati su gruppi di errori al giorno 3000
Richieste di metadati su gruppi di errori al minuto per utente 60
Rapporti sugli errori al giorno 170.000
Rapporti sugli errori al minuto 6000

Puoi anche consultare la dashboard delle API per visualizzare l'attività e le quote attuali per le API. Fai clic su un'API e seleziona Quote per visualizzare i limiti.

Richiesta di aumento della quota per l'API Error Reporting

Puoi richiedere l'incremento dei limiti per l'API Error Reporting utilizzando Google Cloud Console:

  1. Nella pagina Quote, utilizza le caselle di controllo per selezionare API Error Reporting, quindi fai clic su MODIFICA QUOTE.

    Per poter selezionare le caselle di controllo è necessario che la fatturazione sia attivata.

  2. Nel riquadro Modifica quote, completa il modulo con il tuo nome, indirizzo email e numero di telefono, quindi fai clic su Avanti.

  3. Nel riquadro Modifica quote, seleziona il servizio per espandere la visualizzazione, quindi modifica le quote relative al servizio portandole al limite che vuoi applicare. Fai clic su Fine.

  4. Fai clic su Invia richiesta.

Gli altri limiti descritti in questa pagina sono fissi.

Per maggiori informazioni, consulta Utilizzo delle quote.

Limiti di deployment

È previsto un limite di 10.000 coppie di gruppi di deployment-errore, dove un deployment è una combinazione di service e version. Una volta raggiunto questo limite, Error Reporting elimina i deployment meno recenti (o modificati meno recentemente) e i relativi dati sugli errori.

Periodi di conservazione dei dati

Le informazioni in Error Reporting vengono conservate per 30 giorni.