Cloud Debugger è deprecato e verrà chiuso il 31 maggio 2023. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina relativa ai ritiri e alle note di rilascio.

Selezione automatica del codice sorgente

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.
Cloud Debugger utilizza le informazioni di contesto di origine per visualizzare la versione corretta del codice sorgente nella pagina Debug. Le informazioni di contesto di origine vengono acquisite in un file source-context.json, generato da un repository Git e implementato con la tua applicazione.

Prima di iniziare

Configurazione su Google Cloud

Per selezionare automaticamente il codice sorgente, segui questi passaggi:

Java

Ambiente standard di App Engine

Nessuna configurazione aggiuntiva. Quando esegui il deployment della tua app, viene generato e caricato automaticamente un file WEB-INF/classes/source-context.json con la tua applicazione.

Ambiente flessibile di App Engine, Compute Engine, GKE e Cloud Run

  1. Esegui il commit delle ultime modifiche.
  2. Esegui il comando seguente nella directory radice del repository Git locale:
  3. gcloud debug source gen-repo-info-file --output-directory="WEB-INF/classes/"
  4. Esegui il deployment della tua app (o eseguila di nuovo) dal repository Git, incluso il file source-context.json.

La versione corretta del codice sorgente ora viene visualizzata automaticamente nella pagina Debugger.

Python

Ambiente standard di App Engine

Nessuna configurazione aggiuntiva. Verifica che nel riquadro Debugger sia selezionata l'opzione File di cui è stato eseguito il deployment.

Ambiente flessibile di App Engine, Compute Engine, GKE e Cloud Run

  1. Esegui il commit delle ultime modifiche.
  2. Esegui il comando seguente nella directory radice del repository Git locale:
  3. gcloud debug source gen-repo-info-file --output-directory=[MODULE_PACKAGE_DIR]

    [MODULE_PACKAGE_DIR] è il primo livello della directory dell'app.

  4. Esegui il deployment della tua app (o eseguila di nuovo) dal repository Git, incluso il file source-context.json.

La versione corretta del codice sorgente ora viene visualizzata automaticamente nella pagina Debugger.

Node.js

Ambiente standard di App Engine

Nessuna configurazione aggiuntiva. Verifica che nel riquadro Debugger sia selezionata l'opzione File di cui è stato eseguito il deployment.

Ambiente flessibile di App Engine, Compute Engine, GKE e Cloud Run

  1. Esegui il commit delle ultime modifiche.
  2. Esegui il comando seguente nella directory radice del repository Git locale:
  3. gcloud debug source gen-repo-info-file --output-directory=[MODULE_PACKAGE_DIR]

    [MODULE_PACKAGE_DIR] è il primo livello della directory dell'app.

  4. Esegui il deployment della tua app (o eseguila di nuovo) dal repository Git, incluso il file source-context.json.

La versione corretta del codice sorgente ora viene visualizzata automaticamente nella pagina Debugger.

.Net Core

  1. Esegui il commit delle ultime modifiche.
  2. Esegui il comando seguente nella directory radice del repository Git locale:
  3. gcloud debug source gen-repo-info-file --output-directory=[MODULE_PACKAGE_DIR]

    [MODULE_PACKAGE_DIR] è il primo livello della directory dell'app.

  4. Esegui il deployment della tua app (o eseguila di nuovo) dal repository Git, incluso il file source-context.json.

La versione corretta del codice sorgente ora viene visualizzata automaticamente nella pagina Debugger.

Esempio di struttura di flusso di lavoro e cartella

Per generare il file source-context.json, procedi nel seguente modo:

  1. Esegui il commit delle ultime modifiche:

    git commit -m "Commit message"
    
  2. Genera il file source-context.json eseguendo il comando seguente dalla directory principale dell'app:

    gcloud debug source gen-repo-info-file
    

    Per maggiori informazioni su gcloud debug source gen-repo-info-file, esegui il seguente comando:

     gcloud debug source gen-repo-info-file --help
    
  3. Verifica che il file source-context.json sia posizionato insieme al codice sorgente dell'app. La struttura delle cartelle deve essere simile alla seguente:

    App-directory/
      main.py
      app.yaml
      source-context.json
    
  4. Esegui di nuovo il deployment della tua applicazione.