Guida rapida: configurazione di un'istanza VM di Datalab

Configurare un'istanza VM di Datalab

Prima di iniziare

  1. Accedi al tuo account Google Cloud. Se non conosci Google Cloud, crea un account per valutare le prestazioni dei nostri prodotti in scenari reali. I nuovi clienti ricevono anche 300 $di crediti gratuiti per l'esecuzione, il test e il deployment dei carichi di lavoro.
  2. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  3. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

  4. Abilita le API Google Compute Engine and Cloud Source Repositories .

    Abilita le API

  5. Installa e inizializza l'interfaccia a riga di comando di Google Cloud.
  6. Nella pagina del selettore dei progetti in Google Cloud Console, seleziona o crea un progetto Google Cloud.

    Vai al selettore progetti

  7. Assicurati che la fatturazione sia attivata per il tuo progetto Cloud. Scopri come verificare se la fatturazione è abilitata su un progetto.

  8. Abilita le API Google Compute Engine and Cloud Source Repositories .

    Abilita le API

  9. Installa e inizializza l'interfaccia a riga di comando di Google Cloud.

Passaggi per configurare e aprire Cloud Datalab

Da una finestra del terminale sul computer locale:

  1. Aggiorna i componenti dell'interfaccia a riga di comando di Google Cloud:

    gcloud components update
    
    Se hai installato l'interfaccia a riga di comando di Google Cloud tramite apt o yum, utilizza tali gestori di pacchetto per aggiornare i componenti:
    sudo apt update && sudo apt upgrade google-cloud-sdk
    
    sudo yum upgrade google-cloud-sdk
    

  2. Installa il componente datalab per l'interfaccia a riga di comando di Google Cloud:

    gcloud components install datalab
    
    Se hai installato l'interfaccia a riga di comando di Google Cloud tramite apt o yum, utilizza tali gestori di pacchetto per aggiornare i componenti:
    sudo apt update && sudo apt install google-cloud-sdk-datalab
    
    sudo yum install google-cloud-sdk-datalab
    

  3. Creare un'istanza di Cloud Datalab. Il nome dell'istanza deve iniziare con una lettera minuscola, seguita da un numero massimo di 62 lettere minuscole, numeri o trattini e non può terminare con un trattino.

    datalab create datalab-instance-name
    
    Se il comando restituisce un errore, eseguilo nuovamente utilizzando il flag di debug seguente: per diagnosticare il problema: datalab create --verbosity=debug datalab-instance-name.

  4. Apri la home page di Cloud Datalab nel browser.

    http://localhost:8081
    
    Visualizzazione di Cloud Datalab sul browser.

Esegui la pulizia

Per evitare che al tuo account Google Cloud vengano addebitati costi relativi alle risorse utilizzate in questa pagina, segui questi passaggi.

  1. Ti vengono addebitati i costi dal momento della creazione fino al momento dell'eliminazione dell'istanza VM di Cloud Datalab (vedi i prezzi di Cloud Datalab). Vengono addebitati anche i costi per il disco permanente in cui vengono archiviati i blocchi note. Il disco permanente rimane dopo l'eliminazione della VM finché non lo elimini. Il comando seguente elimina sia l'istanza VM sia il relativo disco permanente.
    datalab delete --delete-disk instance-name
    
  2. Altre attività di pulizia. Le risorse aggiuntive vengono create dal comando datalab create e verranno riutilizzate da altre istanze Cloud Datalab che crei. Puoi eseguire i comandi seguenti per eliminare le risorse aggiuntive elencate di seguito se non prevedi di creare ulteriori istanze di Cloud Datalab.

    • Elimina la regola firewall datalab-network-allow-ssh, che consente le connessioni SSH alle istanze Cloud Datalab:
      gcloud compute firewall-rules delete datalab-network-allow-ssh
      
    • Elimina la rete datalab-network Virtual Private Cloud (VPC), a cui le istanze di Datalab sono connesse per impostazione predefinita.
      gcloud compute networks delete datalab-network
      
      • Elimina datalab-notebooks Cloud Source Repositories, che è configurato per l'archiviazione dei blocchi note (vedi Utilizzo dei blocchi note se vuoi eseguire il backup dei blocchi note prima di eliminare il repository).
        gcloud source repos delete datalab-notebooks
        

Passaggi successivi

  1. Sfoglia la cartella dei blocchi note Cloud Data /datalab/docs/intro per acquisire familiarità con le funzionalità di Cloud Datalab. Troverai tutorial ed esempi per l'utilizzo dei servizi Google Cloud Platform e per l'esecuzione di attività comuni di analisi dei dati.
  2. Puoi visualizzare i log VM del server datalab con Esplora log di Cloud Platform Console.
  3. Leggi le guide illustrative di Cloud Datalab.
  4. Scopri di più sulle opzioni disponibili nello strumento a riga di comando datalab eseguendo datalab --help.
  5. Scopri di più sull'utilizzo di Datalab in un ambiente team.